Jump to content

[test] Nikon 200-500mm f 5.6 AFS VR prove con poca luce.

Silvio Renesto

244 views

Oggi sarei dovuto andare a fotografare nientemeno che l'Upupa,  sulla base  di segnalazioni attendibili, ma  ricevo un messaggio whatsapp venerdì  scorso che mi annuncia che dopo le catastrofi atmosferiche l'Upupa è sparita. Pazienza, viriamo su dei capanni del vercellese dove ci sono dei canneti ricchi di aironi rossi, telefono e mi dicono che i capanni sono impraticabili sempre causa danni atmosferici. 

A questo punto... mollo. Mi riduco ad un'uscita nell'hinterland per vedere se riesco a rifotografare il gheppio meglio di quanto abbia fatto settimana scorsa.  Tre ore di "agguato" per una misera fotina. Vabbè giusto per non buttare via il tempo mi dico, facciamo un piccolo test per vedere come va il 200-500 in condizioni di luce di... letame ad ISO improbabili. Si sa che in condizioni ottimali la maggior parte delle ottiche fa una figura buona od almeno discreta, è quando le condizioni (di luce) si fanno  difficili che le differenze saltano fuori. Vediamo il 200-500 cosa fa. 

Ed ecco qui i risultati: Fotografia ravvicinata:

ravvicinatoa.thumb.jpg.93905c2836a9111fcbd719d72f187f6d.jpg

Focale 370mm, f7.1, 1/1250s, 2000 ISO mano libera. Nikon D500, profilo Neutral.  Sotto il crop 100%

 

ravvicinatoacrop.thumb.jpg.07507ef0355a636a1a65de591d631c53.jpg

A me la zampetta del moscerino da' l'idea che non sia male, a ISO più bassi senz'altro sarebbe meglio, ma oltre a tutto c'era vento.

Proviamo a distanza medie (sui 10m):

500mm.thumb.jpg.8f6e17e35127303304b5fcfc82e0adfa.jpg

Focale 500mm, f7.1, 1/1250s, 4000 ISO mano libera. Nikon D500, profilo Neutral.  Sotto il crop 100%.

 

500mmcrop.thumb.jpg.7faaedcfb269c8a53694f6ad071d0b23.jpg

Per 4000 ISO secondo me non c'è male

A focale minore la resa è ancora ...maggiore :) 

390mm.thumb.jpg.64c7faf5f1de3e40cc54e6096c055b8f.jpg

Focale 390mm, f7.1, 1/1250s, 3600 ISO mano libera. Nikon D500, profilo Neutral.  Sotto il crop 100%

 

390mmcrop.thumb.jpg.3a9831c549dbf51e83866c7a54e7faf7.jpg

Tutte le foto sopra sono così come uscite dalla fotocamera (SOOC) nessuna postproduzione a  le conversioni in jpeg e le riduzioni.

Con leggera postproduzione stessa foto a 500mm:

_SCR66892.thumb.jpg.c0b99fe1b5c0c43ca5ad6ec0448bc289.jpg

E relativo crop:

postcrop.thumb.jpg.7d4cfe2610fae6f4fa96f08929fcd1b2.jpg

 

PS: Spero di andare a fare delle foto che mi interessano e non dei test nel prossimo weekend (ma hanno già previsto cattivo tempo  :( ).

 

 



12 Comments


Recommended Comments

Io il 200-500 l'ho posseduto per un certo periodo. Otticamente lo considero molto buono, il migliore tra gli zoom spinti che ho provato (oltre a lui il 150-600 Sigma Sport e l'80-400). Di fatto per me ha due difetti, uno grosso - è AFS ma ha l'AF più lento che mi sia capitato di usare su questa tecnologia, ed uno piccolo - la costruzione economica di molti dettagli, dal paraluce che si stacca da solo all'attacco treppiede. Costruzione economica però perfettamente in linea con il costo, molto economico per un 500mm. 
Relativamente alla resa, provatelo con una FX entro i 24Mpix e vedrete che gioiellino anche a tutta apertura a 500mm.

Share this comment


Link to comment

Beh ma con una post produzione attenta se l'immagine merita i 3200 ISO della D500 si possono dominare, ci va solo un po di lavoro. Ci proviamo?

Share this comment


Link to comment

Il file era molto ben esposto e ben nitido, hai fatto un buon lavoro in ripresa. Per postprodurlo sono bastati 15 minuti di lavoro.

Così:

  • Ho aperto il file in DxO PhotoLab, che è il sw che uso per convertire i NEF ad alti ISO.
  • Senza impostare nessuna regolazione particolare, ho esportato due tiff: uno con una riduzione rumore un po più aggressiva e poca nitidezza, l'altro con più nitidezza e meno riduzione rumore (oltre ai profili di macchina+lente DxO PhotoLab ha uno straordinario algoritmo di riduzione rumore che preserva moltissimo il dettaglio).
  • Li ho aperti come livelli su Photoshop, uno sopra l'altro.
  • Ho fatto uno maschera per lasciare trasparire la parte con riduzione rumore più aggressiva solo sulla parte dietro (e qui vedi come lavora bene sui mattoni e sulle piume la riduzione del rumore insieme alla nitidezza).
  • Ho importato in Lightroom, e dato una regolatina ai livelli.

Risultato secondo me è stampabile fino ad A2, senza nessuna difficoltà. 

Quando dico che la D500 mi piace un sacco e che è uno strumento preziosissimo nelle mani di tutti i fotografi naturalisti sono sincero, così come quando dico che ho fatto una stupidaggine a venderla! I suoi file, se ben esposti, sono utilizzabili per fare qualsiasi cosa fino ai 3200ISO, un pò più su dipende dal soggetto. Mentre in naturalistica, dove la ricerca del dettaglio è una priorità, i 6400 sono troppo per lei (ma già facendo sport outdoor io credo siano ancora usabili).

  • Like 1

Share this comment


Link to comment

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...