Jump to content
M&M

[Contest] Volete voi ... ?

Recommended Posts

11 minuti fa, LucaD600 dice:

Quali obbiettivi vi siete posti? Di crescita della partecipazione? Occorre perseverare: a parte i contest molto specialisti dei paesaggi, questa varietà che hai proposto era molto interessante

Siamo molto ma molto più ambiziosi : puntiamo alla crescita artistica dei partecipanti.
Non come numero ma come qualità delle singole prove.

Come cantava Pino Daniele "Je so' pazzo" ?

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo sai Mauro cosa temo? Che il livello del tutto non amatoriale - passami il termine - di questo sito scoraggi i tentativi di molti a pubblicare le proprie foto, e più in generale a partecipare ai contest e alle discussioni o a sostenere idee diverse da quelle qui più accettate per paura di non saper reggere il contraddittorio o, peggio, di essere aspramente criticati.

Non vorrei cioè che ci fosse una sorta di pudore o timore reverenziale a confrontarsi con i fotografi dalla lunga esperienza e i professionisti qualificati che popolano questo sito, temendo che i propri lavori non siano all'altezza dei loro e della media generale delle foto che qui vengono pubblicate, e per questo oggetto delle critiche a volte dure che vengono fatte.

Confesso che anch'io alcuni anni fa mi facevo scrupoli a partecipare a molte discussioni, temendo di scrivere sciocchezze e non sentendomi in grado di aggiungere contributi validi ai vari thread di volta in volta aperti.

Chi frequenta Nikonland da tanti anni e magari conosce personalmente molti degli iscritti sa che le critiche alle proprie e alle altrui fotografie sono sempre corrette perché circostanziate, perché frutto di esperienze acquisite, perché il tempo generosamente dedicato ad aiutare chi si mette in gioco è almeno pari a quello profuso da chi chiede supporto.

Tuttavia - forse - alcune affermazioni, certi giudizi anche meritatamente tranchant, talune critiche dure pur espresse a fin di bene, sono certo che allontanano molti dal partecipare attivamente preferendo la sola lettura di queste pagine.

Abbiamo così ottenuto uno sito in cui competenze ed esperienze guidano la linea editoriale, uno spazio in cui si privilegia la qualità alla quantità, ma che fatalmente non potrà mai essere per tanti, e meno che mai per tutti.

O la botte piena o la moglie ubriaca. -_-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so Marco. Io oggi ho scritto due articoli prime assolute mondiali sulla Nikon Z5.

Quindi penso di meritare di essere accompagnato da miei pari su queste pagine. Ho torto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Pedrito dice:

Lo sai Mauro cosa temo? Che il livello del tutto non amatoriale - passami il termine - di questo sito scoraggi i tentativi di molti a pubblicare le proprie foto, e più in generale a partecipare ai contest e alle discussioni o a sostenere idee diverse da quelle qui più accettate per paura di non saper reggere il contraddittorio o, peggio, di essere aspramente criticati.

Non vorrei cioè che ci fosse una sorta di pudore o timore reverenziale a confrontarsi con i fotografi dalla lunga esperienza e i professionisti qualificati che popolano questo sito, temendo che i propri lavori non siano all'altezza dei loro e della media generale delle foto che qui vengono pubblicate, e per questo oggetto delle critiche a volte dure che vengono fatte.

Confesso che anch'io alcuni anni fa mi facevo scrupoli a partecipare a molte discussioni, temendo di scrivere sciocchezze e non sentendomi in grado di aggiungere contributi validi ai vari thread di volta in volta aperti.

Chi frequenta Nikonland da tanti anni e magari conosce personalmente molti degli iscritti sa che le critiche alle proprie e alle altrui fotografie sono sempre corrette perché circostanziate, perché frutto di esperienze acquisite, perché il tempo generosamente dedicato ad aiutare chi si mette in gioco è almeno pari a quello profuso da chi chiede supporto.

[cut]

A dire la verità mi ritrovo molto con quello che scrive Pedrito.
Io sono iscritto da tantissimi anni, fin dal primo Nikonland, ma ho sempre avuto un bel po' di timore reverenziale nei confronti di tanti utenti che bazzicavano e frequentano tutt'ora questo sito.

Penso anche all'editoriale di Mauro di qualche tempo fa dove giustamente faceva notare che questo sito ha acquisito (con pienissimo diritto) una visibilità di livello mondiale, cosa che richiede l'impegno di tutti per mantenere il più alto possibile il livello qualitativo di qualunque intervento venga fatto su queste pagine e questo può alzare ancora l'asticella della qualità ma anche ulteriormente scoraggiare coloro ai quali già mancava del coraggio necessario per partecipare.

