Jump to content

La pulizia del sensore delle Zeta


Recommended Posts

  • Nikonlander Veterano
38 minuti fa, Parsifal dice:

Lo stabilizzatore, a riposo e macchina spenta, è bloccato e il sensore fermo.

Credo sia lecito pensare che l'IBS crei un piccolo "campo elettromagnetico aspirapolvere", non che renda il complesso meccanicamente più esposto.

Infatti quando si accende la macchina con ibis attivo si sente un rumore di sblocco come nelle ottiche stabilizzate...

Link to post
Share on other sites
  • Replies 82
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

A parte che a volte c'è più polvere al chiuso che fuori, tipo in macchina oppure in un luogo dove abbondano tappeti poltrone  tendaggi o letti, uscire con uno zoom non è una soluzione, se voglio usare

Penso che se urtassi accidentalmente la tendina anteriore, ma anche posteriore, faresti un danno che andrebbe ben oltre una pulizia in assistenza. Questa discussione è stata aperta apposta per ra

magari se resti qui avrai modo di leggere esperienze di utenti che le macchine le usano, non solamente le spolverano. Nello specifico, con la mia Z6 sono arrivato a circa 30mila scatti dal 15genn

Posted Images

  • Nikonlander

Si può quindi dire che per pulire il sensore delle Z si può procedere come per quello delle reflex?
Ognuno con la sua propensione al rischio?
OT: Dei possessori di ML non Nikon qui sul forum, ho letto solo le note di Vento, gli altri che possiedono Fuji qui sul forum fanno pulire il sensore sempre in assistenza?

Link to post
Share on other sites
  • Administrator
1 ora fa, Giannantonio dice:

Si può quindi dire che per pulire il sensore delle Z si può procedere come per quello delle reflex?
Ognuno con la sua propensione al rischio?
OT: Dei possessori di ML non Nikon qui sul forum, ho letto solo le note di Vento, gli altri che possiedono Fuji qui sul forum fanno pulire il sensore sempre in assistenza?

bisogna intendersi sulle parole che si utilizzano:

se soffio sul sensore con questo attrezzo Risultati immagini per pompetta foto

non sto "pulendo" il sensore, ma soffiando via la parte più visibile e materiale della eventuale polvere accumulatavisi.

Pulire con spatole, swab, liquidi più o meno eterei o coprenti NON lo faccio almeno dai tempi della Nikon D3: più aumenta la qualità e risoluzione del sensore, più ci si accorge che con pratiche di quel genere non si fa altro che accumulare ai bordi del sensore quanto venga deterso dal resto della superficie dello stesso.

Poi troverete milioni di persone su tutti i forum che giureranno di essere specialisti sopraffini di queste pratiche: io preferisco evitarle e scrollare via lo scrollabile con il sistema integrato al sensore, soffiando via il resto.

Inoltre vi dirò che dopo aver posseduto in 12 anni almeno una dozzina di reflex digitali, con le quali ho scattato per diletto e per lavoro una discreta quantità di files, NON una volta ho sentito l'esigenza di ricorrere alla pulizia "professionele" di un centro assistenza, stante anche la loro lontananza da dove opero.

Tutte le mie DSLR rivendute, sono andate in uso ad altre persone che non mi hanno mai richiamato per una particolare mancanza in questo senso: quando passano per NOC vengono pulite perchè è un loro standard di servizio alla clientela che ovviamente non posso che approvare.

Mutatis mutandis, vi faccio un altro esempio: sono sicuramente frequenti i danni all'antiriflesso delle lenti frontali degli obiettivi o addirittura alle lenti frontali stesse, causati da maldestri eccessi di pulizia, piuttosto che gli effetti della polvere sulle lenti sulle immagini prodotte.

