Jump to content

Gran Riserva, speciale.

Sign in to follow this  
Valerio Brustia

363 views

Nel nostro sgabuzzino (che è abbastanza ampio, asciutto e non riscaldato) ci teniamo le bottiglie di vino. Ma non potevo immaginare che il liquido più prezioso che abbiamo in casa, si trovasse invece sotto il lavello.

 32_VAR_00054.thumb.jpg.a41f499f63841c6ea5e936ed24bcac2c.jpg 

Ovviamente un valore segno dei tempi, mi auguro che presto i valori si riequilibrino in favore del Barbaresco, comunque ad oggi le cose stanno così. A proposito di come "stanno" queste cose, un mio amico mi ha girato qualche snapshot cellularesco colto presso un grande supermercato della famosa catena dalla consonante allungata.

98DB80C8-828C-4636-B811-E6A16AB56739.thumb.JPG.179593218aa50a7b7bf08c47c895dc47.JPG696F47BC-24CE-4055-907C-451D49656212.thumb.JPG.60aa6249f047c3abd5bb269725477f0d.JPGIMG_8005.thumb.jpg.a9199a5f8eb7a7138fc4b9a2800af530.jpgIMG_8006.thumb.jpg.eb0b3860f7464433c993fdae5e947818.jpg

Personalmente non ho il tempo di andarci al supermercato perchè, per evitare a mia moglie il classico lazzaretto dei mezzi pubblici, mi sparo 4h giorno di guida spericolata su provinciali e tangenziali milanesi. Sabato prossimo spero di trovare almeno i grissini nel reparto prodotti a lunga conservazione, sempre che sui social  non compaia qualche epidemiologo del web  ad asserire straordinarie qualità protettive del pane secco allungato.

Sabato scorso son passato in farmacia e, dopo aver ricevuto i medicinali per le mie anziane assistite, mi son permesso di fare una domanda: "NO! NON MI CHIEDA LE MASCHERINE". Infatti no, volevo sapere solo se avevano in casa sei bottiglie di acqua di Tabiano unico strumento valido per cacciare via i dolori sinusitici dal mio capoccione. Sì quella non la voleva nessuno; ora ho 6 bottiglie, stanno nello sgabuzzino, accanto al Chianti ed ad un Barolo del'87. L'amuchina è tornata al posto che le compete: SOTTO IL LAVELLO.

 

 

  • Like 2
  • Thanks 1
Sign in to follow this  


14 Comments


Recommended Comments

Taci che su un giornale oggi hanno pubblicato la ricetta per farsi in casa ... non il vino buono ma un decente surrogato di "Amuchina" :)

  • Confused 2

Share this comment


Link to comment
Cita

Servono pochi ingredienti: un recipiente ampio, pulito e ben graduato, una siringa, dell'acqua, alcol per liquori, acqua ossigenata 3% e della glicerina.Per preparare 1 litro di soluzione, occorre versare circa 833 ml di alcol nel recipiente; successivamente immettere con una siringa 42 ml di acqua ossigenata nella soluzione e mescolare bene. Poi aggiungere 15 ml di glicerina e mescolare nuovamente. Infine versare dell'acqua bollita, nella quantità che manca a raggiungere il litro di soluzione. Le operazioni non richiedono molto tempo e gli ingredienti si trovano spesso già in casa.

 

Share this comment


Link to comment
8 minuti fa, Sakurambo dice:

Troverai anche le penne lisce se ti aggradano come primo piatto... xD

Quelle le sbricioliamo ben bene e le impastiamo all'intruglio di cui sopra per fare anche il GEL :rotfl:

Share this comment


Link to comment

Un delirio che neanche nel 1973 con l'epidemia di colera...
Ma la memoria è corta, in tutti i sensi. L'ultima volta che ho visto gli scaffali dei supermercati vuoti è stato nel 1990, per effetto di Desert Storm, con l'Europa che non sentiva più parlare di guerra da 45 anni. Anche quella volta fu il delirio: carrelli pieni di zucchero, acqua, pasta o qualsiasi cosa fosse commestibile (Kit Kat compreso). Vi prego, avvisatemi quando diventerò così :(

Share this comment


Link to comment
1 minuto fa, effe dice:

Un delirio che neanche nel 1973 con l'epidemia di colera...
Ma la memoria è corta, in tutti i sensi. L'ultima volta che ho visto gli scaffali dei supermercati vuoti è stato nel 1990, per effetto di Desert Storm, con l'Europa che non sentiva più parlare di guerra da 45 anni. Anche quella volta fu il delirio: carrelli pieni di zucchero, acqua, pasta o qualsiasi cosa fosse commestibile (Kit Kat compreso). Vi prego, avvisatemi quando diventerò così :(

Eppure nella tua isola uno dei privilegi mi pare consista proprio nella scarsissima potenzialità di esposizione alle epidemie.

