Jump to content

Recommended Posts

Capture-One-for-Nikon.jpg.fc7fb4f3dc45c8a6f2cdff3c105e2cd9.jpg

Joe McNally è un nikonista ancora più fedele - se possibile - di Max e di Me.

Ma qui abbiamo l'annuncio che é diventato Ambassador di Capture One.

Due + Due fa ... ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chissà, io ho provato, anche se senza particolare volontà, ad usare Capture One un paio di volte.... mai andato oltre. Cambiare SW è una cosa che presuppone tanta volontà e tempo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si però io ne ho piene le tasche di software (Adobe) che non riesce nemmeno a fare garbage.collection e occupa decine di gigabyte di ram improduttivamente, per non parlare della scarsa capacità di utilizzare tutto l'hardware a disposizione (che persino i videogiochi e i programmi da 55 dollari invece sono capaci di saturare).

Una versione per Nikon (c'è già per Sony) di Capture One presupporrebbe una collaborazione "intima" tra Nikon e Phase One nello sviluppo del software.
Io lo troverei intrigante ... e perfettamente integrata nella nuova strategia di Nikon che spero abbia capito che di NX-D ... che peraltro si chiama Capture ... non ne vuole sapere nessuno !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che ci sia lo spazio, perché i SW di Adobe non sono minimamente al passo con i tempi, sono assolutamente d'accordo. Io con LR sul Mac non ho tanto il problema dello spreco di memoria, posso tranquillamente fare una giornata di lavoro senza chiudere LR, ma il mancato uso della capacità elaborativa dei processori multicore.

Quello che mi ha sempre frenato con Capture One sono 2 cose:
- La necessità di imparare le molte nuance del nuovo software, un investimento di centinaia di ore che la differenza nella qualità del risultato non mi ha mai motivato a fare. 
- L'impossibilità di importare i miei settings per tutte le immagini già regolate.

Sul Sw di Nikon, la penso come te.... si devono concentrare su lenti e macchine fotografiche 😉 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il grosso problema di capture one è il costo, che scoraggia molti, per di più se paragonato al dover faticare per imparare la nuova applicazione e perdere pure tutto il lavoro fatto finora. Troppi punti a sfavore per andare a pagare più o meno il doppio di quello che pago con Adobe! Però se fossi Nikon cercherei di fare accordi con le aziende e estendere la compatibilità stretta con i maggiori produttori più un paio di valide alternative free o quasi, tagliando il costo dello sviluppo della suite Nikon. Probabilmente spenderesti pure di meno, ma anche così non fosse aumenteresti il numero di utilizzatori felici, visto che sono davvero pochi quelli minimamente interessati al software Nikon.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La versione per Sony non mi pare che costi uno sproposito (qui)

E di fronte a certe idiosincrasie di LR si può anche decidere di investire il tempo necessario per riconvertirsi mentalmente.

In fondo non è che LR sia tutto sto granché ... é che ci siamo abituati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, questo è sicuro - LR è mediocre in molte cose ed è la sua conoscenza che lo rende attraente per me.
Ma allo stato attuale, probabilmente, credo che avrei maggior vantaggio ad imparare bene come fare in Photoshop le regolazioni orientate i pixel che i maldestri pennelli di LR - in termini di capacità elaborativa, cioè il fatto che sono sostanzialmente implementati su un singolo thread e quindi non beneficiano dei processori multicore - rendono così scomodi lenti. Cosa che non ho mai fatto, nella convinzione che prima o poi LR avrebbe integralmente sostituito photoshop anche nella proposizione di Adobe. 

Sul prezzo ci Capture One, invece, sono possibilista. Se è vero che costa il doppio, è anche vero che parliamo di un centinaio di € l'anno. Per carità, non sono bruscolini. Ma se questo ti facesse recuperare decine di ore e contemporaneamente ottenere risultati migliori.... direi che ne varrebbe la pena! Il problema è che, prevedibilmente, nei primi 6 mesi della transizione avresti di sicuro l'effetto opposto.

Ma vediamo dove va questa cosa: sono convintissimo che più concorrenza c'è e più il consumatore ne ha un beneficio. E magari riusciranno a migliorare l'interfaccia "compatibile LR" e migliorare come, in importazione, COne riesce a caricare le regolazioni fatte in LR...... rendendo più semplice la transizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fotosciopp se vogliamo è ancora peggio di LR (sul piano tecnologico). :pollice_verso:

Uno stacking di immagini della Z7 mi manda a fondo scala l'utilizzo di RAM e il pc si mette a sonnecchiare per mezz'ore.
Per questo ho comperato Helicon Focus, programma da 55 euro, che oltre ad impiegare tutte le risorse del pc, se la cava con una frazione della ram disponibile e consegna un bel multiscatto in secondi, anche scattando in tethering.

Insomma, c'è vita oltre Adobe che è importante ma nel momento in cui un altro programma di sviluppo mi leggerà i parametri di scatto da me impostati sulla mia Nikon :sayonara:

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi, sarebbe da approfondire come si fa a migrare, armi e bagagli, da LR a COne.