Non intervengo quasi mai nelle discussioni tecniche perchè non ne ho mai avute le competenze e mai le avrò se continuerò a non interessarmi di determinati aspetti della fotografia. Intervengo di rado anche in altri ambiti perchè magari reputo di non aver niente da dire che possa portare qualcosa di interessante alla discussione.

Lo sforzo però di fare del proprio meglio deve essere comunque alla base della nostra convivenza su Nikonland 3.0 per cui quando posso, se posso, intervengo. Ci sarà pure qualcosa che reputo di saper fare o argomentare in modo decente o costruttivo? Quindi piano piano ho messo su un po' di contenuti nel mio blog, ho partecipato a qualche contest e via discorrendo, limitatamente ma cercando di non farmi frenare sempre dal timore del confronto, della critica (anche costruttiva e mai gratuita). Alla fine ho scoperto che addirittura molte volte le mie foto vengono apprezzate, commentate positivamente e questo mi aiuta a continuare a fare del mio meglio in fotografia e sul sito...che poi credo sia uno degli scopi di questo luogo magico. Quindi sì, il timore reverenziale c'era, c'è e ci sarà sempre vista la caratura di tanti quà dentro...ma anche chi non è a quel livello può dare un piccolo contributo di qualità sufficiente con impegno e voglia. Siamo davvero tanti per cui un piccolo contributo da ciascuno sarebbe già sovrabbondante per riempire il sito di foto, discussioni e quant'altro.

Detto questo, che è quanto di più scontato e banale potessi dire ma tant'è, vorrei soffermarmi un attimo sul cercare di capire una cosa. Io frequento solo questo sito che riguarda la fotografia, più o meno assiduamente, ma ogni tanto vado a fare una capatina su un altro sito molto famoso in italia creato da un fotografo e che porta il suo nome.
Ora alcune delle principali differenze tra questi due siti, oltre al fatto che quà si tratta solo di materiale Nikon (o che possiamo attaccare ad una Nikon) e sull'altro si tratta tutto il materiale fotografico di ogni marca, è che là trovo vagonate immense di fotografie, gallerie enormi degli utenti su ogni genere fotografico e moltissime volte ho trovato fotografie davvero notevoli, quindi la qualità media delle immagini credo sia abbastanza elevata. Poi se mi metto a leggere le discussioni sul materiale fotografico, mi sembra che ci sia un calo nettissimo di qualità, complice certo il fatto che partecipano persone che usano materiale diverso e che possono esserne influenzate.
Quà invece è un po' il contrario o quasi, ci sono discussioni di alto livello se non altissimo e pochissime fotografie...anche se spesso sono di ottima/eccellente qualità. I numeri degli iscritti sono certamente a sfavore di Nikonland è vero, ma davvero questo sembra "solo" un sito di disamine, di test, di consigli, di articoli ma NON di fotografie!
Secondo me l'impronta di questo sito è così marcatamente tecnica che alla fine agli utenti non viene nemmeno in mente di postare le fotografie (non ai soliti noti ovviamente). Possibile che le eventuali critiche o confronti siano sufficienti a scoraggiare dal postare gallerie di foto? Non credo. Sembra proprio che non ci sia interesse nel pubblicare immagini su Nikonland. Mi lascia l'idea che sia il miglior sito se ti interessa trovare TUTTO ciò che c'è da sapere sulle attrezzature Nikon, ma dove già non si parla quasi mai di tecnica fotografica e dove non si va per le fotografie.

Sarà che ci sono tanti tipi di persone...quelli che fotografano di continuo, che producono quantità di fotografie assurde ogni anno di qualità anche molto elevata, altri che invece producono poco e fotografano poco ma con una qualità comunque almeno buona, altri ancora ai quali interessa molto l'oggetto più di ciò che puoi realizzarci e che magari non hanno mai dedicato così tanto impegno alla fotografia applicata quanto allo studio dell'attrezzatura......certo, in un sito molto tecnico come questo magari potremmo trovare anche una bella percentuale proprio di quest'ultima "varietà" di fotografi e da lì capire perchè vengono pubblicate così poche foto?

Questa è una mia impressione e può (e spero) essere del tutto sbagliata ma ho voluto condividerla con voi.

Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io per alcuni anni ho provato appositamente a non partecipare a Nikonland, anche se ho sempre continuato in quel periodo a leggervi.

Ma sapete? Anche in assenza del mio turpiloquio...il livello non si alzava lo stesso.

Anzi, ad un certo punto Mauro si era arreso...ma davanti allo scempio che stavano perpetrando alcuni soggetti... sono tornato a collaborare.

