Jump to content

Nikon Z6 II e Nikon Z7 II - Professional Setting Guide


Recommended Posts

  • Redazione

Grazie Mauro, scaricata e letta. Niente di particolarmente utile, ma sottolineo alcune cose per chi, magari, non avrà tempo ed attenzione per leggerle:
* Lo stabilizzatore è ora compatibile con il treppiede! Con tutte le lenti Z, ed un selezionato pool di lenti F, non è più necessario ricordarsi di spegnerlo a camera montata su treppiede. Questa, per me, è cosa utile ed interessante. E non solo se lavora solo la stabilizzazione sul sensore, visto che diverse delle lenti F in elenco sono stabilizzate (es 70-200 e 70-300).
* Nel ritratto a persone la modalità consigliata è Wide-Area AF L con riconoscimento dell'occhio. Possibile che facciano di necessità virtù, ma coincide con il poco che ho riscontrato finora sulla Z6II
* Conferma - vedi topic di qualche giorno fa - che nell'uso con i flash non si può attivare lo scatto elettronico
* Per lo sport è consigliato AF ad area dinamica.

Mi sarebbe piaciuto leggere anche qualcosa circa la messa a fuoco del punto più vicino, indipendentemente dal contrasto, per la quale io oggi sto usando Wide-Area AF S, ma scontrandomi con il problema della sua dimensione. 

Così come una spiegazione sul perché scegliere la raffica H o la H extended: per i limiti della seconda io ho da tempo risolto di usare solo la prima.... 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
59 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Grazie Mauro, scaricata e letta. Niente di particolarmente utile, ma sottolineo alcune cose per chi, magari, non avrà tempo ed attenzione per leggerle:
* Lo stabilizzatore è ora compatibile con il treppiede! Con tutte le lenti Z, ed un selezionato pool di lenti F, non è più necessario ricordarsi di spegnerlo a camera montata su treppiede. Questa, per me, è cosa utile ed interessante. E non solo se lavora solo la stabilizzazione sul sensore, visto che diverse delle lenti F in elenco sono stabilizzate (es 70-200 e 70-300).
* Nel ritratto a persone la modalità consigliata è Wide-Area AF L con riconoscimento dell'occhio. Possibile che facciano di necessità virtù, ma coincide con il poco che ho riscontrato finora sulla Z6II
* Conferma - vedi topic di qualche giorno fa - che nell'uso con i flash non si può attivare lo scatto elettronico
* Per lo sport è consigliato AF ad area dinamica.

Mi sarebbe piaciuto leggere anche qualcosa circa la messa a fuoco del punto più vicino, indipendentemente dal contrasto, per la quale io oggi sto usando Wide-Area AF S, ma scontrandomi con il problema della sua dimensione. 

Così come una spiegazione sul perché scegliere la raffica H o la H extended: per i limiti della seconda io ho da tempo risolto di usare solo la prima.... 

quali limiti in H* riscontri?

Link to comment
Share on other sites

  • M&M changed the title to Nikon Z6 II e Nikon Z7 II - Professional Setting Guide
  • Redazione
42 minuti fa, Max Aquila ha scritto:

quali limiti in H* riscontri?

Non riesco a seguire il movimento perché quello che vedo non è più quello che sta succedendo: mi disorienta ed impedisce di tenere efficacemente l'area di messa a fuoco sul soggetto. Tieni conto che io ho un modo di usare la raffica diverso dal tuo: faccio brevi sequenze - mediamente 3-5, rarissimamente più di 10. E tra una e l'altra a volte cambio inquadratura, anche perché non è certo che la direzione del movimento del soggetto resti costante.
Inoltre a me sembra che l'AF sia più preciso ed affidabile. Cosa che mi ricorda i tempi della D700, sulla quale avevo rallentato la raffica di un paio di fotogrammi al secondo, ottenendo in cambio una maggiore percentuale di scatti a fuoco.

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...