Jump to content

About This Club

Il Club dei fotografi che fotografano con Nikon

Location

Taleggio, Italy

  1. What's new in this club
  2. Ti sei dimenticato di mettere in conto anche gli articoli a firma Redazione (altri 66), la maggior parte tuoi e qualcuno mio. Non parliamo delle immagini, realizzate appositamente per gli articoli, delle quali credo di detenere il primato, tanto da esser stato spesso criticato per l'eccesso quantitativo Ma proprio ieri, sgomberando il box a casa di mia madre, mi sono imbattuto nel giornalino del 18' corso AUC frequentato da mio padre (io ho fatto il 132'...) Dove in redazione spunta anche lui, Vicio Aquila, con una particolarità... Per i 10mila Nikonland diventerebbe il miglior sito del web: anche solo con noi due, sig. Maratta !!!
  3. [Autocelebrativo] 50 nuovi articoli su Nikonland dal 12 maggio 2020. Sono più di un articolo ogni due giorni. Non molto meno di un articolo al giorno ... Chi scrive ha all'attivo 204 articoli dall'agosto 2017, data di apertura di Nikonland 2.0 Max Aquila ha all'attivo 117 articoli dall'agosto 2017 e sono sicuro che ne sta pensando altri, di nuovi, da pubblicare nell'immediato futuro. Se ognuno degli iscritti (oltre agli altri due redattori) desse un contributo concreto come il nostro, Nikonland sarebbe senza dubbio il sito nikonista migliore al mondo (se già non lo è). ZZUT !
  4. A proposito, del testo che ho scritto, quello conciliante per il sonno, se vuoi ti mando l'MP3 "sonoro". Ricordo che il buon giornale Cuore all'inizio degli anni '90 aveva fatto la cassettina C60 ipnotica, utile per votare la lega di Bossi. Si metteva su la C60 ed una voce con un forte accento "padano" non meglio identificabile , recitava un mantra del tipo: "vota lega, vota lega,...... la Pivetti: bella, Jotti: brutta, Pivetti: bella, Jotti: brutta, Jotti: brutta, Pivetti: bella,...Pivetti: brutta, Jotti: bella,...ah oooohh ma no al cuntrario......." era esilarante. te lo preparo con il nostro tema? dai che figata.
  5. Però Dimitri, sei su Nikonland, non puoi pretendere che "noi" non si provi a farti attraversare il RUbicone E se no, cosa ci stiamo a fare??
  6. ma certo! ci mancherebbe, Dimitri deve fare quello che lo fa felice. Invece relativamente alle valige sottratte dal bagagliaio Dimitri non farti troppi cinema, c'è una franchigia lontana km dal valore di una buona Nikon, figurati dalla preziosa Leica
  7. Avrai capito che sugli argomenti Leica ti sfruculiavo, dato il momento, per convincerti a passare il Rubicone. Ma solo per la nostra passione per Nikon: tenere in mano una fotocamera deve essere cmq un piacere e se ti convinci a ricomprare Leica fai bene e ciò che importa è ritornare in sella dopo una caduta.
  8. Che affascinantissima!!!!
  9. Mi sono letto il contratto, è molto chiaro e esplicito, effettivamente lascire una Leica o una compattina da 100€ non cambiava nulla. Non risarcivano nè l'una, nè l'altra cosa. Risarciscono gli oggetti contenuti nella vettura, solo se la vettura viene rubata, ad eccezione di oggetti elettronici quali videocamere, macchine fotografiche, computers, è scritto esplicitamente. La Leica più obbiettivo vale poco meno 10mila euri. Beh lo stesso medesimo discorso lo si può fare anche dall'amatore che compera, diciamo una reflex da 500/800€ invece che una nuovissima Z6 o Z7, ma questo è ovvio... Le assicurazioni certamente non risultano troppo simpatiche, ma per fortuna esistono, io non posso che ringraziarle, si sono sempre comportate bene o meglio, correttamente con me e la mia famiglia. E di soldi ne hanno tirati fuori