Jump to content
  • entries
    19
  • comments
    246
  • views
    1,698

Valerio Brustia


Silvio Renesto

1,170 views

Appassionato, ironico, ama la natura ed essere "fuori dal coro", senza di lui Nikonland non sarebbe la stessa. E' Valerio Brustia.

Raccontaci qualcosa di te,
Sono nato a Novara e pur di continuare a vivere in questa città mi sciroppo 100km al giorno di automobile per andare e tornare dal lavoro. Di mestiere mi occupo di automazione industriale, cioè configuro software “operaio” per sistemi di supervisione e telecontrollo .


valerio1.thumb.jpg.cd26ae68e255d7f928e9e33aa6ac92ae.jpg

Quando e come ti è nata la passione per la fotografia?
E' sempre stata lì latente, fin da ragazzino ino-ino, ma solo a 21 anni, con tre soldini, ho potuto permettermi una reflex. Fin da subito ho compreso come la fotografia fosse, per me, uno strumento formidabile per scandagliare il mondo, per conoscerlo meglio. E per un ventenne senza soldi fu naturale ricercare piccoli lavori e fare il “fotografo”; Nei primi anni '90 (1991 credo) cominciai a collaborare con il giornale cittadino: cronaca e sport. Purtroppo la passione e l'eccesso di curiosità non sono caratteri utili per guadagnare la pagnotta così fu che pur di fare “quella foto”, pur di essere in quel posto in quel momento, non badavo ad altro, domani sarebbe andata meglio, ma quel domani non arrivò mai. La passione per fare fotografia andò a discapito dei miei studi: vuoi mettere tra tirar mattina per seguire l'elezione del Sindaco con una notte insonne sui problemi di Meccanica Razionale?? Non c'è storia. Fortunatamente quegli studi li completai e la mia vita oggi è altra cosa. Mi resta qualche rimpianto e spesso mi ritrovo a pensare che se fossi nato in un altro paese probabilmente sarebbe stato diverso; certo che se quel paese fosse stato il Bangladesh … ed allora mi consolo.

valerio3.thumb.jpg.fa6ffc07d819c3a1568c61346262e4ee.jpg

 

valerio4.thumb.jpg.e1c0b88a39a56671bcf8cdce3c127d5c.jpg


 

Qual'è il tuo genere preferito oggi?
Lo stesso di ieri e di sempre. Dire la Natura è una grossolana riduzione, certamente  quello è un soggetto mi regala momenti di pura “letizia” impagabili e spesso a pochi metri da casa, ma non sono un purista della fotografia naturalistica, no affatto. I miei obiettivi osservano tutto quello che mi colpisce, sia un paesaggio urbano piuttosto che dettagli del quotidiano. Non riesco ad incasellarmi sono un fotografo Onnivoro che detesta le riprese in studio, un limite non un vanto.

valerio5.thumb.jpg.27ad96ccef779b676fc34a293885372f.jpg

valerio6.thumb.jpg.1d7c89921ae07397657e8b23df1cc56e.jpg

 

 

E quando hai iniziato?
I primissimi rullini li ho esposti nelle campagne intorno a Novara, luoghi che potevo raggiungere in bicicletta piuttosto che in motorino, ed il soggetto era ovviamente ”agropastorale”, naturalistico; per un ragazzo che ha trascorso gli anni '80 leggendo l'Airone di Mondadori, era ovvio che quello sarebbe stato soggetto d'elezione. Il miracolo fu comprendere che impugnando la reflex, ogni luogo può diventare miniera di situazioni esotiche nel completo senso del termine; così ho scoperto un delta dell'Okawango tra la roggia Mora e il torrente Agogna, foreste dimenticate oltre la statale padana superiore, agricoltori della bassa non meno interessanti dei Garimpeiros brasiliani. Mi si aprì un mondo, un universo di possibilità che è tutt'ora il volano della mia fotografia, un volano inarrestabile e vorticoso a cui solo il Tempo fa da freno.  

valerio2.thumb.jpg.f3c86f76b19524a6e50b041ecd63d7c3.jpg

valerio11.thumb.jpg.cba4dd67f9cc74ca3ea43a4712237cd8.jpg

valerio10.thumb.jpg.46fb5ad24ca3483c08663bd4551ebe77.jpg


 

 Nikon perchè? Un caso o una scelta?
Una scelta, consapevole e necessaria, oltre che economicamente dolorosa quindi ponderata con attenzione. Nel fare fotografia lo strumento deve essere prima di tutto affidabile, magari non l’ultimo grido, ma deve fare click quando glie lo si ordina. Nikon ha sempre offerto prodotti di fascia media dall'affidabilità elevatissima. Nikon era LO STRUMENTO per chi cercava e cerca l’affidabilità essenziale oggi come alla fine degli anni ’80.

