Jump to content

[Contest] Una foto allegra a colori 2020 : 9-10 luglio 2020


Recommended Posts

  • Nikonlander Veterano

1* - foto 1: il girasole mi trasmette personalmente molta allegria, e non ricordo un altro girasole fotografato tanto bene. Il fiore è perfetto, la luce é meravigliosa, l’inquadratura e i colori enfatizzano il tutto. Fantastica!

2* - foto 3: come giá scritto da diversi di voi, questa foto é stupendamente pittorica, infonde serenità e tanta positività. Mi piace l’inquadratura e la scelta di non pompare i colori e tenere relativamente basso il contrasto. Ottima!

3* - foto 5: tra tutte le foto proposte trovo che sia quella che centra maggiormente il tema dell’ allegria: lo fa in modo sottile e piacevolmente spiazzante. Una Milano.... subacquea!

Menzioni:

- foto 2: un classico che riuscire a realizzare in maniera ottimale probabilmente richiede tanta pazienza e anche un po’ di fortuna. La foto ha diversi punti di forza, ma anche qualche punto debole nella disposizione dei soggetti, che non la rendono graficamente troppo equilibrata. 

- foto 13: un’immagine spensierata e divertente di cui mi piace molto la scelta cromatica calda. Trovo che tra i due soggetti c’è dello spazio eccessivo , infatti tra quelle proposte quella immediatamente successiva la trovo ancor più bella e buffa.

- foto 6: decisamente la foto più divertente! In un luogo splendido.

E come al solito... bravi tutti! Perché per rendere divertente il gioco serve proprio la partecipazione. 

Edited by cris7
Link to post
Share on other sites
  • Replies 65
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

1   Titolo: Flowers in flower... Nikon Z7, 50 1.8 @ 2.8 iso 64 Perché l'ho scattata: perché adoro tutti gli elementi della natura che si rifanno alla matematica, Fibonacci ..la cos

4 Cosa potrebbe esserci di più divertente e piacevole di tuffarsi in un bel mare fresco, in una calda giornata d'estate?  E se il tratto costiero fosse uno dei più belli al mondo?  Tanto meglio!

C’è chi l’allegria la trova nella calma, c’è chi nella vivacità, è questo l’interessante di questo tipo di iniziative, sentire da ognuno le proprie motivazioni, perché a differenza dal linguaggio verb

Posted Images

  • Administrator

1° - 4. Il gesto atletico e la forma fisica basterebbero ma poi c'è l'idea e l'esecuzione. Per non parlare di quel mare.

2°-  6. Si descrive da se, tema perfettamente centrato con quel papero-pedalò in secondo piano

3° - 9. Potrebbero non essere allegri due ragazzini così ? L'espressione di quello di sinistra fa presagire i guai che andranno a combinare con le mani bagnate.

 

Bravi tutti i partecipanti. Alcune delle foto non mi sembrano particolarmente allegre o intonate ma con questo tema così aperto non si volevano porre vincoli di proposito.

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Ciao a tutti!! In ordine le mie preferite:

6. La fortuna aiuta... chi la cerca! Il miglior bilanciamento tra il tema, allegria, e l'immagine nel suo complesso. una specie di vignetta comica, manca solo il fumetto ##@&€@. Cromatismi "esagerati": ma devono essere prodotto tipico del luogo... :)

4. Scatto cercato costruito voluto, risultato finale estremamente piacevole. Trasmette allegria anche se a uno non piace il mare... Basta immaginarsi un covone di fieno o un mucchio di neve fresca!!! 

1. Giallo sole, le geometrie della natura, il richiamo al sole... Estate e mancherebbe solo un Mike a gridare... Allegria!! 

Menzioni ulteriori: 3 e 7 per i colori...A loro modo diverse ma il messaggio di allegra serenità c'è tutto. Mi è piaciuta molto anche la 9, per i colori caldi e la scena "old time". Peccato per le ombre dure della 14 ma l'idea poteva essere vincente! Per la 13 avrei preferito un altra tonalità oppure una delle scartate, tipo la penultima....

Grazie però a tutti per la partecipazione e per averci regalato le vostre impressioni di allegria!!!!

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Mi dispiace non aver potuto partecipare al contest per impegni di lavoro fuori sede, ma volentieri do qui il mio contributo.

In odine di preferenza, voto:

13 – E’ secondo me la foto più centrata rispetto all’oggetto del contest: l’allegria del bambino che gioca con la sabbia scherzando con il cane pronto a muoversi e a correre secondo il movimento che farà la paletta in mano al fanciullo, trasmette gioia e buonumore.

