Jump to content
PaoloBC

Z 70-200 f.2,8

Recommended Posts

Le ultime indiscrezioni sentite durante gli eventi Z parlavano di annuncio a dicembre con inizio consegne a gennaio 2020.
A questo punto credo sia tutto rinviato perlomeno a gennaio dopo le feste.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il ‎11‎/‎12‎/‎2019 at 09:09, Marco63 dice:

Secondo la road map si... anche il 14-24 e il 20 dovrebbero essere alla porta. Poi Nital ne importerà due, uno lo darà a voi per i test e uno al primo che lo ordina 😁

Non credo.. magari possono arrivare ad importarne anche tre...

penso che saranno in diversi ad ordinarlo.. non solo tre..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il vero problema del 70-200 sarà il costo, non voglio essere pessimista ma non mi stupirò troppo se il prezzo di lancio in Italia sarà pari o poco superiore a 3000 euro. Considerando che la versione F attuale si comincia a trovare ben sotto i 2000 euro in versione import sarà lecito chiedersi perché spendere così tanto.

Il secondo problema sarà la mancanza di una Z8 pro, in molti vedranno sproporzionato un obbiettivo come questo montato su una Z attuale.

E questo al netto del fatto che sono più che sicuro che questo zoom avrà un livello di resa e qualità molto alto, al pari del 24-70 f2.8 S che già conosciamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 11/12/2019 at 09:09, Marco63 dice:

Secondo la road map si... anche il 14-24 e il 20 dovrebbero essere alla porta. Poi Nital ne importerà due, uno lo darà a voi per i test e uno al primo che lo ordina 😁

almeno tre perchè quello che ci danno per i test, poi invariabilmente ce lo compreremo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Sakurambo dice:

Secondo me il vero problema del 70-200 sarà il costo, non voglio essere pessimista ma non mi stupirò troppo se il prezzo di lancio in Italia sarà pari o poco superiore a 3000 euro. Considerando che la versione F attuale si comincia a trovare ben sotto i 2000 euro in versione import sarà lecito chiedersi perché spendere così tanto.

Il secondo problema sarà la mancanza di una Z8 pro, in molti vedranno sproporzionato un obbiettivo come questo montato su una Z attuale.

E questo al netto del fatto che sono più che sicuro che questo zoom avrà un livello di resa e qualità molto alto, al pari del 24-70 f2.8 S che già conosciamo.

infatti non è la mancanza del 70-200 ad affliggere il sistema Z oggi: 

ma la mancanza dell'aggiornamento fw all'uso delle schede di memoria, che preclude la progettazione/presentazione dei corpi macchina che possano sostenere un 70-200/2,8 o un 100-400mm (senza f/ ...come da nuova usanza Nikon)

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Max Aquila dice:

...

la mancanza dell'aggiornamento fw all'uso delle schede di memoria, che preclude la progettazione/presentazione dei corpi macchina che possano sostenere un 70-200/2,8 o un 100-400mm (senza f/ ...come da nuova usanza Nikon)

Non capisco, puoi spiegarti meglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Pedrito dice:

Non capisco, puoi spiegarti meglio?

eppure lo scrivo da tempo:

tutto il sistema Z nelle nuove uscite, quelle che più ci interessano, a livello di obiettivi (pesanti come quelli menzionati) e fotocamere (di livello superiore rispetto le attuali) è secondo me attualmente FRENATO dalla mancanza dei supporti di memoria XQD che assistono la Z6 e la Z7 e dalla mancanza dell'aggiornamento fw che consentirà a queste macchine di utilizzare le CF express appena comparse sul mercato anche su Amazon.

Chi fino a oggi ha utilizzato macchine con schede SD e decida di acquistare una Z 6/7 deve procurarsi almeno due, se non tre, schede XQD, pagandole al mercato nero prezzi simili a quelli ai quali costano alla prima uscita le CFexpress: ossia ai prezzi imposti dai sabotatori di Sony.

Ma chi volete che compri a 3000 euro un 70-200/2,8 da montare su di una Z6 a singolo slot XQD con l'attuale penuria di schede, già fuori mercato da più di un anno?