Ergo... niente paura, soffiate e non spalmate, e attenti al fatto che adesso il sensore delle Z è più delicato per la presenza del VR 

(l' IBIS per me, fuori da Sonyland è un uccello) Risultati immagini per ibis

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander
2 ore fa, Giannantonio dice:

[...]
OT: Dei possessori di ML non Nikon qui sul forum, ho letto solo le note di Vento, gli altri che possiedono Fuji qui sul forum fanno pulire il sensore sempre in assistenza?

Tutte le mirrorless che ho avuto le ho trattate come le reflex, senza particolari problemi: soffiatura e anche nel caso di qualche 'mostro' sul sensore sono ricorso ad una pulizia più soffiante :) che alla fine ha risolto. Le ML sono più esposte e generalmente, in proporzione, faccio più attenzione... ma la giornata ventosa in riva al mare è capitata sempre e non ho mai avuto particolari problemi.

;)

 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
46 minuti fa, Max Aquila dice:

niente paura, soffiate e non spalmate

Il motivo per cui mi ero dotato di quel sistema adesivo di pulizia che sulla D800 ha funzionato a meraviglia, ma non mi sentirei in alcun modo di adottarlo, in caso di necessità anche su una Z, la pressione ma soprattutto trazione del tampone adesivo è troppo aggressiva per un sensore che ha capacità di muoversi.

Edited by Dario Fava
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander
3 ore fa, Giannantonio dice:

OT: Dei possessori di ML non Nikon qui sul forum, ho letto solo le note di Vento, gli altri che possiedono Fuji qui sul forum fanno pulire il sensore sempre in assistenza?

La mia Leica SL me la pulisco da solo, come ho sempre fatto anche con le reflex, questa la mia procedura:
- aspirapolvere nelle vicinanze del bocchettone
- poi pompetta
- poi ancora aspirapolvere
- quindi classico pennellino con liquido

Non mando più la macchina a farla pulire in nessun posto, lo faccio solo io anche per il semplice motivo che ovunque l'abbia portata in passato (da nikon a leica) non mi è mai tornata perfettamente pulita (anzi….), come quando lo faccio io

La pulizia la faccio non più di una volta all'anno, anche perché, rispetto alla reflex, la ML mi si sporca moolto meno (????) chissà poi perchè

Edited by cris7
Link to post
Share on other sites
  • Administrator
48 minuti fa, cris7 dice:

...

La pulizia la faccio non più di una volta all'anno, anche perché, rispetto alla reflex, la ML mi si sporca moolto meno (????) chissà poi perchè

in realtà dovrebbe essere proprio cosi: la mancanza della movimentazione dello specchio delle reflex dovrebbe teoricamente eliminare una delle cause della circolazione di polvere (che non può che essere sempre presente, aprendole la strada)

Ma entrano in campo le componenti di elettricità statica legate a VR e, secondo me, anche allo scrolling dei sensori. 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Le risposte sono come mi aspettavo, e cioè che il sensore alla fine, secondo il nostro livello di sopportazione della sporcizia, va pulito.
Indipendentemente dalla nostra propensione al rischio.
Vero è che se scatto di abitudine ad aperture da 1,4 a 5,6? me ne accorgerò molto meno di uno che scatta con aperture da 8 a 16, con ampie zone delle immagini chiare o coperte da magnifici cieli.
Vero che se non si sta attenti nella pulizia del sensore con spatolina e liquido, si rischia di far accumulare residui di sporco sul perimetro del sensore, a me è capitato e ripristinare lo stato di pulizia, dopo tante ....... e scatto di verifica ad f16, ad un bel cielo azzurro mi ha riempito di soddisfazione, ma che paura !!!
Vero è anche quello che dice cris7, ammazza che temerario che sei, pure l'aspirapolvere utilizzi, :o com'è vero che non bisogna farsi tante paranoie.
Vero è che qui, fino ad ora nessuno è ricorso a centri di assistenza per pulire il sensore di una ML,  sarebbe stato utile a capire almeno se il sensore delle ML va trattato in modo diverso e con strumenti di pulizia nuovi.
Dubito che dicano: no mi spiace quel sensore non si può pulire.
Vero è che il sistema utilizzato da Dario è fatto per asportare in modo mirato il puntino, e se funziona sul sensore delle reflex non vedo perché non debba funzionare su una ML che dovrebbe essere spenta a sensore bloccato ?a differenza di una Reflex.
Io come detto più sopra non ho una ML e per ora il problema di pulizia di questo sensore per me non esiste, non me lo pongo, sono ancora nell'era preistorica, ma mi incuriosisce la faccenda. 


