Jump to content

Ma qualcuno dei presenti in sala usa il bracketing ?


Recommended Posts

  • Administrator

Ma qualcuno dei presenti in sala usa il bracketing ?

Di che tipo ?

E soprattutto, perchè ?

La domanda mi viene per il fatto che nel ripristino - agognato - di una torretta di sinistra seria nella Z9 (cioé senza PASM, SCENE, EFFECT e cagatine amatoriali varie tipo U1-U2-U3) fa bella mostra di se in mezzo il tastino BKT, che io mai, nella mia vita, lo giuro su due pile di Bibbie alte 20 metri, ho mai pensato di aver bisogno di usare ...

nikon_z9_top_1200px.thumb.jpg.fff7b9c690378fa170458cc01afd4b2a.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

So a malapena cosa significa e non l'ho mai usato neanche io.
Quindi assolutamente NO

 

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

C'era stato un periodo in cui lo usavo per fare una multiesposizione da unire in LR, così da avere una gestione migliore delle alte luci e delle ombre. Poi analizzando bene il mastodontico file di unione e quello semplice con esposizione corretta, aggiustando quello che serviva per aprire ombre e/o chiudere le luci e il risultato era pressoché identico su D850. Di conseguenza ho cancellato il bottone dalla mia mente, ora non lo uso più. Su Z9 sarà lo stesso, visto le prestazioni simili del sensore.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
5 minuti fa, Leo ha scritto:

C'era stato un periodo in cui lo usavo per fare una multiesposizione da unire in LR, così da avere una gestione migliore delle alte luci e delle ombre. Poi analizzando bene il mastodontico file di unione e quello semplice con esposizione corretta, aggiustando quello che serviva per aprire ombre e/o chiudere le luci e il risultato era pressoché identico su D850. Di conseguenza ho cancellato il bottone dalla mia mente, ora non lo uso più. Su Z9 sarà lo stesso, visto le prestazioni simili del sensore.

Non solo. Ma potendo valutare ad occhio l'esposizione con tanto di istogramma a mirino, chi ci vieta di fare bracketing manuali di ogni tipo e a piacere finché non siamo soddisfatti ? :lingua:

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Spezziamo una lancia a favore, come si diceva una volta.

Il bracketing in esposizione (ma si può fare anche quello sul flash o sul bilanciamento del bianco) consente di fare una forcella automatica di esposizioni a cavallo di quella corretta, modificando ad ogni scatto l'esposizione in un dato range scelto dal fotografo. Il risultato è una serie di foto coerenti che possono essere utilizzate in postproduzione e sviluppo per aumentare la dinamica di una foto oppure, per scegliere l'esposizione migliore se non si è sicuri di quella impostata in ripresa con scatto singolo.

Se si lavora per esempio su cavalletto è comodo.

Ma non così indispensabile da "sprecare" un tastino sulla torretta di comando, secondo me. Su una macchina come la Z9, poi ...

  • Haha 2
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Anche io faccio un uso quasi nullo del bracketing, ma sarebbe interessante capire, invece, Pro cosa fanno.
Magari è utile per alcune situazioni specifiche.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
2 ore fa, M&M ha scritto:

Ma non così indispensabile da "sprecare" un tastino sulla torretta di comando, secondo me. Su una macchina come la Z9, poi ...

Infatti, sarebbe buono cosa far diventare il tastino configurabile a discrezione dell’utilizzatore.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
1 minuto fa, Gianni54 ha scritto:

Infatti, sarebbe buono cosa far diventare il tastino configurabile a discrezione dell’utilizzatore.

Per esempio la modalità dell'esposimetro che nella Z9 è "saltata" ?

Z-nikon-d5-top.thumb.jpg.32fceb7db9e6bd201555291e2541cd48.jpg
Nikon D5

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
2 minuti fa, M&M ha scritto:

Per esempio la modalità dell'esposimetro che nella Z9 è "saltata" ?

Z-nikon-d5-top.thumb.jpg.32fceb7db9e6bd201555291e2541cd48.jpg
Nikon D5

Esatto, hanno fatto una bischerata per dirlo alla Fiorentina.

una torretta ben fatta era quella della D850, bastava copiarla.

