Jump to content

Ciao !

Nei commenti, dimmi quanto disgusto provi per la mia proposta qui :

 

 

M&M M&M

[Contest] Still Life (in casa) : 11-12 giugno 2020


M&M

Recommended Posts

  • Administrator

Still Life (in casa) : 11-12 giugno 2020

Regolamento :

  • Una sola foto, la vostra migliore proposta per questo contest
  • devono essere foto nuove, fatte per l'occasione rigorosamente con fotocamere e obiettivi Nikon
  • Con una numerazione progressiva secondo l'ordine di pubblicazione (cosa necessaria per poterle poi richiamare nei giudizi/commenti)
  • 1) Le foto dovranno essere pubblicate tassativamente e senza deroghe tra la mattinata del giovedì 11 giugno e le ore 15:00 del venerdì 12 giugno
  • Ogni foto dovrà avere una presentazione ampia da parte del fotografo che contenga non solo ogni possibile dettaglio ma anche cosa rappresenta per voi, perchè l'avete scelta, cosa vi piace di quella foto .Scrivete almeno 48 parole nel presentarla e difenderla dalle critiche (o giù di li).

Dopo la fine del periodo di presentazione delle foto inizierà quello dei giudizi.

Potete anche mettere cuoricini e faccine ma queste non conteranno niente nel giudizio finale.

Chi non ha pubblicato foto per il contest, potrà esprimere una sola volta il proprio giudizio.
Il giudizio dovrà essere spiegato e motivato, almeno 24 parole (per foto !), meglio se più e non potrà contenere cose tipo "mi piace", "bella, 7+", e nemmeno - specialmente ! - "io avrei fatto così, io avrei fatto cosà" ma una valutazione estesa che possa essere utile a motivare il proprio giudizio ma anche a dare spunti utili agli autori e agli altri partecipanti. Meglio sarebbe commentare il più ampio numero di fotografie ma possibilmente almeno 3.

I candidati al contest (cioè quelli che hanno messo la propria foto) che non parteciperanno al giudizio con il loro commento delle altre foto, saranno squalificati. Ma è possibile per chi non ha partecipato con le foto, partecipare al solo giudizio se ne ha piacere.

2) la fase dei giudizi durerà fino a domenica 14 giugno o alle 13:00 Solo dopo quel momento sarà possibile fare commenti liberi, prima niente commenti liberi.

3) Nel pomeriggio di domenica 14 giugno ci sarà la proclamazione del vincitore.

E' inutile aggiungere che la fase del dibattito, può valere ampiamente di più di quella di inserimento delle foto che, vista la nostra platea, saranno al più una manciata o anche mezza manciata.

Ma comunque grazie a tutti coloro che parteciperanno.

 

Tre esempi di still life che mi vengono in mente, fatti di recente :

749900881_2020-05-2016-33-11(BRadius1Smoothing1).thumb.jpg.916425aee3e84565be951e102feb58a8.jpg

Z7X_7712.thumb.jpg.83bb964a383946d7c469402a8cf3c33f.jpg

2020-05-22 13-36-34 (B,Radius1,Smoothing1).jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Ai soliti distratti, ritardatari, io no dormivo, io no, non c'ero, ricordo :

  • che questo contest prevede che si scatti una foto nuova in questi giorni
  • e che la si presenti con tutti i sacri crismi previsti tra giovedì e venerdì mattina di questa settimana, non il 36 di agosto dell'anno prossimo
  • che questa foto dovrà essere tassativamente scattata con fotocamera e obiettivo Nikon
  • che a questo contest sono benvenuti tutti gli iscritti di Nikonland
  • la foto la può fare chiunque, senza scuse, senza nemmeno uscire di casa
  • non vince niente nessuno : solo l'onore di cimentarsi e confrontarsi direttamente con gli altri

e se vi siete offesi per le mie parole, ben vi sta !

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Su giusta segnalazione per la tempistica troppo stretta, la presentazione delle foto per questo contest è posticipata ai giorni 11-12 giugno (2020).
Così ci saranno in mezzo due week-end per concepire foto meravigliose.