 

Edited by Giannantonio
Link to post
Share on other sites
  • Administrator
1 ora fa, Giannantonio dice:

Le risposte sono come mi aspettavo, e cioè che il sensore alla fine, secondo il nostro livello di sopportazione della sporcizia, va pulito.
Indipendentemente dalla nostra propensione al rischio.


Vero è ...
Vero che...
Vero è ...
Vero è ...
Vero è ...


Io come detto più sopra non ho una ML e per ora il problema di pulizia di questo sensore per me non esiste, non me lo pongo, sono ancora nell'era preistorica, ma mi incuriosisce la faccenda. 
 

PQM...?

Mi aspettavo una sentenza...

:sorriso:

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
Il 21/3/2019 at 13:29, Giannantonio dice:


OT: Dei possessori di ML non Nikon qui sul forum, ho letto solo le note di Vento, gli altri che possiedono Fuji qui sul forum fanno pulire il sensore sempre in assistenza?

Mai mandate fotocamere in assistenza per la pulizia; solo pochi soffi con pompetta  a mano, su lenti degli obiettivi e chiaramente sui sensori.

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

A dire il vero.. la prima volta... 

fu un autentico..

DISASTRO...

Allora,..  la macchina del momento era la Fuji S 1 Pro..    ( che poi di pro non aveva un bel tubo, costo a parte.. )  da uninfotomarket   ( ormai ha chiuso da decenni .. )  espongo il problema: sensore sporco come pulirlo? e il loro personale: ma semplicissimo, con le nostre bombolette di aria compressa.. una magia !!!!

Acquisto e vado a casa, e.. non avendo idea in merito, metto la macchina sul tavolo con una luce sopra e spruzzo.. una.. due.. tre volte.. o giù di lì, morale.. il filtro posto davantial sensore fu letteralmente lavato.. con goccioline ..

Azz..   terrore allo stato puro, che fare?   con cosa asciugare?.. dalla mia abitazione alla via De Sanctis, era poca strada.. vado all'Onceas che distribuiva Fuji, e faccio vedere il tutto..  mi dicono che và mandata in assistenza, che magari risolvono la cosa..  e mi danno l'indirizzo;  strada facendo passo dall'editrice Progresso,  vedono la cosa, io lascio alcuni scatti fatti con la 995 nikon e ci lasciamo.

Arrivo dalle parti di Agrate, e, in un' appartamento di una villetta, era posto il servizio ass. Fuji.. vedono la macchina, e serafici..  " dobbiamo smontare, fare un decapaggio..  rimontare il tutto e rifare l'allineamento ottico....  un macello insomma..  lascio la macchina, e uscendo vedo su vari tavoli.. macchine a pezzi su diversi tavoli..  il gelo mi aveva avvolto..

Torno una ventina di giorni dopo.. il conto era di ben 160.000 lire dell'epoca..  ( l'euro era ancora da venire.. ) tornado a casa ripasso da editrice progresso, era stato fatto il primo articolo della storia italiana sul problema della pulizia dei sensori, uscita su Tutti Fotografi..  e, merito loro che scopersi nella allora via Sardegna a Milano, che venivano importati i Sensor Swab..  liquido e bastoncini..

Morale: sono stato fregato alla grande dal servizio Fuji dell'epoca..  ho conosciuto la Swab.. e mai più da quel momento fatto pulire il sensore a pagamento da terzi..

PS - per gli eventuali possibili increduli..  il biglietto del pagamento assistenza di 160.000 lire è ancora in mio possesso..   non dico incorniciato..