5 – Questa foto oltre a essere allegra e intonata a questo periodo estivo, è originale e inaspettata: dei pesci che nuotano in un acquario nella Galleria Vittorio Emanuele sono un soggetto imprevisto, ricordano le vacanze al mare e la gioia di tuffarsi nella sua acqua, e l’azzurro dell’immagine richiama tutto questo.

1 – Un girasole è da sempre associato all’allegria, e spesso è simbolo di libertà, di amicizia, di condivisione. Inoltre la scelta di questa inquadratura così particolare che accentua i colori dei petali in contrasto con l’azzurro del cielo che si intravede dietro trasmette ottimismo e buonumore, e merita il podio.

Vorrei inoltre menzionare: 2 – Altri girasoli, altrettanto belli e allegri ripresi con un taglio più tradizionale. 6 - Il mare, i bagnanti in acqua, il vento che fa letteralmente volare un canotto rincorso dal suo proprietario suggerisce la gioia dell’estate e l’allegria di una spensierata giornata al mare. 7 – La fioritura di Castelluccio di Norcia è sempre uno spettacolo di colori e allegria, e le api che si intuiscono attive con i loro alveari proprio davanti a questa bellissima distesa di fiori trasmettono ottimismo.

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Ecco le mie preferenze:

5 - allegra nei colori, nei soggetti, c'è persino l'effetto bollicine d'acqua grazie alle luci tonde... Bella!

1 - arriva al secondo posto di un soffio, ottima in tutto, gli manca quel quid di simpatia che ha in più la 5, ma per il resto è una foto che invidio!

4 - bellissimo mare, bellissimi colori, situazione simpatica, allegra senza dubbio!

Piccole note sulle altre: ce ne sono diverse che sono molto allegre nei soggetti o colori, gli manca magari qualcosa come saturazione o luminosità per poter essere allegre a 360°, ma in generale è stato molto divertente vedere le diverse interpretazioni! :bravo:

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

la  mia classifica vede al 
1 posto la numero 1, il girasole di Dario, l'allegria per me è data dal colore giallo e poi è una bella foto che proverò a fare anche io, è diversa dalle solite inquadrature e stretta il giusto 
2 posto la numero 10 di Massimo, anche qui per l'inquadro stretto ed i colori che anche se non son tanti danno equilibrio, all'immagine. 
3 posto la 6 di Max, anche qui per i colori ma lui è favorito abitando in Sicilia, e poi come fai a non sorridere per la situazione ripresa?
Per il resto bravi tutti quelli che hanno partecipato.

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Le mie preferenze:

1 - foto 6 , situazione divertente ( per chi guarda ) luce estiva e mare bicolore a fare da cornice ai giocattoli galleggianti.

2 - foto 5, ottima composizione, sembra un piccolo gruppo di pesci in un acquario, premio il colpo d'occhio.

3 - foto 11, come resistere a questa allegria ed a quei due occhioni ?

Comunque complimenti a tutti i partecipanti

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Bene, è tutto.

Se non ho sbagliato i conti : (ma se ho sballiato mi coriggerete)

 

1240813797_contest12luglio.thumb.jpg.dd4d80ab63d08638243ef24e6d98a350.jpg

C'è una buona dispersione ma vince nettamente la 6 seguita dall 1 e poi viene la 5.

Complimenti a tutti.

***

Eventualmente, resta spazio per ulteriori commenti. E poi ricordo gli ultimi due contest aperti.

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

:leo:

Grazie a tutti coloro che hanno premiato la mia foto ed anche agli altri che hanno aiutato a dare considerazione a tutte le altre, con tanti voti e ben distribuiti.

Ho presentato questa immagine perché il titolo del contest chiedeva foto allegre,  alla fine del contest mi sembra che anche il concetto di allegria sia divenuto soggettivo:

io l' ho orientato sulla comicità di una scenetta balneare (che doveva/voleva muovere al sorriso), altri hanno voluto privilegiare pace interiore, tenerezza, serenità, con i colori, i bambini, i fiori.

Spesso non ci capiamo interloquendo sul web, teniamolo a mente:

la fotografia come media, come manifestazione di espressione (lasciamo l'arte... da parte, per una volta) consente di avvicinarsi e comprendersi meglio che a parole.

Con le quali invece si è spesso OT

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Prima di tutto i doverosi complimenti a Max per la vittoria del contest!! :)

Un curiosità per la foto 13 di Mauro; immagino che il viraggio non sia stata una scelta casuale ma frutto di una idea ben precisa, che però non è stata poi sviluppata nelle altre. Potresti spiegare la motivazione, se magari volevi creare un certo mood retrò?

