Jump to content

Nikon e gli ingegneri


M&M

276 views

 Share

Nikon-AF-S-800mm-f5.6-ED-VR-E-FL-lens-inspections-2.thumb.jpg.030011c52b7fe0a42cbebb0ac0cfba4e.jpg

"Nikon è un'ottima società di ingegneria. Forse una delle migliori al mondo, se non la migliore, in termini di ottica e hardware.
Ma sono gestiti da ingegneri, sono bravi nel marketing e nella comunicazione con i clienti quanto lo sono gli ingegneri e gestiscono la loro organizzazione e lo sviluppo del prodotto come fanno gli ingegneri.
Letteralmente, lavorano al proprio ritmo con i propri obiettivi e solo quando sono pronti, noi ne otteniamo i benefici. "

Thom Hogan (da uno dei suoi ultimi editoriali)

 

Kazuo Ushida (nato il 25 gennaio 1953), ingegnere
Entrato alla Nikon nel 1975, divisione Strumenti di Precisione (microlitografia)
Presidente del Consiglio di Amministrazione

Toshikazu Umatate (nato il 1 marzo 1956), ingegnere
Entrato alla Nikon nel 1980, divisione Strumenti di Precisione (microlitografia)
Responsabile ricerca e sviluppo, Business Unit Digital Solution

Takumi Odajima (nato il 5 dicembre 1958), ingegnere
Entrato alla Nikon nel 1981, divisione Strumenti di Precisione (microlitografia)
Risorse umane e amministrazione

Muneaki Tokunari (nata il 6 marzo 1960)
Entrata alla Mitsubishi Banking Corporation nel 1982
Responsabile Divisione Finanza e Contabilità

Ikegami Hiroyuki, ingegnere
29 anni di attività in Sony
dal 2015 in Nikon, responsabile marketing e project manager DSLR, obiettivi, attualmente
Responsabile Business Unit Imaging

 

***

nikon-factory-thailand.jpg.a323fa4773780c7c799396257ca921e8.jpg

Al di là della singolarità del responsabile del ramo fotografico che ha lavorato 29 anni alla Sony e se ne è uscito per andare alla Nikon nel 2015, scorrendo l'organigramma Nikon è proprio vero quanto dice Thom Hogan. La stragrande maggioranza dei ruoli di sintesi è detenuto da ingegneri formatisi nella Divisione degli stepper di Nikon o in situazioni analoghe in società concorrenti.
Persino il capo del personale viene da là, ed è un ingegnere.

Sono tutti ingegneri, capaci di progettare qualsiasi cosa.
Capaci di comunicare, entusiasmare, convincere, rassicurare, il personale, gli azionisti ... e i clienti, proprio come tutti gli ingegneri NON sanno fare.
E i risultati li conosciamo.

Loro non hanno la minima idea di cosa la gente voglia, hanno programmi e progetti che si muovono per cicli di 5 o 10 anni e solo quando sono costretti fanno uscire un "prodotto bomba" (tipo la Nikon D3), mentre il più delle volte si limitano a mettere a disposizione qualche semi-lavorato per tappare un buco nel catalogo.

Forse un paio di laureati in Storia e in Scienze Umanistiche li dovrebbero assumere. Se non altro per sentire un'altra campana quando decidono di mettere in vendita (o di non mettere in vendita) una cosa.

:dentone:

 Share

2 Comments


Recommended Comments

  • Redazione

Eh eh eh, non sono solo ingegneri.... sono anche anziani!!! Con rispetto per l’età e l’esperienza che questa porta.

E sempre con rispetto per tutti, i particolare degli ingegneri 😉, ricordo il mio professore di Informatica, che diceva di loro: “fanno la macchina, ma siamo noi a guidarla”. Ecco, traslando quella battuta per contestualizzarla su questo argomento, magari ad ascoltare qualche fotografo ci guadagnerebbero un sacco in termini di successi. E se proprio non si fidano di parlare con qualcuno in specifico, c’è una cosa che si chiama NPS - Net Promoter Score - che le aziende, tra cui quella per la quale lavoro, usano per capire cosa pensano i clienti dei prodotti e servizi, e quindi come salire nel loro gradimento.

Detto questo, sinceramente del prodotto non mi lamento. Come ingegneri sono estremamente capaci, ed il prodotto è solido. La frustrazione è che, con minuscoli accorgimenti, potrebbe essere sistematicamente eccellente. E non solo quando il loro ciclo corrisponde all’allineamento dei pianeti.

  • Haha 1
Link to comment
  • Nikonlander

Il problema non è avere tanti o pochi ingegneri in casa,ma avere quelli giusti,al posto giusto, dotati di buona tecnica ma anche di un po’ sognatori. E questo è più facile a dirsi che a farsi.

Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...