E a distanza ormai di molti anni, leggo sempre le stesse lamentele:

troppo tecnico

troppo timore reverenziale

troppo poco amatoriale

troppi...contenuti di livello superiore alla media degli altri siti

troppo poco volemosebbene

troppo poche foto...(ma bbelle, neh)

Nikonland è troppo, per chi non partecipa...

Nikonland è troppo poco per chi invece quotidianamente investe il suo tempo, fotografando e scrivendo per lui. E per chi legge

Francamente...potremmo aspirare come ha detto Mauro, a meno pretesti e più contributi, alla pari.

È troppo, vero?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse hanno ragione quelli che pensano che solo chi scatta moltissime foto, e con assiduità quasi quotidiana, abbiano le caratteristiche necessarie e sufficienti per essere dei veri fotoamatori, tra cui il confronto fra pari ha senso.

Forse sono nel vero quelli che ritengono non affidabili quei dilettanti che accampano pretesti per disattendere la partecipazione alle iniziative magari da loro stessi richieste: ignavi che si nascondono adducendo scuse come la mancanza di tempo di dedicare alla fotografia, o al fatto che il cane abbia mangiato proprio l’immagine che volevano inviare.

Forse hanno ragione.

O forse no.

Intendiamoci, l’esperienza recente sembra confortare lo scetticismo che circola, e le obiezioni espresse sono non solo legittime, ma anche sensate se si condivide il presupposto che i lettori di Nikonland debbano essere tutti ad alto livello e con la stessa competenza tecnica e simile gusto estetico

Ma non è così, ci si deve sentirsi liberi di partecipare come e quando si vuole e si può. Ha ragione Viandante: in altri siti si pubblica con maggior leggerezza e facilità. Si impara anche meno, sia dal lato delle tecniche (io per esempio nn avrei mai pensato di fare foto stacking, ma ora ci sto provando, grazie a Nikonland) che del gusto fotografico, anche se attraverso le critiche alle foto inviate ai contest.

Forse si può trovare una via di mezzo tra pretendere troppo, con il rischio di diventare una setta, e l’accettare tutto, rinunciando anche a indicare i limiti delle foto ricevute.

Non siamo nei giorni dell’Apocalisse descritta da san Giovanni: non guastiamo il piacere di condividere una passione comune.

Così, visto che qualcuno lo ha chiesto, propongo alla redazione di Nikonland di due temi: per il contest di settembre “le nuvole”, e per quello di ottobre, citando un bel film,  ”momenti di trascurabile felicità”. Io probabilmente parteciperò, ma non posso garantirlo: non sono in vacanza, e, sono sicuro, per quest’anno non lo sarò.

P.S.
L’ultima mia uscita fotografica significativa risale al maggio 2019: ho proprio poco da inviare alla sezione sui selvatici. E’ corretto mandare a Nikonland foto già pubblicate altrove?

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, seymourglass dice:

L’ultima mia uscita fotografica significativa risale al maggio 2019: ho proprio poco da inviare alla sezione sui selvatici. E’ corretto mandare a Nikonland foto già pubblicate altrove?

Limito la mia risposta a questo PS:
Sì, è accettabile, in assenza di materiale nuovo.Una foto di qualità, spiegando quando e come è stata scattata, è sempre arricchente. Abbiamo visto eccellenti  foto di aerei scattate con Kodachrome, quindi non nuove, che di sicuro saranno state viste altrove.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensavo, per i motivi già scritti altrove ho partecipato solo all'ultimo contest proposto con il nuovo format.

Per la prima volta ho sentito che era giusto esprimere un parere su tutte le foto pubblicate (12 escludendo la mia) e per farlo mi sono preso del tempo durante il quale ho guardato e riguardato le foto, le ho pensate in relazione al titolo del contest, ho cercato di leggerle e poi ho espresso un mio parere per ognuna. Tutto questo ha richiesto un impegno che ho profuso molto volentieri e che mi ha arricchito poichè è stato un esercizio valido anche per migliorare il mio modo di guardare le fotografie altrui. E' stata la prima volta che ho fatto una cosa del genere in anni ed anni di permanenza quì.

Al netto del fatto che come ho scritto mi sono divertito, non mi è pesato farlo, è stato utile per me e spero anche per altri leggendo qualche commento, lo rifarò volentieri in futuro, ha richiesto un impegno.

