Jump to content
Sign in to follow this  
  • entries
    6
  • comments
    56
  • views
    646

Aggiornare il firmware dei flash e trigger Godox

Sakurambo

93 views

E' passato un po di tempo ma grazie alla quarantena casalinga da Covid-19 ho finalmente aggiornato i miei Godox.
E visto che qui li abbiamo in molti e che la letteratura italiana sui Godox ( Nikonland esclusa ) è abbastanza limitata ho pensato che sarebbe stato utile scriverci due righe sopra.

Allora, per cominciare il mio set Godox è abbastanza basico: XproN + TT685N + TT350N, che utilizzo a volte da soli a volte in coppia ( a proposito il TT350 si sposa a meraviglia con la Z6 come flash da viaggio ).

Da quando li ho acquistati Godox ha rilasciato alcuni aggiornamenti del firmware, che aggiungono alcune funzioni ai vari flash e frigger. Visto il passaggio dalla D800 alla Z6 ho pensato sarebbe stata una buona cosa allineare anche il software del sistema di illuminazione.
Il primo scoglio è capire cosa fare, in questo Godox non è particolarmente prodiga di consigli e bisogna girare un po in rete, trovando quasi esclusivamente fonti in lingua inglese.
Questa è la pagina del sito Godox dedicata ai firmware dei loro prodotti: Godox download, qui è possibile scaricare i file Zip che ci interessano. In particolare i Godox Update Software G1 e G2 che si occupano dell'aggiornamento, si perché non usando schede di memoria i dispositivi vanno collegati ad un computer con istallate queste applicazioni diversamente dalle nostre Nikon.

E qui arriva la prima sorpresa ( in negativo per me ), quando scopro che Godox supporta solo la piattaforma Windows; chi ha un Mac non potrebbe effettuare l'aggiornamento. La soluzione arriva con l'utilizzo di Parallel Desktop che mi ha consentito di istallare Windows 10 sul mio iMac e quindi di procedere all'operazione.
L'altro scoglio nasce quando mi accorgo che i flash hanno una porta dati per l'aggiornamento ma non hanno il relativo cavo in dotazione nella scatola, ne il Trigger ovviamente. Nuova ricerca ( e domanda su Nikonland ) e scopro che serve un semplice cavo USB, ma in realtà non ne basta uno, perché ? Perché mentre il Trigger Xpro ha una porta USB-C sia il TT350 che il TT685 hanno delle porte Micro USB. A questo punto recupero un cavetto ed un'adattatore del vecchio Huawei. Quindi, controllate prima i dispositivi e non buttate i vecchi cavi che non si sa mai...

A questo punto il più è fatto, basta istallare i software su Windows e provvedere all'aggiornamento.
La procedura è semplice, con il flash o il Trigger spenti e senza batterie, avviate il software e poi collegate il dispositivo da aggiornare che verrà subito riconosciuto, selezionate il file ( precedentemente estratto dal file .zip scaricato dal sito Godox ) da utilizzare e poi date avvio. Vedrete una barra verde che indicherà prima la cancellazione del vecchio firmware e poi l'istallazione del nuovo. Calcolate circa un minuto per tutta la storia, ovviamente da ripetere per ogni pezzo del vostro set Godox.

Unica cosa che può creare un certo panico è che la versione G1 del software Godox è in cinese senza traduzione, diversamente da quella G2 che è in inglese. La cosa è importante perché la versione G1, che si potrebbe pensare superata dalla successiva, è necessaria per operare su alcuni dispositivi, nel mio caso per aggiornare il TT685, provando con la versione G2 non viene trovato il file per l'aggiornamento. Ve ne accorgente anche perché cambia l'estensione ( .fri invece che .dfu ).

Di seguito le schermate dei due software, va da se che cliccare sui pulsanti in cinese può essere oggettivamente motivo di panico per molti.
EDIT: Come segnalatomi è possibile avere in inglese anche la versione G1, basta cliccare sul primo pulsante in basso da sinistra.

Godox software G1
1652330639_godoxg1.thumb.jpg.c218ee745658fdf3988e3e076c9eb442.jpg

 

Godox software G2
1502120585_godoxg2.thumb.jpg.bc437b702047f4e3318fd8d577ff1e5f.jpg

 

Spero di essere stato sufficiente esaustivo ed utile per chi volesse aggiornare i propri Godox alle nuove funzionalità

  • Like 4


4 Comments


Recommended Comments

è strano sulla tua versione G1 cinese e invece sul mio pc è installato versione inglese per G1 e tu prova a cliccare il tasto prima di help e cambia la lingua, ho provato adesso

image.png.388ad05184aa02634eda7c7778a240b1.png

Edited by firefox
  • Like 1

Share this comment


Link to comment

hai fatto bene a riprendere questo argomento che nei vari articoli sui flash Godox abbiamo sempre trattato marginalmente anche perchè, dopo gli aggiornamenti, ben raramente abbiamo trovato delle migliorie sostanziali alla funzionalità dei vari flash di cui ci siamo dotati in questi anni, salvo eventuali aggiornamenti fw necessari a  estendere la compatibilità di un flash a fotocamere successive alla sua commercializzazione.

Devo dire che ogni volta che ho effettuato questi aggiornamenti, invece che sgomentato come te, sono piuttosto rimasto stupito della esiguità (in termini di peso) di tali aggiornamenti e dalla loro fulminea velocità, rispetto a quelli che pratichiamo sulle nostre Nikon e, molto ma molto più farraginosi e lenti (per chi ne abbia avuto modo) su fotocamere di altri marchi, anche quelli che vanno per la maggiore.

Innanzitutto proprio la facilità del cavetto per il flash, talmente generico in quanto usb mini o micro, da ritrovarselo in casa su qualsiasi device 

(anche se  io consiglio di utilizzare a questo scopo sempre cavetti di doppia schermatura in rame, cosiddetti cavo dati).

Poi la essenzialità (quasi MS-DOS) dell'applicazione di utilizzo, la cui interfaccia serve solo per dare il segnale di invio alla procedura, velocissima.

Inoltre piacevolmente sorpreso dalla cadenza piuttosto frequente di questi aggiornamenti, che se consideri l'età di fabbricazione dei tuoi devices, ci fa capire come Godox continui a seguire i suoi prodotti anche quelli più datati.

In quanto poi alla dimensione ideale del Godox 350 rispetto alle mirrorless odierne, era proprio il titolo del mio articolo di tre anni fa su quel flash

 

 

  • Like 1

Share this comment


Link to comment
16 ore fa, Max Aquila dice:

Devo dire che ogni volta che ho effettuato questi aggiornamenti, invece che sgomentato come te, sono piuttosto rimasto stupito della esiguità (in termini di peso) di tali aggiornamenti e dalla loro fulminea velocità, rispetto a quelli che pratichiamo sulle nostre Nikon e, molto ma molto più farraginosi e lenti (per chi ne abbia avuto modo) su fotocamere di altri marchi, anche quelli che vanno per la maggiore.

Si, sono file di dimensioni esigue rispetto a quanto siamo abituati.

Share this comment


Link to comment
44 minuti fa, Sakurambo dice:

Si, sono file di dimensioni esigue rispetto a quanto siamo abituati.

giusto per rimarcare la preistoria informatica che coinvolge i produttori di materiale fotografico, anche evoluti, come Nikon, Canon, Sony, Fujifilmini, etc

Share this comment


Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...