Jump to content
M&M

[Contest] Mare/Lago 2020 - 25-26 giugno 2020

Recommended Posts

Mare/Lago 2020 : 25-26 giugno 2020

Regolamento :

  • Una sola foto, la vostra migliore proposta per questo contest
  • vanno bene anche foto d'archivio, ma devono essere foto del 2020
  • Con una numerazione progressiva secondo l'ordine di pubblicazione (cosa necessaria per poterle poi richiamare nei giudizi/commenti)
  • 1) Le foto dovranno essere pubblicate tassativamente e senza deroghe tra la mattinata del giovedì 25 giugno e le ore 15:00 del venerdì 26 giugno
  • Ogni foto dovrà avere una presentazione ampia da parte del fotografo che contenga non solo ogni possibile dettaglio ma anche cosa rappresenta per voi, perchè l'avete scelta, cosa vi piace di quella foto .Scrivete almeno 48 parole nel presentarla e difenderla dalle critiche (o giù di li).

Dopo la fine del periodo di presentazione delle foto inizierà quello dei giudizi.

Potete anche mettere cuoricini e faccine ma queste non conteranno niente nel giudizio finale.

Chi non ha pubblicato foto per il contest, potrà esprimere una sola volta il proprio giudizio.
Il giudizio dovrà essere spiegato e motivato, almeno 24 parole (per foto !), meglio se più e non potrà contenere cose tipo "mi piace", "bella, 7+", e nemmeno - specialmente ! - "io avrei fatto così, io avrei fatto cosà" ma una valutazione estesa che possa essere utile a motivare il proprio giudizio ma anche a dare spunti utili agli autori e agli altri partecipanti. Meglio sarebbe commentare il più ampio numero di fotografie ma possibilmente almeno 3.

I candidati al contest (cioè quelli che hanno messo la propria foto) che non parteciperanno al giudizio con il loro commento delle altre foto, saranno squalificati. Ma è possibile per chi non ha partecipato con le foto, partecipare al solo giudizio se ne ha piacere.

2) la fase dei giudizi durerà fino a domenica 28 giugno alle 13:00 Solo dopo quel momento sarà possibile fare commenti liberi, prima niente commenti liberi.

3) Nel pomeriggio di Domenica 28 giugno ci sarà la proclamazione del vincitore.

E' inutile aggiungere che la fase del dibattito, può valere ampiamente di più di quella di inserimento delle foto che, vista la nostra platea, saranno al più una manciata o anche mezza manciata.

Ma comunque grazie a tutti coloro che parteciperanno.

 

Non metto foto d'esempio perchè non ne ho.
Ma devo precisare che devono essere foto fatte al mare/lago, del mare/lago, scattate nel 2020 con qualsiasi dispositivo atto a fotografare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1

IMG_2323.thumb.JPG.650ee2f168245717daa414e432946ded.JPG

Per onorare il contest, come ho fatto con tutti gli altri fin dal primo aprile 2020, mi armo di tutto punto e vado al Lago.
La borsa contiene più del necessario per queste foto ma chissà, magari capita altro da fotografare e così sono pronto.
Arrivo, parcheggio sotto al monumento ai caduti.

Sto aprendo la portiera e non mi viene in mente che .... non ho messo la scheda di memoria in camera ?

:x5x:


Minchia, e adesso, è domenica, non ci posso tornare prima del contest ed io voglio partecipare a tutti i costi, senza scuse.

Niente paura. Il coltellino svizzero del fotografo oggi si chiama smartphone.

Quindi mi avvio alla diga foranea, prendo il mio iPhone 8 che sono sicuro dal mese di settembre mi abbandonerà o comincerà a rallentare per convincermi a passare al Dodici (la volta scorsa nel passaggio da 4 a 8 è stato così) e vai.

L'ebbrezza della foto stitch guidata dall'intelligenza del iPhone che è persino capace di fermare un natante in movimento tra uno scatto e l'altro.