davvero tanti... per un incendio in casa ad esempio, o una macchina rubata, e tante altre cose spiacevoli che possono accadere nella vita. Non è vero, o meglio bisogna specificare meglio, se mi rubavano l'auto con delle valige .... "teoricamente" delle valige e il loro contenuto avrebbero risposto. INFINE E' vero, sacrosanto, Leica costa... tanto. Però bisogna anche tenere in conto certi aspetti, come la qualità costruttiva molto elevata e i tempi di costruzione infinitesimamente più lunghi rispetto ad altri marchi 'più industriali', con moltissime fasi praticamente del tutto manuali. La D5 di un mio caro amico.... beh l'ha pagata praticamente uguale alla mia Leica... come la mettiamo? Questo è solo per dire che non tutti i costi Leica sono ingiustificati quanto si creda. Ad esempio le micro lens sopra il sensore non sono uguali a quelle utilizzate da panasonic, sono meglio, non le fa certamente lei, ma sono il meglio acquistabile sul mercato. Oppure l'evf, non è uguale a quello di panasonic o sony o di qualsiasi altro marchio esistente, perchè per gli oculari degli evf utilizzano tutti materiali plastici, tranne leica che usa vetro ottico come quello dei sui binocoli. Molto, molto, molto più costoso. Come ben scritto da Max, tutta questa esasperazione nella qualità costruttiva dei prodotti leica (non tutti), non ti farà certamente fare foto migliori e probabilmente NON è NEPPURE NECESSARIA, però resta il fatto che i costi non sono così tanto legati solamente al marchio che c'è scritto, quanto si creda. Una macchina fotografica Leica non è meglio di altre e non fa fare foto migliori di altre, però in una cosa è imbattibile. L' altissima tenuta dei prezzi nella rivendita. Da quel punto di vista c'è un ritorno economico, che non può essere ignorato e trascurato, quando si vuole confrontare il costo di una leica, rispetto a quello di altri marchi.
  10. Mandare ad Opera, senz indugi. Certo che sfiga, proprio ad inizio agosto! Oggi vado a ritirare il mio 600/4, ha subito trapianto delle gambe. Meno male che esiste l'assistenza e le parti di ricambio erano disponibili.. Ho fatto appena in tempo., se no se ne riparlava a settembre.
  11. No Way ! Sarebbe l'unica sezione con qualche intervento, come in questo momento che abbiamo decine di tematiche fotografiche aperte e l'unico caldo ... questo del furto subito da un incauto fotografo. In ogni caso Nikonland è per la non proliferazione delle sezioni. Quelle che ci sono .... sono già il quadruplo di quelle effettivamente utilizzate dagli utenti.
  12. Enrico, va che Max ha ragione: non c'è polizza che copra il contenuto dell'auto. Copre l'auto e le sue parti (per la gomma di scorta ci può stare) ma nulla del contenuto e francamente è ragionevole. Il tema assicurativo è un altro: assicurare l'attrezzatura fotografica. Ma anche qui, credo sia difficile stipulare un qualsiasi contratto che possa coprire la condizione tipo in cui è incorso Dimitri, e se anche si riesce .. Non so a che costo e con quali% di risarcimento. Insomma, scarsamente conveniente. La morale per me e' sempre la stessa: cautela e buonsenso. L'automobile non è una cassaforte e i delinquenti esistono.
  13. Se dalle tue parti la polizza incendio paga i furti.... M'arendo...
  14. No, autoradio mai. Ma un giorno mi hanno aperto il cofano e mi hanno rubato la ruota di scorta (nuova) 13 pollici ribassata con cerchio in lega... e guarda un po' la copertura incendi prevedeva il risarcimento. E l'assicurazione ha pagato. Però Max dovremo aprire una sezione riservata per discussioni OT, soprattutto per me perchè mi scappa spesso, ma anche per te che ogni volta spari la Divina Commedia... PS - La copertura furto è obbligatoria se c'è di mezzo la finanziaria. Quando avrai finito di pagare l'auto potrai fare come ti pare.
