Jump to content

Secondo voi esistono mirrorless propriamente "professionali" ?


Recommended Posts

  • Nikonlander Veterano
6 minuti fa, Sakurambo dice:

Su questo ti devo smentire... Alex Majoli si è fatto la prima guerra del golfo con una zainetto pieno di compattine, lo ha specificato lui stesso in un'intervista tempo fa.

A parte che onestamente non so chi sia costui, ma comunque una rondine non fa primavera. C'è gente che fa il giro del mondo in bicicletta, ma da quì a dire che la bici è il mezzo più veloce e comodo, ce ne corre.

Edited by bergat
  • Sad 1
Link to post
Share on other sites
  • Replies 94
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Io prevedo paia d'anni. e se non è così c'è da arrabbiarsi, perché vorrebbe dire che la tecnologia l'hanno tenuta nel cassetto.

Mauro non darti pena, c’è un sacco di gente che non fa buchi nel cemento armato, tutti i santi giorni... non capiscono. Si può lavorare con strumenti sottodimensionati, in fotografia il prezzo è

Ma solo perchè dopo una settimana di discussioni nessuno ha fatto un elenco dettagliato delle caratteristiche che deve avere una professionale. A rileggere tutto ciò che abbiamo scritto di macchine pr

Posted Images

  • Nikonlander Veterano
1 minuto fa, Spinoza dice:

Ehmm, no Valerio. Tu e anche Effe vedo, stai cadendo di nuovo nello stesso errore. Per professional circoscrivi la definizione a "robusto", "militare".

 

anche, Michele. Anche quella valutazione. Che però nella maggior parte dei casi viene esclusa. Ma anche a un fotografo da matrimonio può capitare di sbattere la fotocamera contro una colonna della cattedrale... o no?

Link to post
Share on other sites
  • Redazione
20 minuti fa, Spinoza dice:

Valery non so questa dove te la sei sognata perchè il SONY 400mm pesa un 1kg netto (un milione di mg) in meno dei Canikon, un risultato incredibile!

Michele, io l'attributo PRO non lo uso proprio per niente, perchè dal 1991 so che non vuol dire una fava atomica. Sul mestiere fino al 1999 qualcosa l'ho vista anche io, quindi lascerei fuori dalla discussione questo attributo (come ho già scritto sopra + volte). Per questo ho dato spiega di quale poteva essere la differenza d'uso di uno strumento piuttosto che un'altro e la differenza, il valore aggiunto, delle ammiraglie reflex è sempre stato quello della massima affidabilità, robustezza e spesso uno zic meno di prestazione rispetto a fotocamere più recenti. La A9 è su questi standard, lo stanno dimostrando in molti quindi qui rimane il senso che ciascuno ha dell'atto di fotografare e di ciò ho detto sopra.

Il 400/2.8: ho parlato di pesi? NO. Lo so che quel 400 è il più leggero della CATEGORIA DEGLI INUTILI MAMMAZZONI perchè questo è oggi un 400 DUEEOTTO. DI lì ha voluto iniziare Sony per ragioni di solo marketing. Ho già scritto in passato che ha fatto un errore tattico importante perchè non siamo più nel 1992 quando a bordo campo in giornate invernali ad f/4 dovevi tirare  la Tmax a 3200 per avere il 1/500 e fotografare il pallone ancora "rotondo". Sony ha fatto una scelta (l'ennesima) di puro marketing, aspettiamo il 2019 per andare al sodo perchè un 100-400 pur ottimo è un po' pochino per le ambizioni di mercato del gruppo Sony, non ti pare?

Edited by Valerio Brustia
Link to post
Share on other sites
  • Redazione
32 minuti fa, bergat dice:

A parte che onestamente non so chi sia costui, ma comunque una rondine non fa primavera. C'è gente che fa il giro del mondo in bicicletta, ma da quì a dire che la bici è il mezzo più veloce e comodo, ce ne corre.

E' ora che colmi il buco conoscitivo

  • Like 2
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
  • Redazione
Adesso, Spinoza dice:

Adesso ho capito e ti dò ragione al 100% anche perchè l'oggetto è talmente caro che per molti di noi è come se non esistesse neppure. Un 400mm a diffrazione f/5.6 o f/4 sarebbe stato molto più gradito. D'accordissimo

ESATTAMENTE ed aggiungo: hanno rilevato Minolta. C'era un 400/4.5 spettacolo leggero piccolo senza ricorrere alla diffrazione. Ammodernarlo faceva così male?

