Jump to content

Quale monitor dedicato alle nostre fotografie?


Recommended Posts

  • Nikonlander

Ho messo una foto della postazione, giusto per spiegare la questione spazio a disposizione...se avessi una bella scrivania ampia andrei sicuramente su dimensioni maggiori. Il suggerimento di Mauro è interessante, però va benissimo per foto in formato orizzontale, mentre quelle in verticale le vedrei molto rimpicciolite, mentre con un 24" pivot sarebbe diverso, anche se immagino che sia poco pratico ruotare il monitor in continuazione, ma ci si può organizzare lavorando le foto dei due formati tutte insieme, prima le orizzontali poi le verticali, o viceversa...

Il 29/9/2021 at 10:52, M&M ha scritto:

Io non so nulla del mondo Apple ma viste le tue specifiche e ritenendo non obsoleto ma nemmeno più adatto ai registratori di cassa un 17'', perché non valuti un monitor superwide in formato 21:9 ?
Sono monitor da 2560 punti per 1080 che consentono di affiancare programmi e tools.

8169dvTyzsL._AC_SL1500_.thumb.jpg.25cab3d174be11789f059ab767eb346f.jpg

 

WhatsApp Image 2021-10-09 at 18.48.30.jpeg

Link to comment
Share on other sites

  • Redazione
44 minuti fa, PiermarioPilloni ha scritto:

sto valutando anche gli  ASUS ProArt Display PA248QV e ASUS PA24AC 24", entrambe citati nella discussione, non ho ben capito la differenza tra i due a fronte di un prezzo ben diverso. Allargo il discorso chiedendo questo: questi monitor hanno la copertura totale dello spazio sRgb, mentre il Eizo Cs2420 copre quasi completamente lo spazio colore Adobe, più ampio. Ora, se come avviene nel mio caso alla fine le foto non le stampo mai, secondo voi conviene impostare la fotocamera con lo spazio colore Adobe o con sRgb? Penso che convenga impostare lo spazio colore corrispondente a quello del monitor di cui si dispone, ma gradirei il conforto di qualche esperto. Infine una considerazione, per chi lo ha, è pratica la possibilità di ruotare lo schermo di 90° quando si visualizza una foto verticale?

Se fotografi in raw (con i nef) lo spazio colore che imposti nella fotocamera non cambia nulla: il sw che usi per convertire il file lavorerà in un so spazio interno, tipicamente profoto, e poi convertirà a tua scelta in sRGB o RGB in esportazione.

Relativamente al monitor, secondo me più è ampio lo spazio colore che è in grado di farti vedere e meglio è in quanto riproduce più accuratamente le regolazioni che applichi. Stessa cosa per l’input a 10 vs 8 bit: meglio il secondo, ovviamente se l’uscita video del pc lo supporta.

Per finire, io su quella scrivania metterei un video solo. Ma da 27”. Quanto è larga e profonda?

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander
13 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Per finire, io su quella scrivania metterei un video solo. Ma da 27”. Quanto è larga e profonda?

70x38...

Link to comment
Share on other sites

  • Redazione

Piccola ma non impossibile, di sicuro un singolo 27" prende meno spazio di un 20"+17". Inoltre il 24" ti risulterebbe ancora più spostato a sinistra invece che centrato davanti, quindi non lo vedresti mai bello dritto. Da verificare l'ampiezza della base del monitor per vedere a che distanza dal viso ti arriverebbe. 

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

So che vi farò inorridire, ma io lavoro su un monitor LG a 1920*1080 da 90€ (calibrato con Spyder3)...
(in before: "le tue foto sono piene di dominanti" )

Era affiancato ad un glorioso Samsung lcd 4:3 da 17" comprato nel 2004, ma ha esalato l'ultima scintilla poche settimane fa :D

D'altra parte usando il pc per giocare per l'altra metà del tempo, non posso darmi a megarisoluzioni altrimenti i giochi mi vanno tipo slideshow.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

ho trovato quest'offerta:

https://www.amazon.it/dp/B08JH7KQKV/?coliid=I1LSW0Y8JJ7N5F&colid=A9GH8OMDXV1P&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it

è un Asus Pro Art 27" con risoluzione 4K UHD 3840x2160, la qualità del colore dovrebbe essere molto buona, e credo non inferiore al mio vecchio Apple Cinema Display 20".

Però per una cifra un poco superiore potrei prendere questo:

https://www.amazon.it/dp/B01BMD8R2G/?coliid=I27V8JPET8PKV7&colid=A9GH8OMDXV1P&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it

un Eizo 24" con risoluzione inferiore 1920x1200 UXGA Wide.

A parte che non sono sicuro se la scheda video che ho, Nvidia Geforce Gtx 750TI, è compatibile col 4K, vorrei un parere nel senso di capire con quale dei due avrei un maggiore miglioramento nella visione delle foto e nell'utilizzo di Photoshop. Meglio la dimensione e la risoluzione più elevata o una qualità del colore superiore ma di quanto ?