Grazie!!

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
1 ora fa, Max Aquila dice:

alla fine del contest mi sembra che anche il concetto di allegria sia divenuto soggettivo:

Ed è questo l’interessante, perché da queste occasioni ci si accorge di quanto tutto sia soggettivo, c’è sempre il punto di vista personale, sia quando si fa la foto che quando si guarda, ed è anche per questo che nei concorsi fotografici, non sempre la foto tecnicamente perfetta ed in tema viene premiata, perché dipende tutto dalla soggettività dei giudici.

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
  • Administrator
11 ore fa, SGAMBI dice:

[...]Un curiosità per la foto 13 di Mauro; immagino che il viraggio non sia stata una scelta casuale ma frutto di una idea ben precisa, che però non è stata poi sviluppata nelle altre. Potresti spiegare la motivazione, se magari volevi creare un certo mood retrò?

Lo stesso motivo per cui la prima foto è di un fiore giallo, non di uno blu ed ha riscosso tanto gradimento.
Giallo è la luce del sole, dell'estate, dell'allegria, della felicità e del godersi li momento. Dell'effimero, del carpe diem.

Blu, all'opposto è la pace, la tranquillità, la prospettiva a lungo termine, la concretezza.
Sono due colori complementari anche dal punto di vista espressivo, uno si dice caldo, l'altro freddo.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • Administrator
11 ore fa, Max Aquila dice:

[...] la fotografia come media, come manifestazione di espressione (lasciamo l'arte... da parte, per una volta) consente di avvicinarsi e comprendersi meglio che a parole.

Concordo.

Nel caso particolare ci sono fotografi che hanno voluto intendere l'allegria personale dei soggetti, altri hanno voluto indurla nell'osservatore delle foto (il mio bambino col suo cane sono allegri perchè stanno giocando, i due ragazzini che si sciacquano alla fontanella sono chiaramente allegri, il tizio che insegue il materassino di Max è incazzato nero con il mondo ma la scena è buffa, quindi induce alla risata, l'allegria).
Altri che ... sinceramente non lo so. Come alcuni commentatori che hanno trovato l'allegria nei colori ed hanno premiato quella anche quando io ho stentato a vederla.

Ricordo che giudicare in un contest non dovrebbe prescindere da una prima valutazione di attinenza al tema. Una foto, pur bellissima, andrebbe esclusa da un contest se fuori ... dal contest, anche se da galleria d'arte.

Link to post
Share on other sites
  • M&M unpinned this topic
  • Nikonlander Veterano

C’è chi l’allegria la trova nella calma, c’è chi nella vivacità, è questo l’interessante di questo tipo di iniziative, sentire da ognuno le proprie motivazioni, perché a differenza dal linguaggio verbale dove ci sono regole insindacabili che si studiano dalle elementari, in quello visivo, oltre alla teoria che si basa su studi e per carità ha i suoi fondamenti, estetica colore.. ecc, c’è il fattore individuale, che si basa sul vissuto di ognuno, 

"Tu metti nella fotografia tutte le immagini che hai visto, i libri che hai letto, la musica che hai sentito, e le persone che hai amato."
Ansel Adams

Quindi, anche se è difficile da digerire, per chi ha studiato la teoria della comunicazione visiva, trovarsi ad un contenst con la foto teoricamente perfetta e non ottenere alcun assenso, addirittura magari la vincitrice non è manco in tema, perché a livello filosofico tutto è relativo, anche il tema;
 

non puoi sindacare il giudizio di un giudice, puoi solo non ammetterlo in giuria se non lo ritieni all’altezza, in tal caso non giudicherà.

 

A me piacciono queste iniziative, proprio perché si impara sempre qualcosa di interessante, a differenza di un contest con giuria composta da grandi fotografi di successo, dove nessuno ti dice il perché.
 

  • Like 2
  • Haha 2
Link to post
Share on other sites
  • Redazione

Ho trovato allegra quella di Mauro, perchè c'è  felicità (allegria)  nella interazione fra i soggetti, che si trasmette anche a me che guardo. In fondo potevo votare anche quella dei due bambini alla fontana che concettualmente  è simile. Ho trovato simpatiche le sardine, sia per l'originalità che per l'eventuale doppio senso legato all'attualità, quindi come fosse un meme o una vignetta umoristica. Quindi sempre un riferimento ad altro, una "relazione" fra cose.  Penso che  Dario saprebbe spiegare meglio di me cosa intendo. 

