Jump to content
MM!

Prove di Focus Stacking con Helicon Focus

Recommended Posts

Photoshop mi sta un pò stretto nel focus stacking. Anni fa avevo provato Helicon Focus ma l'avevo trovato un pò macchinoso. Ho voluto dare un'occhiata a come era evoluto adesso con la versione 7.6.
L'ho trovato notevole.
Per provarlo ho fatto due tentativi.

Il primo è con il Sigma 135/1.8 con tubi Meike su Nikon Z7 in focus stacking automatico Nikon. 50 scatti, passi 1, intervallo di 1''.
La luce è un led Godox da 200 W con un tessuto bianco sopra per smorzare l'intensità (luce diretta, senza softbox o diffusore).

1194380327_2020-03-2515-46-30(BRadius8Smoothing4).thumb.jpg.222690f1327de1b7da5c0109b2e568f9.jpg

 

come mi capita spesso, l'inizio è sbagliato (fuori fuoco) ma non mi andava di rifare la sequenza, tanto era un test.

Il secondo tentativo è sempre con il Sigma 135/1.8 ma con la lente Marumi DHG330 e la slitta micrometrica Manfrotto. Qui ho voluto esagerare ed ho fatto ... soltanto 211 scatti.

1714190075_2020-03-2516-39-54(BRadius8Smoothing4).thumb.jpg.384dfe00f97cb5fe1e43e5b37954fec0.jpg

ho caricato in entrambi i casi un jpg in formato originale.

L'obiettivo era sempre diaframmato ad f/11, ISO 160.

 

 

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti dico solo una cosa.. " URCA " però ho paura che la Z 6 non sia abilitata a queste cose, o sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

A mettere a fuoco a mano con la slitta micrometrica ? Va bene anche la D100.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi stuzzichi.. mannaggia.. la versione più leggera è di soli 30 $ anno.. si potrebbe provare..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un doppio stacking, gran bel lavoro, devo procurarmi un illuminatore fisso un po'  meno misero di quello che ho. o.O

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Mauro... Restando al tema del sw di "assemblaggio" in che cosa "ti va stretto" Photoshop, e in cosa Helicon lo supera, o in quale ambito è preferibile? 

Personalmente avevo provato Helicon un anno fa, in una versione di prova, ma poi pensando alla Z e fatto l'aggiornamento di tutta la piattaforma di Adobe, provando un semplice assemblaggio con PS questo mi ha dato delle buone impressioni... e ho lasciato perdere Helicon. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Photoshop è macchinoso con più di 8-10 scatti ed io ho l'abitudine di farne una esagerazione. In più i passaggi sono manuali (e io me li dimentico ogni volta).
Helicon Focus è un software integrato ed automatico. In più ... ti fa l'animazione mentre elabora, facendoti capire cosa sta facendo invece di restare muto.
Consente anche di fare l'animazione dei vari passaggi, ha diversi formati di uscita che conservano i dati exif.
Insomma è un bel pacchetto, specie considerando anche la modalità di controllo remoto (che però ancora non ho provato).

Il mo sogno sarebbe avere la slitta a binario motorizzato, completamente automatica. Per quando sarò in Smart Working permanente ;) ... insieme alla tavoletta grafica "a monitor" quella grande :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok grazie... in ogni caso, prima di tutto una bella luce e una bella composizione, come sempre... per il resto caso mai ci si attrezza!

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andando a cercare poco fa mi sono imbattuto in una slittina.. che non mi sembra malvagia.. anzi, al momento di passare all'acquisto.. patatrac.. io non ho confidenza con faceb ed altro e così mi è andata a monte la registrazione.. per ora..

Slitta.thumb.jpg.8776372c23fa9ebea894f29407ee1328.jpg

Il sito è wish.com... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non è meglio affidarsi ad Amazon ?

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi ha usato slitte micrometriche sa quanto servano robuste e fatte con con criterio.  Il funzionamento deve essere perfetto perché anche un fotogramma mosso nella sequenza ti ta buttare tutto.  Se la prendi per provare che cos'è una slitta, puoi anche investire quei pochi euro, ma se pensi di usarla davvero,  prendere questa sono soldi buttati.   Per avere un minimo di sicurezza bisogna andare su prodotti Novoflex. 

