Vai al contenuto

[Street] Via Gola, quasi.

Silvio Renesto

206 visite

Oggi sono andato in via Gola a Milano, per vedere se riuscivo ad individuare una colonia felina di cui avevo sentito parlare. La colonia felina non l'ho trovata, e forse non esiste più. Ma nemmeno l'ho cercata troppo bene. Via Gola si trova in zona Navigli, un  po' defilata ed è famosa (non in positivo) per le vicissitudini di occupazione di case Aler, spaccio ed altre cose del genere: A parte la fantomatica colonia felina, ci sono dei graffiti molto singolari e mi interessavano anche quelli.

 Ero con un amico, come imbocchiamo via Gola veniamo avvistati da un paio di individui di nazionalità incerta, che si dirigono nella nostra direzione. Passiamo sull'altro marciapiede e questi rimangono sul loro ma ci tengono d'occhio. Non so perchè ma ci passa la voglia di estrarre le fotocamere. Andiamo avanti la via fino all'incrocio successivo dove troviamo un altro soggetto appostato. Chiaramente stiamo dando fastidio, forse disturbiamo qualche attività .  

Arriviamo in fondo alla via dove si incontra il Naviglio Pavese e lì le cose sembrano più tranquille. Ok, lì tiriamo fuori le macchine fotografiche e ecco un paio di scatti del tipo "mi accontento di quel che trovo".

gola1.thumb.jpg.6505574e08c78db06be0a39784c4b962.jpg

 

gola4.thumb.jpg.76162fc2d9bfb9f66cb393a71c946dcd.jpg

Trompe l'Oeil?

 

Ero già stato da solo in via Gola la mattina presto quando era deserta, ed avevo fatto due scatti due,  che ripropongo per dare un'idea del contesto.

gola2.thumb.jpg.39fdf4820039dad4fc8d53ac9236e85c.jpg

gola3.thumb.jpg.3738dd936e50bd621c11150ad864249b.jpg

Tra il colore dei muri e il tono dei graffiti mi era persino venuto in mente "Orrore a Red Hook" di Lovecraft. Scherzo, ma non troppo.

Volevo provare a fare qualcosa di meglio ma... non è giornata:   ripercorriamo la via a ritroso (con le macchine nelle borse) , niente da fare, siamo scortati a distanza,  non credo che spiegare che vogliamo riprendere i graffiti (o che cerchiamo gatti!) possa essere utile. Per cui... torniamo ai Navigli.  Che c'è pure il Mercatone dell'antiquariato. Poche centinaia di metri, ma due universi  opposti.  

naviglio1.thumb.jpg.be305038e809e4294a0c32e97b68a686.jpg

Piove pure, c'è ressa, meglio se torniamo a casa.

naviglio3.thumb.jpg.cc24170295dc7491c0e22884aa487e62.jpg

Ciao Spiderman,  fai attenzione....

naviglio2.thumb.jpg.96e703b25da9e43f3901685d911194b8.jpg

 



8 Commenti


Recommended Comments

Peccato per la visita forzatamente breve: mi sembra una zona che si presta al tipo di fotografia che volevi fare.

In ogni caso il racconto è piacevole come anche gli scatti che hai postato.

Condividi questo commento


Link al commento

Mamma mia ... che tristezza. Dobbiamo organizzare un autobus, se ci presentiamo in  20 - massa critica - difficilmente subiremo intimidazioni. Più di 20 ci tocca chiedere il permesso alla questura. Comunque non capita che noi si sia + di 20 :(

 

Condividi questo commento


Link al commento

E' veramente una cosa disdicevole, non poter tirare fuori la macchina fotografica per paura e per giunta in pieno giorno. Siamo veramente ridotti male.

Condividi questo commento


Link al commento

Diciamo consapevolezza che tirare fuori le macchine avrebbe innescato situazioni potenzialmente spiacevoli.

Non temevo il furto perchè  le fotocamere  le avevano viste mentre si arrivava  e, mettendole via e spostandoci di poco, non c'è stata interazione;  proprio non gli andava che fotografassimo, forse temevano di essere ripresi nelle inquadrature.

 

Condividi questo commento


Link al commento

Conosco il posto, e se Silvio me lo diceva.. avrei prima detto la mia in materia; ha scritto che la via è stata tristemente famosa.. errato alla grande, lo è ancora.. adesso più di prima; tanto tempo fa i cosi detti  " balordi " a noi non facevano un bel nulla.. anzi non ci pensavano nemmeno, purché però tu non portassi una divisa addosso ed eri solo.. ora tra si spartisce la zona e chi controlla chi.. è meglio stare alla larga, gli abitanti li conoscono e a fatica li rispettano a sufficienza.. gli altri? molto meno..

Io sono cresciuto alla " Baia del Re " altro posto che pur restando decente aveva tratti molto preoccupanti..  penso che tutti abbiano sentito parlare dello " Stadera ".. ebbene, verso il 2002.. sono passato di li a piedi.. e mentre osservavo telai di motorini per strada, automobili che davano a pensare, citofoni di palazzi a cui avevano dato fuoco ed anche altro.. ero sbigottito..  mi stavo dicendo tra me e me.. ma quando sono andato via, non era così..  una vettura mi si accosta con una frenata ed una voce mi dice: dai salta su..  mi abbasso e vedo un vecchio amico, salgo il quale riparte velocemente e subito mi apostrofa:  " ma sei impazzito? non ti è successo nulla, e ti è andata bene,.. non farlo più..  e via una serie di fatti.

Non è molto tempo che il servizio d'ordine ha scoperto una galleria che portava sino al quartiere Barona passando sotto il Naviglio Pavese.. serviva per portare " roba.." senza grossi problemi, le persone anziane erano di fatto recluse..   

Oggi la situazione è migliorata ma credetemi.. laggiù non torno a piedi.

Mia moglie e cresciuta nei pressi di quella via, sull'alzaia naviglio pavese..  tanto per intenderci..  quando Silvio e l'amico sono andati sulla sponda destra del naviglio grande.. beh.. quello tutto sommato era già un altro mondo.. vicinissimo al nostro.

Personalmente da quelle parti ( purtroppo ) non vado a fare scatti.

 

Condividi questo commento


Link al commento

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Aggiungi un commento...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...