Ed ecco qua la mia prova per il contest, scattata a 4mm, f/1.8, tutto automatico, tranne il ridimensionamento.
Una foto tutto sommato decente che con una fotocamera mi sarebbe costata molta più fatica.

Chissà con il prossimo iPhone 12 .... :2f01b9af6c20f52bcd52c53f7ee86b8d:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

2

13458231_001-_Z5L370350mm1-640secaf-90MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.e2e1cccdfc5d4dd2fe81ed21f422f576.JPG

U picciriddu e u mari

Nikon Z50 con Nikkor DX 16-50mm f/3,5-6,6 VR,  @ 50mm f/9 t/640 ISO100 (modo effect "foto disegno")

Vivo in una città nata sul mare, ma che nei secoli ha fatto di tutto per dimenticarsene: e allora vivo alla perenne ricerca del Mare, dovunque io possa.
Il mio rapporto col mare da sempre è ben identificato in questa posa, quasi da vecchio, di quel ragazzino di Favignana che, invece di correre senza pensieri, il mare se lo sta ingoiando con gli occhi, in quella frazione di tempo che ho bloccato in questa foto.

Ho scelto velocemente di riprenderlo con questo effetto speciale, uno tra quelli che mi piace di più, presenti a selettore comando della mia Z50 (effects), perchè astrae dai contorni reali e predispone al sogno, all'interpretazione del concetto più che del soggetto: che è il bambino rimasto in me, quando si accorge del mare ed oltre che vederlo, lo osserva.
Il program in questione stabilisce da sè il rapporto soggetto sfondo, ma è regolabile nell'intensità dell'effetto, semplicemente starando il correttore di esposizione.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

3

ZSC_7141.thumb.jpg.c54bb174e844d404a7bf2539a6832e0f.jpg

La foto è stata eseguita il 30/01/2020 a San Feliciano, un ameno borgo ubicato sulla riva orientale del lago Trasimeno di fronte all’isola Polvese, con una Nikon Z 7 ed il 24-70/4 S a 36mm con un’apertura di f. 8 per un tempo di otturazione 1/100 a 64 Iso. La misurazione della luce è stata fatta in modalità matrix e la messa a fuoco in AF-C con punto singolo.
La gita al lago era stata programmata per andare a studiare il posto e la luce per tornarci successivamente con il bagaglio dei dati raccolti per cercare di carpire le foto nelle migliori condizioni di tempo e di luce. Purtroppo il “covid” ha stoppato tutto e questa è l’immagine scelta fra le poche di quella giornata che ho di un lago nell’anno in corso.
La foto mi piace? Si altrimenti non l’avrei postata. Ha un significato particolare? No. Però mi rammenta una delle ultime uscite prima del “lockdown” e guardandola mi riprometto di tornare sul posto il prossimo inverno.

 

 

  • Like 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

4

MV-Z6-20200614-16-1280.thumb.jpg.dbc14b401a949a98c70fa0848217aab2.jpg

14/6/2020, il Lago superiore di Paione 2269mt, in Val Bognanco (Ossola). 
Z6 su 14-24@20mm, f11 1/200 ISO100 - a mano libera.

L' unica uscita con immagini comprese nei limiti del bando del concorso, anche se non è la solita immagine di lago e la luce è.... quel che è.
La giornata era dedicata a svuotare la testa dai pensieri, senza successo, impegnandosi a fotografare solo a 20mm per decidere se comprare o non comprare il 20/1.8S per la Z6. Cosa che ho fatto.

Scelta al volo e regolata con Capture one 20.

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

5

IMG_20200625_145305.thumb.jpg.bf1fd97bd6915aab0bcc06d75ec6c441.jpg

25/6/20, Jpg sfornato caldo di giornata, 6:28 del mattino, appena passato via snapbridge al cellulare. 1/100 f 10 iso100 profilo LS. Z6 con 24 70 a 70mm.