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
  • Redazione

Ma se quelli di Sony ci telefonavano ... tze, gli tiravamo fuori un corredo ideale da baciarsi i gomiti.

Io Sto aspettando la chiamata da Nikon, che a far cazzate c'è ancora tempo

Link to post
Share on other sites
57 minuti fa, Valerio Brustia dice:

Sony c'è, ce la fa a farsi due mesi in Antartide e per poi saltare nei monsoni dello Sri Lanka per un altro mese e a scattare a più non posso tutti i giorni? Una Nikon D5 sì, ho dei dubbi sulle mie D800's :) 

Mauro è certo che Sony A9 <nun glie la fa> o al più può ma con tali e tanti compromessi che tolgono la voglia di provarci. Io invece son convinto dell'opposto e trovo che non sia più qui il tema, ma che sia nella evidente incompletezze di questi sistemi (qualunque) ancora troppo giovani e sviluppati sul main stream (24-105)

Due mesi non li ho fatti ma qualche settimana si. Temperature sino a -30 senza il minimo problema; sono rimasto studpito solo perchè era una mia grande preoccupazione .. probabilmente mal posta.

33 minuti fa, Spinoza dice:

Valery non so questa dove te la sei sognata perchè il SONY 400mm pesa un 1kg netto (un milione di mg) in meno dei Canikon, un risultato incredibile!

In realtà il 400 più leggero, ora come ora, è il nuovo Canon che verrà commercializzato entro fine anno.

Link to post
Share on other sites
  • Redazione
1 minuto fa, tekeaphoto dice:

Due mesi non li ho fatti ma qualche settimana si. Temperature sino a -30 senza il minimo problema; sono rimasto studpito solo perchè era una mia grande preoccupazione .. probabilmente mal posta.

In realtà il 400 più leggero, ora come ora, è il nuovo Canon che verrà commercializzato entro fine anno.

MIIIII ! MArko con le tenaglie te le tiriamo fuori???

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
1 ora fa, Valerio Brustia dice:

E' ora che colmi il buco conoscitivo

Non è il mio genere. Piuttosto uno che seguo è Sal Patalano:

https://flic.kr/s/aHsmbHX1XA

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Mi pare che non abbiate chiaro il punto e in fondo abbiamo sprecato 3 pagine in nulla.

L'unica cosa assodata qui é che il primo comandamento recita che la Sony A9 sia la migliore fotocamera del mondo. Evangelizzerò anche io questo comandamento.

Però una volta venite a fotografare per una giornata in continuazione con me, magari questo giovedì in autodromo. Poi ne parliamo.

Oppure - li ho io in casa - facciamo suonare per 12 ore continuative i miei finali di Potenza e vediamo la differenza tra quelli professionali e quelli audiofili ;) a fine giornata io sollevo quelli pro, voi quelli audiofili (Se non si sono fritti).

 

 

 

Avete mai provato a prendere tra indice e pollice una SD card facendo adeguata pressione ? E la stessa cosa con una qualsiasi compact flash ?

Perché Sony si sarebbe sentita in dovere di fare una SD card rinforzata ? Solo per quegli inglesi che si fanno pagare per fare le foto ?

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
2 ore fa, Rudolf dice:

Mi pare che non abbiate chiaro il punto e in fondo abbiamo sprecato 3 pagine in nulla.

L'unica cosa assodata qui é che il primo comandamento recita che la Sony A9 sia la migliore fotocamera del mondo. Evangelizzerò anche io questo comandamento.

Però una volta venite a fotografare per una giornata in continuazione con me, magari questo giovedì in autodromo. Poi ne parliamo.

Oppure - li ho io in casa - facciamo suonare per 12 ore continuative i miei finali di Potenza e vediamo la differenza tra quelli professionali e quelli audiofili ;) a fine giornata io sollevo quelli pro, voi quelli audiofili (Se non si sono fritti).

 

 

 

Avete mai provato a prendere tra indice e pollice una SD card facendo adeguata pressione ? E la stessa cosa con una qualsiasi compact flash ?

Perché Sony si sarebbe sentita in dovere di fare una SD card rinforzata ? Solo per quegli inglesi che si fanno pagare per fare le foto ?

Mauro non darti pena, c’è un sacco di gente che non fa buchi nel cemento armato, tutti i santi giorni... non capiscono.