In futuro penso anch'io come Mauro di prenderne una motorizzata.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tubi di prolunga e lente addizionale, ingrandimento poco meno di 1:1
179 scatti con un giro di rotella l'uno (Manfrotto 454 che non è il massimo)

Il montaggio di Helicon è affascinante ma ci sono molti artefatti attorno a tutto il bulbo che richiedono interventi ulteriori. Può anche essere un eccesso di scostamento tra alcuni scatti "strategici".
Certo la foto è d'impatto.

1554298040_2020-03-2615-48-10(BRadius8Smoothing4).thumb.jpg.22632a32bef83e139a92470a096883de.jpg

i petali bianchi sembrano di seta

Share this post


Link to post
Share on other sites

solo tubi con focus stacking automatico Nikon, 60 scatti

393753172_2020-03-2616-17-51(BRadius8Smoothing4).thumb.jpg.06d53f1436fdd6f74708204d633fa462.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meglio fare una precisazione.

NON è affatto necessario avere una slitta micrometrica.
NON è affatto necessario impiegare la modalità di scatto con cambio di messa a fuoco della fotocamera (specie se uno non ce l'ha).

Questa foto è stata fatta con lo zoom del kit (è il 24-70/4 a 43mm ma potrebbe anche essere il 16-50 a 30mm).
Mettendo - OVVIAMENTE - la fotocamera su treppiedi, curando inquadratura e illuminazione.
QUINDI, focheggiando in automatico con il dito sul display posteriore, ho fatto una serie di scatti inquadrando tutte (TUTTE) le scritte degli sponsor e in generale tutte le scritte di entrambe le auto.
DIaframma f/8, 1/3'' in scatto silenzioso ad otturatore elettronico.

LE 30 (relativamente poche per me) immagini conseguenti sono poi state montate con Helicon Focus e poi salvate in DNG e in JPG.

Il risultato sarebbe ancora ampiamente perfettibile perchè ho omesso di fare degli scatti del piano oltre le auto e quindi sono venuti degli aloni fuori fuoco sopra al bordo delle auto.

1606774388_2020-03-2513-30-28(BRadius8Smoothing4).thumb.jpg.7c8889ac06551ca35150a4a254005716.jpg

 

Ma si tratta di una foto alla portata di tutti, da fare sul tavolo della cucina, senza particolari attrezzature da acquistare (purchè uno abbia un treppiedi decente, anche di quelli del Mediaworld).

Insomma, impiegate almeno 4 o 5 neuroni in più di quelli attivi in media in questa Quarantena :supermarameo:

  • Like 1
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

E'  un buonissimo consiglio Mauro. Ho usato anch'io questo metodo con una libellula " leggermente inclinata": ho  chiuso a f11, col 300mm, col dito sul display ho toccato in corrispondenza dell'apice dell'addome, a metà corpo e poi sulla testa. ottimo risultato. Il soggetto era molto meno inclinato nei confronti del sensore e più "bidimensionale" rispetto ai modellini di Mauro, quindi tre scatti sono bastati.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Silvio Renesto dice:

E'  un buonissimo consiglio Mauro. Ho usato anch'io questo metodo con una libellula " leggermente inclinata": ho  chiuso a f11, col 300mm, col dito sul display ho toccato in corrispondenza dell'apice dell'addome, a metà corpo e poi sulla testa. ottimo risultato. Il soggetto era molto meno inclinato nei confronti del sensore e più "bidimensionale" rispetto ai modellini di Mauro, quindi tre scatti sono bastati.

 

e sopratutto, ben più corto nelle dimensioni reali rispetto al modellino di Mauro, per cui i tre scatti che hai operato a coprire mm invece di cm sono stati certamente più incisivi rispetto alla ripresa singola allo stesso valore di f/11

Ma ...la funzione HDR con serie di foto, qualcuno sulle Z l'ha già provata?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quanto state per vedere, malgrado che chiaramente è una prova ed è soprattutto " la prima " mi ritengo soddisfatto, se pensate che è stata fatta unendo 9 scatti fatti sul tavolo di casa, premendo lo scatto manualmente.. e come illuminazione il lampadario..   che volete di più?

slitta +/- micrometrica..  stativo da tavolo, ottica 40 mm macro f 3.2, 100 ISO e come ho detto nove scatti.. SW  Helicon Focus

La strada è aperta..