Sono in vacanza e a maggior ragione cercare di muovere il cervello per il contest era uno degli obiettivi delle mie uscite mattutine per Caorle. In verità la mia idea era un'altra ma ho scelto questa immagine perché riassume tutto quello che per me è il mare... È il posto alle prime luci del mattino. È l'alto adriatico che è il mio "brodo primordiale", che non è blu mare ma è quella tonalità opaca, sabbiosa che mi porta ai miei bagni da bambino. È il pescatore con suo figlio, che in fondo siamo ancora io e mio padre come le tante ore passate sul molo insieme. È famiglia, adesso che ce l'ho, e mi ricorda quanto l'ho detestato questo posto nell'adolescenza ma quanto mi è rimasto nel cuore per tornarci così tante volte adesso... 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

6

image.thumb.png.bf529e939f23651fd4fbe1bfdd218613.png

Chiesetta Santa Maria di Portonovo. 2 giugno 2020 D750 70-300 TAMRON f/13 iso 450. Beh che dire i monaci benedettini hanno avuto occhio a scegliere tale posto per le loro preghiere! E' un luogo a me familiare e pieno di bei ricordi. 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

7

1499898430_PescatopercontestNikonlandreduxNZ7_0891.thumb.jpg.d3111f99cbf0fd67b49c78d007c96a54.jpg

E' bella, no, .... ma mi rappresenta, è una delle ultime, e soprattutto una delle prime dopo il cosiddetto lockdown, è il regalo del nostro mare, dove da bambino andavo con mio zio, sul gozzo, per avere lo stesso risultato ... il pescato fresco, di tutti i giorni e dove ora non vado più da tempo e mi limito a ricordare con scatti più o meno efficaci, ma certamente "sentiti" (le cassette di plastica blu sono un must datato - c'erano anche i secchi, blu sempre, per le murene) e più che mai mi racconta ancora di quanto possa darci la Terra (in questo caso il mare) e sempre meno purtroppo, per lo sfruttamento intensivo .... e ... non voglio fare pistolotti... 

Piacere di partecipare. Z7+FTZ+70-200 2.8 FL

70mm, f4.5, 1/400 ISO64

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

8

D75_0050low16_9.thumb.jpg.7a48eacf9bff1cac05746f819f358a07.jpg

Un papà che porta in bicicletta il suo bambino, alla scoperta del lago e delle creature che vi nuotano dentro. Un legame di affetto e di amore che si rafforza e si consolida in un gesto semplice come una passeggiata, con il padre a istruirlo sulla vita e il bambino curioso e voglioso di sapere ogni cosa, ché tutto gli appare nuovo.

E’ una fotografia che ho appena scattata, ma a me appare un po’ scolorita dal tempo se torno con la memoria alla mia infanzia passata e al ricordo di chi non c’è più.

Nikon D750 + Nikkor 70-300mm G VR IF-ED @112mm, f6.3 1/1250 ISO 100, a mano libera

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

9   Di certo non è la migliore foto paesaggistica, ma è l'unica che ho del 2020.

Giusto per partecipare, Nikon D 7200, Sigma 10-20  f 3,5 a 10 mm, ISO 500, f 9,  1/250, mano libera

Foto del 2 gennaio 2020, Treno del Bernina nei pressi del lago di Poschiavo

andando in direzione San Maurizio

 

DSC_8612.JPG

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

10

_D8X0222.thumb.jpg.10314b9e2bcc81d8b4696b9d033dee3e.jpg

 

 

Una signora guarda il mare sul far della sera al limitare della spiaggia.  Non so quali pensieri solchino la sua mente, ma so quello che significa per me: è l'immagine della contemplazione dell'infinito, la coscienza di essere una piccola parte dell'universo. Lo scorrere immobile del tempo sempre uguale eppure  così diverso per ciascuno di noi.  Un abbraccio al mare pur nell'impossibilità di raggiungerlo. Una metafora dell'inseguimento della pace interiore. 

D850,  AF-P 70-300,  f 6,3 iso 320, 175 mm 23/06/2020

 

  • Like 9

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

11. 