Sarà che alla fine dei conti, stringi stringi, volendo essere poco diplomatici e forse troppo pessimisti, manca la voglia di impegnarsi? Apri Nikonland, leggi ciò che ti interessa, studi ed impari dagli articoli scritti con competenza, dovizia di particolari e...impegno...e poi torni a fare ciò che ti interessa impegnandoti in quello. Se non ti interessa seriamente partecipare con impegno alla vita di Nikonland, non vedo perchè dovresti farlo, ed infatti non lo fai.

Ci sono alcuni di noi che spendono tempo (e anche denaro) per madare avanti la "baracca" con tutto l'impegno che la loro passione gli permette e vorrebbero che tutti gli altri partecipassero con un minimo di impegno (in rapporto al loro)...ma se agli altri non interessa impegnarsi non puoi pretenderne neppure un minimo sindacale (o meglio puoi pretenderlo ma non ottenerlo e sta poi a te decidere se continuare o chiudere tutto, come già detto altre volte).

Se questa è una delle cause è un problema grosso ed avrei scoperto l'acqua calda lo so benissimo.

Forse in altri siti ci sono valanghe di foto solo perchè ci sono un numero di iscritti esagerato e per forza una percentuale di gente che si impegna anche minimamente la trovi ed è sufficiente ad inondare le pagine di foto.

Sarebbe magari utile sapere la verità sui propositi di chi non ha mai scritto niente e non dei soliti 20 che partecipano e che direbbero "io cerco di impegnarmi e ci terrei che tutto andasse avanti sempre meglio"...ma quelle centinaia che non hanno mai scritto continueranno a non farlo e non sapremo se è davvero così che stanno le cose, possiamo dedurlo però dal silenzio. Di sicuro se quei 20 si impegnassero ancora di più andrebbe meglio ma non cambierebbe sostanzialmente niente o quasi in proporzione ed in prospettiva su come si vorrebbe diventasse il sito. Se le centinaia di musicisti iscritti a quest'orchestra stanno fermi possono suonare un po' più forte i soliti 20 ma non sarà mai una vera sinfonia.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Grazie Mauro per la bellissima risposta e per il nobilissimo intento, sinceramente!

E anche stanotte sono a frequentarvi dopo le 23,30.

Al di là dello scarsissimo tempo per la fotografia (una delle cause dell'aver interrotto il bellissimo percorso iniziato con te sul ritratto, che mi ha arricchito molto e fatto comprendere dettagli che mi sfuggivano), condivido Pedrito e Viandante.

Tuttavia mi viene questa riflessione: ma non sarà che anche qua vale la legge di Pareto? Dei 700 iscritti l'80% di foto-commenti-interventi é appannaggio al massimo del 20% dei lettori? E le fotografie non saranno al massimo del 20% di chi in qualche modo partecipa, magari anche solo con qualche commento? Se fosse così dovrebbero essere circa 140 quelli che in qualche modo intervengono ed una trentina al massimo quelli che pubblicano foto e di questi sono 6 quelli che animano e tengono vivo questo meraviglioso sito. I numeri più o meno tornano.

Penso che i contest siano un buon strumento per stimolare la partecipazione. Io stesso ho provato a pubblicare una foto, purtroppo son riuscito, senza post-produzione, a pubblicarla mentre chiudevi il contest; quindi non mollate, occorre perseverare per ottenere risultati. 

Edited by LucaD600
Errore di battitura

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Max Aquila dice:

[...] Francamente...potremmo aspirare come ha detto Mauro, a meno pretesti e più contributi, alla pari.

È troppo, vero?

Si, ripartirei da qui perchè si sta divagando un pò troppo per i miei gusti.
Tutto giusto quanto ha scritto ognuno.
Ma anche tutto privo di concretezza.

Qui ho chiesto se volete VOI continuare i contest.

Se volete continuare, li continuiamo ma ci sono delle regole cui sottomettersi (ogni parola in questa frase è opportunamente pesata).

  1. i Contest sono come il campionato di calcio. La domenica c'è la partita ma durante la settimana si fanno gli allenamenti.
    L'allenatore e i preparatori atletici insieme ai vostri compagni di squadra vi guardano durante gli allenamenti, vi consigliano, vi indirizzano, vi criticano e vi spronano.
    Chi non si allena, la domenica non gioca
  2. Una squadra di calcio per finire il campionato ha bisogno di una rosa di almeno 15 giocatori, 25 se gioca in serie A e partecipa anche alle Coppe.
    Perchè durante l'anno ci sono gli acciacchi, oppure perchè per scelta tecnica, ad ogni partita si impiegano i giocatori più adatti

se accettate il paragone e mi prendete come ... presidente, allora io amo la sintesi e andiamo alla proposta :

