Jump to content

[autobiografico] C'era una volta la ... Citroen !


M&M

2,419 views

Qualcuno già lo sa, io sono appassionato di automobili.
A 4 anni avevo una spider rossa a pedali, con i tergicristalli e i fari funzionanti. Somigliava ad una di quelle che Scaglietti disegnava per l'Ingegnere.
A 5 anni ho fatto partire l'auto parcheggiata di mio padre avviandola mescolando a caso i cavi di accensione.
Qualche anno dopo mi sono innamorato, rimanendo del tutto privo di parola per un intero pomeriggio, di una Citroen DS, arrivata a casa mia portata da un amico di famiglia.

Sono cresciuto adorando la Citroen SM (quella che Burt Reynolds distrugge all'inizio del film "Quella sporca ultima meta") e sbavando per la Citroen CX nella pubblicità con Grace Jones.

1974_Citron_SMOpera1.thumb.jpg.491325f4a0fa7b8d9d82e166f139fa02.jpg
la
Citroen SM

csm_Citroen-Sm_b3a1c069ed.jpg.3a8d8e6e275b74702d9a7e2eb69a6363.jpg
l'auto presidenziale con la Regina Elisabetta accompagnata dal Presidente Pompidou

Citroen-CX-GTi-Turbo-2-lateral.jpg.f44f3dac368af5040fd773c079b4d996.jpg

la Citroen CX Turbo

Da grande la mia prima auto è stata una Citroen. Anche le successive 9.

Citroen-XM-profilo-936x594.jpg.1ffe266fbe9c640db0070f1648779501.jpg
la mia Citroen XM

41275-La-DS5-e-la-prima-Citroen-ad-avere-la-tecnologia-HYbrid42-712x449.jpg.a83a8689f20c397a95851370346bf425.jpg
la mia Citroen DS5

Ho potuto acquistare una Citroen XM, l'unica ammiraglia corrente alla mia portata economicamente parlando.

Ed oggi guido una Citroen DS5, lontana erede di quella nobile stirpe cominciata negli anni '30 con la Citroen TA, prima auto importante a trazione anteriore.

Citroen-Traction-Avant-0.jpg.17c70680ab4883931541ea8a7ecaab94.jpg

La mitica Citroen TA, l'auto del Commissario Maigret

citroen-ds-21_5.jpg.84d4767d9e5eb9e786c1efde72a5fa10.jpg

la Citroen DS, una di quelle poche auto che appena presentate, hanno fatto invecchiare tutte le altre (l'auto con cui il Ispettore Ginko inseguiva Diabolik congestionato nella sua scomodissima Jaguar E piena dei tipici trucchi brittannici !).

Beninteso, non c'è mai stato un primato tecnologico Citroen (né nei confronti delle tedesche e nemmeno delle migliori italiane) e troppe Citroen (anche le mie) hanno presentato importanti difetti di gioventù e anche di vecchiaia.

Ma quel misto di fascino parigino, di design esclusivo, di scelte controcorrente, tali da suscitare amore eterno e sconsiderato (è il mio caso, che mi innamoro di rado ma quando lo faccio è per sempre) oppure odio indiscriminato.

Capiterete lo scorno nel vedere che il corso attuale di Citroen (e pure quello futuro da quanto capisco) prediliga così come questi :

citroen-c4-cactus-267.jpg.693fda991f98a91d8fdc1b281b7a378e.jpg

notare i pantaloncini pendant del tipo in sandali sulla sinistra

623418410_nuona-Citron-C3-Aircross-Rip-Curl.jpg.861bc3105f2ecceeb3e1b0dafe2ab25e.jpg

o questa, con la biondina che poverina, non sa nemmeno dove guardare.

Ma soprattutto leggere le parole della Signora Linda Jackson, AD di Citroen, che afferma che non è nel DNA la ricerca delle prestazioni ma piuttosto la comodità (come se Citroen negli ultimi 30 anni non avesse vinto innumerevoli edizione del WRC nei Rally mondiali e continentali) e che l'attenzione è più rivolta a soluzioni cittadine, come le portiere con le bombature anti-sbadati o i diffusori di fragranze nel cruscottone con tasche incommensurabili di colori vivaci.
Ma il tutto su carrozzerie da furgoncino e motori sottodimensionati, cambi automatici tossicchianti e accelerazione 0-100 tipo 19 secondi netti.

Embè, che c'entra con Nikonland ?

Poco, se non che, comincio a vedere un disegno simile anche in Nikon - altro mio amore di lunga data - il cui modello comincia sempre più ad allontanarsi da quello che mi ha fatto innamorare dalla inarrivabile (per le mie finanze) superprofessionale F3 con i suoi 300/2.8 e 85/1.4.

Sono realmente entrato nell'inverno della mia vita ...

