Jump to content

[Contest] Cince & C. (da Giovedì 7 maggio a Venerdì 15 maggio alle 15)


Recommended Posts

  • Redazione

In attesa (fiduciosa!!!!) che si trovino i volontari per il"comitato contest" :P , mantengo viva la sezione con un primo contest  di ambito naturalistico, ma non riservato strettamente ai fotografi naturalisti: chiunque se la sente/ha voglia,  può partecipare. Si tratta di mettere la vostra foto più bella di cince,capinere, picchi, merli, storni e tutti gli altri piccoli uccelli (no anatre e simili, aironi,  rapaci diurni o notturni, cicogne, struzzi, e ...piccioni!). No canarini e  uccelli in gabbia.

Mettete la fotografia a migliore che avete e corredatela sia di una spiegazione tecnica (dati di ripresa focale utilizzata, situazione di ripresa e tutto quello che pensate possa servire), che del perchè  della scelta. 

Data la situazione attuale, si accettano foto d'archivio.

 

Regolamento (liberamente  adattato (copiato) da quanto scritto da MM!:

  • Una sola foto, la vostra migliore proposta per questo contest
  • Con una numerazione progressiva secondo l'ordine di pubblicazione
  • Le foto dovranno essere pubblicate tassativamente e senza deroghe tra la mattinata del giovedì 9 aprile e le ore 15:00 del venerdì 15 aprile
  • Ogni foto dovrà avere una presentazione ampia (vedi sopra)  da parte del fotografo che contenga non solo ogni possibile dettaglio ma anche cosa rappresenta per voi, perchè l'avete scelta, cosa vi piace di quella foto .Scrivete almeno 48 parole nel presentarla (o giù di li).

Dopo la fine del periodo di presentazione delle foto inizierà quello dei giudizi.

Potete anche mettere cuoricini e faccine ma queste non conteranno niente nel giudizio finale.

Chi non ha pubblicato foto per il contest, potrà esprimere una sola volta il proprio giudizio, che dovrà riguardare almeno tre foto in ordine di preferenza per la premiazione della migliore (ma se volete anche tutte) e almeno tre foto per l'opposto, quelle che secondo voi non vanno premiate (sempre con le dovute motivazioni)

Il giudizio dovrà essere spiegato e motivato, almeno 24 parole (per foto !), meglio se più enon potrà contenere cose tipo "mi piace", "bella, 7+", e nemmeno - specialmente ! - "io avrei fatto così, io avrei fatto cosà". 

I candidati al contest (cioè quelli che hanno messo la propria foto) che non parteciperanno al giudizio con il loro commento delle altre foto, saranno squalificati. Ma è possibile per chi non ha partecipato con le foto, partecipare al solo giudizio se ne ha piacere.

la fase dei giudizi durerà fino a domenica 17 maggio alle 13:00 Solo dopo quel momento sarà possibile fare commenti liberi, prima niente commenti liberi.

Nel pomeriggio di Domenica 17 maggio ci sarà la proclamazione del vincitore.Grazie a tutti coloro che parteciperanno.

Grazie a chi vorrà partecipare!

cinciallegra7b.jpg

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • Redazione

Esempio (fuori concorso, e non è la mia foto preferita)

N.

Ballerina Bianca.

gerey.thumb.jpg.ac24ff7f1f37269e5ae9ad7022ffe4f5.jpg

Nikon D500,  400mm,  f5.3, 1/1600s 720 ISO, a mano libera lungo un sentiero.
Ho scelto questa foto perchè a mio parere c'è un bel gioco di grigi fra il soggetto, lo sfondo e il posatoio.Il fatto che abbia  una preda (una cavalletta) nel becco, da una parte da' un po' di vivacità alla foto, che altrimenti  sarebbe troppo statica, inoltre crea un piccolo punto di colore che cattura l'attenzione. La foto mi piace per questo, perchè mostra un soggetto che fa qualcosa. Inoltre mi sembra  equilibrato nella composizione, nè troppo grande nè troppo piccolo. Il posatoio anche se sfuocato, non è troppo grosso  nè fa macchia, non è  invadente.

