Jump to content
Sign in to follow this  
  • entries
    17
  • comments
    59
  • views
    1,091

[manifestazioni] il mio Giappone 2019 parte 5: il kanto matsuri

La quinta tappa di questa serie di articoli sul Giappone (continuo a non seguire l’ordine cronologico) ci porta ad Akita per un altro matsuri, completamente diverso da quelli di Susukino ed Aomori, ovvero il Kanto Matsuri.

DSC03841s.thumb.jpg.0b4b0852a21a18266c3d69006dac2391.jpg
 

Il Kanto Matsuri, detto anche Akita Kanto Festival, è uno dei principali matsuri del Tohoku e si tiene ogni anno agli inizi di agosto, dal 3 al 7 per la precisione, nella città di Akita.

Il Kantō (il termine significa letteralmente "un palo con lanterne") è composto da un palo di bambù a cui sono appese, a delle barre orizzontali, delle lanterne di carta di riso e ricorda la forma delle piante di riso mosse dal vento e rappresenta la principale attrattiva di questo festival.

DSC03656s.thumb.jpg.cd739699f81626c271da48fcd8ca00de.jpg

I kanto vengono suddivisi in 4 categorie a seconda di alcuni parametri rigidamente fissati:

  1. Oowaka: lunghezza 12m, peso 50kg, dimensione della lanterna 64*45 cm e numero di lanterne 46
  2. Chuwaka: lunghezza 9m, peso 30 kg, dimensione della lanterna 48*36cm e numero di lanterne 46
  3. Kowaka : lunghezza 7m, peso 15 kg, dimensione della lanterna 48*36cm e numero di lanterne 24
  4. Youwaka: lunghezza 5m, peso 5 kg, dimensione della lanterna 30*21 cm e numero di lanterne 24

La funzione dei kanto è scacciare gli spiriti maligni attraverso offerte e preghiere alle divinità sia buddhiste che shintoiste ed essere così di auspicio per un buon raccolto dei cinque grani (grano, riso, fagioli, Setaria Italica e miglio cinese).

L’origine di questo matsuri risale alla metà del 18° secolo quando vennero combinati assieme riti per propiziare buoni raccolti e per liberare il corpo dalle impurità e dagli spiriti maligni. Dal secolo successivo è diventato un evento annuale in cui venivano mostrati i kanto come simbolo di buon auspicio.

In tempi più recenti ha iniziato ad avere più rilevanza l’abilità dei portatori di kanto. Le tecniche di kanto, dette "Myogi" si dividono in cinque categorie: Nagashi, Hirate (mano), Koshi (anca), Kata (spalla) e Hitai (fronte).

DSC03689s.thumb.jpg.e997bbab5fba343cd0a93a8aaf2ca77c.jpg

Durante il matsuri, infatti, viene organizzata una gara di kanto (Myogikai o Kanto diurno) che ha lo scopo di "migliorare l'abilità del Kanto nel suo insieme mostrando le abilità dei membri della Società al pubblico e studiando le reciproche abilità" decretando come vincitore il partecipante che dimostra di avere la tecnica migliore e la posizione migliore. Per potervi partecipare i giovani si allenano con l’aiuto degli anziani (si inizia da bambini ad allenarsi) così da perpetuare la tecnica del kanto di generazione in generazione. I gruppi in competizione, 5 membri ciascuno, mostrano una alla volta le 5 tecniche. Le competizioni sono sia individuali che di squadra, con dei limiti di tempo per ogni tecnica e di spazio, in quanto l’esibizione deve avvenire all’interno di un’area circolare del diametro di 6 metri. il vincitore di ciascuna competizione riceve un premio dal Comitato Esecutivo Kanto.

DSC03692s.thumb.jpg.fbf820004f4b64e14444021ce47aedcf.jpg  DSC03843s.thumb.jpg.3265f698b604deb283c0fceeefa71f7f.jpg

Lo spettacolo notturno, che è uno degli eventi principali di questo matsuri e a cui fanno riferimento le foto di questo articolo, si svolge lungo la ‘Chuo Dori street’ ed ha il solo scopo di intrattenere i visitatori mostrando loro le abilità dei portatori di kanto.

DSC03729s.thumb.jpg.68948542dcbb3f8a7db8f3215e98ca04.jpg

DSC03733s.thumb.jpg.c0dd1062a431268a7f17080aee16e132.jpg

DSC03766s.thumb.jpg.8c0f76615a0fdfb1075f4a05d8155d2d.jpg

DSC03800s.thumb.jpg.7b4f36fbd20bed66492d6fbbf31f4cce.jpg

DSC03962s.thumb.jpg.86bb033dcfbff792098796320bbfd4b7.jpg
i cavi lungo il percorso sono messi a protezione del pubblico, servono per evitare che i canto cadano sopra gli spettatori seduti sul bordo del marciapiede.

DSC03854s.thumb.jpg.50743966a411224c21d35863f418eabe.jpg  DSC03855s.thumb.jpg.88e7cffd148698360672b8f3b0bbf53b.jpg

DSC03875s.thumb.jpg.717379cd0b2b1dce601438b99a8dc894.jpg

DSC03915s.thumb.jpg.dac8af78d2e57a54fc70bf363024bcbb.jpg

つづく



1 Comment


Recommended Comments

Interessante, Alberto, e belle le foto che ben descrivono cio' che hai raccontato. ;)

Share this comment


Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...