Su di me che sono nato, cresciuto e vivo tutt’ora in montagna, il mare ha sempre avuto un fascino fortissimo. Lo adoro. Probabilmente ancora di più delle mie montagne. 
Ho la grande fortuna di essere al mare in ferie con la mia famiglia, proprio in questo momento, nella bellissima e amata Sardegna. 
Adoro il mare in tutte le sue accezioni, ma quello che preferisco è quello con i colori tipici e seducenti mediterranei, con qualche roccia granitica dalle forme più sorprendenti e una buona compagnia. 

Sono ovviamente senza pc per cui ho scaricato la foto, di un paio di giorni fa, tramite app e importata tramite LR mobile.

35mm e filtro polarizzatore. 
 

IL MARE CHE PIACE A ME

D8929572-14BF-46CB-B69A-71D9FFCF28B9.jpeg

Edited by cris7
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

12

Lazise, lago di Garda, 25.05.2020

Il mio interesse per il lago si concentra su pochi elementi.  Gli animali nati in ambiente pseudo naturale, che lottano per la sopravvivenza in un ecosistema antropizzato all’inverosimile.  Nonostante l’ingordigia dell’uomo a vocazione turistica abbia cercato di togliere qualsiasi spazio alla loro esistenza, riescono a vivere e riprodursi. 

Cigno reale

D5 + 5,6/500 PF ED    F. 5,6  1/500 sec.  ISO 220, mano libera

 

 

Cigno.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

13 

Tornavo da Livigno fermandomi a pranzare ad un caratteristico Bistrot sul lago a Lecco, non so neanche perché l'ho scattata, è l'unica foto che ho però la metto, in fondo mi ricorda un momento sereno e piacevole e riguardandola è un po' come se la sensazione del momento ritorni.. in fin dei conti anche a quello servono le foto.

 

D750 135 Art @ f4 

D75_1662.thumb.jpg.61445d1b2e20758ff03666f342c18a4c.jpg

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

14

Como domenica 21.06.2020
Una panchina in riva al lago come luogo di ristoro e recupero di energie psicofisiche, almeno questo dovrebbe essere.
Tre persone impegnate con lo smartphone, nessuna socializzazione in presenza, si conosceranno?
Il lago presente ma sfumato.

D850@50 F/2.8 T-1/1250 ISO-220

_DSC7658.thumb.jpg.7f8ec8bafd970262b3e92fdeb03bd2a3.jpg

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

**********************

That's all folks !

Si può votare.

Visto che le foto sono più delle ultime, per cortesia, ognuno dei votanti, dia almeno la preferenza in ordine per le prime tre prescelte, poi se vuole le giudica tutte e 14.
Ricordo che chi non vota viene squalificato per principio e quindi qualora vincesse, non vincerebbe.
Ma chi non ha partecipato, se vuole, può votare.

Sono vietati i mi piace, bravo, 7+, e soprattutto gli "io avrei fatto così, colì o colà", desideriamo invece giudizi articolati, compiuti e utili per tutti, belli e brutti.
Cortesemente, siate sempre tanto cortesi da chiamare le foto con il NUMERO d'ordine, senza far riferimento al fotografo, chiunque esso sia.
Le faccine e i cuoricini non contano.

Grazie a tutti !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le mie preferenze:

3:  il paesaggio per me (anche se non amo praticarlo) deve avere quel minimo di postproduzione che lo identifichi nel punto di vista del fotografo, ovvero luci ed ombre per come le intende lui devono essere ben bilanciate, e questa è la base di partenza. Poi c'è il messaggio, che più è forte e meno richiede spiegazioni a parole. Questa è la mia preferita perché racchiude tutto ciò che ho scritto sopra.

6: al secondo posto, il mare della Sardegna c'è altro da aggiungere? Mi trasmette quel senso di pace ed armonia che poche volte ho percepito come in Sardegna, è un posto magico e da quanto scrivi mi sembra tu abbia colto nel segno.