ORA HO ANCHE ESAGERATO, ma come e perchè anche più sintetici, metteteli, please.

:) 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

1

 

2046974611_signorinacapinera.thumb.jpg.72005835af04e47d25e2e09145883df2.jpg

Se è già possibile inserire una immagine….

signorina capinera

nei dintorni di Roma, dalla finestra dello studio del mio amico Maurizio, dove ha costruito un posatoio fantastico che rinnova continuamente.

Sono spesso suo ospite, e ho fatto decine di foto a cinciallegre, cinciarella, frosoni, picchi muratori, e così via.

Ho scelto questa, perché poche volte ho potuto riprendere una capinera, e perché mi sembra che rappresenti un topos diffuso sulla femminilità: l'attrazione esercitata dai fiori, la tentazione golosa della mela.

non è una foto "artistica" ma il risultato di una "caccia fotografica", come mi piace chiamarla, e non wildlife: una cattura, senza colpo ferire.

Nikon D 810, Nikon 500 G f4, 17250 6400 ISO

 

  • Like 4
  • Haha 2
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

2

Migliarino di palude femmina, Villa D'Adda

Scatto del 2012

D 300, AF-S 300 f4 D +TC 1,7

ISO 640, 1/250,  f 7,1 .

Ho scelto questa foto in quanto era la prima volta che ne vedevo uno,

poi essere riuscito a fermare l'attimo in cui mangiava un semino la rende a mio parere simpatica

nonostante  la quasi omogeneità  dei colori del migliarino e del canneto 

_DSC4571mod web.jpg

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

3

499012706_Averlacap._2011_04_27_013copia.thumb.jpg.324c1f3bde54909264e2dea3e6277287.jpg

 

Averla Capirossa Fotografata il 27-04-2011 che cercava di infilare nello spino di un cespuglio bordo strada una sua preda che aveva catturato proprio davanti a me.
Foto scattata usando la D300 ed il VR 500 f4 G dalla macchina. 

Animale Confidentissimo….

La Foto fa parte di una sequenza fortunata di cui ho conservato 219 scatti (Tanti), lo so e molti uguali di prima e dopo la cattura ed i tentavi che risulteranno infruttuosi, di "mettere in Dispensa" del Cibo.
Non so se questa è la mia foto più bella,  ma fa sicuramente di una situazione che mi è rimasta nei ricordi.

  • Like 4
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

4

 

Ho fotografato questa cincia nel lontano novembre del 2008, mentre andavo a "caccia" della mia preda preferita ai tempi: l'aquila.
La neve in quota, come si può vedere, era già arrivata e proprio questo elemento è quello che me la fa preferire rispetto alle altre foto di piccoli uccelli che ho fatto.

Nikon D300 e Nikkor AFS 300mm f2.8 MKII. 
1/2500s - f4 - ISO 250

_DNK5827.jpg

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

5

Rondini.thumb.jpg.89a4ed456024f01954b8fdc1d6f9f397.jpg

Questa foto racconta una storia.   Le rondini, quando i nidiacei cominciano a volare e lasciano il nido, ma non sono ancora in grado di procurarsi il cibo, spostano continuamente la famiglia in luoghi dove sono concentrati molti  insetti, per evitare lo spreco di tempo per la trasferta.   I piccoli vengono sistemati tutti vicini, solitamente su un filo e aspettano che i genitori tornino con il cibo. Appena scorgono l’avvicinarsi di un genitore, i piccoli cominciano a strillare tutti simultaneamente e aspettano ansiosi a becco spalancato.  L’imbeccata avviene quasi sempre con il genitore in volo. Succede tutto rapidissimamente e c’è una frazione di secondo, nel momento dell’imbecco, in cui il genitore rimane fermo in aria.  A occhio non ci si rende conto di quanto accade, solo nella successiva visione dei file si vede la testa viene infilata nel metà nel becco del piccolo per depositarvi gli insetti.  

Avevo il dubbio  se mettere questa foto statica oppure la stessa scena col mosso del movimento. Alla fine ho scelto questa.   Lo sfondo nervoso è dato dal 300/4 PF ED, che in certe situazioni non dà il massimo.

