Jump to content

Sign in to follow this  

About This Club

Dedicato alla fotografia in senso generale e in particolare, culturale

Location

Italy

  1. What's new in this club
  2. .... come i risultati che si ottengono. Ma contento lui... ☺️
  3. La fusione degli iceberg sta diventando anche un business, ma le implicazioni di questo fenomeno sono ... agghiaccianti .
  4. MAH…… certo che il ghiaccio puro di 10.000 anni una differenza la fa…. (condivido il "sopra” pensiero)
  5. Se non hai un c... da fare, forse (forse) può anche essere divertente...
  6. Mathieu Stern, fotografo e filmaker francese, ha un'insana passione (ma passione comunque è): quella di realizzare lenti con i più svariati materiali e adattarle alla fotocamera. Un limbo sperimentale che francamente non invidio, ma questa le batte proprio tutte....😎
  7. A Ottobre presso la palazzina di Caccia di Stupinigi (Torino) ci sarà la mostra della fotografa Vivian Maier divenuta famosa a sua insaputa dopo la sua morte da un figlio di un rigatiere John Maloof. la fotografa Vivian Maier lo fa per la passione e durante la sua vita a realizzato circa oltre 100.000 fotografie. la data della mostra è dal 12 ottobre 2019 fino al 12 gennaio 2020 allego il link della mostra: https://www.guidatorino.com/eventi-torino/vivian-maier-torino-mostra-2019-2020/?fbclid=IwAR1vxJAMQC_6AYeQ3yelPhl1Ce0D20nh0PEGF5bYemfDKmXbq1YHWHeK1Bc piccola prefazione della sua storia: Vivian Dorothea Maier nasce il primo febbraio 1926 a New York, nel Bronx. È figlia di Maria Jaussaud, nata in Francia, e del marito Charles Maier, di origine austriaca. I genitori presto si separano e la figlia viene affidata alla madre, che si trasferisce presso un’amica francese, Jeanne Bertrand, fotografa professionista. Negli anni Trenta le due donne e la piccola Vivian si recano in Francia, dove Vivian vive fino all’età di 12 anni. Nel 1938 torna a New York, città in cui inizierà la sua vita di governante e bambinaia. Il primo impiego è presso una famiglia a Southampton, nello stato di New York. Poi nel 1956, si trasferisce a Chicago per lavorare con la famiglia Gensburg. Verso la fine della sua vita si ritrova in gravi ristrettezze economiche e un giorno viene ricoverata per un banale incidente. Quel ricovero, che doveva essere passeggero, si rivela fatale. Muore il 21 aprile 2009. Nell’arco della sua vita realizza oltre centomila fotografie ma il suo lavoro rimane sconosciuto fino a quando John Maloof lo scopre per puro caso. link wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Vivian_Maier
  8. Che non è del tutto errato... i servizi NPS alla fine non sono poi tutto quel valore aggiunto che si decanta..
  9. Max, per cambiare argomento... ti ho citato nel mio indovinello fotografico. Ti va di provarci?
  10. su questa discussione stiamo rapidamente arrivando al sillogismo: NPS = però noto con piacere che se si trovi l'argomento adatto finalmente i contributi fioccano...😝
  11. ho una conoscente che aveva i figli che frequentavano la stessa scuola dei miei figli aveva adottato un maiale destinato al macello e lo portava in giro per il quartiere dove risiediamo e poi alla fine dopo un paio di anni e il maiale soffriva depressione ed è stato poi adottato una struttura che raccoglie animali. vi lascio qualche link: https://www.terranuova.it/Il-Mensile/Elvis-un-maiale-in-casa-ti-cambia-la-prospettiva https://www.lastampa.it/la-zampa/altri-animali/2017/05/04/news/a-spasso-per-torino-con-elvis-il-porcellino-1.34594274 https://www.giovanigenitori.it/lifestyle/spasso-elvis-maiale-compagnia/
  12. ti ci voglio vedere.. con la tua mogliettina che deve preparare anche il trogolo per lui.. senza parlare che lo devi portare a spasso con il guinzaglio.... ( non parliamo poi della cacca... )
  13. Onestamente.. l'ultima volta è stato alla fine di settembre 2013.... fai tu
  14. Il salume già pronto è impersonale, la coppa è informe, non associabile direttamente a parte anatomica di essere vivente, come dire: è impersonale appunto. Invece se prendi l'animale, cosa fai, lo scegli in fotografia o te lo presentano di persona? grunt grunt. Ah no, poi finisce che mi affeziono e lo tengo come animale da compagnia.
  15. Ma non conoscete nessuno che fa salumi artigianali? Perchè, nel caso, ci si mette d'accordo tre o quattro amici, si compra un intero maiale... e ne hai per un anno intero (dico ciò perchè qui si usa)
  16. Dario!!!! Ci passo davanti da 15 anni (esco a Fiorenzuola dalla A1) e vigliacco se riesco a beccare quel salumificio aperto. Magari giovedì, se mi spiccio ad un'ora decente, un tentativo lo faccio. Dai ci provo. Comunque c'è un salumiere / macelleria a S,Giorgio che la produce buona, ma bene bene non so quale sia..
  17. Quanti anni fa? Perché un po’ di anni fa la loro coppa di livello (chiamata regina) era un prodotto veramente eccellente, poi è cambiato qualcosa, e non parlo di una che può capitare male, ma proprio la linea.
  18. Dario, io invece mi sono trovato in maniera decente a castell' Arquato al salumificio Rocca.. è industriale è vero ma non in maniera esagerata.. ( Valerio.. non hai che la scelta..)
  19. Sei nella mia terra, difficile oggi trovare una coppa piacentina come quella di una volta, io conosco in città Valla, che le stagiona lui in una cantina del centro. Ma se sei a cadeo sei un po’ fuori mano. Le salumerie di una volta stanno tutte nei borghi antichi e si tramandano la tradizione. Il resto è roba industriale. Buona per carità, ma non emozionante. Puoi sempre fare un salto a Fiorenzuola al salumificio La Coppa, credo che lì tu possa trovare la vera coppa piacentina.
  20. Sono a Piacenza (Cadeo, quasi fuori provincia) giovedi. Credo di essere l'unico AL MONDO a non sapere dove girarsi per comperare almeno un po' di coppa (quella buona). Con l'occhio che ho finisco nell'unica macelleria Halal della sacra Emilia.
  21. Se porti anche il salame.. ma che sia ottimo.. andiamo alla grande.. ( piacentino e varzi vanno bene.. ma un pochino stagionati prego )
  22. Ce li ho io i "dati", salame. Va che se ci vediamo in settimana le butto in auto e ti faccio "misuare" la differenza
  23. Lo scatto tanto per intenderci è stato fatto con un tempo di 1,3 " quindi se la mano ha ballato.. credo sia " normale " , poi Vale.. ho solo detto che le protezioni come quella, sono differenti da quanto ti danno di serie; poi che sia meglio o peggio, non ho dati per saperlo. Comunque mi ha incuriosito la cosa..
  24. Ne ho una anche io, me l'ha portata un amico collega che si era appassionato alla fotografia sportiva in circuito (moto) e gliela avevano data come gadgets (lui però usa Canon...😮) Roby, va che non è quel granchè. Non so se piove davvero io preferisco aver con me i miei cappottoni fatti in casa
  25.  
×
×
  • Create New...