Jump to content

Recommended Posts

  • Nikonlander Veterano

Fotograficamente mi pare che il messaggio delle due foto ci sia tutto, dalla luce ed i colori delle chiome al grigio degli alberi abbattuti.
Però sarei curioso di sapere la storia di quegli alberi, per averli fotografati a distanza di stagione devi aver seguito la vicenda.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Concordo con i commenti precedenti, magari una spiegazione ( che penso terrai da parte da proporre al momento giusto ) per i due momenti e i due "mood" proposti, in cui la costante e' solo l'inquadratura, potrebbe spiegarci se tu stia studiando una storia, ti sia imbattuto per caso nel secondo panorama o...fai scervellare noi !

Edited by bimatic
errore ortografico
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • Administrator
28 minuti fa, Giannantonio ha scritto:

Due immagini che devono raccontare due stagioni diverse ok ma che storia c'è dietro ?
Titolo azzeccato. 

Beh... 

Se ti.piace il titolo perché poi chiedi il retroscena?

Un titolo ha un senso se sia incontrovertibile.

E qui, a parte la diversa stagione, il senso è che prima c'erano gli alberi e poi li vediamo abbattuti: 

Per cui non si tratta solo della stessa scena ritratta in due momenti diversi dell'anno.

Il motto latino parla con triste ironia dell'ineluttabilita' del Fato.

Come nel caso di specie, dove dal trionfo della vegetazione si passa non al suo declino, ma addirittura al suo annullamento.

Io continuo a pensare male dei titoli dati alle immagini: spesso ci si innamora più del nesso che del contenuto.

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander
39 minuti fa, Max Aquila ha scritto:

Beh... 

Se ti.piace il titolo perché poi chiedi il retroscena?

E qui, a parte la diversa stagione, il senso è che prima c'erano gli alberi e poi li vediamo abbattuti: 

Per cui non si tratta solo della stessa scena ritratta in due momenti diversi dell'anno.

Appunto, mi piacerebbe conoscere il come mai sono stati abbattuti.
Sono stati aggrediti da qualche malattia  e sono stati in seguito abbattuti?
Trovo il titolo dato alle immagini azzeccato per quello che esprimono, titolo poi che ci starebbe pure in altre occasioni.
 

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Grazie a tutti del passaggio.

Per chi lo chiede, rispondo che lo spunto che mi ha ispirato questo post è stata l'amarezza per aver visto abbattuti degli alberi che avevo fotografato neanche quattro mesi prima lungo una strada che di tanto in tanto mi trovo a percorrere nella campagna senese, e che avevano attirato la mia attenzione per i loro colori e il particolare posizionamento all'interno di quel tornante, tanto che mi avevano indotto a fermarmi per riprenderli dalla piccola piazzola antistante.

Non si tratta - credo - di piante particolarmente pregiate, anzi immagino che fossero cresciute spontaneamente in quel pezzetto di terra, ma mi piaceva molto trovarle lì quando passavo con la macchina, e ammirarne la densità e i colori del fogliame che cambiavano ad ogni stagione. Erano diventate una sorta di tappa fissa, quasi come il bar dove solitamente ti fermi durante un viaggio ricorrente e che apprezzi per il suo buon caffé o per la commessa carina che serve al banco.

Non so perché siano state abbattute, forse per motivi di sicurezza della strada provinciale, o forse perché gli addetti hanno voluto anticipare la soluzione ad un futuro problema di manutenzione straordinaria, o per non so che altro. Certamente non ostacolavano la visuale della curva e non davano fastidio a nessuno. A me invece è dispiaciuto averle trovate tagliate e lasciate lì a seccare, e non poter più vedere le loro fronde nei prossimi viaggi.

Questo fatto mi ha ispirato il dittico e il titolo stesso, che nella sua accezione originale induceva a riflettere sulla caducità della vita soprattutto quando, come in questo caso, viene interrotta improvvisamente nel suo splendore essendo quelle piante molto giovani.

Per carità, nessun intento filosofico e nessuna volontà di andare oltre un titolo che mi sembrava si adattasse bene allo scopo. -_-

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Grazie della spiegazione.
Confermo, titolo riuscito e racconto fotografico efficace.

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

peccato davvero, che amarezza.

Bello il dittico, la prima foto un tripudio di colore e la seconda giustamente "gelida"

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...