Jump to content

Recommended Posts

  • Redazione

Quando ho provato per la prima volta la D500  sono passato anche da Torrile (PR). oltre alle foto che ho pubblicato nella prova delal fotocamera ne ho ricavato una serie a tema.
 
Numerose coppie di Cavalieri d'Italia avevano nidificato sugli isolotti davanti ad uno dei capanni ed i pulli ormai grandicelli si avventuravano fuori dal nido nella palude, sotto l'occhio attento dei genitori.

 

cavalieri1.jpg.58a808d5265c9df50db025425b8148d1.jpg

 

I Cavalieri d'Italia difendono i piccoli coraggiosamente e con incredibile aggressività, in pratica scacciano qualsiasi altro uccello che possa rappresentare una minaccia. Davanti al capanno era un carosello continuo di attacchi aerei velocissimi ed un frastuono infernale di grida di allarme. A coppie o addirittura in stormo non esitavano ad assalire uccelli ben più grandi di loro:

cavalieri2.thumb.jpg.f1ba3f4621926956326d4c148c30dda1.jpg

Airone guardabuoi (giovane)

 

cavalieri4.jpg.fe7d3c528ed3eeff09caecf7da15ed3f.jpg

Due intercettori  inseguono il nemico (ancora Airone guardabuoi)

 

Però sono anche selettivi, quando un'Oca egiziana è atterrata su un'isolotto non l'hanno degnata di uno sguardo. Quando sono arrivate le Spatole, una volta identificate come non particolarmente pericolose 

cavalieri3.jpg.1b3cd9a46ba53d9e05edd16e08b1cad7.jpg

Le hanno lasciate stare.
 
Le uniche che hanno dato filo da torcere ai Cavalieri sono state le Folaghe, non perchè minacciavano i piccoli ma perchè avendo nidificato fianco a fianco, c'erano ogni tanto screzi fra coinquilini, come in un condominio. E le folaghe sono goffe, ma toste.

 

cavalieri5.jpg.c8712fe8ce9ebe678aa233cae0021891.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...