Vai al contenuto
Mauro Maratta

FIltri ND e Nikon Z

Recommended Posts

Capirete che non è il mio pane e che nemmeno mi era passato il quesito per la mente.

Casualmente ho in casa un filtro ND8 Hoya. L'avrò usato due volte quando possedevo il Nikon 17-35/2.8 ... probabilmente nel 2004 ...

Normalmente se lo si monta su una reflex il mondo diventa più scuro. Ci sta.

E con una Z ?

Il mirino compensa la diminuita luce e resta chiaro. Semplice :)

Ovviamente i dati di esposizione tengono conto del fatto che c'è il filtro davanti.
Provato adesso in interni (appoggiando il filtro davanti al 50/1.8 perchè non ho voglia di andare a cercare un anello di raccordo).

  • Mi piace ! 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la risposta...era supponibile ma meglio chiedere a chi può testare al volo.

Gran cosa, non dover più togliere il paraluce, svitare il filtro, inquadrare nuovamente, riavvitare, rimettere il paraluce... (parlo di quando uso l'ND10)

Modificato da Viandante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oltre al mirino che compensa la luce diminuita con un Hoya 1000, la Z 7 riesce a mettere a fuoco il soggetto senza problemi, mentre la D850 in live view fatica e con la Df prima mettevo a fuoco e poi innestavo il filtro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Mauro Maratta dice:

Si dovrebbe provare con un ND1000 ... :supermarameo: ma io escludo di procurarmene uno :mano:

Pensa che è l'unico filtro che uso, ma dovrei procurarmi una Z6...😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quindi, ricapitolando, è corretto dire che posso montare un ND anche piuttosto spinto e vedere l'immagine nitida?
Per cui immagino che si possa anche viaggiare con un ND8-10 (o comunque quello che serve) per fare foto per esempio in città a persone o traffico in pieno giorno con tempi relativamente lunghi, assistiti dalla stabilizzazione integrata, senza usare il tripod perchè comunque la visione a mirino e l'AF sono del tutto funzionanti come se non ci fossero i filtri montati?

Una cosa che mi stuzzica non poco sinceramente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Viandante dice:

Quindi, ricapitolando, è corretto dire che posso montare un ND anche piuttosto spinto e vedere l'immagine nitida?
Per cui immagino che si possa anche viaggiare con un ND8-10 (o comunque quello che serve) per fare foto per esempio in città a persone o traffico in pieno giorno con tempi relativamente lunghi, assistiti dalla stabilizzazione integrata, senza usare il tripod perchè comunque la visione a mirino e l'AF sono del tutto funzionanti come se non ci fossero i filtri montati?

Si è possibile, ma io l'ND10 preferisco usarlo con il treppiede, a mano libera lavoro con l'ND4. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Capisco che sono filtri di effetto e volendo in pieno giorno con persone che si muovono , una ripresa in città sembrerà che sia deserta. Il più delle volte però noto che vengono usati senza moderazione e fotografando una cascata, sembra che ci sia la nebbia e i massi sembrano scomparire.... un mare sembra che ribolla a causa dei vapori che si sprigionano dall'acqua.... un mare che sembra solido.... si spesso alcuni abusano dell'effetto e creano delle ciofeche inenarrabili. Un consiglio prima di usarli, verificate che diaframmando opportunamente a iso bassi, non si possa ottenere già l'effetto di movimento con tempi che vanno dal secondo al quarto di secondo senza necessariamente montare un ND.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, bergat dice:

Capisco che sono filtri di effetto e volendo in pieno giorno con persone che si muovono , una ripresa in città sembrerà che sia deserta. Il più delle volte però noto che vengono usati senza moderazione e fotografando una cascata, sembra che ci sia la nebbia e i massi sembrano scomparire.... un mare sembra che ribolla a causa dei vapori che si sprigionano dall'acqua.... un mare che sembra solido.... si spesso alcuni abusano dell'effetto e creano delle ciofeche inenarrabili. Un consiglio prima di usarli, verificate che diaframmando opportunamente a iso bassi, non si possa ottenere già l'effetto di movimento con tempi che vanno dal secondo al quarto di secondo senza necessariamente montare un ND.

Non è necessariamente questo l'utilizzo che si può fare dei filtri ND. Io uso quasi regolarmente un ND3 che mi serve solo per tagliare le alte luci, in certe condizioni funziona meglio della compensazione della fotocamera e ottengo contrasti più marcati e colori leggermente più carichi. Lo stesso filtro, se utilizzato con pochissima luce e su stativo, permette anche il mosso, ma senza esagerare. Per gli effetti ai quali ti riferisci occorre come minimo un ND400, e comunque quasi tutti utilizzano gli ND1000.
Ci sono però parecchi problemi. Innanzitutto la dominante (generalmente verde) a prescindere dalla qualità del filtro, anzi, spesso ND meno costosi ne producono meno; veramente fastidiosa da eliminare in pp. L'altro problema, come veniva rimarcato, è la messa a fuoco. Non tanto per la fotocamera (dal momento che si usa il treppiede, nel peggiore dei casi si va in fuoco manuale) piuttosto per il fatto che in condizioni di poca luminosità con un ND1000 non vedi una cippa nel mirino (e neanche con un ND400) e se vuoi aggiustare o cambiare l'inquadratura ogni volta devi smontare il filtro.

Modificato da effe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, effe dice:

...
Ci sono però parecchi problemi. Innanzitutto la dominante (generalmente verde) a prescindere dalla qualità del filtro, anzi, spesso ND meno costosi ne producono meno; veramente fastidiosa da eliminare in pp. L'altro problema, come veniva rimarcato, è la messa a fuoco. Non tanto per la fotocamera (dal momento che si usa il treppiede, nel peggiore dei casi si va in fuoco manuale) piuttosto per il fatto che in condizioni di poca luminosità con un ND1000 non vedi una cippa nel mirino (e neanche con un ND400) e se vuoi aggiustare o cambiare l'inquadratura ogni volta devi smontare il filtro.

eh no...: con una mirrorless ed il suo EVF invece:

16 ore fa, Mauro Maratta dice:

...

E con una Z ?

Il mirino compensa la diminuita luce e resta chiaro. Semplice :)

Ovviamente i dati di esposizione tengono conto del fatto che c'è il filtro davanti.
Provato adesso in interni (appoggiando il filtro davanti al 50/1.8 perchè non ho voglia di andare a cercare un anello di raccordo).

se nò...perchè questo thread ? :supermarameo:

  • Sono d'accordo 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×