Jump to content

[Ready] Merkava Mk I(b) - Tamiya scala 1/35


M&M

161 views

Per il Work In Progress rimando a quest'altro articolo :

 

 

Si tratta di un modello Tamiya in scala 1/35 che avevo cominciato nel secolo scorso.
Volevo convertirlo a mano (con fogli di polistirene tagliato appositamente) in una versione ibrida con corazzature aggiuntive e reattive.
Ma poi ho interrotto i lavori e il modello dello scafo ancora abbozzato mi ha guardato per un paio di decenni dallo scaffale in cui era.

L'ho ripreso adesso e l'ho lasciato allo stadio in cui si trovava, perchè all'epoca il modello che volevo fare sul mercato non esisteva, adesso ci sono più versioni del Merkava che del Leopard 1, passato di moda.

Il Merkava, lo ricordo, é il primo carro israeliano totalmente originale, pensato specificatamente per le esigenze e per le dottrine operative dell'IDF. A differenza di tutti gli altri carri precedenti, di origine americana o francese/inglese poi adattati agli standard locali, questo è stato concepito e fabbricato in loco.
Ed ha fatto scuola anche all'estero, specie per quanto riguarda tutta la dotazione di protezione aggiuntiva per gli ormai consueti combattimenti urbani.

Ma già di base possiede caratteristiche uniche, come il motore anteriore e il portellone di ingresso dell'equipaggio in coda. Per proteggere meglio l'equipaggio sia durante l'uso che durante l'ingresso e l'eventuale fuga a carro colpito.

Come dicevo l'ho lasciato allo stadio in cui si trovava con alcune corazze aggiuntive sui lati della torretta. Sono piastre lisce senza tanti fronzoli.
L'unico ulteriore intervento che ho fatto è stato quello di esasperare l'effetto di fusione dell'acciaio, passando sopra al solito primer nero, una mano di verde oliva mischiato a comune borotalco, picchiettato sopra allo strato di stucco liquido che avevo passato in precedenza.
Dopo la verniciatura l'effetto risultante è quello di rendere quella porosità tipica della superficie di fusione di corazze così spesse.

La verniciatura poi è stata fatta con colori specifici per l'IDF, due tipi di verde oliva grigiastro di tonalità differenti, più una ombreggiatura fatta aggiungendo al colore di base del nero.

La parte inferiore è poi stata passata con bruno terra di siena bruciata, per aggiungere un tocco di italianità al carro.

A completamento dell'effetto desertico, sbuffi di sabbia del Sinai simulata con pigmento in polvere (in pratica ossido di ferro colorato della consistenza della cipria che simula bene la consistenza impalpabile della sabbia mediorientale).

Poi le poche decal tipiche dei mezzi IDF e infine la consueta doppia mano di vernice matte poliuretanica a protezione e tenuta nel tempo.

Le foto che seguono sono fatte nel mio consueto set per queste foto e sono state eseguite con :

  • Nikon Z6 II e Nikkor Z 24-200@varie focali
  • 1/50'', ISO 100
  • su treppiedi e testa video Benro S8
  • illuminazione in gabbia di polistirolo espanso bianco da imballaggio con 
  • un Godox FV200 a tutta potenza orientato verso l'alto e di rimbalzo sul modello
  • un Godox SL60W di schiarita sul davanti a 45°, mezza potenza
  • ripresa via cavo tramite Helicon Remote (che per il momento nella via versione super-beta vede solo la Z6 II e non la Z7 II) e montaggio via Helicon Focus
  • numero di scatti automatico per avere il massimo dettaglio
  • scatti in jpg basic da 6 megapixel, poi ridotti con Photoshop. Nessuna o quasi postproduzione. Profilo e bilanciamento del bianco su Auto

2021-01-07 13-38-02 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-35-48 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-33-51 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-30-42 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-28-32 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 12-59-10 (B,Radius8,Smoothing4).jpg

2021-01-07 12-39-41 (B,Radius8,Smoothing4).jpg

2021-01-07 12-38-00 (B,Radius8,Smoothing4).jpg

2021-01-07 12-35-50 (B,Radius8,Smoothing4).jpg

2021-01-07 12-32-39 (B,Radius8,Smoothing4).jpg

2021-01-07 12-34-11 (B,Radius8,Smoothing4).jpg

2021-01-07 12-54-32 (B,Radius8,Smoothing4).jpg

2021-01-07 12-30-45 (B,Radius8,Smoothing4).jpg

2021-01-07 13-49-33 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-41-11 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-44-34 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-49-33 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-51-22 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-53-04 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-55-02 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-57-38 (C,Smoothing2).jpg

2021-01-07 13-59-47 (C,Smoothing2).jpg

  • Like 2
  • Thanks 1

6 Comments


Recommended Comments

  • Administrator

Un modello che ho amato moltissimo e che mi piace ancora di più una volta finito.
Poverino, attendeva da 25 anni che lo finissi.
All'epoca era una novità assoluta, adesso credo che sia fuori catalogo.

Ma ho appena ricevuto un Merkava Mk IV con corazzatura Trophy che aspetta di essere preso in considerazione tra le decine di nuovi kit che sto accumulando in questo periodo.
:)

Link to comment
  • Administrator

2021-01-07 13-55-02 (C,Smoothing2).jpg

stupenda la venatura del legno in questa immagine, che sembra il segno lasciato dal cingolo appena passato

Link to comment
  • Administrator

Dubito che gli israeliani gradiscano le cifre romane :)

Il battaglione è indicato dal numero di tacche bianche sul cannone. Quindi in questo caso è il 2° battaglione.
Lo "chevron" cambia di direzione a seconda della compagnia.
Verso l'alto è la prima compagnia, in avanti la seconda, verso il basso la terza (ho letto adesso il bigino perchè prima non lo sapevo :) )

Quindi 2° battaglione, seconda compagnia.

Poi il numero dovrebbe essere composto da una lettera dell'alfabeto ebraico seguita da una cifra greca.
La lettera indica il plotone, la cifra é il numero del carro nel plotone.
In questo caso però il 10 non ha molto senso. Tranne che non sia un carro del comandante.

 

Link to comment
  • Nikonlander

Buona realizzazione,sia il carro che le foto,vedo che vuoi costruirne ancora di Merkava,ti consiglierei di fare un esemplare in tinta verde Golan,molto bello come resa finale.

Link to comment
  • Administrator

Ho due tipi di verde dell'IDF, vediamo quale si adatta meglio.

Comunque per essere un modello vecchio ed essere stato incompleto per venti anni e più su una mensola, non è niente male, mi sembra :)

Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...