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

chiedoi anche se qualcuno mi sa spiegare perchè questo modello https://www.amazon.it/dp/B08JH7KQKV/?coliid=I1LSW0Y8JJ7N5F&colid=A9GH8OMDXV1P&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it che è 4k costa meno di questo che non lo è https://www.amazon.it/dp/B077XJSC9D/?coliid=I2SSXGOEBTHJ90&colid=A9GH8OMDXV1P&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it

a me sembrano molto simili, risoluzione a parte...

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
6 minuti fa, PiermarioPilloni ha scritto:

no. Mi chiedo se la risoluzione più elevata si traduca effettivamente in una visione migliore

 

Risoluzione e visione migliore fanno rima con dimensioni del quadro.
Io in un 27 pollici in 4K non ci leggo. Mi servono almeno 32''.
Il massimo che reggo in un 27 è 2560punti.
Ma sono cecato ...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

quindi ritieni che su 27" sia preferibile la risoluzione 2560 ? anche perchè poi alla fine il monitor non serve unicamente alla post produzione...se non ho capito male, leggendo ad esempio questo forum, i caratteri del testo sono più leggibili con un 27" a risoluzione 2560 piuttosto che sempre 27" in 4K perchè i caratteri diventerebbero troppo piccoli?

Link to comment
Share on other sites

  • Redazione
40 minuti fa, PiermarioPilloni ha scritto:

no. Mi chiedo se la risoluzione più elevata si traduca effettivamente in una visione migliore

 

E' un fatto di bilanciamento e di caratteristiche del sistema operativo.
Io ho ora un 27" 4K e per me, che pure ero scettico, risulta una soluzione ottimale. Ma io uso Apple e lo schermo precedente era quello di un iMac 27" 5K. Insieme al monitor sto usando un MacBookPro 13", retina ovviamente, che ha una densità di pixel "retina", cioè anche maggiore. Ma in nessun caso ho caratteri piccoli, perché è il MacOS che li "scrive" come serve.
Per guardare le immagini, lo insegnano i vari dispositivi portatili come i tablet, più piccoli e densi sono i pixel e meglio è, in quanto non si notano i punti. Andando in quella direzione, però, se si vuole fare una appropriata regolazione delle immagini si innesca un problema: al crescere della densità di pixel diventa sempre più difficile vedere l'effetto delle regolazioni che si fanno a livello di pixel, in particolare nella regolazione di nitidezza e riduzione del rumore.
Per questo i monitor professionali per i grafici tendono ad avere una densità di pixel più bassa. E per questo io ho mollato il trend di Apple, che si sta spostando sui 6K e scelto un 27" 4K (che ha quasi la metà dei pixel di un 5K).
Ma anche qui c'è un effetto collaterale: un pannello con numero di pixel troppo basso rende problematica la visione dell'immagine E dei pannelli del software.

Questa la spiegazione sintetica di tutti i ragionamenti ed esperimenti che ho fatto, finendo per decidere di prendere un 27" 4K e sono felicissimo. Se tu sei più orientato di me verso la grafica professionale c'è il caso che ti possa godere un pannello meno denso. Altrimenti 4K tutta la vita, ma non su uno schermo più piccolo di 27" perché altrimenti penalizzi la possibilità di regolare le immagini (anche se a favore di una miglior visione delle stesse dopo che lo hai fatto). 

p.s.: se attaccato ad un PC con a bordo winzozz i caratteri su uno schermo "denso" risultano piccoli non so che suggerire.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
5 minuti fa, PiermarioPilloni ha scritto:

quindi ritieni che su 27" sia preferibile la risoluzione 2560 ? anche perchè poi alla fine il monitor non serve unicamente alla post produzione...se non ho capito male, leggendo ad esempio questo forum, i caratteri del testo sono più leggibili con un 27" a risoluzione 2560 piuttosto che sempre 27" in 4K perchè i caratteri diventerebbero troppo piccoli?

Le dimensioni di ingrandimento si possono selezionare a piacere e il tutto viene proporzionato in relazione (parlo di Windows).
Ma è l'insieme che risulta troppo piccolo : icone, finestre, comandi, barre, etc.
Però io sto parlando dei miei occhi, dei miei occhiali, della mia distanza di lavoro.
Purtroppo in questo caso bisognerebbe provare dal vero.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander
6 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Se tu sei più orientato di me verso la grafica professionale