Condivido qui quello che ho pensato quando ci ho ragionato su lo scorso anno, magari trovo l'aiuto che mi manca per disincagliarmi.

Allora, il punto chiave sono le decina di migliaia di immagini che ho nel mio catalogo di LR, per le quali ho:
1- Rating a stelle, bandierine e colori (tutti e tre). Non mi sembra che passino tutti e tre, se no sbaglio solo 2. 
2- Regolazioni già fatte, in particolare quelle molto time consuming basate su interventi localizzati (compresa riduzione rumore e nitidezza).

Sul punto 1, è una scocciatura, ma credo si possa trovare una soluzione. 

Il punto 2 è molto più ostico. Allo stato l'unica soluzione che vedo è esportare come TIFF a 16bit tutte le immagini regolate. Il problema che mi ha sempre fermato, però, è che se poi dovessi tirarne fuori ingrandimenti significativi (o riduzioni per il web) mi troverei a lavorare con la nitidezza già applicata. Cosa che ho sempre considerato un errore. Poi c'è la questione dello spazio, ma ormai è pressoché accademica visto il costo dei dischi. Pressoché e non del tutto perché circa 50.000 nef esportati in TIFF saranno 4-5TB. Da moltiplicare per 3 per i backup.... 

Ma certo, se tutto questo desse un anno di vita in più al mio iMac (per il quale sto solo aspettando l'aggiornamento dei processori)....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io il catalogo di LR l'ho cancellato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Utilizzo Capture one da anni, mi trovo piuttosto bene, ma non ho mai potuto confrontarlo con lightroom, visto che pur avendo l'abbonamento con la Adobe Creative Cloud non ho mai imparato ad usarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ultima versione 9.2xxx di LR ha impiegato un giorno intero (26ore) per caricare il mio catalogo di 360k immagini, occupando lo spazio di ben 175Gb sul disco fisso.

Aprendolo, oltre a dover riformulare i predefiniti come avevate già sottolineato nelle passate settimane, ho scoperto che la nuova versione non mi leggeva la focale effettiva se aggiungevo il TC14EIII ai miei obiettivi.

Non so se fosse un bug della mia copia, ma ho cancellato catalogo nuovo e aggiornamento, tornando alla precedente.

Grazie di tutto Adobe: non vedo l'ora che flashman McNailly ci introduca ad altro software DEDICATO.

Per fortuna non rimpiangerò altro di LR che il tempo impiegato a capire le cose che utilizzavo. Sperando che Cap1  riesca a fare breccia tra i nikonisti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il passaggio verso CO mi sembra che addirittura si perdano le modifiche di luci/ombre, oltre che saturazione e compagnia... Ovvero dover rifare tutte le foto! Troppo lavoro... Ma possibile che non esiste un tool? In fondo leggere un file xmp, che è in pratica un banale xml in chiaro per giunta, non mi sembra una cosa così complicata!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se si crea una certa richiesta qualche tool lo tirano fuori.

Io uso Adobe LR e PS in abbonamento, conviene effettivamente, ma se potessi passare ad un software stand alone che non mi chiede la tassa fissa mensile sarei più felice a parità di spesa annua.
E poi i programmi Adobe sono tutti elefantiaci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Leo dice:

Per il passaggio verso CO mi sembra che addirittura si perdano le modifiche di luci/ombre, oltre che saturazione e compagnia... Ovvero dover rifare tutte le foto! Troppo lavoro... Ma possibile che non esiste un tool? In fondo leggere un file xmp, che è in pratica un banale xml in chiaro per giunta, non mi sembra una cosa così complicata!

Secondo me per 3 fondamentali motivi:

- Non c'è identità di strumenti (es. qual'è il corrispondente strumento di Dehaze? e come funziona in rapporto all'effetto che produce in LR.... lo strumento clone? la mascheratura per luminosità)?
- Come sono descritte nel file XMP le funzionalità che si applicano in maniera non lineare? che significa profilo "landscape"?
- Come sono descritte le applicazioni per punti del file (es. i pennelli?)?

Il casino è questo!

o ne esci esportando tutto in un formato che ha applicato le regolazioni.... oppure niente da fare!

 

33 minuti fa, Sakurambo dice:

Io uso Adobe LR e PS in abbonamento, conviene effettivamente, ma se potessi passare ad un software stand alone che non mi chiede la tassa fissa mensile sarei più felice a parità di spesa annua.

Strano di solito si cerca il contrario. Perché vuoi pagare in rata annuale qualcosa che può essere diviso per mese?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che sarei ben felice di rinunciare a photoshop e poter lavorare con qualcosa di meno complesso.
Prima dell'abbonamento compravi Lightroom e lo aggiornavi quando serviva, il costo era comunque più basso. Ovviamente se metti anche PS nell'equazione il costo attuale è conveniente.
E porti il fatto che quando deciderò di smettere di pagare perderò tutto il lavoro fatto sui files, anche conservando gli originali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io tutte queste esigenze non le ho.