 

  • Like 4

42 Comments


Recommended Comments



  • Nikonlander Veterano
2 minuti fa, M&M ha scritto:

Con ~ la stessa cifra, io guardo con occhi concupiscenti la Cupra Formentor VZ3 che offre ben altri contenuti meccanici e telaistici, tanto che si crede più una coupé sportiva che un crossover.
Ma avendo già in casa lo Stelvio Veloce non c'è troppo da desiderare.

Ecco perché la mia storia con Citroén è terminata definitivamente.

Infatti con la Stelvio tu per desiderare di più dovresti passare alla Porsche 

La Cupra già provata, dopo la pessima esperienza col gruppo VW era già prevenuto in partenza e l'ha scartata subito.

  • Haha 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Con tutto rispetto.. l'Alfa odierna, Stelvio Veloce compresa.. Spariscono davanti alle Vetturette di Stoccarda.. e le vendite lo dimostrano, purtroppo..  era un'occasione che purtroppo FCA non ha colto quella di lanciare L'Alfa seriamente..

Link to comment
  • Administrator
37 minuti fa, Roby C ha scritto:

Con tutto rispetto.. l'Alfa odierna, Stelvio Veloce compresa.. Spariscono davanti alle Vetturette di Stoccarda.. e le vendite lo dimostrano, purtroppo..  era un'occasione che purtroppo FCA non ha colto quella di lanciare L'Alfa seriamente..

Meglio così, io alla guida di una Porsche proprio non riesco ad immaginarmi.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
3 ore fa, Roby C ha scritto:

Con tutto rispetto.. l'Alfa odierna, Stelvio Veloce compresa.. Spariscono davanti alle Vetturette di Stoccarda.. e le vendite lo dimostrano, purtroppo..  era un'occasione che purtroppo FCA non ha colto quella di lanciare L'Alfa seriamente..

 

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
23 ore fa, Roby C ha scritto:

Con tutto rispetto.. l'Alfa odierna, Stelvio Veloce compresa.. Spariscono davanti alle Vetturette di Stoccarda.. e le vendite lo dimostrano, purtroppo..  era un'occasione che purtroppo FCA non ha colto quella di lanciare L'Alfa seriamente..

Non sono del tutto d'accordo. La Stelvio ha poco da invidiare alla sua Porsche concorrente, e forse è vero il contrario.
Come base di partenza per un vero rilancio sono state due auto strepitose, la Stelvio e la Giulia. Persino opinionisti e testate tra le più autorevoli le hanno messe davanti, sotto moltissimi aspetti, rispetto ad ogni tedesca che di si voglia.
Però incomincio a nutrire fortissimi dubbi che, morto Marchionne, sia già finito tutto.
Speriamo di sbagliarsi.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
44 minuti fa, cris7 ha scritto:

Non sono del tutto d'accordo. La Stelvio ha poco da invidiare alla sua Porsche concorrente, e forse è vero il contrario.
Come base di partenza per un vero rilancio sono state due auto strepitose, la Stelvio e la Giulia. Persino opinionisti e testate tra le più autorevoli le hanno messe davanti, sotto moltissimi aspetti, rispetto ad ogni tedesca che di si voglia.
Però incomincio a nutrire fortissimi dubbi che, morto Marchionne, sia già finito tutto.
Speriamo di sbagliarsi.

Basta guardare quel video..

Se vuoi un suv per correre, lo Stelvio QV si beve il Macan che è più vettura di lusso comoda, e se lo beve nonostante il doppia frizione del Porsche

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Dario, per correre non ti serve la MC callan :(  ma almeno una 911 o le sue sorelle recentissime, la Maca quel che è.. è una roba che mi fà ridere..  comunque sia, lo stabilimento che costruisce la Stelvio, lavora 7 giorni al mese.. difatti tra non molto se la vuoi sarà su ordinazione..

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
2 ore fa, Roby C ha scritto:

Dario, per correre non ti serve la MC callan :(  ma almeno una 911 o le sue sorelle recentissime, la Maca quel che è.. è una roba che mi fà ridere..  comunque sia, lo stabilimento che costruisce la Stelvio, lavora 7 giorni al mese.. difatti tra non molto se la vuoi sarà su ordinazione..

Premesso che non mi piacciono i suv, se vuoi sentire i brividi lungo la schiena, la alfa su Stelvio e Giulia ha fatto un lavoro direi notevole, sia sul piano estetico che come sensazione di guida. Una 911 è un due posti e non sono poi tanti i modelli che in pista le danno la paga. (Alla Giulia qv)

Insomma Alfa avrà i suoi problemi, ma per lo meno in questi due modelli, senza dover orientarsi sulle QV, l’intenzione è quella (dichiarata apertamente) delle prestazioni e piacere di guida.

Su auto che puoi anche usare per la famiglia.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
27 minuti fa, Dario Fava ha scritto:

Premesso che non mi piacciono i suv

Anche perchè i Suv non esistono più. Il primo e ultimo Suv che sia mai stato costruito era il Rav4 prima serie che era leggero e aveva anche una ridotta. Da lì in poi solo berline ingrassate il cui unico vantaggio è la guida alta (neanche più la vetratura ampia che è stata sacrificata per l'estetica).