Nikon D500     300/4 PF ED,   F.5,6,  1/2000 sec.,  ISO Auto 640,  priorità di diaframmi, mano libera,   Bardolino  25.07.2017.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

6
_LEO4822-13012019-3.thumb.jpg.03cbd934ddaeb8ba53cb69320a4fb85b.jpg
Mi cimento nel mio primo contest!
Questa è la prima volta (e anche l'unica in effetti) che sono andato nella famigerata Val Roseg, si può facilmente riconoscere. Ma la giornata era semplicemente perfetta. L'avevamo scelta apposta, con lo scopo di avere la neve che cadeva, per rendere tutto molto più suggestivo. E siamo stati fortunati perché è andata esattamente come speravamo. Gli uccellini qui si sa che sono molto confidenti, ma l'esperienza di andare a ricercare esattamente questo tipo di foto e di portarla a casa, non ha prezzo. Oltre sempre poi al piacere di stare in buona compagnia, al fresco e nella quiete della natura. Ho davvero ottimi ricordi di quella giornata!

Nikon D850, ritaglio in 16:9, ridotta a 3 megapixel con LR - Nikon 500mm G, f4, 1/1000s, 900 ISO

  • Like 7
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

7

Zigolo delle nevi. Qualche anno fa, con un caro amico, siamo andati in Lessinia, in una zona in cui un gruppo di questi piccoli passeriformi sostava durante l'inverno, nei limiti del possibile, abbiamo cercato una giornata in cui le condizioni meteo fossero adatte a fotografare nella neve e dopo aver cercato notizie fresche sulla presenza di questi bellissimi animali, siamo partiti. Ci è andata bene, gli zigoli non erano molto abbondanti, ma presenti, molti di più i fringuelli alpini, con un po' di fatica, ma anche molta soddisfazione siamo riusciti ad ottenere diverse foto, anche se non tutte quelle che avevamo in mente sono state realizzate. La foto ritrae lo zigolo mentre è in cerca di cibo, immerso nel bianco della neve. 

Nikon D4, 500mm f4 tc1.4.

_FI12771.jpg

  • Like 5
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

8
42374823-ECF8-4874-90DF-F64840FC277B.thumb.jpeg.4070fa7a9a4b3b1a6a71e0a1f47e3fc2.jpeg

Nikon D810 con 70-200 f2.8 x1.7 (ISO 100 340mm f4.8 1/500sec)

Questa foto risale a fine estate 2018, in viaggio di nozze in Botswana, durante un safari sull’acqua all’interno del Parco Nazionale Chobe. Ricordo che navigavamo lungo il fiume Cuando (noto anche con il nome di Chobe) poco prima che questo si intersechi con quello dello Zambesi. Foto a mano libera sull’imbarcadero in mezzo agli alligatori 😅

È stata una bella esperienza di cui conservo molti ricordi e anche scatti di moltissimi animali che difficilmente rivedrò.

PS. Il nome specifico dell’animale non lo conosco, sicuramente è un Martin pescatore 😜

 

N d R. Ceryle rudis, Martin pescatore Bianco e  Nero ;)

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • Redazione

BENE!

In dirittura d'arrivo il contest si è arricchito di contributi interessanti. Pensavo che ci sarebbe stato anche qualcun altro che so che ha qualcosa da mostrare ;) , ma va bene lo stesso. 

 ORA PARTE LA SECONDA FASE, I COMMENTI (APERTA ANCHE AI NON PARTECIPANTI)

I cuoricini e i pollici in sù  non contano nulla ai fini del contest.

Indicate in ordine di preferenza  le foto che vi sono piaciute di più e di meno (e pure quelle così così), motivando meglio che potete la vostra scelta. 

Domenica pomeriggio  si conclude.

 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Ciao a tutti! Ecco i miei voti

1° foto n.6 di Leo - eh lo so che è un super classico molto gettonato e che anche senza leggere nulla sapevo già dove era stata scattata…. però però che posso dire ai miei occhi rimane la più affascinante grazie alla fantastica atmosfera della neve.

2° foto n.1 di Silvio - che dire? da manuale, nessun difetto, è perfetta in tutto e per tutto, con un particolare apprezzamento delle fantastiche cromie nello sfocato.

