Jump to content

[Vintage] Panzer IV ausf H fronte russo al disgelo (marzo 1944). Italeri 1/35 (circa 1984)


M&M

619 views

Riprendo per fotografia un vecchio lavoro del tempo che fu.

Si tratta del cavallo da tiro della Wermacht, il Panzer IV, modello concepito negli anni '30 e rivelatosi ampiamente inferiore ai migliori carri sia russi che americani.
Per questo aggiornato in svariate versioni, sia per armamento che per dotazioni di protezione (la versione nella campagna di Polonia resisteva solo al frontale ai colpi controcarro).

Si tratta di un vecchio modello Italeri in scala 1/35, la mia scala d'elezione per i mezzi militari, fatto come da scatola se si escludono i danni prodotti da ipotetici fuciloni controcarri russi sugli schurzen.

Gli schurzen o "grembiuli" errano delle piastre d'acciaio appese ai lati del carro e della torretta che avevano lo scopo di fare da prima barriera allo scoppio delle cariche cave, in modo da proteggere il corpo del carpo.
Un colpo di carica cava produce un foro in ogni corazza, fondendola a circa 2.000 °C, penetrando all'interno generando uno schizzo di metallo liquido che si può intuire cosa possa fare in una camera di combattimento così piccola e stipata di gente e di granate anticarro.

L'altra protezione che qui non ho riprodotto era lo zimmerit, un rivestimento di pasta di cemento letteralmente spalmata su tutte le corazze verticali e orizzontali con lo scopo di attutire i colpi e di impedire l'adesione delle mine magnetiche.

Vecchia scuola fino ad un certo punto perchè corazze reattive e stratificate si usano ancora oggi.

Ma ecco il modello, questa è la scatola aggiornata perchè non ho trovato quella d'epoca :

128017-11575-pristine.thumb.jpg.a06f6f4ad1fa72598a47af3cab1221d8.jpg

due foto di repertorio del carro vero, ambientate nel 1944

5481816605_26243f2051_b.thumb.jpg.24e357dd7b63e0b46d0d7adc3a825352.jpg

1970579054_Pz4ausfH.thumb.jpg.1b79153e22d80bcc717e65d47201f161.jpg

e un carro abbandonato a lato strada durante gli scontri in Alsazia, fronte occidentale

83afd232d712a157dc4029201911ae96.jpg.39b5bfd88e80bda679626493d073b074.jpg

 

La mia versione è della primavera del 1944, al disgelo fronte bielorusso. La pittura bianca con cui i tedeschi coprivano alla meglio i carri in inverno si lavava via ed era usurata in attesa che la primavera colorasse i campi.
Qui ho riprodotto anche residui di neve sporca e calcinacci (è farina impastata con tempera bianca).

I fori sugli scudi sono fatti con un chiodo rovente, le arricciature con una pinza a becchi parimenti arroventata su una candela.

L'usura è forse eccessiva perchè questi carri avevano vita brevissima (e pure i carristi) e spesso facevano fatica anche a sporcarsi.

Ma c'erano veterani che si sono fatti tutta la campagna di Russia dal 1941 al 1945. Ovviamente cambiando carro.

 

 

IV_H_1.jpg

IV_H_2.jpg

IV_H_3.jpg

IV_H_4.jpg

IV_H_5.jpg

IV_H_6.jpg

 

Al solito le foto sono fatte con focus stacking via Helicon Remote + Helicon Focus, le riprese con Z7 e Nikkor Z 24-70/2.8 a focale 50mm, f/8, 1/40'', ISO 200.
Luce naturale dalla finestra e schiarita anteriore con pannellini bianchi in foam.

  • Like 2

27 Comments


Recommended Comments



  • Administrator

IV_H_1.thumb.jpg.faca75cf9ad1d5ee8af6476baf10f680.thumb.jpg.5d58cecf8d61398533e6688608f196c0.jpgInverosimili tutti questi segni di sfiammate sulle paratie: o il carro è stato abbandonato oppure con quelle bruciature, i bazooka hanno già avuto ragione dei suoi cingoli... xD

Link to comment
  • Administrator

Mi sono divertito a farli e non mi bastavano più.

Comunque non bazooka ma fuciloni controcarro da 13mm russi.
Tipo quelli degli sniper di oggi. Bucano la lamiera, non le corazze.
E quei grembiuli erano da 10-12mm di ferro dolce. Usati a perdere.