Ma non ci saranno ulteriori inviti.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
7 ore fa, MM! dice:
  • che questa foto dovrà essere tassativamente scattata con fotocamera e obiettivo Nikon
  • che a questo contest sono benvenuti tutti gli iscritti di Nikonland

Sig, sob… la prima regola, pregiudica la seconda.
Scherzo oh! Su nikonland è giusto che qualche contest abbia anche tale requisito, ci mancherebbe

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
2 ore fa, cris7 dice:

Sig, sob… la prima regola, pregiudica la seconda.
Scherzo oh! Su nikonland è giusto che qualche contest abbia anche tale requisito, ci mancherebbe

E comprati una Nikon...che fai felice pure Nital...😆 

Regolarizzati... mica solo per sei mesi...

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
18 ore fa, MM! dice:

Il tuo amico non ti presta, per una volta, la sua Nikon ?

Sìì direi senza grossi problemi… azz non ho più scuse adesso 🙂

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Mauro, posso chiederti maggiori dettagli su cosa si intende still life per il contest? Qui in casa abbiamo opinioni diverse! :D Non vorrei fare cose che non c'entrano!

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Per still-life si intende la fotografia di oggetti inanimati di qualsiasi genere fotografati in interni, con luce naturale o artificiale, non all'aperto.
Il termine italiano di natura morta, specifica, per lo still-life, quello dedicato a frutta, fiori, funghi recisi, verdura etc. (una volta anche cacciagione ... morta ma eviterei ...). Ovvero soggetti che in natura erano vivi ma che in casa, non lo sono più.

La fotografia di un vaso con una pianta vera è still-life ? Nell'estrema accezione no. Ma secondo me, si può anche ammettere.
Certamente un vaso di fiori secchi o finti si.
La macro è still-life ? Si perchè in fondo ne è un sottoinsieme se riferita ad oggetti inanimati fotografati in interni. Ma in generale la consideriamo un campo più specifico, quindi è più corretto lasciare la macro nell'ambito della macro.

Insomma, qualsiasi cosa abbiate in casa va bene. Purchè la foto sia da ... concorso :) al vostro meglio, naturalmente ;)

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • Redazione

1

Antitesi a Morandi.

Giorgio Morandi dipingeva bottiglie, invece questa è una foto. Morandi dipingeva bottiglie opache, queste sono trasparenti. Morandi dipingeva bottiglie chiare su sfondi chiari, qui lo sfondo è nero. Però, davvero, l'idea di partenza me l'ha data la pittura di Morandi, da me declinata compatibilmente con il materiale disponibile. La polvere è volutamente lasciata per dare un aspetto antico.

Lo still life mi interessa quando riguarda oggetti collegabili alla vita animale (ossa, fossili, no cacciagione o altre cose terribili), o comunque naturale (ma non i fiori, raramente mi suscitano emozione). In occasione del contest ho voluto però impegnarmi a proporre qualcosa di più originale rispetto ai i miei gusti. 


Nikon Z6, 24-70 mm f4 S a 43mm, f9, 1/6s, 400 ISO, illuminatore Godox sl 60w  con modificatori. Helicon Focus.

bottlelo.thumb.jpg.2d6da9490cdde959eb58a2feab1ce334.jpg

E sono pure il primo!!!!!!!!!!!!!!

 

  • Like 6
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

2

Ho approfittato di questo contest per unire l'utile al dilettevole: dovendo fotografare dei particolari di alcuni prodotti che produciamo nell'azienda di famiglia per un potenziale cliente che vende nel mercato cinese, quale miglior occasione di questa.
L'immagine richiesta doveva essere obbligatoriamente presentata in questa maniera: particolare del prodotto su un cucchiaio, con sfondo bianco puro. 

Mostarda di Frutta

Nikon D5 + Micro Nikkor - 105 mm 1/125 - f11 - iso 1600 (tanto avevo la D5, che dovrebbe dare il meglio di sé con agli alti iso) - 2 flash, 1 da studio con parabola argentata e 1 per bruciare lo sfondo bianco.