 

valerio7.thumb.jpg.fe339fb582c0d8278f3a17d65cca23b5.jpg

Come ti trovi? Cosa ti manca?
Mi trovo bene! Il mio corredo pur non aggiornatissimo mi offre tutto quanto necessiti; attendo un nuovo 16-35/2.8 ed una mirrorless, ma per il resto è solo questione di “pecunia”. Nelle mie vecchie borse Tenba non c'è un turn over folle di ottiche e fotocamere. Uso una coppia D800E/D800 per riprese generiche di cui una, all'occorrenza, mi segue in acqua scafandrata Sea&Sea; impiego la D500 sui teleobiettivi ed in tutte quelle occasioni dove il DX è comodo. Adopero ancora la D300 scafandrata Sea&Sea e tutt'ora ricorro alla D3 sul secondo teleobiettivo negli appostamenti fissi. Quello che veramente mi manca è un po' di tempo libero per fare le foto che vorrei.

valerio13.thumb.jpg.0dab24e200824edd4e200cde7fef1507.jpg

valerio8.thumb.jpg.b9904485d98f05b3fcd3f47ca93d5bb2.jpg

Oltre alla fotografia hai altre passioni o interessi?
Suono pessimamente la chitarra folk. Mi piace un sacco, ma è attività veramente onanistica, non cerco nulla e non mi interessa alcunché oltre al suono che esce dal cassone.

Fotografi i soggetti o gli oggetti di queste altre passioni?
Beh, ascolto tanta bella musica e i vecchietti che la fanno cerco di vederli, almeno una volta dal vivo: vuoi mica che lascio a casa la reflex vero?

valerio19.thumb.jpg.fbaf3add227d8001e22dcd26792f0608.jpg

Qual'è la foto, o il portfolio, il progetto fotografico da te realizzato a cui sei più affezionato?
Qui bisogna intendersi. Avendo relegato la fotografia professionale in un certo ambito della mia vita, chiuso ed archiviato, non ho mai più avuto bisogno di strutturare la mia fotografia in portfolio o raccolte da sottoporre ad alcuno. Dico questo perché proporre un portfolio non è nelle mie corde, non fa sintesi di ciò che faccio con la fotografia. 
Per quanto riguarda le raccolte a tema il discorso cambia e sono in difficoltà nel dire quale sia il “set” di immagini a cui sono più affezionato. Ce ne sono tante e il legame che ho con loro è dovuto alle avventure (piccole cose, niente di epico) ad esse collegate

valerio22.thumb.jpg.ba22c06affd0db373673a0ac1c62f3d0.jpg

valerio18.thumb.jpg.68a8e88d0eab4299b903545c284129b9.jpg

 

valerio21.thumb.jpg.697a1328728d98c8396fcd4e1c54aebc.jpg

valerio17.thumb.jpg.d51da2e1eb6505a54c4a88ec7c17a610.jpg


 

Sicuramente sono legato alle immagini di casa mia, dal Parco delle Lame del Sesia, al Parco del Ticino, attraverso la spianata del riso fino alle colline e poi alle Alpi ossolane, luoghi a cui appartengo per nascita e formazione, immagini che scandiscono, in cronologia metodica, gli anni della mia vita.  

valerio20.thumb.jpg.b1aa0ab05b0321578359f06426137429.jpg

valerio12.thumb.jpg.5ed0269794ff01676e077278002f1237.jpg

 

 

E in futuro?
Fotografare, cioè vedere e vivere tanti bei momenti ed occasioni.

valerio9.thumb.jpg.f5a5f22032d18a2572217d5d583ceaf8.jpg


 

valerio15.thumb.jpg.01b3855d006c9f9159a5a6657296f124.jpg

 

valerio14.thumb.jpg.2fab946c780b48d426e2d65a3733028c.jpg
 

L'Italia è una terra di paradosso, pur essendo densissimamente popolata e modellata dall'uomo in migliaia di anni, ha conservato il lupo appenninico, l'orso marsicano, lo stambecco, simbolo di tutte le Alpi, estinto ovunque, ma sopravvissuto nel Gran Paradiso a meno di 50 km in linea d'aria dalla popolosa Aosta. C'è tanto da vedere qui a casa, ma certo il desiderio di visitare luoghi remoti come le coste gelide di Terranova, gli antipodi della Tasmania, piuttosto che i colori folgoranti della grande barriera corallina australiana è e rimane molto forte. Vedremo, spero per il meglio come ho sempre fatto.