Link to comment
  • Administrator
11 ore fa, Dario Fava ha scritto:

Insomma Alfa avrà i suoi problemi, ma per lo meno in questi due modelli, senza dover orientarsi sulle QV, l’intenzione è quella (dichiarata apertamente) delle prestazioni e piacere di guida.

Su auto che puoi anche usare per la famiglia.

Confermo. In casa abbiamo solo "cose veloci" ma lo Stelvio (parliamo del 280 CV Q4) è di una categoria a se anche nelle strade di tutti i giorni. E sul piano dei contenuti tecnologici all'altezza della tradizione Alfa (tipo la batteria al retrotreno per avere la ripartizione dei pesi uguale, l'albero di trasmissione in carbonio, la trazione integrale che privilegia sempre quella posteriore).

Citroen per bocca di tutti i suoi manager ha dichiarato più volte di non avere interesse verso la trazione integrale e i motori di cubature normali per i pesi in gioco di questi affari (la DS7  - che non è Citroen - pesa 2000 chili in versione ibrida e gioca su un 1600cc tirato per i capelli di derivazione BMW ex-Mini prima serie, lo Stelvio ne pesa 1500).

Insomma, per restare all'argomento Citroen - Porsche non c'entra nulla - parliamo sempre del Gruppo Stellantis ma non sembrerebbe.
La Citroen di oggi è un marchio generalista che fa utilitarie piccole o grandi, con motorizzazioni sottodimensionate e soluzioni urbane (io non sto in città) indirizzate per lo più verso le guidatrici.
Libere scelte sacrosante ma che non possono più annoverare me tra i suoi clienti.

Una volta Citroen trionfava nei rally e nei suoi listini si trovavano auto performanti ma eccezionali nei lunghi viaggi. Oggi al limite trovi un mille_e_due a tre cilindri che si spegne ai semafori o ibride-elettriche che pesano come un autoarticolato.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Mauro ha ragione, la Porsche.. in questo contesto non entra per nulla..  per sua fortuna non è nel gruppo Stellantis..

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

La Citroen ha caratterizzato tutta la mia infanzia, con mio padre che ha avuto una berlina di cui non ricordo la sigla, ma ricordo perfettamente il tachimetro peculiare. Non era una lancetta, ma un cilindro che ruotava e mostrava il valore dei km/h in una luce giallina. Poi aveva preso una GSA.

Non contento, per mia madre prese ben due DueCavalli (non insieme eh :D ) decapottabili. Ricordo i viaggi con macchina scapottata e io in piedi sul sedile posteriore attaccato alla barra trasversale del tetto. Roba da galera, oggi :D

Poi basta, nessun'altra auto francese entrò più in casa mia.

  • Haha 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano
53 minuti fa, Gabriele Castelli ha scritto:

La Citroen ha caratterizzato tutta la mia infanzia, con mio padre che ha avuto una berlina di cui non ricordo la sigla, ma ricordo perfettamente il tachimetro peculiare. Non era una lancetta, ma un cilindro che ruotava e mostrava il valore dei km/h in una luce giallina. Poi aveva preso una GSA.

Non contento, per mia madre prese ben due DueCavalli (non insieme eh :D ) decapottabili. Ricordo i viaggi con macchina scapottata e io in piedi sul sedile posteriore attaccato alla barra trasversale del tetto. Roba da galera, oggi :D

Poi basta, nessun'altra auto francese entrò più in casa mia.

Io ne ho avute due, una AX, alta e ben ammortizzata, meravigliosa sugli sterrati. La versai praticamente distrutta ma me la valutarono bene in cambio di una C3 turbodiesel prima serie con cambio robotizzato. Ottima su asfalto ma non altrettanto sullo sterrato. Diedi via anche quella a 140.000 chilometri, mi servì bene ma la maltrattai parecchio. Da cinque anni vado in Panda (la seconda della mia vita). Immortale, ma spero di sostituirla al più presto con la 4x4, molto più adeguata all'utilizzo che ne dovrò fare.

  • Like 1
Link to comment
  • Nikonlander
3 ore fa, Gabriele Castelli ha scritto:

Non era una lancetta, ma un cilindro che ruotava e mostrava il valore dei km/h in una luce giallina

io ho imparato a guidare con la GS che aveva il tachimetro fatto così, come anche la GSA. Poi ho avuto la Visa, che mi ha portato tra l'altro fino a Nordkapp, e la BX...le ricordo tutte con piacere. Sarebbe simpatico postare le foto delle auto che ci hanno accompagnato...

Link to comment
  • Administrator
8 ore fa, PiermarioPilloni ha scritto:

[...] Sarebbe simpatico postare le foto delle auto che ci hanno accompagnato...

Ma non qui nei commenti al mio blog, per favore !
Qui si parlava del fatto che Citroen non è più Citroen e quindi mi ha perso come cliente.

Link to comment

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...