Ma chi volete che presenti una Nikon Z8/9/10 fino a quando non si scioglierà questo nodo fondamentale dei supporti memoria? 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco il panorama attuale dei prezzi da affrontare per dotarsi di memorie utili per le Nikon Z attuali: come vedete manca del tutto la disponibilità del taglio più richiesto, quello da 128Gb e quello da 64 oggi costa più del doppio di quanto io ho pagato l'ultima acquistata, 18 mesi fa, delle mie tre XQD da 64 Gb

 

xqd.thumb.PNG.bbdb4135db8258dc9fa74e213084649c.PNG

e costa una cifra esorbitante anche il taglio più piccolo delle nuove CF Express, che perlomeno rappresentano il futuro e non uno standard già abbandonato come le XQD

 

cfx.thumb.PNG.e597124982f0a2516644c75d2648d268.PNG

 

Ma con la presentazione dei fw di utilizzo e delle prime fotocamere Nikon e Canon ad utilizzarle, il discrso cambierà nettamente anche in termini di prezzo. Pur senza arrivare ai tagli più elevati, dai quali sono chiaramente interessati i professionisti del video.

Chi non vede il problema in questione è, sempre a mio avviso, cieco !

Share this post


Link to post
Share on other sites

D’accordo per i corpi macchina, ma per l’ottica 70/200, non vedo i problemi da te evidenziati. Faccio il mio caso, sono coperto da una buona scorta di XQD da 64gb ed attualmente monto sulla Z 7 il 70/200/4 con lo FTZ. Pertanto non pensò che il nuovo sia molto più ingombrante e peso della soluzione attuale. Sono anche convinto che molti utilizzatori della combinazione da me citata non aspettino altro. L’unico freno può essere rappresentato solo dal prezzo. 
sinceramente speravo di potermelo regalare per Natale, ma conto di averlo per Pasqua.


 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, Gianni54 dice:

D’accordo per i corpi macchina, ma per l’ottica 70/200, non vedo i problemi da te evidenziati. Faccio il mio caso, sono coperto da una buona scorta di XQD da 64gb ed attualmente monto sulla Z 7 il 70/200/4 con lo FTZ. Pertanto non pensò che il nuovo sia molto più ingombrante e peso della soluzione attuale. Sono anche convinto che molti utilizzatori della combinazione da me citata non aspettino altro. L’unico freno può essere rappresentato solo dal prezzo. 
sinceramente speravo di potermelo regalare per Natale, ma conto di averlo per Pasqua.


 

 

Diciamo che tutti coloro che utilizzano l FTZ troveranno tra sei mesi molti 70-200/2,8FL a buon mercato rispetto i 2600-3000 euro che costerà il nuovo Z.

Certamente il nuovo Z lo potrai montare senza problemi anche su di una Z50....ma non è quella la sua destinazione.

Finché guarderemo esclusivamente a noi stessi ci sfuggirà il quadro di insieme.

Dimmi allora secondo te per quale motivo Nikon è pressoché immobile su ottiche e corpi Z di livello superiore all' attuale... Per il quale livello non abbiamo ancora visto nulla.

(Il Noct appartiene ad altro livello,ancora superiore)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uso XQD dalla D4 e quelle tre che ho mi stanno già strette anche per il volume di scatti che hanno già registrato con D500, D850 ed ora Z6

Non trovo i tagli da 128Gb che mi servirebbero per sostituirle se non a prezzi da borsa nera (come i colori delle schede Sony)

Ma non sono solo i fotografi come me e come i professionisti (quelli che sostituiscono con frequenza le schede di memoria) ad avere questo problema: come scritto prima...volete pensare a un fotografo come voi che passi OGGI ad una Z con XQD (da una reflex con SD) e per comprare due schede da 64Gb debba spendere quasi come per comprare il 50/1,8S ???

Non ci pensa tre volte prima di scegliere Z ?

E Nikon...non ci sta pensando tre volte prima di mettere sul mercato le ottiche già annunciate da tempo ma che su di una Z6 non sarebbero certo l'ensamble originariamente progettato su di un corpo di livello adeguato?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, Max Aquila dice:

Diciamo che tutti coloro che utilizzano l FTZ troveranno tra sei mesi molti 70-200/2,8FL a buon mercato rispetto i 2600-3000 euro che costerà il nuovo Z.