3° foto n.5 di Alberto -  come si suol dire, perfetto il momento colto, immagine congelata perfettamente ma al tempo stesso estremamente dinamica. (forse un pelino sovraesposta a mio gusto)

Anche le foto degli altri partecipanti sono molto belle però, secondo me, non al livello delle tre da me votate, in primis la mia!
Nello specifico la foto di Andrea, se pur bellissima non mi convince nella postproduzione che è forse un pelo troppo evidente nella zona becco.
Buona anche la foto di seymourglass, anche se trovo nel posatoio il suo maggiore difetto, per nulla azzeccato, dà molto l'idea del fotomontaggio, del finto, soprattutto per quella mela che "vola", non è né posata a terra, né attaccata all'albero.

 

Link to post
Share on other sites
  • Redazione
15 minuti fa, cris7 dice:

Ciao a tutti! Ecco i miei voti

2° foto n.1 di Silvio - che dire? da manuale, nessun difetto, è perfetta in tutto e per tutto, con un particolare apprezzamento delle fantastiche cromie nello sfocato.

 

Per foto n. 1 intendi la mia cinciallegra, ossia la prima foto che ho messo di esempio (fuori concorso), o la vera foto n. 1 in concorso, cioè la capinera di Seymourglass che quindi non è mia?

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
Adesso, Silvio Renesto dice:

Per foto n. 1 intendi la mia cinciallegra, ossia la prima foto che ho messo di esempio (fuori concorso), o la vera foto n. 1 in concorso, cioè la capinera di Seymourglassm e quindi non è mia?

Opsss intendo la tua del primo post in assoluto del thread, non quella dove hai scritto fuori concorso, ma quella dove spieghi le regole del contest.

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Ciao

ecco le mie preferite

1)Foto n 6 di Leo : conosco il posto e so quanto è magico.

Le cince sono confidenti e ti permettono scatti super,poi con la neve è perfetta

2)Anche per me la prima di Silvio: nulla da dire, composizione ottima

3) La n 1 di Seymourglass : la trovo ben composta con dei colori che mettono voglia di scattare

Avrei solo spostato un cm a dx l'immagine  per farci stare tutto il fiore eliminando un po di ramo

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Non so se ho capito male ma mi sembra che Silvio non abbia voluto partecipare e le sue foto siano solo di esempio.  Ecco le mie considerazioni.

Al primo posto:

Foto 3

Il maschio di averla capirossa intento nella sua attività prevalente, cioè quella di infilzare le prede sulle spine è una sintetica lezione di etologia. Perfetta l’inquadratura e l’ambientazione.

Al secondo posto:

Foto 4

Una cincia mora su di una conifera coperta di neve. Questa è vera foto naturalistica. Un’immagine che racconta.  Ineccepibile sotto tutti i punti di vista.

Al terzo posto:

Foto 7

Immagine incantevole.  Uno zigolo delle nevi che raspa nel suo ambiente preferito. Conoscendo il luogo e le condizioni di ripresa, con il relativo affollamento di fotografi, la poesia un po’ si dissolve.

Assolutamente da cestinare:

Foto 1

Trovo insopportabili le argomentazioni e i simbolismi nelle foto di street, figuriamoci in naturalistica.   Una mela matura, dei fiori di pesco e una capinera su di un posatoio secco.  A parte l’incongruenza dei tre elementi nella stessa foto, la mela e i fiori potrebbero benissimo essere stati aggiunti con Photoshop perché non hanno alcun legame visivo con il contesto ed il resto dell’immagine. Se volevi  rafforzare il concetto, perché non hai messo un rossetto o una guêpière?

Una foto assurda dal punto di vista naturalistico. Noi fotografi dovremmo testimoniare e  divulgare la natura, non produrre delle immagini farsesche. Poi ognuno si comporta come crede.  Peccato, perché l’incolpevole capinera era ben fatta.

 

Le altre foto:

Foto 2

Un migliarino di palude che si ciba dei semi della cannuccia di palude non è una rarità.  Ma l’immagine è gradevole e le varie tonalità di un colore unico per me sono un pregio.  Un po’ stretta ma piacevole.