Edited by Gianni54
Aggiunta
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Si, utilizzo il bkt quando poi voglio unire le varie esposizioni in LR. Di solito faccio 3 esposizioni, raramente 5, verso il tramonto...niente albe, temo di essere allergico alle alzatacce!:D

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
8 ore fa, M&M ha scritto:

Ma qualcuno dei presenti in sala usa il bracketing ?

Di che tipo ?

E soprattutto, perchè ?

La domanda mi viene per il fatto che nel ripristino - agognato - di una torretta di sinistra seria nella Z9 (cioé senza PASM, SCENE, EFFECT e cagatine amatoriali varie tipo U1-U2-U3) fa bella mostra di se in mezzo il tastino BKT, che io mai, nella mia vita, lo giuro su due pile di Bibbie alte 20 metri, ho mai pensato di aver bisogno di usare ...

nikon_z9_top_1200px.thumb.jpg.fff7b9c690378fa170458cc01afd4b2a.jpg

Mai, in nome di Nikon, se non una volta, acquistata nel 1990 la F601af.

Poi mi sono sempre continuato a chiedere perché mai Nikon ci tenga così tanto da riproporlo ad ogni ammiraglia, sprecando una posizione strategica che oggi appartiene all AutoISO 

Mentre il bracketing è appannaggio dei tempi della pellicola, quando si scattava ....al buio del risultato ed il bkt ad uno scienziato, poteva assicurare lo shift di un terzo di stop della sua preziosa ed irripetibile (a distanza di sviluppo e stampa) esposizione

 

 

 

In due parole: "su scurdaru!"

 

4 ore fa, SGAMBI ha scritto:

Si, utilizzo il bkt quando poi voglio unire le varie esposizioni in LR. Di solito faccio 3 esposizioni, raramente 5, verso il tramonto...niente albe, temo di essere allergico alle alzatacce!:D

Guarda che le puoi variare direttamente da LR su unico scatto...

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Personalmente trovo questo pulsante-funzione anacronistico. Serviva si all' epoca della pellicola (specialmente con le diapositive) quando dovevi assicurarti e portare a casa la giusta esposizione. In digitale non l'ho mai adoperata come funzione per i semplici due motivi. Primo, avendo la possibilita' di vedere lo scatto effettuato sul display si puo' subito valutare i bianchi o i neri e correggere di conseguenza l' esposizione con un secondo o terzo scatto. Secondo, lavorando in raw si puo' correggere e tarare con estrema precisione l' esposizione direttamente in postproduzione. 

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Bracketing. Non lo uso e non mi serve usarlo. :)

Ma essendo la Z9 una superprofessionale penso che sarà da vedere nel libretto di istruzioni fino a quanti fotogrammi +/- è possibile caricare. E' vero che esistono software che realizzato HDR perfetti ma la verità è che più fotogrammi sono disponibili, più perfetto è l'HDR. Sicuramente qualche professionista usa il bracketing.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
25 minuti fa, effe ha scritto:

Bracketing. Non lo uso e non mi serve usarlo. :)

Ma essendo la Z9 una superprofessionale penso che sarà da vedere nel libretto di istruzioni fino a quanti fotogrammi +/- è possibile caricare. E' vero che esistono software che realizzato HDR perfetti ma la verità è che più fotogrammi sono disponibili, più perfetto è l'HDR. Sicuramente qualche professionista usa il bracketing.

l'HDR calcola autonomamente lo scarto di esposizione.

Idem lo scatto multiplo.

così come il time lapse ed il focus stacking.

Mi dite il BKT a cosa serva in digitale?  E con sensori di questa latitudine di posa?

Credetemi: non mi serviva neppure scattando con la Fujichrome Velvia tirata a +0,3/0,7EV  (ossia a 40 o 32 ISO)

Ah si, ecco: l'ho usato un paio di volte con la Kodak Slide Duplicating, una pellicola dalla sensibilità nominale attorno a 6 ISO a bassissimo contrasto, che serviva per duplicare invece diapositive caratterizzate da alto contrasto.