 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Innanzitutto devo dire che avete ragione sul discorso bimbi (tipo mia figlia), si fa anche forse un pò fatica a immedesimarsi nei panni di chi vede l'immagine senza conoscere il soggetto, perché il fotografo in quel momento conosce bene il soggetto, conosce cosa stava facendo prima e dopo lo scatto, mentre l'osservatore giustamente no... A rivederla probabilmente non è stata una scelta azzeccata. Ci sta!
Per quanto riguarda complimenti al vincitore e grazie per il contest, è stato divertente vedere le diverse interpretazioni di un tema così vasto e soggettivo.
Io sono uno di quelli che trova l'allegria nella foto sopratutto nei colori, quindi rispondo per quanto mi riguarda a Mauro: per me una foto allegra non vuol dire semplicemente che sia simpatica o comica, non guasta se lo è, ma il messaggio mi arriva soprattutto tramite i colori. Una foto colorata, vivace, brillante, la associo ad una foto allegra, solare, scanzonata. Una foto desaturata, mi viene da associarla all'inverno, al freddo, all'introspezione. Prendi la foto di Max, se l'avesse fatta in bianco e nero, potrebbe risultare anche drammatica, tutt'altro che allegra. O la foto di Dario, se fosse desaturata perderebbe la carica solare che possiede, diventerebbe malinconica, vintage, una foto del passato, come una polaroid sbiadita. Per questo io ho votato molto guardando la saturazione e la brillantezza perché non è il soggetto ad trasmettere allegria, ma l'intera immagine. Il motivo per cui ad esempio non ho scelto la tua foto è che la tinta golden hour ha un pò fatto perdere brillantezza, che invece riscontro maggiormente nelle altre foto della serie. A mio occhio forse serviva aumentare di conseguenza anche un filo di esposizione o dei bianchi, per pompare un pò di brillantezza. Poi per carità, è solo un mio parere, che vale come il 2 di picche, non voglio offender nessuno con il giudizio :)

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Come dire che Stanlio e Ollio facevano cinema drammatico, in sintesi :marameo:

 

download.jpeg.jpg.16964b12bb4f80239c76bf84eb1cb976.jpg

Foto satura, giallo-arancio = allegra

2-610x908.thumb.jpg.1f4dc13d38903780a7a3a832a848bff5.jpg

scianna.thumb.jpg.0f069faabeff0768bf88aac50c73fe35.jpg

Senza colore = tristezza

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
1 ora fa, Silvio Renesto dice:

Ho trovato allegra quella di Mauro, perchè c'è  felicità (allegria)  nella interazione fra i soggetti, che si trasmette anche a me che guardo. In fondo potevo votare anche quella dei due bambini alla fontana che concettualmente  è simile. Ho trovato simpatiche le sardine, sia per l'originalità che per l'eventuale doppio senso legato all'attualità, quindi come fosse un meme o una vignetta umoristica. Quindi sempre un riferimento ad altro, una "relazione" fra cose.  Penso che  Dario saprebbe spiegare meglio di me cosa intendo. 

 

Lo stesso motivo per il quale io l'ho messa prima nella mia classifica, posto che per me il fattore "tecnico" è elemento fondamentale e, slavo in rarissime occasioni, determinante per la scelta o meno, nelle sardine c'è una eccellente tecnica ma anche una satira intelligente, la commistione di tutto me l'ha fatta preferire seppur di poco a quella del gonfiabile che è veramente comica ed è anche una bella presa, nel senso che ha un tempismo azzeccato.

Se per terza ho messo quella dell'interazione tra bimbo e cane è per lo smorzamento della LUT virata al giallo che in combinazione col mare diventa verde, insomma quell'aspetto vintage ha un po' attenuato l'impatto, e meno male se no sarebbe stata dura scegliere le prime tre xD c'era da puntare il dito.

 

Io ho un po' di esperienza con i concorsi fotografici, ho partecipato e partecipo tutt'ora, ma oggi con una mentalità diversa, perché se prima rimanevo deluso da un non consenso verso qualcosa che tecnicamente era (per me) una bomba, oggi ho capito che non esiste merito in assoluto in quel che fai, purtroppo neanche nelle gallerie d'arte dove mi ci sono trovato in mezzo senza neanche cercarmelo, potrei raccontare per ore le oscenità (a mio gusto) viste nelle varie mostre che ho visitato ed anche in quelle dove ho presenziato, al punto da non sapere se vergognarmi di essere presente in quel dato luogo od orgoglioso di avere qualcosa che, almeno secondo i canoni estetici, rispetta le regole.