Primo perchè ogni volta io rielaboro/sviluppo da capo la foto che mi interessa, secondo perchè io non faccio elaborazioni troppo complicate (se mi servono le faccio in Photoshop).
Quindi sinceramente ho rinunciato del tutto al catalogo di LR che mi azzoppava il pc vecchio e adesso, quando mi serve, importo una cartella, ci gioco e poi me la dimentico.

Però trovo ostico Capture One, nonostante negli anni abbia provato a mettermici parecchio.
Infine, benchè di grande qualità, l'interpretazione di Phase One dei profili colore delle fotocamere mi toglie il gusto di scattare come piace a me e rivedere al pc la stessa identica foto che ho scattato.
Una cosa che per me è fondamentale.

Per questo troverei molto interessante un approccio Nikonista dedicato dentro ad una versione speciale di Capture One.
Che poi era l'oggetto della discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uso Capture One, ma prima li avevo provati tutti. Lo trovo molto intuitivo e anche piuttosto veloce rispetto ad altri sw. Una versione dedicata per Nikon sarebbe l'ideale ma per ora esistono versioni dedicate solo per Sony e Fuji. Nell'ultima release, la 20 (successiva alla 12, che rompe il numero progressivo), ho notato che sono state apportate diverse migliorie soprattutto sull'editor colore che già era il punto di forza del programma e sono stati aggiunti strumenti di ritocco e ritaglio più precisi e funzionali. E' vero che il costo della versione CO Pro (che riconosce tutte le fotocamere) è piuttosto elevato, anche se in abbonamento si risparmia parecchio, però va detto che dovrebbe (se non ho letto male nella brochure) essere compresa nel prezzo la possibilità di utilizzare la stessa licenza su tre diversi device e sono inclusi aggiornamenti gratuiti e 13 pacchetti di stili (145 stili totali). Quindi la cosa diventa interessante.
Per ora io sono fermo alla versione 11 e sto valutando di cambiare il Pc... quindi arriverà anche CO Pro 20:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La versione 20 per Sony, costa in licenza perpetua, 149€, in abbonamento, 109€. Versioni lisce, senza stili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, MM! dice:

Io tutte queste esigenze non le ho.

Primo perchè ogni volta io rielaboro/sviluppo da capo la foto che mi interessa, secondo perchè io non faccio elaborazioni troppo complicate (se mi servono le faccio in Photoshop).
Quindi sinceramente ho rinunciato del tutto al catalogo di LR che mi azzoppava il pc vecchio e adesso, quando mi serve, importo una cartella, ci gioco e poi me la dimentico.

Però trovo ostico Capture One, nonostante negli anni abbia provato a mettermici parecchio.
Infine, benchè di grande qualità, l'interpretazione di Phase One dei profili colore delle fotocamere mi toglie il gusto di scattare come piace a me e rivedere al pc la stessa identica foto che ho scattato.
Una cosa che per me è fondamentale.

Per questo troverei molto interessante un approccio Nikonista dedicato dentro ad una versione speciale di Capture One.
Che poi era l'oggetto della discussione.

idem: ho archivi foto che partono dal 2000 e nessuna esigenza di immanenza delle regolazioni effettuate su di un file.

Peraltro sul catalogo attuale, come detto di 360k foto, ci sono solo quelle degli ultimi tre anni e neppur tutte.

Quando serve si fa: questo è il mio assunto. E quando si debba rifare, spesso meglio riprendere da capo che da dove si era lasciato.

Per le mie esigenze, ovvio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece gestisco all'esatto opposto, ho meno foto, ma le seleziono, scelgo quelle da cancellare, quelle da tenere e quelle da lavorare subito, queste ultime le preparo e le rifinisco già in toto, per creare un sottogruppo che sia una sorta di album da rivedere, condividere o stampare... Lavoro che è puntualmente in ritardo e si accumula hehehehe
Io per i prezzi guardavo quello per tutti, circa 350€ per la versione perpetua senza aggiornamenti, 220€ all'anno per la versione in abbonamento "stile Adobe". Prezzi troppo alti! Se invece uscisse ad un certo punto una versione Nikon come esiste quella Sony, con quei prezzi... Beh di sicuro diventa tutto molto più interessante! I prezzi sarebbero in linea con la concorrenza, a quel punto ci sarebbe solo l'ostacolo della migrazione, ma visti i molti difetti di LR non sarebbe una cosa del tutto senza logica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

TATA ! ANNUNCIO UFFICIALE :

1056043075_SnapCrab_CaptureOneforNikon-GoogleChrome_2020-5-18_14-13-15_No-00.thumb.jpg.a1d092a9707dd4bef8e81f18945560db.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

E allora bisogna provare assolutamente!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domanda ingenua...
Se acquisto la versione per Nikon immagino di poter aprire solo i NEF Nikon....
Ma posso aprire i DNG ed i JPG ( che dovrebbe essere formato universali )?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...