Foto 6

Bella foto ambientata della cincia dal ciuffo nel pieno di una nevicata.  Io la taglierei in formato 3:2 in quanto a sinistra del soggetto c’è troppo spazio inutile.  Ne beneficerebbe molto.  Comunque un buon inizio.

Foto 8

E’ una bella foto ricordo. Il martin pescatore bianco e nero, Ceryle rudis, poco c’entra con le cince, ma poco importa.  Il soggetto è ripreso in modo perfetto, ma lo sfondo è orribile. 

Link to post
Share on other sites
  • Redazione
49 minuti fa, Alberto Salvetti dice:

Non so se ho capito male ma mi sembra che Silvio non abbia voluto partecipare e le sue foto siano solo di esempio.  

Esatto.

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Parto col dire che mi spiace che la tua foto Silvio non sia in lizza 😉,  detto questo ecco le mie votazioni.

Al primo posto - FOTO 6

Secondo me la foto di Leo è un giusto mix tra soggetto e ambiente. Quest'ultimo infatti contestualizza l’immagine quel tanto da immortalare l’atmosfera suggestiva della nevicata senza però distogliere l’attenzione dalla cincia.

Al secondo posto - FOTO 2

Questa foto a gusto mio è al secondo posto per la sua perfetta omogeneità di colori: dal canneto al migliarino fino all’ultimo pixel del semino che sta mangiando nel suo mondo fatto di 1000 sfumature di beige.

Al terzo posto - FOTO 3

Questa foto è una perfetta sintesi entomologica. Trovo che l’immagine sia molto pulita dove lo sfondo è sfumato uniformemente mentre soggetto e contesto sono ben nitidi.

Non che le altre non siano belle ovviamente ma hanno qualcosa quel qualcosa che non mi ha fatto soffermare a dire “ecco quella!”.

 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Ecco le mie votazioni, che do prima di leggere i commenti di chi mi ha preceduto, per essere il più imparziale possibile. le scrivo nell'ordine di preferenza!

Primo posto - Foto 2 di Francomanuti
Sicuramente la mia preferita, indipendentemente dalla difficoltà o meno del soggetto, la foto ha una cromia bellissima, il soggetto è preso bene, lo sfocato ottimo. E' una foto che si potrebbe tranquillamente stampare anche bella grande e farebbe un figurone. Complimenti!

Secondo posto - Foto 3 di Gianni
Perde qualcosa perché troppo stretta sul soggetto e forse io avrei cercato di aggiungere un pò di mordente in più con un filo di contrasto e saturazione, per farla saltare un pò più fuori dallo schermo. Ma per il resto è ripreso un momento particolare, c'è stata una ricerca accurata della situazione e lo sfocato è il migliore.

Terzo posto - Foto 5 di Alberto
Sicuramente è la foto del gruppo che coglie meglio il momento e probabilmente è quella che documenta di più la natura in senso stretto. Lo sfocato lo trovo ben gestito, sarebbe stato molto rumoroso e fastidioso, ma qui non impiccia più di tanto. La trovo troppo stretta sul soggetto, a me per gusto personale piacciono foto con più respiro e perde anche qualcosina per il forte sole, non che sia "una colpa" sia chiaro, ed è difficile anche se si volesse migliorare in post, ma tende a farla risaltare un pò di meno, gli toglie impatto. Del tipo che se fosse stata fatta in un altro momento della giornata avrebbe bucato molto di più! 

Foto 8 di Simona
La trovo una bella foto, ben ambientata. Mi piace come risalta il soggetto nonostante un ambiente molto pieno e colorato. Peccato solo per lo sfondo, davvero molto nervoso, ma non si poteva fare altrimenti con quel moltiplicatore e senza poter variare più di tanto il punto di ripresa.

Foto 4 di Cris7
Mi piace la foto, mi piace l'ambientazione, bella la resa dello sfocato. Peccato solo per il taglio stretto e soprattutto per lo sfondo che disturba un pò, complice da una parte la sua bella texture e colorazione, dall'altra anche un pò la cromia della cincia stessa, tende a risaltare molto e forse di primo sguardo anche più del soggetto stesso. Forse aprendo di più le ombre si poteva "mimetizzare" meno!