Si può lavorare con strumenti sottodimensionati, in fotografia il prezzo è fare un lavoro non al massimo, nell’edilizia o in metalmeccanica invece se non hai strumenti adeguati ti spacchi il cu.. in quattro, non avresti potuto scegliere metafora migliore. 👍🏻

Pensa un po’ se in formula 1 ai pit stop usassero pistole ad aria da ferramenta per svitare i bulloni... tanto svitano lo stesso 😂

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Dario, ottima risposta. Diciamo, estremizzando che un fotografo può anche fare lavori con il culo e con strumenti inadeguati, tanto nessuno ci bada, mentre un tornitore in metallo o in legno perde il lavoro se fa un lavoro non professionale (cioé fatto con il culo) ?

Io i soldi per comprare un tornio professionale non ce li ho e quindi ne faccio a meno (cioè non me ne compro uno fatto con il meccano giusto per averlo !) ma se ci dovessi campare la famiglia, non ne potrei fare a meno e se lo facessi conto terzi, pretenderei il migliore che c'è in commercio (meglio se CNC a controllo remoto).

Dubito che Michele amerebbe stampare le foto per le mostre internazionali con delle multifunzione Casio o Seikosha (in Giappone sono ancora diffuse), mentre ha in studio stampanti adeguate alle sue necessità, profilate professionalmente e in grado di sostenere carichi di lavoro compatibili con la necessità di fatturare quanto i suoi clienti pretendono.
Uno che si vuole stampare il selfie suo e della sua fidanza, se vuole, passa all'Esselunga e se la fa stampare dal tipo del chiosco davanti alle casse. Nemmeno si compra una multifunzione che fa anche le fotocopie a 60 euro (in vendita dentro l'Esselunga) cartucce incluse.

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Ma certo che è un orizzonte completamente aperto e vario.

Nemmeno ho mai scritto che avrei portato la D5 in autodromo sotto al diluvio ma solo che voi sareste venuti con corpi macchina non professionali. Con conseguenze che per me è pacifico anticipare, evidentemente non è la stessa cosa per chi non ha mai provato a fotografare per 8 ore filate continuaticamente con una mirrorless (qualsiasi, Nikon comprese).

Magari le colline del Prosecco amerei fotografarle senza Pixel-Shift con una Phase One IQ180 acromatica (che é una reflex in 55x44mm, decisamente professionale).

Proprio per questo sul mercato esistono tanti strumenti differenti. E un professionista (ovvero quello che per il codice civile e la camera di commercio, di fotografia ci campa ed ha la partita IVA) è liberissimo di utilizzare strumenti non professionali quando e come vuole. E viceversa. Questo non rende uno strumento professionale o non professionale solo a livello fiscale.

Il discorso è partito solo dall'impossibilità, allo stato, secondo me, di definire come propriamente professionali le mirrorless che ci sono sul mercato al momento.

Probabilmente quando Phase One farà le prossime macchine, saranno mirrorless. Ma resteranno professionali, con chiari riferimenti a livello di sistema, leasing, assistenza, ricambi, reso del vecchio, per il professionista.

E' inutile che rigiri il discorso, le stampine A4 o A6 certamente ti conviene di più stamparle con la stampante di Barbie, ma quelle a rotolo da 150'' ? Non puoi, perchè non ce l'hai una stampante in grado di stampare in 150 pollici di lato corto ... mentre la stampantina di Barbie quante stampe al giorno ti può fare lavorando 8 ore al giorno per quanti giorni ?
E l'assistenza ti viene a casa quando ti si rompe la stampantina di Barbie ?
No, perchè nessuno ti fa un contratto di assistenza 24x7 per una stampantina non professionale.

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Beninteso, così sgombriamo ogni equivoco, così come sono disposto a giurare sopra ad una pila di bibbie che la Sony Alpha 9 sia la migliore fotocamera esistente in questo quadrante della Via Lattea, allo stesso modo non sto facendo steccati e barriere.

Non è vero che una fotocamera professionale sia migliore, più avanzata, più piacevole da usare o più duratura di una non professionale, a prescindere dal logo stampato sul corpo macchina.
Spesso è verissimo piuttosto il contrario.

Sto invece dicendo da due o tre pagine che non esistono mirrorless propriamente professionali, ovvero pensate con i criteri con cui i professionisti che utilizzano quotidianamente per tante ore al giorno le loro fotocamere, amerebbero che fossero progettate, costruite, vendute e assistite.