  15. Allora, continuando questo OT: per metafora, se non leggi, perchè ti secca, che è vietato entrare con un'arma in aereoplano e poi ti stendono per terra e ti ammanettano, avrai si bisogno di un avvocato per portarti fuori di cella e pagare la sanzione minore possibile. Allo stesso modo è risaputo, notorio e scritto a caratteri cubitali nel capitolo esclusioni di ogni polizza assicurativa, quali oggetti, rischi e danni non facciano parte della copertura assicurativa in oggetto. Ora usciamo fuori dal giuoco: non mi vuoi dire che perfino dove abiti tu non ti abbiano solato nella tua vita almeno un'autoradio dalla macchina. (A me almeno tre) E nessuna compagnia assicurativa, anche quando leggevi il famigerato corpo 4 di cui parli, ti ha mai risarcito. E' notorio, risaputo e pacifico, che nella copertura furto di un autoveicolo venga escluso tutto ciò che non faccia parte stabilmente dell'autovettura stessa (perfino una autoradio che possa essere facilmente sfilata dalla sua slitta) Figurati una Leica m10 con Summilux attaccato. Ogni altro discorso è chiacchiera. Detesto anch'io il comportamento dei liquidatori quando al momento del sinistro cercano tutrti i pretesti per non pagare: guadagnano premi su queste economie. E' il mio mestiere. LITIGO CON I LIQUIDATORI DELLE COMPAGNIE ASSICURATIVE per le quali lavoro: in difesa dei miei clienti, a cui ho proposto i contratti che hanno stipulato. E' una battaglia continua e gli avvocati servono solo ad alzare il prezzo dei risarcimenti (e quindi l'anno successivo l'aumento dei premi delle polizze di quel comparto). Detesto liquidatori sordociechi e avvocati parafangari, proprio perchè sono un consulente e perchè conosco il diritto (il minimo indispensabile consentito da una Laurea in Giurisprudenza), ma detesto allo stesso tempo queste prese di posizione da free climbing sull'ardesia... Questo paese va a rotoli proprio per questi inutili contenziosi, che rubano tempo, denaro, spazio, felicità, serenità. Bisogna essere presenti a se stessi ed ammettere gli errori che si possono commettere: nessuno è perfetto. Non credo che Dimitri cercherà un'altra polizza assicurativa: sicuramente però non lascerà mai più un oggetto di quel valore sotto a un sedile. Che è l'atteggiamento proattivo di cui scrivevo un'era glaciale fa, sconsigliando di nutrire illusorie speranze. P.S: l'assicurazione Furto di un'autovettura non è per nulla obbligatoria per legge... puoi tranquillamente evitare di pagarla... Te la senti?
  16. E perchè no? A ognuno il suo mestiere. Io non leggo il corpo 4 e se anche ci riuscissi non ci capirei una mazza. Un consulto non costa niente. Le assicurazioni invece mi fanno incazzare. Se sono obbligato dalla legge (ma anche dal senso civico del tutto personale) a comprare un servizio a caro prezzo pretendo che al momento giusto chi me lo vende si faccia trovare. Non mi sembra sputare sulle assicurazioni.
  17. Per venire al pratico, vedo che una Leica SL usata e ricondizionata si può acquistare tra 2200 e 2700 euro, con garanzia di un anno del venditore. Se Dimitri dice che si farebbe bastare gli obiettivi che ha, con una cifra relativamente modesta potrebbe tornare a fotografare presto e senza troppi problemi. Ma se desse indietro le sue lenti potrebbe farsi un fantastico kit Nikon Z nuovo e più performante del precedente! A lui la scelta...
  18.  
×
×
  • Create New...