Ma potrebbe anche essere abbandonato o perduto. Chi lo sa.
Naturalmente oggi lo rifarei tutto diverso.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Mauro per me all'epoca avevi fatto un gran bel lavoro.. ovvio, ora lo rifaresti meglio.. e più ragionato, ma sono passiti tanti anni sui cingoli..

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
2 minuti fa, Roby C ha scritto:

Mauro per me all'epoca avevi fatto un gran bel lavoro.. ovvio, ora lo rifaresti meglio.. e più ragionato, ma sono passiti tanti anni sui cingoli.. pero mi rendo conto che tutti gli scatti sono fatti con una visione dall'alto, prova a rifarla più o meno ad altezza d'uomo..  

 

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

I carri tedeschi erano fantastici. Si scassavano e bevevano come fanno loro all'Oktoberfest, ma da vedere erano bellissimi. 

Peccato che non si sono limitati a costruirli e guardarli ma han deciso di usarli per asfaltare l'europa.
Purtroppo non è un dettaglio su cui soprassedere

Nei miei diorami i tedeschi le buscavano, sempre

Link to comment
  • Administrator

 

3 minuti fa, Valerio Brustia ha scritto:

I carri tedeschi erano fantastici. Si scassavano e bevevano come fanno loro all'Oktoberfest, ma da vedere erano bellissimi. 

...

I russi non erano da meno: nello sceneggiato su Chernobyl recentemente trasmesso in tv, un gruppo di minatori (a cui un delegato sindacale stava per chiedere di sacrificarsi per aiutare a spegnere il reattore) era riunito e uno di loro raccontava una storiella:

" Compagni, lo sapete cos'è un macchinario che pesa 100 tonnellate, che beve 1000 litri di gasolio all'ora, che necessita di un trasporto speciale per essere messo in operatività, che ha bisogno di un intero turno di operai per poter funzionare, che taglia un tubo in tre parti con la precisione di un micron e che costa quanto metà del disavanzo annuale di bilancio dello Stato?"

".... .... ??? ??? ... ..."  (nessuno risponde)...

"Bene: è un macchinario sovietico progettato per tagliare un tubo in tre parti con la precisione di un micron"  xDxDxD

 

Nel senso che nei regimi totalitari ciò che importa è solo il risultato finale...

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

gia.. ma pensi che poi il macchinario sovietico funzionerà per davvero?   Niet... Niet...

Link to comment
  • Administrator
12 ore fa, Roby C ha scritto:

gia.. ma pensi che poi il macchinario sovietico funzionerà per davvero?   Niet... Niet...

I carri armati russi sono sempre stati - operativamente parlando - superiori a quelli occidentali.
Oggi più che mai.

I "nostri" sono più sofisticati, più comodi, più eleganti.
Ma quelli russi sono, al netto delle inefficienze meccaniche, sempre più potenti, generazione su generazione.
Se americani e russi non si fossero accordati a Yalta e fossero venuti alle mani per il controllo della Germania, nel 1945, credo che in tre settimane i russi si sarebbero sciacquati i piedi nell'Atlantico sulla costa dell'Aquitania.

La fama e il boom dei Panzer tedeschi è nata per l'effetto che ha avuto la Guerra Lampo su Francia, Belgio, Olanda. Ma persino in Polonia hanno avuto i loro problemi quando ben contrastati.
Non parliamo dell'Africa.
Incontrare i T34 per i tedeschi è stato uno shock.

In epoca recente, lo sviluppo dei missili anticarro e dei mezzi leggeri anticarro (tra cui la nostra Centauro) come di tutta l'aviazione leggera è diretta conseguenza della potenza dei carri russi e al tentativo di poterli contrastare.

Che poi le truppe mediorientali contro gli israeliani non se ne siano saputi servire, è un altro paio di maniche.

  • Haha 1
Link to comment
  • Administrator

Anche per il fatto che gli israeliani, nemmeno loro hanno da imparare da nessuno riguardo i mezzi corazzati.

E a differenza dei russi, sono il popolo tra i più belligeranti del pianeta.

 

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Siamo di fatto OT ma io ho scritto quanto per il fatto assodato di una marea di cose costruite in Russia che per inefficenza politica e di produzione sono miseramente fallite, una per tutte la navetta Buran, copiata oscenamente ed è la a marcire...

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
5 ore fa, M&M ha scritto:

I carri armati russi sono sempre stati - operativamente parlando - superiori a quelli occidentali.
Oggi più che mai.