Insomma, io conosco gente, anche non professionista, che fa 200.000-300.000 scatti l'anno. Uno di questi mi ha detto, mi compro una Nikon Z7 ?
Ma va là, ho detto io, non è la macchina per te !

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Io mi sono fin qui astenuto dallo scrivere ma non dal pensare: siccome insieme alla passione per la fotografia, coltivata fin da bambino come tante volte raccontato, ho associato spesso anche attività professionale (remunerata) organizzata attraverso regolare posizione contributiva (per aggiungere tasselli alle definizioni fin qui lette) mi viene spontaneo rispondere al quesito della discussione ed ai suoi numerosi partecipanti che, no...non è lo strumento a qualificare il lavoro, quanto invece l'intento collegato alla sua realizzazione.

E che in quasi quarant'anni di esperienza, ho visto parecchi professionisti del settore, anche qualificati, avvalersi dell'ausilio di strumenti dei più disparati ed anche palesemente privi di ogni requisito lontanamente simileca quelli che ci affanniamo a definire qui.

ED a ottenere dei risultati qualitativamente ineccepibili.

Perché? 

Si aprirebbe un romanzo per rispondere. 

Riassumo i tre motivi che reputo prioritari negli atteggiamenti riscontrati:

- per abitudine

- per ignoranza o inappetenza al necessario iter di riapprendimento

- per sfida/piacere/dimostrazione/sponsor 

Detto questo ed avendo rispetto a molti di voi il vantaggio di aver avuto modo di utilizzare e molto le ML Sony top end degli ultimi due/tre anni vorrei aggiungere che pur essendone rimasto irretito e averne scritto in maniera esaltante su Sonyland, ritengo che la maggior parte dei requisiti professionali per  buona parte delle professioni fotografiche oggi in auge queste mirrorless li posseggano, facendo la tara a difetti importanti tra i quali reputo prioritari la velocità dei supporti di memoria, il buffer, l'autonomia di scatto delle batterie.

All'ergonomia si fa l'abitudine o si pone rimedio con i BG.  

Ci sono ambiti della fotografia anche non "professionale " nei quali quei difetti di progettazione diventano ostacoli che fanno passare in secondo piano i vantaggi di sistema.

Quindi la domanda della discussione dovrebbe porsi in funzione delle personali attitudini fotografiche.

Io a questa domanda ho risposto da tempo 

Link to post
Share on other sites
  • Administrator
2 ore fa, Rudolf dice:

Beninteso, così sgombriamo ogni equivoco, così come sono disposto a giurare sopra ad una pila di bibbie che la Sony Alpha 9 sia la migliore fotocamera esistente in questo quadrante della Via Lattea, allo stesso modo non sto facendo steccati e barriere.

...

E' sicuramente il benchmark sul quale i tecnici Nikon devono fornirci una Z all'altezza delle nostre aspettative.

Stiamo parlando di mirrorless, vero?

Link to post
Share on other sites
  • Administrator
18 minuti fa, Max Aquila dice:

E' sicuramente il benchmark sul quale i tecnici Nikon devono fornirci una Z all'altezza delle nostre aspettative.

Stiamo parlando di mirrorless, vero?

Bah, ribadendo che CREDO che la Sony Alpha 9 sia la migliore delle mirrorless di questo quadrante della Galassia, se vogliamo rimanere alla tua definizione - che mi risulta un pò ostica da inquadrare - che il discorso (strumento professionale o no) debba porsi in misura delle proprie attitudini ...

... per me la Mirrorless Professionale Nikon deve essere una Nikon D5 spogliata di specchio e pentaprisma ottico e farcita di tecnologie del 3° millennio, con adeguato processore :)

PS : poi ritornerei a sfidare chiunque a fare un foro in una parete di cemento armato spessa 50 cm con un trapano dilettantesco ... quando si può comprare liberamente, senza partita IVA né porto d'armi, un trapano professionale con punte adeguate. Io l'attitudine l'avrei e gli utensili mi piacciono molto !

 

Link to post
Share on other sites
  • Administrator
13 minuti fa, Rudolf dice:

Bah, ribadendo che CREDO che la Sony Alpha 9 sia la migliore delle mirrorless di questo quadrante della Galassia, se vogliamo rimanere alla tua definizione - che mi risulta un pò ostica da inquadrare - che il discorso (professionale o no) debba porsi in misura delle proprie attitudini ...