Foto 7 di Andrea
La foto in se sarebbe tra i primi posti, ma c'è qualcosa che mi disturba molto proprio sulla nuca dello zigolo, non capisco. Forse la luce, complice la neve, ma mi da un effetto ritaglio che è un peccato. Anche la neve che schizza si perde un pò in tutto quel bianco. Per il resto ha un bel soggetto, ripreso bene, bellissima ambientazione.

Foto 1 di Seymourglass
La foto in sé non è brutta, il soggetto è preso molto bene, dettagliatissimo. Carino l'accostamento, ma per i miei gusti è troppo pieno pieno, la mela tagliata e con il piccolo bello in vista, il fiore messo li, non c'è un contesto che unisce davvero queste cose, sembrano messe li per riempire i "buchi". Però hai una gestione degli iso pazzesca, devi insegnarmi! Non ho più la D810, ma a 6400 le foto non le facevo neanche per i primi piani, irrecuperabili.

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

a) senza neve

foto 3) non un soggetto bellissimo e non una foto che catturi per il carattere romantico o iconografico ma è una foto genuina, sanguigna, di un fatto di ordinaria quotidianità nella vita di quel bipede. Che sia troppo intento a occuparsi del pasto invece di guardare verso il fotografo aggiunge carica.
Delle altre, forse la 2, per la posa un pò impertinente e la dinamica creata dalle canne un pò oblique.

b) con la neve.
Spiacente le altre sono cartoline illustrate viste Nmilavolte, ma la 7) si differenzia proprio perchè la neve fa da fondale e mette il soggetto in evidenza in una scena che per molti è inusuale. Il pulviscolo nevoso dà dinamica all'immagine. Insomma, non è una statuina in posa.

Tra le due, dovendo sceglierne solo una per il primo posto, la seconda che sul piano "artistico" è più accattivante (soggetto, colori, contrasto).
 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

1)  Foto 7 Lo Zigolo delle nevi per la sua ambientazione, per lo sfumato davanti e dietro una foto naturalistica sui generis….mi ha colpito subito.

2) Foto 2  Il Migliarino di palude un bel primo piano, belle le tonalità tutte in “tinta con il soggetto”, per me avrebbe potuto essere Prima se il Migliarino avesse “guardato” il fotografo….

3) Foto 6 La Cincia dal ciuffo è un uccellino che si presta ad essere “vincente” ma non capisco la scelta di quel formato. Mi piace molto l’ambientazione, che è da foresta Boreale…con quei licheni. Ma se mi posso permettere, perchè non un taglio Normale con un crop che eliminasse le parti vuote sia a sx che a dx, decentrando un pò verso sx il soggetto….Opinione mia, naturalmente, la foto così ambientata avrebbe acquistato parecchio.

4) Foto 5 La Dinamicità l’attimo colto dimostrano attenzione e conoscenza dei soggetti, però due cose non mi piacciono il posatoio, certo non si può scegliere, ma forse conveniva aspettare si spostassero (se Possibile) e la luce decisamente forte che “non fa onore alla foto”.

5) Foto 4 Una Buona foto di Cincia mora, un uccellino che a me piace molto, ripreso bene nel suo contesto….

6) Foto 8 Il Martin Pescatore Bianco e Nero penso sia stato un bell’avvistamento anche se in Botswana gli avvistamenti non devono certo mancare. Foto buona con la luce giusta e ambientazione tipica per il soggetto. Forse il Tc 1,7, necessario d’altra parte, non ha giovato allo sfondo. (non c’entra niente ma lo dico lo stesso un Martino B. e N. è rimasto alcuni mesi in Puglia, fu un evento in un certo mondo, mi dispiacque molto non poter andare a vederlo, poi nello stesso periodo, stessa zona c’era anche un magnifico Gabbiano Testa Grigia….Scusatemi ma non ho resistito)

7) Foto 1 La Femmina di Capinera è perfetta nitidissima un bel primo piano. L’ambientazione e i colori però mi lasciano un pò perplesso….

 

Link to post
Share on other sites
  • Redazione

Mi spiace un sacco non aver partecipato, devo dire che le foto sono tutte interessanti.