 

valerio23.thumb.jpg.92d8c9a38eb1657394f5f483e22db1b0.jpg


 

valerio16.jpg

  • Like 6
  • Thanks 2

20 Comments


Recommended Comments

  • Nikonlander Veterano

Tanta passione per la natura e per tutto quello che lui reputa fotografabile, questo, secondo me, si legge nella Bella intervista qui sopra, ci si riconosce, il Valerio che non conosco di persona, ma che immaginavo dai suoi commenti e opinioni qui su Nikoland e sul suo Blog.....  

Belle le foto complimenti, interessanti e varie....  

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Non conosco Valerio in modo approfondito, ma quel che basta per apprezzarne  l'anticonformismo che non è affatto di maniera, posticcio, per posa. E’ una convinzione, un metodo di vita che applica anche alle sue passioni. Ecco,  questo credo sia la cosa che più apprezzo di lui oltre alle sue foto, giustamente definite “bestiali”. Riesce ad incazzarsi senza fartelo sapere, come se ti levasse i calzini senza toglierti le scarpe… Ed è una persona sincera, almeno così a me pare. 

 

 

Edited by nikolas
Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Visto adesso...   bello, sei un grande e ti mostri piccolo e questo, ti rende ancor più grande..   ma poi, anche se non hai la tua mercanzia all'ultimo grido, quanto ti proponi lo fai alla grande; è inutile dirti di andare avanti..

Bravo Valerio, malgrado tutte i problemi che la vita ti pone davanti, continui con caparbietà.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
1 minuto fa, Francesco Contu dice:

Mai banale come personaggio, mai banale nelle foto.
E molto piu' che paesaggi, cornuti e pennuti.

:bravo:

 

Francesco, io aggiungerei anche pinnuti.. ( branchiati mi suonava male..)

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Bravo, belle foto che... sarà stato difficile scegliere fra le moltissime di qualità che ho visto qui e sul tuo blog.

Originale la foto di apertura con quello strano tipo al telefono in secondo piano! :P

Edited by Pedrito
  • Haha 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano
2 ore fa, Pedrito dice:

Bravo, belle foto che... sarà stato difficile scegliere fra le moltissime di qualità che ho visto qui e sul tuo blog.

Originale la foto di apertura con quello strano tipo al telefono in secondo piano! :P

Quello in secondo piano è da eliminare, senza se e senza ma..  subito.. e poi prima di eliminarlo, gli si mette in mano una canon..  così impara..   la bestia.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Dire che mi avente lusingato è riduttivo: ho letto dichiarazioni di stima che mi sorprendono fino all'inquietudine. Grazie! Ma occhio, sono sempre il cazzaro che in molti hanno incontrato a tavola in tante belle occasioni. Lo scrivo per chi  non sa, non conosce, passa di qui e chissà che idee si fa. Ma no, ma no, l'unica cosa che voglio veramente sottolineare è quanto sia importante per me che "dove finiscono le dita cominci una .."  fotocamera :) 

Comunque grazie a tutti e soprattutto ai coagulatori di tutto questo cioè Mauro, Max  e Silvio che tengono in piedi questa struttura web importantissima .