 

 

_DSC4674-Edit.jpg

  • Like 6
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

3

Facaldo

616965417_00112062020-_Z6H9867MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.59c1f84d7a04786b39a5e11780a6a817.JPG

Per raffreddare un pò l'atmosfera, cosa usare?  i miei due ultimi giocattoli comprati durante il lockdown trascorso a casa:

La luce di un flash ibrido come il Godox FV150 (che fa da illuminatore a luce continua monoled, oppure anche da...ledflash, regolabile nella temperatura colore) con il quale ho scattato a 1/200" con la Z6 regolata ad ISO50 ed il meno immaginabile tra gli obiettivi con cui praticare dello still life, ossia lo Z Nikkor 20mm f/1,8 a tutta apertura, a distanza ravvicinata grazie ad una lente acromatica Marumi da 3 diottrie del suo diametro, da 77mm.

Il soggetto è un termometro galileiano, nel quale la temperatura è indicata dalle bagattelle che restano in alto, per effetto della diversa densità del liquido che contengono.

Lo sfondo utilizzato è un pannello led da 60cm (per controsoffittature) a fare da luce di contrasto. Il piano, una lastra di vetro marmorizzato (da rivestimento per cucine).

Pochi oggetti, di poco costo, accomunati ognuno da una diversa destinazione rispetto quella per cui sono stati qui riuniti  :dentone:
Uno scatto solo: per evitare di ricorrere ogni volta alle facilitazioni di programmi ideali per questi scopi come il neo scoperto Helicon Focus...: qua il concept è esattamente opposto, ossia ottenere la pdc più limitata possibile, nonostante la focale anomala utilizzata.

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

4

E' tardi ed io sono qui, al posto di esser ... lì !

661788650_2020-06-1212-27-32(CSmoothing1).thumb.jpg.3f274242d0662cf6e2d2d216a3c5ebca.jpg

 

il Cronograph Suisse del 1936 del nonno, il carillon-mappamondo della nonna.
La voglia di viaggiare (con la mente) in paesi esotici che mai visiterei di persona.
La luce di un pomeriggio della fine degli anni '30, a Java o a Sarawak, mentre l'idroplano sta già caricando i bagagli.
Sognare di essere Indiana Jones alla ricerca dell'elisir di lunga vita del Dottor Dolittle.
Le scritte sul mappamondo sono volutamente sdoppiate per definire ... l'indefinito. Mentre il quadrante dell'orologio in primo piano é nitido, come lo sfondo.
Tra noi e l'ultima meta, l'ignoto oltre l'orizzonte.

Nikon Z7 con Nikkor 24-70/4 S ad f/11, 1/100, ISO 64, flash LED Godox FV 200 bandierato a destra, di taglio con parabola da 45cm e opaline semiopaco.
Helicon Remote con 6 scatti montati in Helicon Focus, DNG poi elaborato in Photoshop 2020.
Staratura del bianco intenzionale. Ripresa dei dettagli con NIK Color Efex 2.5

Formato quadrato in ripresa. Ora di acquisizione 12:27 del 12 giugno AD 2020.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

COROLLARIO:

Cita

Che peccato: fotografare in casa è una opportunità all'altezza di tutti ed un banco di prova e di training per qualsiasi altro genere si pratichi.

Davvero un'occasione mancata per chi non abbia voluto nemmeno provarci.

Mie considerazioni sulle foto esposte:

1) Silvio, complimenti per tutto ciò che hai messo in atto. Sono certo che la tua già grande competenza sulle inquadrature strette, non potrà che agevolarsi dai progressi che compi da qualche tempo in questo ambito (sinceramente ammirato)
Bello il concetto e accurata la realizzazione, la cosa che mi piace di più nella tua foto è ...la gestione dello spazio che hai dedicato all'inquadratura: impeccabile !

2) Dimitri: complimenti anche per te nel padroneggiare un mezzo così difforme dall'uso cui ti approcciavi (una Nikon D5) del quale hai con efficacia unito pregi e difetti con le necessità della composizione scelta. 
Che è netta, brillante ed efficace, come il soggetto richiedeva. Ottimi gli strumenti accessorii cui hai delegato la resa della luce: se il cinese non compra...peggio per lui. Io ho l'acquolina in bocca ad ogni volta che clicco la tua foto.

3) la mia...scattata ieri notte dopo aver già scelto quella che preferivo delle altre (tanto immaginavo saremmo rimasti in pochi)

4) Mauro, un progetto ambizioso ma a mio vedere troppo arzigogolato e provocatorio... Mi piace molto la scelta della temperatura colore e meno l'incongruenza delle scritte sul supporto del globo.