Per me ci sono 3 vincitori a pari merito.
- la 3, perché naturalisticamente ha un gran racconto, ed è molto ben fatta per colori e contrasti. Molto bravo, Gianni.
- la 5, perché anche qui c’è un racconto straordinario, l’azione presa nell’istante perfetto. Solo la luce un po’ duretta.....  Molto bravo, Alberto.
- la 7, perché è proprio una bella immagine. Soggetto, composizione, idea di movimento per la neve. Molto bravo, Andrea.

Ma poiché da regolamento devo metterle in ordine direi 7, 3, 5

Una menzione speciale per la foto di Leo, la 6. È vero, è “già vista”.... ma è bella e se non era la prima uscita con il 500 era la seconda, sei stato molto bravo a portarla a casa.

Delle altre:

- 1, set artificiale, mela troppo invadente.  Peccato perché la Capinera è bella e se non ci fosse la mela.....ma è stata una tua scelta, per me sbagliata.
- 2, toni omogenei per un’immagine per me elegante. Ben ambientata.
- 4, anche questa una bella ambientazione naturale. Ed una foto ben fatta.
- 8, hai fatto tutto bene, lo sfondo un po’ nervoso penalizza. Ma non è colpa tua.... il 70-200 con il TC17 🙈
 

  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Vincitore: foto N3 l'averla capirossa di Gianni, racconta molto bene un comportamento tipico di una specie bellissima e non comune, foto per niente banale.     

Secondo: foto N2, il migliarino di francomanuti, intento nella sua ricerca di cibo è piacevole per postura e colori.

Terzo: foto N5, le rondini di Alberto Salvetti, per il bellissimo momento colto che da solo vale l'immagine,  anche se purtroppo la luce non è il massimo.

Un breve commento anche alle altre immagini: foto 1, la capinera è bella e molto nitida, ma il set è troppo artificiale. 

Foto 4: una bella foto di cincia mora, molto naturale, bene illuminata e inquadrata.

Foto 6:ambientazione fiabesca per una bellissima cincia dal ciuffo, non mi entusiasma però il taglio dato all'immagine.

Foto 8: una bella femmina di martin pescatore bianco e nero, le gite in barca sul fiume Chobe offrono tantissimi spunti fotografici, purtroppo lo fondo la penalizza molto.

Per sbaglio mi è "partito" un messaggio incompleto prima di questo, forse qualcuno della redazione può eliminarlo, grazie.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Dunque, ordinare le foto secondo il criterio di preferenza: mi è semplice per le prime due. 

La numero 7, lo zigolo, è senz’altro quella che mi piace di più. La composizione dell’immagine quasi perfetta, equilibrata e leggera. Il focus (l’occhio dello zigolo) è sulla diagonale dell’inquadratura, la curva della neve in assonanza con la curva del groppone, lo sfondo chiarissimo in contrasto con i colori forti dell’uccellino che sembra uscire dal nulla. Una foto minimalista, che mi ha fatto pensare a certi disegni cinesi, in cui ina linea e una macchia di colore fanno apparire un albero, o una montagna.

La seconda è l’averla, la numero 3. Qui è l’azione che premia: foto di averle su posatoi con degli insetti infilzati sono abbastanza frequenti, ma è la prima volta che vedo questo comportamento istintivo colto nel momento in cui avviene, furtivo, celato dai rametti che stanno davanti, Non è solo un documento naturalistico, è un avvenimento a cui partecipiamo.

Mi sento più indeciso nell’indicare la terza. Forse l’imbeccata della rondine, la numero 5, anche questa piena di dinamismo che le ali un po’ mosse avrebbe meglio suggerito.

I numeri pari, le foto 2, 4, 6 e 8 le metterei a pari (!) merito: sono belle foto, e se fossero state presentate in un altro contesto, non in una competizione che prevede una graduatoria, le avrei commentate sicuramente come eccellenti esempi di come si possano fotografare anche comuni uccellini ed ottenere immagini molto piacevoli, senza per forza andare in Amazzonia, nel Borneo o… Laggiù in Arizona, terra di sogni e di chimere…

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...