La Slide Duplicating andava tarata lotto per lotto, la sensibilità poteva variare di +/- 1 stop e le prove si conducevano esponendo lo stesso soggetto dalle tre alle sette differenti esposizioni per ogni dia e per ogni filtratura sottrattiva (CMY) anche quella da tarare lotto per lotto di pellicola (motivo per cui era preferibile comprarla in bulk e non in rullino)

Immagino che milioni di altri fotografi avranno ricavato utilità da questa pratica del BKT :x3x:

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
11 ore fa, M&M ha scritto:

Ma qualcuno dei presenti in sala usa il bracketing ?

io, se non ricordo male, l'ho usato una volta per sbaglio, con tanto di bestemmie dovute al fatto che non capivo perché 2 foto su tre avessero l'esposizione sballata... 😅

Link to comment
Share on other sites

Farà sorridere qualcuno ma anche a me, come leggo sopra per Alberto73, è capitato di attivarlo per errore durante la foga di alcune scene e accorgermene riguardando le foto sovraesposte sottoesposte etc.
percepivo qualcosa dal suono dell'otturatore insolitamente incostante nella raffica ma appunto nel bel mezzo dell'azione non avevo tempo di capire fino appunto al momento della review a monitor: una cosa
da starci male O.o e oggi riderci su :D daccordo che potrebbe essere un pulsante da abolire ed al limite lasciare la scelta al fotografo se abbinarlo ad un pulsante Fn
 

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

A questo punto organizziamoci e mandiamo una segnalazione collettiva su come rendere più utile quel pulsante nei prossimi modelli.B|

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Redazione

Quali sono i comandi per definire l'esposizione delle immagini è una cosa che non hanno mai capito. 
Possibile che, neppure sulle mirrorless capaci di fare un istogramma in tempo reale, ci sia un comando che fa l'esposizione a destra o l'esposizione centrata sull'istogramma? Hanno idea che i fotografi che acquistano una macchina fotografica professionale, escluso poche eccezioni di chi lavora in JPG, fotografano in RAW e quindi vogliono massimizzare la qualità dei byte nel file per poi regolarlo via sw?
L'ho scritto un sacco di volte: Gli ingegneri che fanno le macchine non parlano con i fotografi. Neppure quelli di Nikon! 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
1 ora fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Quali sono i comandi per definire l'esposizione delle immagini è una cosa che non hanno mai capito. 
Possibile che, neppure sulle mirrorless capaci di fare un istogramma in tempo reale, ci sia un comando che fa l'esposizione a destra o l'esposizione centrata sull'istogramma? Hanno idea che i fotografi che acquistano una macchina fotografica professionale, escluso poche eccezioni di chi lavora in JPG, fotografano in RAW e quindi vogliono massimizzare la qualità dei byte nel file per poi regolarlo via sw?
L'ho scritto un sacco di volte: Gli ingegneri che fanno le macchine non parlano con i fotografi. Neppure quelli di Nikon! 

Ma l'istogramma corretto non elimina le ombre, non appiattisce l'immagine. L'HDR sì. Ora non dobbiamo immaginare che l'HDR corretto sia quello proposto dai vari plugin o dal recupero di qualche ombra o l'abbattimento delle alte luci in post produzione. Più aumenta il numero delle immagini sovra e sottoesposte  più perfetto risulta l'HDR, ora si tratta di stabilire quanti fotogrammi può caricare il BKT della Z9. Poi chi lo utilizzi o cosa ne faccia non ne ho la più pallida idea. Le immagini che ho visto in genere rappresentano l'interno delle chiese con grande risalto dei particolari architettonici, ma _ ripeto _ parliamo di immagini assolutamente piatte anche se molto dettagliate. Utilizzo rigorosamente con treppiede quando è inserito il BKT la fotocamera produce da sola tutti gli scatti e poi esistono software che sovrappongono tutti i fotogrammi sulla base dell'istogramma senza possibilità di errori nella sovrapposizione, forse anche le ultime versioni di Photoshop lo fanno ma non ne sono sicuro.

Ma per dirla tutta non è il nostro genere. Però c'è chi lo pratica forse anche a livello professionale, non saprei.

https://backingwinds.blogspot.com/2006/10/how-to-create-professional-hdr-images.html

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Sono d'accordissimo Effe, ma già con la D850 tutta questa necessità scemava molto. Prima non so perché non mi sono mai messo con la D810 (ne dopo con la Z6 a essere onesti). Può essere che con altri sensori non sia così e quindi abbia ancora un senso, può anche essere che qualcuno che debba fare un lavoro si superqualità lo usi ancora, ma io differenze di risultato non ne vedevo. Ma usavo l'hdr di lightroom, magari anche questo influiva.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Il braketing lo "sognavo" ai tempi della f801, per farci degli scatti "progressivi" da appendere in sequenza ( tipo alba/tramonto ).