  • da questo momento in avanti vi allenate in vista del campionato che comincerà presumibilmente in ottobre
  • il campionato (i contest) partirà solo se ci sarà una squadra di 15-25 elementi allenati che senza alibi, recriminazioni, ricordi della guerra del Golfo (la I, non la II) si è allenato
  • l'allenamento consta in questo
    • commenti alle foto inseriti dagli altri fotografi nelle due sezioni fotografiche (Le nostre foto, Le foto dei selvatici)
    • condivisione delle vostre foto nelle medesime due sezioni fotografiche (una a settimana almeno, a testa, ogni settimana, in una discussione nuova aperta da voi, dove presentate opportunamente con parole vostre la vostra fotografia come è preteso che si faccia nei contest)
    • il discorso vale per chi fotografa una volta l'anno a maggio, per chi ha venduto l'unica fotocamera e ne ricomprerà un'altra solo se si verificheranno alcune circostanze prestabilite, per chi si collega solo alle 23:30 stanco del lavoro, per il pensionato sfaccendato e per il pensionato affaccendato, per chi fotografa assiduamente e per chi si ricorda di fotografare solo quando mette sotto carica la batteria. Niente alibi, qui non siamo in Commissariato.
    • magari così facendo, qualcuno si accorge di quanto sta succedendo (ci sono le foto su Nikonland, gazzo !) e si aggrega. Hai visto mai ?

 

Noi facciamo così. Noi abbiamo pubblicato su questo sito - a prescindere da cosa la gente percepisca - decine di migliaia di foto (letteralmente non ipoteticamente. Io solo ne ho pubblicate oltre 10.000).
Se VOI non lo volete fare, vuol dire che VOI non volete farlo.

Liberissimi, naturalmente di decidere per il meglio.
E' ovvio che se non si verificherà questo percorso (25 presenti con foto e commenti in modo assiduo di qui ad ottobre) non si faranno i contest.
E amici come prima.

***

Poche precisazioni finali.

Questo è un sito di nikonisti esperti.

Cosa viene a cercare uno in un sito di nikonisti esperti ?

Il pane ? No, quello sta in panetteria. L'aspirina ? No, quella sta in farmacia.

Se qui pensate che non ci siano foto, vuol dire che non guardate bene. Qui si parla esclusivamente di fotografie, come farle, come farle al meglio, come farle oggi meglio di ieri. Con una, due cento Nikon e tutti gli "accessori" necessari.

Nikonland cerca partecipazione ? Si ma solo se qualificata e da pari a pari.
Come si fa a qualificarsi ? Facendo pratica, esperienza, fotografando mettendoci impegno. Commentando a tono e condividendo la propria esperienza, sia tecnica che fotografica.

Non vi interessa tutto questo ?  Avete più ragione di me ma avete sbagliato negozio, temo !

Ma lo sapete che su Juzaforum un tipo che non ho mai incontrato ha commentato riga per riga, parola per parola un mio articolo editoriale pubblicato in maggio rafforzandolo con pensieri suoi ?
L'ho scoperto per caso. Sinceramente non so cosa pensarne. Se non il fatto che è chiaro quanto io, stando su Nikonland, sia ... fotograficamente esposto ! 

:lingua:

Da questo momento attendiamo le vostre foto e i vostri commenti nelle sezioni apposite.
Diversamente per noi è lo stesso, solo un filo di dispiacere nel non avere riscontri a quanto andiamo raccontando.
Ma 11.000 letture dei tre articoli sulla D6 speriamo che siano servite a qualcosa, almeno.
E speriamo anche che dall'esame di uno dei nostri "diecimila" scatti un pò di autocritica o di ispirazione arrivi a chi l'ha visto.

Alla via così

:strip:

PS : sicuramente Nikonland non è un "gruppo di supporto" e non è nemmeno un qualificato studio di psicologi associati.
Ognuno faccia il proprio mestiere. Noi siamo semplicemente appassionati di Nikon e di fotografare con le Nikon !

:fotografo:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un riscontro che oserei definire entusiasmante ! :frigno:

E quanto male ne pensate di questo invito che adesso campeggia in Prima Pagina ?

Ecchecazzo!.thumb.jpg.969d84631b8018d254640bfb59f4d78d.jpg

 

non che quei contenuti fossero inaccessibili, se uno transita dalla Seconda Pagina li ha tutti a colpo d'occhio.
Ma si sa, la pigrizia dell'internauta medio è un classico ! E adesso non c'è più nemmeno quell'alibai ...

 

Naturalmente se tutti i buoni propositi formulati da chi non vuole stare nell'angolo non si materializzano, voi tirate allegramente sul pianista !

:sono_muto:

Ah, già, vi manca sempre un minuto per fare un'ora ...

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...