Link to post
Share on other sites
  • Administrator
36 minuti fa, Roby C dice:

...

PS - per gli eventuali possibili increduli..  il biglietto del pagamento assistenza di 160.000 lire è ancora in mio possesso..   non dico incorniciato..

beh....qualsiasi assistenza professionale oggi chiederebbe almeno 50 euro per fare pulizia sensore,  che al cambio dell epoca sarebbero sempre un centone di allora: mica poco per un servizio che per chi goda di garanzia ufficiale,  forse, andrebbe offerto almeno un paio di volte all'anno nel periodo di garanzia. 

Ma ... 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
4 ore fa, Max Aquila dice:

beh....qualsiasi assistenza professionale oggi chiederebbe almeno 50 euro per fare pulizia sensore,  che al cambio dell epoca sarebbero sempre un centone di allora: mica poco per un servizio che per chi goda di garanzia ufficiale,  forse, andrebbe offerto almeno un paio di volte all'anno nel periodo di garanzia. 

Ma ... 

Max..  quello che mi fece arrabbiare all'epoca era stato tutto il discorso che io profano avevo ricevuto.. dobbiamo smontare.. decapare.. allineare..  belle storie, ma belle davvero.. quando mi resi conto mi sentii preso per i fondelli.. poi non so se il cambio se le 160.000 dell'epoca siano poi stati così pochi, a mio parere all'epoca ne approfittavano alla grande..

 

Link to post
Share on other sites
  • Administrator
2 ore fa, Roby C dice:

Max..  quello che mi fece arrabbiare all'epoca era stato tutto il discorso che io profano avevo ricevuto.. dobbiamo smontare.. decapare.. allineare..  belle storie, ma belle davvero.. quando mi resi conto mi sentii preso per i fondelli.. poi non so se il cambio se le 160.000 dell'epoca siano poi stati così pochi, a mio parere all'epoca ne approfittavano alla grande..

 

Se avessero fatto davvero tutto quel che ti hanno detto sarebbe stato un buon prezzo: ovviamente si saranno limitati a ripulire col tampone il sensore.

però questa discussione parla dei sensori Z

che son più delicati di quelli delle dslr perché assistiti da VR. 

Continuiamo da qui...

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • Administrator

Il sensore letteralmente galleggia. Pulirlo con il Sensor Swab è una esperienza  un pò destabilizzante. :sorriso:

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Ma quindi non ha un blocco da spenta? Quella in casa è ancora poco usata e ancora pulita, ho paura quando si sporcherà... 😥

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

:) si, dopo si ferma. Ma non è proprio bloccato.
Hai provato ad accendere la macchina a sensore scoperto ? ;)

 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Assolutamente no, anzi, sta a sensore aperto il meno possibile, sono più paranoico di quanto lo ero con la reflex e ti ricordi il cinema che facevo per cambiare obiettivi 😂😂

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
2 ore fa, Parsifal dice:

Il sensore letteralmente galleggia. Pulirlo con il Sensor Swab è una esperienza  un pò destabilizzante. :sorriso:

Quindi hai provato?

Sicuramente il filtro protettivo non facile da graffiare, anche se talvolta qualche granello di polvere può riservare brutte sorprese, è proprio la superficie non ferma che secondo me crea più timore.

Questo tizio lo fa in disinvoltura, certo se poi continui a parlarci sopra al sensore esposto, gli sputacchi non so dove vanno 😂

 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Magari il galleggiamento è del tutto normale, un po’ come il gimbal di un drone, a motore spento si muove liberamente, mi è capitato che a causa di un urto uscisse di sede il sistema “galleggiante” l’ho riportato in sede forzando (tanto se era rotto, rotto sarebbe rimasto) ed invece ha ripreso a funzionare correttamente dopo la taratura.

Anche quello è un sistema flottante a 3 assi con movimenti piuttosto ampi, se viene forzato durante l’accensione va in protezione se invece lo si muove da spento fluttua se non bloccato fisicamente dal blocco per il trasporto.