Purtroppo oggi la soggettività ha la meglio su tutto, anche sulla storia dell'arte, e che tu sia ad un concorso, od un'esposizione chi fa testo sulle decisioni è sempre la giuria nel primo caso ed il gallerista nel secondo.

Col tempo me no sono fatto una ragione, se continuo ad esporre quel che piace fare a me,  è perché bene o male nella moltitudine trovi sempre quello interessato a quel che fai tu (qualcosina anche ho venduto a cifre che io stesso non avrei comprato seppur di parte, ma quella la decide il gallerista)

Per vincere un concorso fotografico non serve la foto perfetta ma quella giusta per quel concorso e va a fortuna.

Idem dicasi per le gallerie e le vendite, anche se il discorso del collezionismo ed investimento complica un po' più le cose, ma sostanzialmente va a fortuna pure lì.

Si può essere esperti in un settore, ma non si può andare contro al libero arbitrio.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
20 minuti fa, MM! dice:

Come dire che Stanlio e Ollio facevano cinema drammatico, in sintesi 

Sotto certi aspetti si può considerare anche drammatico, io conosco gente che guardando Fantozzi piange.

La serie di Amici Miei, per me è un capolavoro del cinema proprio perché nella sua drammaticità ti fa morire da ridere.

«Che cos'è il genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.»

  • Haha 2
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Il dibattito si fa interessante... Molto interessante... se poi consideriamo i "codici sociali" e le convenzioni il tutto si fa ancora più complicato! Le immagini vengono lette e interpretate dalle nostre "lenti mentali": ad esempio, se avessi fotografato un mazzo di crisantemi coloratissimi? Sarebbe stata considerata allegra? "Il crisantemo è in tutto il mondo considerato simbolo di prosperità, di gioia e di bene. In Italia, invece, il significato del crisantemo è completamente opposto ed è considerato il fiore dei morti, quello che viene portato al cimitero in occasione della commemorazione dei defunti."

Ovviamente una scena comica in B/N (Stanlio & Ollio ad es.) è allegra... un sorriso è allegro anche con dominante Blu... Un campo profughi è triste anche con saturazione pompata e dominante calda... La foto di un bambino sorridente può essere generalmente allegra ma potrebbe fare anche piangere una persona che magari non può avere bambini (estremizzo).

Tirando le somme, potremmo definire quindi che c'è una "graduatoria" che il cervello fa per valutare il contesto scenico? O per valutare cosa scegliere in un contest "soggettivo"?

1) Cosa fa il soggetto (ride scherza piange, oppure CI FA ridere, è una scena grottesca?)... ma se il soggetto è intrinsecamente "neutro"? Allora bisogna valutare:

2) Cosa rappresenta il soggetto (un girasole = estate? = allegria?) e qui entra in gioco la propria personale convinzione e stato d'animo.... Due sciammannate che si muovono davanti al telefonino per tiktok a me non mettono allegria ma le metterei nel contest "tramonto" (della razza umana...).

Ecco prendi Amici Miei: ci sono scene da morire dal ridere, ma il film nel complesso lascia anche un velo di amarezza tutto sommato...

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

 

38 minuti fa, Davide D. dice:

Il dibattito si fa interessante... Molto interessante... se poi consideriamo i "codici sociali" e le convenzioni il tutto si fa ancora più complicato!...

per questo tentavo di chiamare infruttuosamente Mauro al telefono: dopo aver letto il titolo del nuovo contest:

[Contest] Una foto nuova con la vostra attrezzatura Nikon Z : 16-17 luglio 2020

immagino che se già tra allegria, serenità, tenerezza e bellezza, colore e biancoenero chiamiamo in aiuto codici sociali e convenzioni...non voglio pensare questo nuovo argomento dove ci porterà... :marameo:

Link to post
Share on other sites
  • Redazione

Io "funziono" alla rovescia di Leo, il colore lo percepisco "dopo" la composizione, mentre percepisco i giochi di luce ed ombra.  La foto di Mauro ho "visto" che era più gialla delle altre sue a seguire, ma al momento non gli ho dato troppo peso. 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Io non ho preso nessuna preferenza e ci sta, mi sono basato sulle foto inserite come esempio.
Seguendo quello che sta emergendo alla fine avrei fatto meglio ad inserire questa

_DSC7721.thumb.jpg.5b9578338c11ad76c002277466b9001b.jpg 

la trovate sufficientemente allegra?
non è una provocazione, giusto per chiarirsi.

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...