7: C'è una storia è chiara non ha bisogno di spiegazioni, rimane piacevole anche se non è tecnicamente perfetta, ma la perfezione a quanto pare nell'arte contemporanea non è più di moda, o meglio si sfruttano le imperfezioni per dare maggior spessore al concetto. Mi piace.

 

Menzioni...

Nikolas.. è concettualmente meravigliosa, essenziale, onirica non è tra le mi tre preferite perché non amo particolarmente l'effetto "piatto" che è una scelta, i colori tenui e l'essenzialità, io avrei tolto pure il cartello.

Mi ricorda un po' la veduta del reno di Gursky ma con il valore aggiunto della persona che dà un senso alla foto, senso che nello scatto di Gursky io non colgo, buon per lui se l'ha venduta a 4 milioni di dollari.

 

Cris7... il cuore palpita quando vedo la Sardegna, la foto è bella, pulita, forse la persona non era necessaria, ma quel mare e quegli scogli, i giusti colori né troppo ne poco, me la fanno piacere tanto.

 

Bravi comunque tutti, ogni storia raccontata merita attenzione e condivisione perché è un pezzo della nostra vita, e la volontà di condividerlo è il vero valore aggiunto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le mie preferite:

3: gran bella foto, colto un momento magico, con tutti gli elementi in equilibrio tra loro. Sembra di sentire il rumore del motore...tema centrato

8: mi piace tutto, composizione, la presenza del lago è giusta, il viraggio ha quella malinconia e nostalgia come da descrizione.

10: che meraviglia, pur con i colori tenui del tramonto, una immagine potente. Il mare fa da comprimario a quella carrozzella al limite della passerella impossibilitata ad andare oltre. Bellissima.

Le altre:

1: Mauro offre sempre spunti di riflessione, personalmente senza descrizione non avrei detto che si tratta di uno smartphone...ahimè...comunque una bella cartolina dal lago!

2: sono sincero l'effetto disegno non mi fa impazzire..trovo che in questo caso penalizzi la foto e quel mare meraviglioso.

4: Massimo ha detto tutto in premessa, faccio fatica ad immaginare un lago. 

5: è un bel momento familiare che cattura l'attenzione, ma sembra come mettere in secondo piano il mare stesso. Trasmette però quella sensazione di tranquillità che solo quelle ore del giorno hanno.

7: di mare c'è ne poco poco, ma per il pescatore quello che conta è dentro le cassette. Quel blu della barca è stupendo!

9: un riflesso incredibile! Talmente nitido da far scomparire il lago e la sua acqua!!!

11: acqua, rocce, vegetazione davvero belli, del resto Sardegna...c'è poco da dire! A mio giudizio, il bel soggetto femminile va a catturare lo sguardo e un pochino distrae tenendo conto del tema del contest.

12: tantissimi elementi che attirano l'attenzione, poi dopo che ci si sofferma un attimo si viene attratti dal cigno reale in volo. E il lago da protagonista passa un pochino in secondo piano.

13: il lago pur in primo piano, viene come "sovrastato" da quelle abitazioni, alcune davvero grandi e invadenti. Di sicuro non la veduta tipica amena e romantica che lo stereotipo del lago porta da immaginare.

14:bella foto, manifesto dei tempi che corrono...mala tempora currunt...è chiaro che i soggetti in primo piano catturino l'attenzione, ma si percepisce la presenza del lago, con quelle onde tipiche delle giornate ventose.

Un piccola precisazione per Dario, che in ogni caso ringrazio, Portonovo non è in Sardegna, ma nelle Marche, Ancona. Però posso assicurare che quando ci sono giornate del genere, il commento tipico dei turisti é "oh sembra di stare in Sardegna!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco le mie preferenze:

3: alcuni tramonti sulle acque del Trasimeno - che conosco bene - sono davvero splendidi, e quello raffigurato è senz’altro uno di questi. La barca raffigurata è il tipico battello a fondo piatto utilizzato dai pescatori del luogo, e la bella scia che lascia sulle acque placide del lago mentre l’uomo che la conduce si staglia sui riflessi ambrati dell’ultima luce del giorno, oltre a creare una composizione armonica, suggerisce serenità e pace. E’ la foto che preferisco.