Certamente il nuovo Z lo potrai montare senza problemi anche su di una Z50....ma non è quella la sua destinazione.

Finché guarderemo esclusivamente a noi stessi ci sfuggirà il quadro di insieme.

Dimmi allora secondo te per quale motivo Nikon è pressoché immobile su ottiche e corpi Z di livello superiore all' attuale... Per il quale livello non abbiamo ancora visto nulla.

(Il Noct appartiene ad altro livello,ancora superiore)

Non è la stessa cosa, un conto sono le ottiche native, un conto ricorrere sempre ad anelli adattatori. Per cui le ottiche dedicate dovrebbero andare a completare il sistema, anche per invogliare altri a considerare l’acquisto di una Z. Per esempio Canon sta producendo (poco) ma ottiche di pregio in assenza di corpi adeguati, che arriveranno in seguito e saranno già fornito di ottiche all’altezza,

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Gianni54 dice:

... Per cui le ottiche dedicate dovrebbero andare a completare il sistema, anche per invogliare altri a considerare l’acquisto di una Z. ...

ouroboros:  ouro.PNG.6a4a98fb7184dc687fac28d101776f74.PNG è il serpente che si mangia la coda...

Gianni:

altri che vogliano considerare l'acquisto di una Z e che al negoziante chiedono: "che schede monta?"

e il negoziante gli risponde: le XQD che sono impossibili da trovare al prezzo di una SD dello stesso taglio...però hanno appena presentato un 70-200/2,8 favoloso , che costa 3mila euro...

Tu compreresti?  O ...considereresti una spesa più contenuta con certezze di gestibilità, su altri marchi?

 

Vedrete che dopo il rilascio dei fw per le Cf Express tutto riprenderà forma...

Non credo manchi molto (parlo di giorni/settimane)

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Max Aquila dice:

Finché guarderemo esclusivamente a noi stessi ci sfuggirà il quadro di insieme.

Dimmi allora secondo te per quale motivo Nikon è pressoché immobile su ottiche e corpi Z di livello superiore all' attuale... Per il quale livello non abbiamo ancora visto nulla.

 

Secondo me il 90% degli acquirenti tipo di quelle ottiche hanno già tutte le xqd che gli servono, considerato che nikon usa le XQD dalla D4, datata 2012. E considerando come utente tipo uno che usa già nikon di fascia professionale, ma reflex. Certo così non siamo attrattivi per chi usa Sony o Canon.... ma difficile attirare clienti da quei marchi ora.

Certo, chi usava Nikon amatoriali o professionali ante D4 le XQD non le ha.... ma allora dobbiamo pensare che uno di quelli, che compra/possiede Nikon di basso prezzo, ora decida tutto un tratto di spendere una decina di migliaia di euro per comprare, ad esempio una Z7, con 24-70/2.8 e 70-200/2.8? E' questa l'ipotesi? Ed in quel caso sia trattenuto dal fatto che dovrebbe, insieme, comprare anche qualche centinaio di € di XQD (che può usare finche non si consumano, mica scadono perché poi ci saranno le CFxpress.

Se, invece, mi dici che qualcuno è frenato nel comprare una Z6 con 24-70 kit, con la quale farà coppia fissa per sempre, perché deve aggiungere ad un importo per lui già elevatissimo 200€ di memorie mi posso anche trovare d'accordo. Ma è quello il cliente che oggi compra lenti come il 70-200Z, da 3.000€ al pezzo?

O, vedendola sotto un'altro punto di vista, le lenti F professionali secondo te non le stanno vendendo perché vanno montate su un corpo che ragionevolmente usa le XQD? Perché avrebbero scelto di produrre il nuovo 120-300/2.8F e non il 70-200/2.8Z? entrambi li si  monta su corpi che usano XQD mi pare. E direi di più. Probabilmente, il 120-300/2.8 sarà montato quasi esclusivamente su corpi che scrivono su XQD visto che di D6 ne venderanno una quantità risibile. Stesso discorso per il 500PF.... e via dicendo.