... per me la Mirrorless Professionale Nikon deve essere una Nikon D5 spogliata di specchio e pentaprisma ottico e farcita di tecnologie del 3° millennio, con adeguato processore :)

...

 

lasciando da parte le opere murarie, 

sono perfettamente d'accordo con te ed in linea su Nikonland per come migliaia di volte abbiamo espresso.

Cita

Io a questa domanda ho risposto da tempo 

il mio modello è esattamente quello di una reflex denudata dal mirabox e dotata dello stesso bocchettone ottiche della Z, con le identiche distanze dal sensore e prospettive di innovazione ottica, sopratutto in ambito wide.

Con un mirino elettronico all'altezza di quello ottico in relazione ad ottiche f/1,4 e quant'altro di meglio provenga dal mondo giovane delle ML (efficienza e quantità dei sensori AF, scatto silenzioso, raffica corposa)

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Condivido la tua impostazione, Mauro su come vorremmo la desiderata mirrorless Nikon professionale. Solo che attualmente Nikon ci ha offerto un decimo di quel che vorremmo a un prezzo invece pressochè simile alla D5. La mia paura è che nell'accontentarci esca con un prezzo che è più vicino al prezzo di una Red o di una Arri Alexa

Edited by bergat
Link to post
Share on other sites
  • Administrator
50 minuti fa, bergat dice:

Condivido la tua impostazione, Mauro su come corremmo la desiderata mirrorless Nikon professionale. Solo che attualmente Nikon ci ha offerto un decimo di quel che vorremmo a un prezzo invece pressochè simile alla D5. La mia paura è che nell'accontentarci esca con un prezzo che è più vicino al prezzo di una Red o di una Arri Alexa

A parte che l'impostazione è anche la mia.. che infatti la Z7 non l ho comprata, Nikon con queste due ML ricalca lo schema già percorso da Sony che è l'unico riferimento di mercato per il formato FF.

Altro che quota...: siamo ben lontani dal modello auspicato che era invece stato iniziato da Sony con la a99II

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Ma certo che anche tu la veda allo stesso modo, e non credo che ci sia qualche nikonista serio e non dell'ultima ora, che non la pensi allo stesso modo. Io credo che Mauro abbia acquistata la Z7, anche perchè la voglia di provarla era tanta, e sapeva già che era lontana anni luce dalla D5, mirabox o no a parte.

Io sono dell'avviso che la Z6 potrebbe portare forse anche un firmware differente, che potrebbe essere riversato anche nella Z7. O forse no e allora z6 e Z7 avranno vita brevissima a favore di modelli forse non così solidi, ma se non altro allineati a esigenze più economiche e allo stesso tempo Nikon farà uscire una Mirrorless pro.

Link to post
Share on other sites
  • Administrator
59 minuti fa, bergat dice:

Ma certo che anche tu la veda allo stesso modo, e non credo che ci sia qualche nikonista serio e non dell'ultima ora, che non la pensi allo stesso modo. Io credo che Mauro abbia acquistata la Z7, anche perchè la voglia di provarla era tanta, e sapeva già che era lontana anni luce dalla D5, mirabox o no a parte.

Io sono dell'avviso che la Z6 potrebbe portare forse anche un firmware differente, che potrebbe essere riversato anche nella Z7. O forse no e allora z6 e Z7 avranno vita brevissima a favore di modelli forse non così solidi, ma se non altro allineati a esigenze più economiche e allo stesso tempo Nikon farà uscire una Mirrorless pro.

Francamente ritengo che le Zpro di Nikon assomiglieranno dannatamente a Z7 e Z6... 

La tendenza di mercato è questa. Ciò non significa che non ci si debba/possa abituare al cambiamento.

Nemmeno i fotografi da  Speed Graphic speed-graphic.jpg.c88e102e38977e0c428ac6ec5fb8014d.jpg

come Wegee negli anni Quaranta avranno visto subito di buon occhio la Leica di Cartier Bressonbc1b09b6-e3df-4b91-aa26-ca4d4e2b5d0b.jpg.62558b8c2500762fc7b7711259ae5807.jpg

....ma dopo qualche anno si sono abituati, grazie alle migliorie:sorriso:

 

Non tutti ..eh!

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...