I "nostri" sono più sofisticati, più comodi, più eleganti.
Ma quelli russi sono, al netto delle inefficienze meccaniche, sempre più potenti, generazione su generazione.
Se americani e russi non si fossero accordati a Yalta e fossero venuti alle mani per il controllo della Germania, nel 1945, credo che in tre settimane i russi si sarebbero sciacquati i piedi nell'Atlantico sulla costa dell'Aquitania.

La fama e il boom dei Panzer tedeschi è nata per l'effetto che ha avuto la Guerra Lampo su Francia, Belgio, Olanda. Ma persino in Polonia hanno avuto i loro problemi quando ben contrastati.
Non parliamo dell'Africa.
Incontrare i T34 per i tedeschi è stato uno shock.

In epoca recente, lo sviluppo dei missili anticarro e dei mezzi leggeri anticarro (tra cui la nostra Centauro) come di tutta l'aviazione leggera è diretta conseguenza della potenza dei carri russi e al tentativo di poterli contrastare.

Che poi le truppe mediorientali contro gli israeliani non se ne siano saputi servire, è un altro paio di maniche.

Mi permetta obiezione:

Il T34 era una macchina grossa e rozza però armata con un calibro adatto alla bisogna. Nella battaglia di Kursk il rapporto perdite russo tedesche in armamento bellico pesante è stato di 5 : 1 cioè 5 carri russi ogni carro tedesco. Fortunatamente i Russi hanno ricacciato indietro i nazisti (insieme ai poveri straccioni di noi italiani.... lasciamo perdere) pagando un prezzo in perdite umane e materiale bellico ENORME. La "superiorità" tecnologica del materiale bellico russo la devo ancora vedere. 

Sul fatto che i russi sarebbero arrivati alle sponde dell'atlantico se non fosse stato per gli accordi di Yalta ho qualche dubbio. L'aviazione anglo americana ha fatto la differenza su tutti i fronti dove hanno combattuto, l'aviazione del soviet '44 '45 non era allo stesso livello. Sai, se un carro va in panne si ferma. Se un una aereo ha problemi analoghi ....

Link to comment
  • Nikonlander

OT per OT Diciamo che i russi per mentalità non danno molto valore alla vita umana, in particolare per i soldati: hanno vinto la 2^ GM da un lato con la massa abnorme di soldati mandati al macello e dall'altro con una quantità di risorse umane e materiali molto maggiori rispetto alla controparte tedesca... che finchè ha avuto gasolio e slancio tattico/operativo era inarrestabile, dopo le ha prese (senza contare che all'inizio della guerra sostanzialmente l'Armata Rossa non aveva Generali di esperienza....). E oltre all'Afghanistan, a Chernobyl, pensiamo al Kursk...

Anche in tempi più moderni la dottrina di condotta di un'operazione, la combinazione tra armi, fan tanta differenza: vedasi i turchi con il Leopard tedeschi in Siria... ben bastonati.

Fine OT, per me nel modellismo è estremamente importante specializzarsi: ho provato anni fa a costruire il Puma 4x4 della Trumpeter... ma non mi ha preso come affrontare l'ambito navale o ferroviario. Ogni ambito ha delle tecniche tutte sue.... 

Link to comment
  • Administrator

Ah, i turchi.

I Leopard 2A5 sono stati venduti solo dopo aver avuto l'assicurazione che non sarebbero stati usati in combattimenti di strada, cosa per cui non sono attrezzati (c'è la versione 2A7M per quella ma i turchi non hanno voluto il kit di aggiornamento).

Link to comment
  • Administrator
28 minuti fa, Valerio Brustia ha scritto:

[...] La "superiorità" tecnologica del materiale bellico russo la devo ancora vedere. 

Io tutti i giorni. Per avere ragione degli JS-3 devo usare i Leopard 2 dentro Panzer Korps. Ma si sa che io non sono mai politicamente corretto !

Mentre i T14 Armata si fanno un baffo degli Abrams ;)

Link to comment
  • Administrator

1695486698_SnapCrab_PanzerCorps_2020-10-1_16-8-57_No-00.thumb.jpg.d116af51a68358a99c8dd1f97d3cbf75.jpg

Offensiva di Mogilev - 23-28 giugno 1944, nel mezzo dell'Operazione Bagration.

Per impedire ai russi di passare il Dnepr ho dovuto rinforzare con Leopard 1 e 2, e PanzerHaubitze 2000 le linee. Altrimenti sarebbe cosa di minuti ... anche se fosse zeppo di Pzkpf IV Auf. H e Panther Ausf.D.
Pure i Panther II fanno fatica con gli JS-3, appostati nella seconda ondata, dopo i T34/85.