Nei modelli digitali con un raw e un softwerino HDR mi sono tolto lo sfizio con 1/100 della fatica ( ed insulti allo stampatore che piallava tutto...).

[joke mode ON]Voto per avere sulla torretta della Z9 il tasto rapido che simula lo scatto meccanico ( un po' come il finto rumore delle auto elettriche ) per attirare l'attenzione del mondo, [joke mode OFF] solo perche' il tasto esposizione l'ho in uno dei due tasti funzione anteriore.

Link to comment
Share on other sites

  • Redazione
21 ore fa, effe ha scritto:

Ma l'istogramma corretto non elimina le ombre, non appiattisce l'immagine. L'HDR sì. Ora non dobbiamo immaginare che l'HDR corretto sia quello proposto dai vari plugin o dal recupero di qualche ombra o l'abbattimento delle alte luci in post produzione. Più aumenta il numero delle immagini sovra e sottoesposte  più perfetto risulta l'HDR, ora si tratta di stabilire quanti fotogrammi può caricare il BKT della Z9. Poi chi lo utilizzi o cosa ne faccia non ne ho la più pallida idea. Le immagini che ho visto in genere rappresentano l'interno delle chiese con grande risalto dei particolari architettonici, ma _ ripeto _ parliamo di immagini assolutamente piatte anche se molto dettagliate. Utilizzo rigorosamente con treppiede quando è inserito il BKT la fotocamera produce da sola tutti gli scatti e poi esistono software che sovrappongono tutti i fotogrammi sulla base dell'istogramma senza possibilità di errori nella sovrapposizione, forse anche le ultime versioni di Photoshop lo fanno ma non ne sono sicuro.

Ma per dirla tutta non è il nostro genere. Però c'è chi lo pratica forse anche a livello professionale, non saprei.

https://backingwinds.blogspot.com/2006/10/how-to-create-professional-hdr-images.html

 

19 ore fa, Leo ha scritto:

Sono d'accordissimo Effe, ma già con la D850 tutta questa necessità scemava molto. Prima non so perché non mi sono mai messo con la D810 (ne dopo con la Z6 a essere onesti). Può essere che con altri sensori non sia così e quindi abbia ancora un senso, può anche essere che qualcuno che debba fare un lavoro si superqualità lo usi ancora, ma io differenze di risultato non ne vedevo. Ma usavo l'hdr di lightroom, magari anche questo influiva.

Secondo me non stiamo parlando della stessa cosa.
Voi parlate di gamma dinamica e di HDR per estenderla - che come scrive Leo, se la foto è esposta nel modo giusto è diventato un retaggio del passato così come l'uso dei filtri digradanti. Ne ho scritto qui: 

 Il bracketing automatico avrebbe, invece, lo scopo di consentire una rapida sequenza di scatti finalizzata ad avere "per caso" invece che con un tuning del fotografo quello esposto correttamente.
Poiché la gamma dinamica di un singolo scatto è orami quasi sempre più che adeguata, il problema nel 2021 sarebbe più efficacemente risolvibile non sparando scatti a caso ma avendo una modalità esposimetrica adattativa che, vista la gamma dinamica della scena - esattamente come fanno già le ML per farci vedere l'istogramma in real time, espone a destra, cioè al massimo dell'esposizione che non bruci le alte luci oltre un certo livello.
Esattamente, per fare un altro esempio, quello che fa il vostro SW di sviluppo dei RAW quando chiedete in automatico l'esposizione. 
Ed esattamente, per usare un altro ambito come esempio, cosa fa già oggi la macchina per il bilanciamento del bianco in automatico.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
6 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

 

...
Esattamente, per fare un altro esempio, quello che fa il vostro SW di sviluppo dei RAW quando chiedete in automatico l'esposizione. 
Ed esattamente, per usare un altro ambito come esempio, cosa fa già oggi la macchina per il bilanciamento del bianco in automatico.

 

 

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...