10: non so dire se questa foto trasmetta calma e rilassatezza oppure malinconia e tristezza. La donna guarda un mare bellissimo e piatto, ma lo fa su una carrozzina per disabili ed è assolutamente sola. Cosa penserà? Si trova lì per sua scelta o perché è stata momentaneamente “parcheggiata”, abbandonata, secondo la sorte che tanti anziani subiscono dai propri cari spesso infastiditi dalla loro condizione? Se un’immagine fa pensare, bella o brutta che sia, ha già colpito nel segno.

6: la riviera del Conero non ha nulla da invidiare a tante altre splendide località marine del nostro Paese, e questa foto lo conferma. Poi ti chiedi cosa ci faccia un monastero sulle rive di questo mare cristallino, abituati nel nostro immaginario a collocare queste strutture in luoghi montani o collinari impervi e difficili da raggiungere, e ti sorprendi a guardare la verde pineta che lo contorna quasi gettarsi nell’azzurro del mare che arriva a lambire. E’ un bel contrasto e una bella composizione.

Per le altre foto:

1 – si riconosce l’occhio di un fotografo non domenicale anche in uno scatto ripreso con un telefonino. Peccato per le foglie in primo piano che sporcano e disturbano una composizione interessante.

2 – la composizione è piacevole, ma non amo particolarmente questi effetti di cui fotocamere e smartphone di oggi dispongono; ma forse è un mio limite.

4 – la luce ha fortemente condizionato questo scatto per il quale non riesco a capire se il lago sia coperto di ghiaccio o… di sale. Peccato perché l’immagine poteva risultare più interessante in altre condizioni di illuminazione.

5 – immagine piacevole di un quadretto familiare che suggerisce tenerezza. Non so com’è, ma lo sguardo mi va sempre sulla borsa giallo-fosforescente sugli scogli che disturba un po’ la composizione.

7 – interessante l’azzurro del battello che fa pendant con l’azzurro delle cassette di pesce appena pescato. Ma il robusto pescatore che si intravede ha una posa quasi minacciosa!

9 – i paesaggi alpini hanno sempre un gran fascino quando la luce forte e netta che li illumina fa risaltare montagne e laghi. Peccato per l’inquadratura immagino “forzata” dalle rotaie del treno che non ha permesso un migliore bilanciamento dell’immagine.

11 – è proprio la Sardegna e il suo mare meraviglioso! Con una luce diversa, più crepuscolare, sarebbe stata una foto più interessante.

12 – foto “strana” per il forte stacco fra i soggetti a fuoco e quelli fuori fuoco, forse anche per una pp un po’ troppo spinta.

13 – Immagino che il motivo dello scatto sia stata la differenza di luminosità fra una parte dell’immagine e l’altra, ciò che ti ha incuriosito. Se è così il tentativo è apprezzabile, ma il risultato è stato forse un po’ al di sotto delle aspettative.

14 – una foto di street lacustre (!), in cui la bellezza di una giornata di sole sul lago non viene percepita dai soggetti impegnati a guardare il proprio immancabile telefonino. Un altro scatto che fa un po’ riflettere.

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le mie preferenze:

6)  Strano ma vero, i monasteri sono sempre stati eretti in posti che a dire meravigliosi è poco. E’ una bella immagine anche se la luce non è quella ideale.

8) Buona composizione, colpisce l'effetto diapositiva scolorita, anche se appiattisce l'immagine.

10) Un'istantanea forte, diretta che non ha bisogno di spiegazioni.

Una nota per le numero 1 e 2: Anche stavolta, come per gli altri contest, i nostri "Amministratori" non hanno presentato il meglio della loro pregevole e variegata produzione. 