Può fare impressione, e sul manuale dji c’è scritto di non forzarlo, e non accenderlo con il blocco inserito.

Sopra pensiero capita di dimenticarlo, va in errore ma non si danneggia così facilmente come viene dichiarato sul manuale.

Io credo che avranno preso le loro precauzioni, capisco che la rottura può accadere ma se solo a guardarlo dovesse rompersi, allora anche i tecnici specializzati come farebbero a pulirlo?

Esattamente come il drone che prima o poi va a sbattere, ha le sue misure di sicurezza.

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander
57 minuti fa, Dario Fava dice:

..... ma se solo a guardarlo dovesse rompersi, allora anche i tecnici specializzati come farebbero a pulirlo?

Che e' esattamente l'obbiezione che avevo mosso alcuni post addietro.

E' presto per dirlo e solo il tempo potra' dircelo, ma vista l'enfasi del manuale sulla questione, Il mio sospetto e' che il meccanismo dell'IBIS si possa dimostrare nel tempo abbastanza delicato, e che sia poco propenso ad essere "gentilmente movimentato" a mano....

Se cio' e' vero, ben presto, in assistenza, avremo una nuova giustificazione "omnicomprensiva" che si aggiungera' quella dei famigerati "danni da compressione" degli ultimi corpi macchine ed obbiettivi, e cioe' "danni da pulizia"........ 9_9

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Anche io ho avuto diverse reflex e non ho mai pulito "a bagnato". Una più o meno lunga quantità di soffiate ha sempre ottenuto il risultato desiderato. Io uso uno schizzetto acquistato in farmacia che ha il vantaggio di avere la punta flessibile.

Però cercherei di essere positivo... di buono la ML hai la possibilità di pulirla anche a batteria scarica, senza il terrore che lo specchio si chiuda sulla paletta con danni nemmeno immaginabili. Il meccanismo del sensore stabilizzato è montato già da tempo su altre ML e su macchine con il sensore molto piccolo (4/3) su cui certamente armeggiare con le palette non è comodissimo. Forse bisognerebbe capire l'esperienza fatta dagli utenti con tali macchine e sono certo che qualcuno prima o poi una pulizia bagnata avrà dovuto farla.

Mandarla in assistenza per la pulizia onestamente nemmeno ci penso... dubito fortemente che le operazioni di questo genere vengano affidate ai tecnici più bravi e preparati... avranno uno stuolo di ragazzini alle prime armi a cui affidare il lavoro "sporco" tanto poi possono sempre dire che l'hai mandata tu già danneggiata. Se invece in assistenza ci va per altri motivi spero che anche la puliscano.

Nel frattempo non limito certo i cambi ottica per la paura della polvere... con la Z6 c'ho fatto un migliaio di scatti e qualche granello di polvere è apparso, eliminato per ora dal sistema di pulizia. Ma non di più che sulla reflex di prima.

 

 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Ma voi avete mai fatto la prova del muro bianco (o cielo terso) per vedere eventuali macchie? Mi sembra impossibile che possa bastare una spompettata, a me per ripulire tutto è servito ben di più! (Su reflex, la Z è ancora troppo giovane)

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander
1 ora fa, Leo dice:

Ma voi avete mai fatto la prova del muro bianco (o cielo terso) per vedere eventuali macchie? Mi sembra impossibile che possa bastare una spompettata, a me per ripulire tutto è servito ben di più! (Su reflex, la Z è ancora troppo giovane)

Non mi passa nemmeno per l'anticamera... se trovo la polvere sulla foto clono e poi do una passata al sensore. Mica può essere uno stato di sottomissione... la polvere esiste, bisogna farsene una ragione. Peraltro pulirla anche con l'idropulitrice non garantisce che mentre rimonti l'ottica uno stronzissimo pelucchio non vada a posarsi proprio sul sensore... E' una battaglia persa in partenza, bisogna solo limitare al possibile i danni e il lavoro in post.   

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...