O se cambiamo settore, mi dici come si fa ad essere cosi sciocchi da comprare, a fine 2019, dischi meccanici invece di SSD? vuoi dire che non sappiamo tutti che sono una tecnologia obsoleta? O che chi deve comprare un portatile non lo compra perchè oggi solo Apple è in grado di produrre uno con dentro 8TB di spazio disco a stato solido?

Ci vogliamo dire che Nikon starebbe fermando la produzione per questa inezia delle schedine? a dire impianti fermi, non produrre una mazza.... operai in cassa integrazione e via dicendo.... per le schedine? Dai, è una cosa ridicola!

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, Massimo Vignoli dice:

...

Ci vogliamo dire che Nikon starebbe fermando la produzione per questa inezia delle schedine? a dire impianti fermi, non produrre una mazza.... operai in cassa integrazione e via dicendo.... per le schedine? Dai, è una cosa ridicola!

e ridiamo: intanto sono fermi e questa potrebbe essere una spiegazione.

Voi non me ne date altre ...che non siano invece catastrofali...!

Gli acquirenti di Z6 e Z7 non dovrebbero essere quelli come te, Mauro e me, provenienti da D5/850/500, corpi professionali e strutturati per fotografare in condizioni estreme, in modo continuo, senza preclusioni di genere.

Io Mauro e te li abbiamo comprati, questi corpi Z, perchè solo questi ci hanno messo a disposizione e ce li siamo fatti piacere.

Come sai non paragono reflex con mirrorless perchè appartengono a categorie differenti, ma se insieme alla Z6 avessero presentato una Z8, con un corpo strutturato come deve essere un corpo paragonabile a quelli delle reflex prima dette, con un AF di livello superiore a quello attualmente disponibile sulle Z...per quanto il prezzo fosse stato triplo di quello della 6... oggi con che Z scatteresti alle Ebridi?

E se mi dici che non ti saresti rischiato di fare da cavia...non ti credo! Ti saresti fidato di Nikon e basta.

- Chi usava macchine con schede SD oggi sarebbe un incosciente a spendere 2mila euro per un kit Z6...se non ci fossero all'orizzonte le CF express !!! 

Su questo non può obiettare nessuno, credo. A qualunque paese appartenga.

- Chi ha già XQD perchè come me proviene da lontano... non ci sono dubbi e la sua strada è obbligata: non si torna indietro, non si comprano sonye9 con le SD, si aspetta e basta.

So che tu su questo punto sei ondivago...

- Nikon, forse, sta combattendo contro l'antagonista più scorretto dei tre, quello che non compete, ma vuole solo schiacciare il mercato (mica solo i competitors) e i precedenti parlano chiaro: tra i quali l'incomprensibile decisione di smettere la produzione delle XQD .

Ma non perderà: grazie a due categorie di clienti, quelli basic che acquisteranno la Z50, furbamente sfuggita al problema, quelli high end che spenderanno a tempo debito per mantenere il prestigio che al loro lavoro conferisce il marchio (e nelle more sono già attrezzati)
Il problema è proprio sulla fascia più controversa, quella a cui appartengono le persone che oggi sarebbero disposte a spendere 3mila euro per mettere un 70-200/2.8 su una Z6 per non accontentarsi (senza motivi validi personali) di utilizzare quanto posseggono già su F, attraverso il neutrale e funzionale FTZ.

A loro solamente Nikon oggi sta facendo perdere la pazienza.

Mia modesta opinione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Max Aquila dice:

Il problema è proprio sulla fascia più controversa, quella a cui appartengono le persone che oggi sarebbero disposte a spendere 3mila euro per mettere un 70-200/2.8 su una Z6 per non accontentarsi (senza motivi validi personali) di utilizzare quanto posseggono già su F, attraverso il neutrale e funzionale FTZ.

A loro solamente Nikon oggi sta facendo perdere la pazienza.