  

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le mie preferite:

3) E' una foto che colpisce per i suoi colori tenui,delicati e caldi. 

E' il genere di foto che prediligo.

10) Foto particolarmente forte come impatto,ti viene da dire che stia pensando  a cosa sarebbe stato

se non fosse seduta su quella carrozzina.

7) Anche se lo stesso autore l'ha definita non bella,a me piace molto,in quanto mi riporta indietro negli anni,

quando da ragazzino andavo a trovare mio nonno sulla banchina al porto di Barletta mentre pescava.

Branzini e orate e qualche polpo assicurato.

E poi uno spicchio di mare c'è:dentone:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ordine di preferenza...

3. Una di quelle immagini che mi fanno "entrare" nella scena. Il senso del movimento della barca e della sua scia unite alla luce crepuscolare, alle nuvole... Per la serie si fa presto a dire paesaggio!! Complimenti!

10. Non è un'immagine "pulita", ma proprio per questo e insieme alla composizione mi fanno fermare l'occhio in modo continuo al centro sulla carrozzina... un risultato finale che fa pensare e che si fa apprezzare nel suo complesso

8. Effetto retrò, un po' come dire appassito... Funzionale al messaggio che ben lo accompagna.  Nell'insieme gradevolmente lacustre...

11. Se posso fare un paragone irriverente, è po' come avere in frigo tutto l'occorrente per una carbonara e ottenere una buona... carbonara! corretta ben cotta e giusta di sale... quindi a me piace, per la luce e per il complesso, magari manca il tocco insolito ma la tornerei a mangiare più che volentieri!! 

14. Il lago lo si intuisce più che essere soggetto o complemento dell'immagine. Potrebbe essere anche mare montagna fiume... Ma nel complesso un'immagine gradevole che fa pensare. 

2. A me non dispiace... Ognuno è padrone della propria foto e ci mette tutta la post produzione (o gli effect) che vuole, se ben si addicono al messaggio che si vuole dare. Nel complesso mi piace e non voglio e non devo immaginare " l'originale"... 

6. e 7. Diversissime eppure hanno il mare dentro tutte e due... Manca un qualcosa che mi faccia dire wow, ma soprattutto la 7 me lo fa comunque sentire!

1. Il lago c'è, il fotografo provocatore anche... ma si vede che avrebbe preferito una domenica a Monza ad un cucchiaio di olio di ricino :D

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una bella serie di immagini. Difficile scegliere.

Le mie preferenze,  nell'ordine: 

La 3 ha il paesaggio  i colori, il movimento e la composizione, la profondità, ha tutto.

La 10 essenziale nelle geometrie e l'elemento umano che ti porta oltre a immaginare, una foto su cui fermarsi, anche se i toni un po' tristi la rendono ..un po' triste, ma penso sia una scelta precisa.

La 8 è suggestiva nei toni e l'elemento umano da' un tocco di vita  e di emozione ad una composizione già molto bella ed equilibrata.

In più

Anche la 7 mi piace molto,  è una scelta originale, racconta la vita  e il mare sembra di respirarlo. 

La 4 mi incuriosice, è un lago-non lago,  anche questa una scelta pearticolare, anche se in parte  dettata da ... condizioni di forza maggiore.

Le altre sono comunque interessanti, ma più mainstream per il mio vedere,  la bellezza de i due mari è indiscutibile, però mi soffermo sulla 13 che non sarà la Sardegna, ma probabilmente muove qualcosa anche nelle mie corde di frequentatore di quei luoghi, con i suoi giochi d'acqua e di ombre.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Almeno c'è da scegliere, perchè l'ultima volta, l'amministratore del sito c'era ma si sono presentati solo due altri candidati e, purtroppo, largamente impreparati :pirata:
Questi contest sono pensati con un percorso preciso e modulati in base all'udienza. Non nascono per caso nel corso di una mattinata improduttiva.
Ma se poi la gente non partecipa, ci si interroga su certi perchè e le risposte non sono sempre quelle che ci piacerebbero.