Io voto per la n.1

  • Like 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Io voto per la 2, è ineccepibile sul piano tecnico e perfettamente aderente allo scopo.
Artisticamente mi emoziona quanto un ghiacciolo alla lavanda ma è colpa mia se sono drogato di chiaroscuro e penso che i fondali di luce bruciata siano la morte della fotografia. :)

L'idea della 1) segue. Nel senso che anche qui siamo sul piano dello svolgimento corretto cui non c'è molto da rimproverare.
Se non, anche qui, un filo di mancanza di azione, di ardire, di .... arte.

Per la 3) non so che dire, é affascinante ma non mi piace. Nel senso che mi è aliena.

 

Vediamo se riusciamo nel record assoluto di avere i 4 partecipanti che si votano tra loro e nessun estraneo trai piedi ? Sarebbe da primo premio :leo:

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Redazione

Partecipare a questo contest mi ha dato soddisfazione, al di là dei soggetti in sè, trovo molto interessante l'imparare a gestire luci, volumi e superfici, provare e riprovare fino ad ottenere qualcosa che soddisfa, che corrisponde a quel che avevamo in testa. Per le foto:

2: La trovo ottima,  essenziale pulita e brillante. Perfetta per lo scopo che ti sei fissato, cioè promuovere il prodotto. Proprio questo la rende forse un po' freddina ? 

3: Io vivo per lo più nelle ombre, ma la tua luce mi ha colpito,  soprattutto per la gestione  un soggetto potenzialmente ingannevole, mi riferisco a come hai delineato al meglio le due linee parallele verticali del termometro ed evidenziato anche l'apice con dei neri netti, staccandoli dal bianco. Bella anche la base  che sembra acqua.  Chapèaux.

4: Mi piace la luce,  invece il mappamondo sdoppiato anche se interessante, non mi convince appieno. Forse è un mio problema percettivo ma nel complesso vedo tutto un po' appiattito, mentre di solito i tuoi still life "escono" con i loro volumi. Sono convinto di aver visto cose tue molto più efficaci, o forse più sentite?

Io voto la 3

 

 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

1: La mia preferita, adoro la composizione e la resa del vetro. Sembra dipinta, una foto che mi piacerebbe vedere stampata e appesa sopra il mio divano.

2: Completa padronanza della tecnica, gestione della luce e dei colori. Tutto perfetto per lo scopo, catalogo o immagine pubblicitaria. Nella mia testa è un pò più macro che still life.

3: Ovviamente tecnica e  costruzione del set sono ineccepibili, diciamo che scegliendo un oggetto di tale forma, non ha cercato una via facile!! Per mia ignoranza, senza la spiegazione non saprei dire cosa diavolo sia...invece geniale!! Mi sembra che si perda un pò quella parte del termometro che va oltre il piano in marmo.

4: Non la capisco e forse non ho i mezzi per farlo. Non mi sarei aspettato in un still life, parti sdoppiate (macromosse..), ancora una volta ha voluto piazzarci...in fase di presentazione ci propone super immagini, poi nel contest, tutt'altro! 

Comunque grazie a chi ha partecipato, è sempre un piacere apprendere da chi ne sa di più!!

  • Like 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Foto 1
Una buona immagine di ispirazione pittorica, mi piace la scelta di lasciare la polvere sulle bottiglie come anche il loro contenuto.
Bello anche il fatto che il piano di appoggio si confonde con il fondale e crea un'effetto di sospensione a mezz'aria.

Foto 2
Realizzazione impeccabile, la luce rende piena giustizia al prodotto ed invoglia all'assaggio, la fortissima luminosità dell'ambiente non mi disturba, anzi. Belli i riflessi della mostarda sul gambo del cucchiaio.

Foto 3
Appena ho visto la foto ho immaginato che Max l'aveva scattata con il suo nuovo wide Z. In realtà già immaginavo che avrebbe sfruttato il contest per metterlo alla prova... Detto questo una ripresa che non deforma il giocattolo in vetro ma ne esalta la forma, la luce lo definisce nei dettagli.