Siccome appartengo alla categoria da te citata, mi preme sottolineare che mi sarebbe piaciuto il rispetto, mese più mese meno, della roadmap che vedeva il 70/200 in vendita per Natale. Comunque non perdo la pazienza, come ho scritto sopra mi va bene prenderlo anche a Pasqua, ma continuò a non capire i motivi di tale ritardo. 
Come avrai anche compreso che  io sono soddisfatto della mia Z e delle tre ottiche native che possiedo e la dimostrazione è la mia assenza da ogni vena polemica di questi ultimi tempi verso Nikon, che è scorsa sui vari topic del sito.
Il mio intervento di oggi era  solo teso a chiarire i probabili motivi del ritardo nella presentazione dell’ottica in questione e prenderne atto da chi è più informato del sottoscritto, o che può avere rumors di prima mano.

Detto questo, mi rimetto in silenziosa e speranzosa attesa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Gianni54 dice:

Siccome appartengo alla categoria da te citata, mi preme sottolineare che mi sarebbe piaciuto il rispetto, mese più mese meno, della roadmap che vedeva il 70/200 in vendita per Natale. Comunque non perdo la pazienza, come ho scritto sopra mi va bene prenderlo anche a Pasqua, ma continuò a non capire i motivi di tale ritardo. 
Come avrai anche compreso che  io sono soddisfatto della mia Z e delle tre ottiche native che possiedo e la dimostrazione è la mia assenza da ogni vena polemica di questi ultimi tempi verso Nikon, che è scorsa sui vari topic del sito.
Il mio intervento di oggi era  solo teso a chiarire i probabili motivi del ritardo nella presentazione dell’ottica in questione e prenderne atto da chi è più informato del sottoscritto, o che può avere rumors di prima mano.

Detto questo, mi rimetto in silenziosa e speranzosa attesa.

 

le mie sono ipotesi.

Di certo all'avvento del nuovo consiglio di amministrazione di Nikon, alla fine dell'estate, la roadmap di cui parli, quella del 2018, è stata sostituita da un catalogo dei pezzi previsti da produrre, senza più alcun riferimento temporale.

Cosa è successo e perchè oltre a Z anche la D6 ha subito un drastico stop?

Me ne sono fatto un'idea materiale.  Altri invece non si pongono il problema e minacciano di andar via su altri marchi.

Evidentemente hanno fretta: io aspetto, come te. Scontento, anche più di chi se ne va via.

E credo di averlo scritto chiaramente e con coerenza da Nikon User.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una volta tanto io concordo con Max. Forse non tanto per il fatto che Nikon sia ferma per l'assenza delle schede, secondo me Nikon è ferma per assenza di chiarezza sulla strategia o comunque per cambi in corso d'opera. Però io sono uno che prima usava CF e SD e ora deve usare XQD che sono abbastanza difficili da trovare (pure su e-infinity sono out of stock e pure li comunque volevano 130€ per una 64GB) ed è stato un grosso punto interrogativo in fase di cambio. Non è stato un errore da poco. Nemmeno Canon con le Cfast è stata troppo lungimirante, anche li siamo a 160€ per 64GB. Però concordo con Max che i produttori non hanno scelto questo formato perché era un monopolio, Nikon invece ci si è legato mani e piedi, specie con le Z. E ora chi produce le schede rallenta perché ha solo Nikon a cui venderle (Lumix ha venduto un numero di macchine irrisorio). Quindi certamente le schede sono un punto importante dello sviluppo e un dubbio non da poco per l'acquirente. Sulla non chiarezza sui tempi d'uscita delle nuove ottiche io sono convinto che Nikon non le presenti perché ritiene che sia ancora esiguo il parco macchine venduto. E senza ottiche non venderà le macchine. Blindare il sistema non dando i protocolli a terzi o quantomeno a un terzo come Sigma, pensando di essere ancora la Nikon di 30 anni fa, è un grosso errore commerciale. Avere una ampia disponibilità di ottiche certificate farebbe vendere a Nikon un numero consistente di macchine in più e potrebbe a sua volta sviluppare le proprie ottiche avendo la certezza di un numero elevato di acquirenti. Tanto basta non pestarsi i piedi... tu fai quello che hai in road map, Sigma concordi che faccia il 14, i macro, il 105, il 135, tutto quello che non fai tu.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...