Precisato questo, le mie scelte.

2) bellissima, fresca, un'opera grafica che va oltre la cartolina e dimostra - se ce ne fosse bisogno - quanto sia allegra, gioviale, joieux e divertente la Nikon Z50.
Questo foto non è solo una foto è un manifesto, una legge fotografica che andrebbe stampata e incorniciata in ogni casa di ogni Nikonlander perchè questo non si ponga troppe domande e lasci andare i pensieri come cavalli di Camargue quando fotografa.
Applausi :vittoria:

3) indubbiamente, perchè ci sono tutti gli ingredienti. In questi casi io che non mi faccio troppe domande quando una foto esce oltre le aspettative, ho il pensiero che molto sia dovuto alla presenza della barca e che in larga parte sia frutto del caso se c'è.
Ma conta il risultato, questo contest non pretendeva certo di "creare la foto", è stato pensato per quelli che concepiscono la fotografia come l'atto di traguardare il mirino verso quello che vedono, semplicemente, senza nulla aggiungere di artificioso o imposto.

 

4) come questa che è chiaramente una foto "imprestata" all'occasione ma per questo molto benvenuta, anche perchè mi toglie dall'imbarazzo di pescarne un'altra dal mazzo delle restanti

 

sulle altre :

5) 7) 8) 10) 14)  sinceramente se dovessi titolarle il titolo non comprenderebbe il mare/lago ma il vero soggetto. Sostanzialmente queste immagini potrebbero avere di sfondo qualsiasi cosa e sarebbero equivalenti.
Mi sbaglio ?

Sulla 10), ragazzo mio, partecipa, ti prego, al prossimo contest per la foto allegra dell'estate 2020:sono_muto: ecco, l'ho scritto !

 

la 11) è un'immagine spensierata che avrei visto nel prossimo contest (quello della foto allegra) ma sono sicuro che l'autore che si sta ricreando in vacanza ne avrà anche di più allegre ;)

Ce ne sono due che sono non classificabili, secondo me, ma non lo dico.

 

In ogni caso grazie a tutti di nuovo :emoji_love:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La premessa ai miei voti è che mi pare prevalga nei partecipanti una vena di malinconia, pensando a lago e mare che proprio non mi appartiene MAI neppure nel più profondo dell'inverno, quando continuo a scattare foto, anche in tempesta, sempre a mio volere indicative dell'elemento (mare) e della sua Forza.

Detto questo, considerando il fatto che non siamo a marzo (quando non si poteva uscire a fare foto) e neppure a maggio, ma a giugno inoltrato e che in ognuno dei laghi italiani prevalgano colori e tinte del tutto avulse alle vostre foto, quelle che preferisco sono nell'ordine di gradimento:

  1.  la numero 3 per la presenza di contrasti cromatici anche se in chiave bassa e per l'accenno di movimento in inquadratura (unica foto tra tutte a mostrarne) 
  2. la numero 13 per la gestione del contrasto nel controluce
  3. e la numero 8 per l'atipicità della temperatura colore intonata al mood espresso nella descrizione

Di mare d'estate ne vedo davvero molto poco nei vostri occhi (al lago ci sosno stato tante vollte anch'io e ne ho fotografato i maestosi contrasti tra acque e monti, specie sull' Alto Garda che amo quasi quanto il mio mare)

nella 1 vedo la voglia di cercare il colore a dispetto della forma a causa del mezzo, nella 4/7/14 vedo dettagli fotografati senza avere in mente il tema: foto inserite nel contest ma che non promanano dal contest, nella 6/9/11 vedo tanta materia prima e poca voglia di lasciare segno...

Nella 5/10 molta melanconia che poco si sposa con questo momento, post Covid, tutti in acqua, ochebellocheè !!!

Trovo pure gente che mette foto per insultare Nikonland ed i suoi lettori: non so proprio perchè...

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...