Foto 4
Un gioco di luci ed ombre molto evocativo, molto malinconico, aiutato dalla scelta di un bilanciamento colore azzeccato.
Anche qui la scelta di lasciare la polvere sulle gambe del mappamondo è un plus nella caratterizzazione dell'immagine.

Io voto per la foto n.2

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

1  Mi piace ed anche molto. Mi piace l'atmosfera in Chiaroscuro che sei riuscito a creare, mi piace la scelta dei Soggetti uno Stil Life riuscito.

2 All'inizio non mi aveva colpito infatti non ho messo il "cuoricino" come di getto ho fatto con la Foto n°1, invece dopo un pò quando ho riguardato il Contest l'ho apprezzata e mi sembra una foto veramente     riuscita per lo scopo per la quale dici di averla costruita.

3 Foto tecnicamente riuscita e molto probabilmente più difficile da realizzare delle altre anche per il soggetto tutto per lungo verso l'alto, qui l'abilità dell'Autore non viene e non può certo essere messa in discussione ma il tutto non mi dice un gran che...

4 Qui essendo come per Max abituato ad ottime foto in studio quando l'ho vista sono rimasto perplesso, limite sicuramente mio. Ma dal'"alto"dei miei limiti non capisco, perché con una idea di fondo così azzeccata e mi riferisco ai soggetti, il Mappamondo ed il Cronograph Suisse ed anche il titolo e poi lo sfondo in legno tutto venato ed il gioco delle Luci Tu abbia messo il Soggetto così in basso e fuori "portata" non so se si può dire così. E l'altro soggetto il Mappamondo-Carillon mosso perché? Mi dispiace ma non ci arrivo ma come premettevo sicuramente un Limite mio. Quindi per me è un peccato, viste le scelte tecniche e dei soggetti, che il risultato sia questo. Però visto che seguo i lavori di MM e so di cosa è capace mi dico avrà avuto le sue buone ragioni.....Ma la foto non mi piace proprio.

Premettendo che non sarei stato capace di fare nessuna delle 4 foto e che quindi sono tutte per me apprezzabilissime scelgo la 2 come foto che per me ha qualcosa in PIU'. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

1) sulle prime non mi convinceva, mi spiazzava la sensazione di "sospensione" delle bottiglie, ma poi... dopo poco per la verità, ha iniziato veramente a piacermi tanto che la vedrei stampata e appesa in taverna... "Crea l'atmosfera" 

2) se penso al contest questa è l'immagine che mi piacerebbe [essere stato in grado di] fare... Non sono cinese ma l'acquolina me la fa venire .. belli i colori la luce il dettaglio. Complimenti!!!!

3) nel complesso è l'immagine che meno mi "piace" per dare un giudizio di gusto istintivo... Ma... la classe non è acqua, credo che tenere sotto controllo tutte le variabili, tra riflessi e trasparenze, ci voglia tanta esperienza ma soprattutto passione... Chapeau

4) ammetto che se mi chiamassi Bill Gates, un Caravaggio nel salotto ce l'avrei... Perché davanti a certe luci e a certe ombre non si può che rimanere estasiati... Anche da assoluto negato in storia dell'arte (e pure in pratica fotografica... Nda)! A me è piaciuta la scelta dei soggetti, magari un po' più di aria intorno...

Morale voto la 2.

Personalmente... C'ho provato, ma evidentemente non abbastanza, troppe carenze sia di idee sia realizzative e stavolta ho preferito non inserire una immagine non adatta al 3.0...

Link to comment
Share on other sites

  • Redazione
23 ore fa, MM! dice:

Se non, anche qui, un filo di mancanza di azione, di ardire, di .... arte.