No, questo è un parolone....io mi limito a trasformare le foto da raw a tiff e poi jpeg, facendo delle regolazioni di base, a volte raddrizzando le linee cadenti, cercando di far risaltare i colori senza esagerare arrivando a risultati innaturali...non sempre ci riesco. Basti dire che anni fa avevo aiutato un amico a calibrare il monitor che poi lui mi ha ceduto, e da allora non ho più sentito il bisogno di farlo e son passati una decina d'anni...alla fin fine, siccome non stampo, a me interessa vedere le mie foto nel modo più bello possibile, mantenendo una buona fedeltà nel colore anche se non assoluta. Se non fosse per delle macchie che sono comparse e stanno iniziando a darmi fastidio, non sentirei l'esigenza di sostituire il mio vetusto Apple Cinema display da ben 20" e 1680x1050...però se sono costretto a farlo vorrei fare una scelta giusta, e magari che possa durare nel tempo quanto mi è durato questo, che io posseggo da 13 anni ma ne ha 17...siccome lo spazio a disposizione è poco, la scelta è tra un 24" che affiancherei al monitor secondario oppure un monitor unico da 27"

Link to comment
Share on other sites

  • Redazione

Condivido il consiglio di Mauro: io ci ho pensato a lungo e poi ho acquistato da chi mi garantiva un buon diritto di reso. Non fossi stato contento dell'acquisto lo avrei esercitato e provato la seconda opzione nella mia lista (che conteneva nell'ordine 27" 4K, 27" QHD e 31" 4K). A dire che non consiglio di farsi mandare di tutto per provarlo, ma se uno ci pensa bene e nonostante questo sbaglia l'acquisto direi che eticamente non c'è niente da dire. E la norma prevede questo diritto di recesso per l'acquisto a distanza, variamente esteso od ostacolato dai venditori, proprio perché certe cose le puoi valutare solo guardandole dal vivo e non da un catalogo. Non ultimo perché ognuno ha le proprie caratteristiche personali (vedi ad esempio che io e Mauro usiamo monitor diversi, entrambi felicissimi del proprio acquisto pur facendone un uso sovrapponibile).

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

si, lo stavo già pensando...purtroppo qui a Cagliari non credo di trovare un negozio che abbia quei monitor disponibili. Approfitterò di questa opportunità cercando comunque di azzeccare subito la scelta giusta per evitare troppi andirivieni

 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
1 ora fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Condivido il consiglio di Mauro: io ci ho pensato a lungo e poi ho acquistato da chi mi garantiva un buon diritto di reso. Non fossi stato contento dell'acquisto lo avrei esercitato e provato la seconda opzione nella mia lista (che conteneva nell'ordine 27" 4K, 27" QHD e 31" 4K). A dire che non consiglio di farsi mandare di tutto per provarlo, ma se uno ci pensa bene e nonostante questo sbaglia l'acquisto direi che eticamente non c'è niente da dire. E la norma prevede questo diritto di recesso per l'acquisto a distanza, variamente esteso od ostacolato dai venditori, proprio perché certe cose le puoi valutare solo guardandole dal vivo e non da un catalogo. Non ultimo perché ognuno ha le proprie caratteristiche personali (vedi ad esempio che io e Mauro usiamo monitor diversi, entrambi felicissimi del proprio acquisto pur facendone un uso sovrapponibile).

anche perchè i negozi fisici, quando c'erano, mica disimballavano un Eizo ed un Apple per metterceli a confronto: l'acquisto di questi beni è sempre stato al buio.

Tranne le eccezioni illuminate che tra poco fioccheranno dopo questa mia osservazione.

Direi che Amazon e le sue pecche hanno come contraltare una politica per gli acquisti tutta a vantaggio del consumatore: che le cose le può non solamente provare un giorno, ma anche per settimane/mesi.

E  chi ce lo doveva dire?  Il Paese del BAlocchi.

 

Anche Nikonland ringrazia spesso Amazon...

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

al di là della scelta sulle dimensioni/risoluzione, volevo chiedere a Mauro e ad altri che li conoscono, come si trovano con i Pro Art, a vederli in rete sembrano belli e ben fatti...

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
14 minuti fa, PiermarioPilloni ha scritto:

al di là della scelta sulle dimensioni/risoluzione, volevo chiedere a Mauro e ad altri che li conoscono, come si trovano con i Pro Art, a vederli in rete sembrano belli e ben fatti...

Ne ho due davanti tutti i giorni. PIù svariati altri Asus non art in giro per casa.
In catalogo esiste almeno un Pro Art da 6000 euro che rivaleggia con i migliori monitor al mondo.
Direi che la qualità in generale non si discute.

Ma la differenza in un monitor la fa lo schermo.

Né Eizo né Asus né tantomeno Apple fanno gli schermi, li comprano da chi fa i schermi (Samsung, TMSC, LG e pochissimi altri). I monitor di fascia più alta hanno pannelli selezionati uno per uno secondo i parametri di targa.
Processo che fa lievitare i costi.

Ci sono monitor Samsung che usano lo stesso schermo che usano alcuni Eizo e che non sono nemmeno lontanamente paragonabili, perchè usati come escono di fabbrica.

  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...