A causa del confine naturale

Share this comment


Link to comment

Sotto molti aspetti sì, ma anche se non se ne parla qualcuno ce l'abbiamo anche noi. Persone che sono costrette a muoversi per lavoro oltre Tirreno o persone che rientrano da viaggi in Oriente. I protocolli sono efficaci, per ora nessun pericolo. Le Asl hanno disposto indicazioni precise per i medici di base e per la medicina d'urgenza per cui la situazione è comunque sotto controllo. Ma a parte qualche ipocondriaco che gira con la mascherina, di gente spaventata in giro ce n'è poca, ma alla fine è un fatto di corretta informazione. I Coronavirus sono una famiglia con la quale abbiamo avuto spesso a che fare, sono virus influenzali. In questo caso si è modificato da solo passando da un ospite all'altro in un paese dove ci sono 2 miliardi di persone. Ma è pur sempre un virus influenzale quindi aggredibile. Non è la peste, che l'ultima volta che è passata in Europa ha fatto più morti della Seconda guerra mondiale. Il panico è ingiustificato. La corretta informazione la dobbiamo pretendere.

Share this comment


Link to comment
9 ore fa, Picard dice:

Taci che su un giornale oggi hanno pubblicato la ricetta per farsi in casa ... non il vino buono ma un decente surrogato di "Amuchina" :)

Attenzione.. non è la solita amuchina, a base di acido cloridrico diluito.. ma quella in gel, che di fatto di acidi non ne ha un piffero, solo alcool etilico, glicerina ed acqua ossigenata ovvio per portare a regime occorre anche l'acqua super-iper demineralizzata-ipobatterica-senza linfonodi  ( per quest'ultimi.. beh.. non si sa mai.. )

Share this comment


Link to comment

E' verissimo quanto dite, che questo covid-19 non sia che un'influenza un cicinino più.. tosta, difatti con buona pace alla loro anima quasi tutte le persone decedute, erano portatori di patologie suff. gravi, e questa ha dato loro il colpo finale. punto

Ma o ci litighi con la consorte o lasci che le cose vadano, personalmente sono un tipo che per varie ragioni sarei un pochino a rischio, ma che diamine..  intanto nei prossimi giorni mi vado a ritirare un libro, qual è il titolo? ma lo dico subito..Spillover, è del 2014.. quindi prima ma molto prima di questa buriana..

Dimenticavo..   ma perché poi si fa tutto stò bordello mediatico e, non si dice una parola ad esempio di Ebola, che non poi una o nostra amica o conoscente; che l'anno scorso in quel dell'Africa ( non ricordo lo stato ) si è permessa di fare circa il 50% di mortalità? pensate se un fuggitivo di laggiù involontariamente ci venga a trovare sul nostro suolo italico e magari sia un pochino.. infetto?

Meglio non avere uno scenario simile in testa.. pensiamo al nostro covid-19 che è in fondo molto ma molto meglio, almeno nel breve termine.

beh, ragazzi.. ad una certa età si và fuori di melone.. o no? 

Share this comment


Link to comment
10 ore fa, Picard dice:

 

Funzionerà lo stesso il Rodinal?

...l'unica scorta che ho in casa.

Rollei_AGFA_9725_Compard_R09_One_Shot_1363612094_849867.jpg

Edited by Paolo Mudu
  • Like 1
  • Thanks 1

Share this comment


Link to comment

Scene del genere le ho viste solo in rete. Per fortuna a Bologna, o almeno nei supermercati intorno a casa mia, non ho visto scaffali vuoti e gente indemoniata.

Share this comment


Link to comment

Già.. a casa tua…  ma qui, non siamo a casa tua, ricordalo.. è un'altra galassia

Share this comment


Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...