Operation_bagration_battle_mogilev_1944_june_23-28.thumb.png.b35a6339d2938092250fda5c6027d57c.png

Forse credevate che io fossi un fotografo ? Sono un artigliere :leo:

 

  • Thanks 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Io la mia esperienza di tattica e strategia lìho fatta con gli RTS ( AoE, Warcraft, Starcraft, ecc... ).
Li vale la regola del trittico sasso/carta/forbice.

  • Haha 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano
6 ore fa, M&M ha scritto:

Io tutti i giorni. Per avere ragione degli JS-3 devo usare i Leopard 2 dentro Panzer Korps. Ma si sa che io non sono mai politicamente corretto !

Mentre i T14 Armata si fanno un baffo degli Abrams ;)

perchè ha pianificato così il programmatore del giocuzzo dai... la storia è scritta nelle cifre.
Ciò non toglie che Il T34 fu una macchina intelligente, sotto molti aspetti avveniristica e per fortuna di tutti quanti NOI piuttosto efficace. Semplice da costruire abbastanza grosso e possente, con il treno di rotolamento largo adatto ai pantani delle pianure steppose, ma non sterminato e pesantissimo come il king tiger, un paradossale ammasso di acciaio partorito per compiacere le torbide fantasie di quel pazzo criminale del baffetto austriaco (il Mause era pure peggio).
Comunque nello schemino vedo, in seconda fila sulla destra, dei bellissimi Sherman con la stella del soviet, tanto da intenderci su cosa fu l'accordo di Yalta e lo sforzo bellico statunitense.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Per intenderci: c'è andata di culo se no altro che Nikonlan , al più Prakticaland, mamma mia ho i brividi

  • Like 1
Link to comment
  • Administrator

Va là, questo è dipeso solo dal fatto che Truman ha avuto il coraggio di sganciare "la bomba" in modo da far vedere che avevano intenzione di difendere gli accordi di Yalta (che si devono tutti a Churchill, perchè Roosv2elt oramai era andato).

Ma a parte questo, se i carri russi fossero stati così ininfluenti e burrosi, i tedeschi si sarebbero dedicati a tutta quella marea di cacciacarri ricavati da scafi troppo deboli per andare in battaglia con sopra cannoni anticarro in grado di bucare le corazze dei russi ?

Perchè un H come questo con il suo 75/48 ad un JS faceva il solletico. Si doveva cominciare con un 88/43 a salire.

Quindi una volta visti T34/85 e JS in azione e dopo il fallimento degli Elefant, i tedeschi si sono dati da fare per avere mezzi d'aguato, come i vari Marder, Panzejager, JagdPanther e JagdTiger e tutta la serie di veicoli sopra al Panzer IV, appunto, adatto al più a scontrarsi con i "pessimi" Sherman, anche con cannoni anticarro speciali da 105 e da 128mm.

Cosa che è continuata nel dopoguerra con lo sviluppo di cacciacarri di vario genere sia con i cannoni che con i missili e poi con gli elicotteri controcarro. Tutte risposte ai carri russi che dovranno essere aggiornate con l'uscita dei T90 di ultima generazione (i pochi T14 Armata contano poco).

PS : il programmatore di Panzer Korps è un ucraino, non credo troppo inclinato verso i russi. Mentre i mezzi tedeschi moderni li ho programmati me cercando di essere realista.

Link to comment
  • Administrator

1c0e5ac0bc46d33ed7d4a07ba9424c44.jpg.ecef73ce8be3dde3b03ee67a6b635e22.jpg

Waffentraeger 12,8cm su Panzer IV , doppio uso contraereo e controcarro

  • Like 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Tempo fà, ho visto dall'esterno la mega abitazione del M.M..  ora ne ho la certezza..  visto cosa ci sforna ogni 3 x 2...    

Avete presente tanto per dare l'idea, la parte finale del film di Indiana Jones e l'Arca? quando i militari americani portano la suddetta nel "piccolo "magazzino? ecco adesso che avete in mente la scena.. il magazzino di M.M. dove mette tutti i suoi "giochi, " è poco meno di quello..

Credetemi.. non esagero, ovviamente è sotterraneo..  