A tal proposito mi pare il caso di fare il punto su quel che ho visto accadere nei 10 anni trascorsi insieme. Ciascuno ha il suo background, arriva a Nikonland con un bagaglio e con le sue idee ; dal confronto con  gli altri il conflitto è naturale che si proponga. Sono il primo ad infiammarmi in discussioni che spesso involvono  al solo  ribadire ossessivo delle proprie ragioni, ma da quelle baruffe, sbollita l'incazzatura del momento, ho sempre cavato elementi su cui ragionare, argomenti da affrontare in modo diverso dal mio, sbagliati? Anche, ma diversi quindi utili. Cio nonostante ho visto, negli anni, molti nikonlander ridurre la propria presenza , alcuni fino ad arrivare ad abbandonare, altri addirittura che hanno preteso la cancellazione di tutti i loro contenuti. Onestamente io non comprendo questo atteggiamento, ci ho provato ma non ci riesco. La ricchezza di una comunità è nella sua varietà  di punti di vista, di pratiche e di esperienze e non nell'uniformita' (solo con tante verdure diverse il minestrone è buono altrimenti si chiama sbabbazza e te la mangi te). Tante idee anche in conflitto tra loro, danno sale e pepe alla pietanza e tengono le testa accesa, vigile. Mi auguro che alcuni vecchi amici ritornino ed altri che hanno fatto un passo indietro o di lato si riattivino e diano segno più significativo della loro presenza (impegni permettendo) . Nikonland è diventata una vetrina tecnologica a livello avanzatissimo, sia nei tempi che nei contenuti, ma serve anche il contributo sul campo di tutti per dare conferme o segnalare smentite. Si litigherà? Meglio, vuol dire che il tema sta a cuore, ma abbandonare il campo è una sconfitta, ahimè, per tutti.

grazie ancora

  • Thanks 3
  • Haha 4
Link to comment
  • Redazione

Normalmente non commento le interviste, ma mi sento di fare un'eccezione.

Valerio si riconferma unico , oltre a ringraziare per i commenti fa un'osservazione di merito su Nikonland che  trovo fondamentale.  Non occorre ripeterla, ma che qualcuno se ancora ci legge  ci rifletta. 

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Valerio, non sei solo un bravo e appassionato fotografo, sei anche una bella persona. Controcorrente va benissimo con lo humor e col garbo che ti contraddistinguono.

Sorvolo su quanto mi piacciono le tue foto. Veramente mi pare meno importante. ☺

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
3 ore fa, effe dice:

Valerio, non sei solo un bravo e appassionato fotografo, sei anche una bella persona. Controcorrente va benissimo con lo humor e col garbo che ti contraddistinguono.

Sorvolo su quanto mi piacciono le tue foto. Veramente mi pare meno importante. ☺

ma va là...   ma non sai che copia le foto da facebocche?...   è quello il suo trucco...    xD   xD   :rotfl:

Link to comment
  • Nikonlander

Sei un grande, Valerio. Il Daniele Pellegrini ‘de noialtri’. Bravo, umile, appassionato, generoso. Grazie !

😀

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
Il 24/2/2020 at 12:27, Adriano Max dice:

Sei un grande, Valerio. Il Daniele Pellegrini ‘de noialtri’. Bravo, umile, appassionato, generoso. Grazie !

😀

Mah... un curioso complimento... o.O

  • Like 1
Link to comment
  • Nikonlander
Il 27/2/2020 at 15:21, Pedrito dice:

Mah... un curioso complimento... o.O

Pellegrini é un idolo di Vale e anch’io mi sono mangiato a pane e Airone tantissime sue fotografie. Gli ho detto che per me ha le carte in tavola per stare a quei livelli: eccellenza internazionale, che Valerio ha raggiunto con grande passione nei ritagli di tempo...non come professionista che ha dedicato tutto il suo tempo alla sua passione. La vita é quel che é. 
Se non é chiaro, perché mi esprimo male o l’ho fatto in modo un po’ gogliardico, ripeto: Valerio nel suo genere é al top mondiale, senza effetti speciali, colori spremuti e quant’altro. Io lo ammiro profondamente e sinceramente.

Tra l’altro parlare e confrontarsi con lui é sempre un piacere e un divertimento.

Ciao, Adri.

 

Edited by Adriano Max
  • Thanks 1
  • Haha 3
Link to comment
  • Nikonlander Veterano
3 ore fa, Adriano Max dice:

Pellegrini é un idolo di Vale e anch’io mi sono mangiato a pane e Airone tantissime sue fotografie. Gli ho detto che per me ha le carte in tavola per stare a quei livelli: eccellenza internazionale, che Valerio ha raggiunto con grande passione nei ritagli di tempo...non come professionista che ha dedicato tutto il suo tempo alla sua passione. La vita é quel che é. 
Se non é chiaro, perché mi esprimo male o l’ho fatto in modo un po’ gogliardico, ripeto: Valerio nel suo genere é al top mondiale, senza effetti speciali, colori spremuti e quant’altro. Io lo ammiro profondamente e sinceramente.

Tra l’altro parlare e confrontarsi con lui é sempre un piacere e un divertimento.

Ciao, Adri.

 

Adri.. 10 + lode.. meglio non ti potevi esprimere..

  • Like 1
Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...