Ormai penso di non inquinare più le votazioni, per cui aggiungo un commento.
In realtà ho "ardito" in fase di realizzazione, ma poi non ho "osato ardire" al momento di partecipare :),  proponendo la versione meno elaborata. 
FUORI CONCORSO, ma tanto per sentire la  vostra opinione, ecco le mie due versioni "ardite", ma poi scartate, complice Color Efex. Gli exif testimoniano che sono state elaborate tutte prima della presentazione ;) . 

bottle1lo.thumb.jpg.2a27877cf11838776a65dc9c701c3838.jpg

 

bottle2lo.thumb.jpg.7ecfd52d4166d42cda29fb79f6c938e4.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
2 ore fa, Silvio Renesto dice:

Ormai penso di non inquinare più le votazioni, per cui aggiungo un commento.
In realtà ho "ardito" in fase di realizzazione, ma poi non ho "osato ardire" al momento di partecipare :),  proponendo la versione meno elaborata. 
FUORI CONCORSO, ma tanto per sentire la  vostra opinione, ecco le mie due versioni "ardite", ma poi scartate, complice Color Efex. Gli exif testimoniano che sono state elaborate tutte prima della presentazione ;) . 

 

 

bottle2lo.thumb.jpg.7ecfd52d4166d42cda29fb79f6c938e4.jpg

continuo a preferire assolutamente quella che hai presentato: per i motivi che ti hanno ispirato ritengo sia più coerente.

In questa trovo ecessive le masse di alte luci in contrasto con lo sfondo così scuro.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Elenco i miei commenti in ordine di preferenza.

2

L'immagine mi sembra perfetta, a partire dalla composizione alla realizzazione. La mostarda  con la sua gelatina (gelatina? non la mangio quindi non so) è qualcosa di estremamente invitante anche per chi non è un amante di questa conserva. Il cucchiaio ha una superficie assolutamente immacolata, che contribuisce alla sensazione di purezza. Si vede che è un'immagine di livello professionale.

1

Questa è la foto che più mi colpisce a livello emozionale, ed avrei votato questa come vincitrice se non fosse stato per i riflessi delle bottiglie di vetro. Purtroppo interferiscono troppo con il contenuto delle bottiglie, a mio avviso. Ho comunque un debole per la sabbia in questo genere di contenitori, quindi l'immagine mi ha senz'altro colpito positivamente.

3

Fa caldo si, leggo un 27°C se non sbaglio. 
Il termometro di Galileo è un oggetto che mi ha sempre affascinato, tant'è che ne ho uno anche io.  Mi pare che l'immagine si basi sulle trasparenze e la purezza del soggetto, con un nuon contrasto fra il bianco dello sfondo ed il colore delle ampolle del termometro. Due considerazioni dovute a gusto personale: mi disturba un po' il bianco eccessivo del pannello led usato come sfondo, perché sfuma troppo la sommità del termometro, e trovo un po' invadente il piano di appoggio, anche se contrasta il termometro molto meglio del pannello led. Immagino sia una conseguenza dell'aver utilizzato il 20mm.

Comunque, mi piace assai.

4

Ho apprezzato molto il concept dell'immagine e la realizzazione che ne è seguita, però forse non mi è arrivata del tutto. Non che non mi sia piaciuta, ci mancherebbe, ma meno delle altre proposte. Forse è la sfocatura del mappamondo, o il low key generale. Comunque, ribadisco, il concept è buono, per me.

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

1) appena ho visto la foto ho pensato: “bella” mi piace molto questo stato di sospensione nel vuoto 🙃 le luci sono azzeccate. L’unica cose che forse avrei cambiato è il taglio, avrei tolto un po’ d’aria ai lati.

2) io non amo la mostarda ma questa foto mi fa venir voglia di mangiarla. Una foto ben riuscita, sia per composizione che per luci, perfettamente rispondente a ciò che era il tuo desiderato. 

3) foto di impatto. Il gioco tra colori e trasparenze è perfetto a mio avviso. C’è una cosa che mi disturba però, la sommità de termometro sembra sparire all’interno dello sfondo, un po’ troppo a mio gusto.

4) foto diversa dalle altre. Nulla da dire sul punto di vista tecnico, ma come altri non capisco la scritta doppia (limite mio). In questa foto, a differenza della prima avrei lascito più aria.

In sintesi le mie preferenza va alla 1.


Ps.

@Silvio Renesto Rispetto le foto che hai messo dopo, a me piace comunque più a prima è più giusta come luce. Le altre sue sono o eccessiva per le luci/contrasto e l’altra ha un effetto troppo “giallo” 🙃

@MM! invece nel tuo caso mi sarebbe piaciuta di più la foto che hai postato dopo 😛

Edited by Simona85
Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...