2020-03-27 13-28-20 (B,Radius8,Smoothing4) - ridd.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Roby C dice:

Quanto state per vedere, malgrado che chiaramente è una prova ed è soprattutto " la prima " mi ritengo soddisfatto, se pensate che è stata fatta unendo 9 scatti fatti sul tavolo di casa, premendo lo scatto manualmente.. e come illuminazione il lampadario..   che volete di più?

slitta +/- micrometrica..  stativo da tavolo, ottica 40 mm macro f 3.2, 100 ISO e come ho detto nove scatti.. SW  Helicon Focus

La strada è aperta..

Inked1234904423_2020-03-2713-28-20(BRadius8Smoothing4)-ridd.jpg.2fbba2c13e50519618e66aa4681c6f32_LI.thumb.jpg.2d164850e423c5c91b9272cdbf224a73.jpg

Non sono bastati: sei fuori fuoco su tre punti (a meno che non fosse voluto)

Diciamo che il Focus Stacking o lo scatto multiplo hanno come presupposto anche la difficoltà di rappresentazione di un soggetto.

Una moneta da 25mm non è un grande problema di ripresa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero Max, ma io non ho scritto che sia un capolavoro.. solo che è la prima volta che faccio una cosa simile..  le prossime saranno meglio..  comunque grazie per l'attenzione.. tra l'altro.. a me interessava solo la moneta..

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Max Aquila dice:

e sopratutto, ben più corto nelle dimensioni reali rispetto al modellino di Mauro,

Giusto, era quello che intendevo con bidimensionale: la libellula è lunga, ma posizionata quasi in verticale, per cui risulta molto meno "spessa" dei modellini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Max Aquila dice:

e sopratutto, ben più corto nelle dimensioni reali rispetto al modellino di Mauro, per cui i tre scatti che hai operato a coprire mm invece di cm sono stati certamente più incisivi rispetto alla ripresa singola allo stesso valore di f/11

Ma ...la funzione HDR con serie di foto, qualcuno sulle Z l'ha già provata?

No, se riesco faccio delle prove nel fine settimana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Silvio Renesto dice:

Giusto, era quello che intendevo con bidimensionale: la libellula è lunga, ma posizionata quasi in verticale, per cui risulta molto meno "spessa" dei modellini.

Per tua fortuna la belva è rimasta ben ferma..

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Roby C dice:

Quanto state per vedere, malgrado che chiaramente è una prova ed è soprattutto " la prima " mi ritengo soddisfatto, se pensate che è stata fatta unendo 9 scatti fatti sul tavolo di casa, premendo lo scatto manualmente.. e come illuminazione il lampadario..   che volete di più?

slitta +/- micrometrica..  stativo da tavolo, ottica 40 mm macro f 3.2, 100 ISO e come ho detto nove scatti.. SW  Helicon Focus

La strada è aperta..

f/3.2 è poco se non si vogliono cercare effetti.
Ad f/8 bastano meno di 9 scatti per avere tutto a fuoco.
E con un soggetto così piccolo si può anche fare con il fuoco automatico, senza muovere niente.

Otturatore elettronico. Avendolo un telecomando.

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, Roby C dice:

Per tua fortuna la belva è rimasta ben ferma..

Altro motivo  per cui ho fatto solo tre scatti,  volevo fare da addome a testa prima che  prendesse il volo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, MM! dice:

f/3.2 è poco se non si vogliono cercare effetti.
Ad f/8 bastano meno di 9 scatti per avere tutto a fuoco.
E con un soggetto così piccolo si può anche fare con il fuoco automatico, senza muovere niente.

Otturatore elettronico. Avendolo un telecomando.

Mauro, il valore l'ho letto su uno scritto di Helicon.. parlo dell'apertura..  comunque sia..  stasera ne farò altre,  poi vedremo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...