Link to comment
  • Nikonlander

interessante realizzazione questo panzer IV, magari avrei tolto uno o due "grembiuli" ma per il resto l'idea c'è. Come al solito si dibatte sui carri,va detto che eran almeno sul fronte orientale come prestazioni complessive,a favore dei sovietici.L'arrivo del T34 fu uno shock per i tedeschi e accelerò lo sviluppo di Panther e Tiger. A questo punto la parità era ristabilita,ma a fare la differenza non erano i numeri o la tecnica,ma la conduzione tattica e strategica dei gruppi di armate da una parte e dall'altra. Kursk,la più grande battaglia di carri della 2GM,non fu perduta perchè mancava l'ultimo battaglione carri,ma perchè i sovietici erano da tempo al corrente dell'offensiva tedesca e si prepararono di conseguenza dissolvendo le ricostituite forze corazzate tedesche che da allora passarono alla difensiva sino all'esito finale. Invece il modo in cui si dovevan combattere e vincere i sovietici,pur disponendo di forze numericamente inferiori,fu applicato dal più geniale condottiero della 2GM,il feldmaresciallo Erich Von Manstein ,il cui gruppo armate Sud nell'estate del 1942 fece a pezzi i sovietici,questo modo di agire però,nonostante i brillanti successi,non andava a genio al caporale austriaco che era ancorato ai ricordi della guerra di trincea e i risultati si son poi visti.....un vecchio adagio recita che.....chi vuol difendere tutto,non difende nulla.....

sul fronte occidentale,il pzIV nelle sue ultime  versioni era ancora adeguato alla bisogna,era equivalente allo Sherman ma quest'ultimo era inferiore a Panther e Tiger,un solo Tiger se ben condotto faceva strage come impararono a proprie spese i britannici a Villers Bocage. un racconto di come si sentivano gli alleati di fronte ai carri tedeschi in Normandia è il seguente............."un giovane ufficiale di nuova assegnazione ai carri chiese al suo comandante di cosa erano dotati i tedeschi,questi rispose -Panther e Tiger,questi forano un Churchill  come fosse un panetto di burro a 50 metri di distanza...- il giovane chiese _ come fa un Churchill a far fuori un Panther? - la risposta fu _ deve manovrare furtivamente e portarsi a 10 metri e piazzare un colpo vicino l'anello di torretta-  il giovane chiese -qualcuno c'è riuscito ? - risposta- si Davis dello squadrone C che ora è in ospedale a riassestarsi i nervi_ al che il giovane ufficiale chiese_ come fa un Churchill a far fuori un Tiger?- risposta- deve portarsi a 5 metri e infilare un colpo nel periscopio del pilota- l'ufficiale chiese ancora - qualcuno c'è riuscito?- risposta -NO-..........

Passando al dopo,va detto che i sovietici facendo conto più   sulla massa che sulla qualità e tra tutte le serie di carri,quella più pericolosa per noi,era rappresentata dal T64 in dotazione ai corpi corazzati della Guardia e rimasto a lungo misterioso in occidente.

gli israeliani,in guerra da sempre per sopravvivere hanno sviluppato dei mezzi corazzati specifici per le loro bisogna che non hanno eguali al mondo. Tra l'altro va ricordato che,in tema con la foto di apertura,il Pz IV vide il suo ultimo impiego in battaglia,con le forze corazzate siriane nel 1967...........

circa i turchi,il nuovo Iran alle porte d'europa,va detto che son un gigante dai piedi d'argilla nonostante le dimensioni delle loro forze armate.un anedotto va raccontato.nei primi anni '80,la Turchia era il ricettacolo di tutti gli ex carri ed aerei delle forze NATO dato che c'erano in arrivo Leo2 e F-16. Ebbene nel 1985 durante la tradizionale competizione di tiro per i carri,ospitata dalle forze canadesi in Europa,vennero fatti vincere i turchi,dotati allora dei primi  M48 ex tedeschi,così i tedeschi gli rifilarono tutti i loro ex M48 che eran poco più aggiornati degli M47 di cui disponevano i turchi.....

Questo per dire alla fine che ,sì contano i mezzi,ma sopratutto serve una chiara visione strategica e tattica,lezione imparata a proprie spese da Saddam durante la 1 guerra del golfo.Guerra in cui primeggiarono le forze corazzate di Inghilterra e Francia mentre rimasero al palo quelle USA ,per questi ultimi i risultati vennero dall'impiego dell'A-10 come le foto dell'autostrada della morte stanno a dimostrare....

 

 

Edited by Tanker
Link to comment
  • Nikonlander
Il 2/10/2020 at 09:06, M&M ha scritto:

1.thumb.jpg.dd30c55d347c90f880c8476b095695cd.jpg

105mm controcarro in casamatta in lamiera leggera.

E' una tua realizzazione?

  • Like 1
Link to comment

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...