Jump to content
  • entries
    18
  • comments
    243
  • views
    1,929

Hermaness National Nature Reserve


Massimo Vignoli

959 views

A feast for the senses, the sounds and sights of Hermaness are full of drama.

Così il sito Visitscotland.com introduce questo luogo incredibile, estrema propaggine nord del Regno Unito.

59fec8a6685d9_Cartinadinsieme.thumb.jpg.9af29eb4bb12df7f109a4d04b43778a7.jpg

(immagine tratta da visitscotland.com)

La riserva è molto grande per i nostri standard e girarla tutta è una vera e propria escursione, per la quale viste le estremamente mutevoli condizioni meteorologiche occorre essere bene attrezzati. Non è raro, infatti, partire con il sole e sperimentare venti fortissimi e veri e propri diluvi, così come partire con la pioggia e ritrovarsi dentro una splendida giornata. Per questo una giacca e scarponi realmente impermeabili sono indispensabili, così come un pile aggiuntivo e pantaloni pesanti. Insomma la solita regola del vestirsi a strati, alla quale aggiungerei abbondanti dosi di ottimismo e di perseveranza.

59fec946c08c0_Lariserva.thumb.jpg.b61ac28f0171b2a334a8470d908d88e2.jpg

(immagine tratta da nature-shetland.co.uk)

Ho conosciuto questo luogo fantastico nel 2007, nel corso di un epico viaggio in camper. Epico perché è stato il mio primo viaggio specificatamente concepito ed organizzato per fotografare animali, perché sono state 5 settimane di vacanza - le più lunghe della mia vita adulta, tutte in camper con viaggio non-stop dall'Italia alle Shetland e, last but not least, perché nel team c'era mia figlia Margherita, all'epoca di due anni di età. Qui lei, equipaggiata di tutto punto, ha avuto la sua prima avventura.

Margherita.thumb.jpg.0d086b0d7f2001cd86d504263405a36b.jpg

Si sa, col passare del tempo i ricordi diventano più dolci e quelli belli irresistibili. Così nel 2016 abbiamo deciso di tornare!

Queste brevi note, quindi, hanno lo scopo di descrivere un luogo che da solo può giustificare una settimana di vacanza nella natura. Magari non in camper dall'Italia, anche il ritorno è stato così per motivi logistici, ma con uno dei voli che atterrano in un incredibile aeroporto, Sumburgh Head nel sud dell'arcipelago, la cui pista è attraversata dalla strada (vicino all'aeroporto c'è un'altra riserva RSPB dove vedere i Puffin, ma non in un ambiente speciale come a Hermaness).

Allora, perché andare fin laggiù? perché questo ambiente incredibile...

59ff0a217f884_PanoFaro.thumb.jpg.bc8c34805dbde1fb205b4125466dafd2.jpg

(Pano 152mpix, ottenuta con D810 e 70-200/4, scattando in verticale con focale 135mm 1/250 F8, 64 ISO, 8 foto)

59ff0c26e8c82_04di05.thumb.jpg.79011239827e9c98989ff9f9101ce33a.jpg59ff0c1f91056_03di05.thumb.jpg.089b5e2c7518e5b15cb5ab0a42f3b757.jpg59ff0c183611b_02di05.thumb.jpg.4a1697eaafdc57dcfea3460f86bb8497.jpg59ff0c112cf76_01di05.thumb.jpg.c4c257742670be87ed6c6b0644957515.jpg

(tutte: D810 con 16-35/4 o 70-200/4)

... ospita due gigantesche colonie di Gannets (Sule), numerosissimi Puffin (Pulcinella di mare) e, in cima alla catena alimentare, gli Skua (Stercorario maggiore).

Beh, non solo loro...

MV-D4-20160805-7900-1200.thumb.jpg.9f987d8ce39536c669ce29df82e95e18.jpg

Ma andiamo con ordine. Gli SKUA sono grossi uccelli marini dotti di ampie ali e coda corta, corpo massiccio, bruno con remiganti fasciate di bianco. Non sono buoni pescatori, ma veri e propri pirati dell'aria che attaccano in volo gli altri uccelli, per rubare il cibo che portano a terra per alimentare i piccoli. E, a volte, predano direttamente i piccoli delle altre specie. Attenzione: Lo SKUA è estremamente aggressivo e non esita a gettarsi in picchiata sul maldestro, ed in questo caso incauto, escursionista che dovesse avvicinarsi ai siti di nidificazione, che sono a terra nelle praterie erbose.

MV-D4-20160805-7635-1200.thumb.jpg.f9fcf2f19a9add732c1a8de415caa50f.jpgMV-D4-20160805-7684-1200.thumb.jpg.ea62e3d1924a39b559c3a9a4012f6576.jpg MV-D4-20160817-0106-1200.thumb.jpg.48c377b092a65f3cba431f4d1e8bf8cd.jpg

(tutte D4 e 500/4, liscio e moltiplicato)

Qui mentre attacca in volo una sula, molto più grande di lui:

MV-D4-20160806-8615-1200.thumb.jpg.a303b7abfd9b2e388699968df33ecce4.jpg

Ma non è lui, per me, la vera star di questo posto. Sono le Sule, uccelli marini molto grandi e dotati di un corpo affusolato ed un'apertura alare di poco meno di due metri. Pescano nell'oceano, gettandosi in picchiata a 100km/h da 50mt di altezza per raggiungere le prede.

MV-D4-20160806-8688-1200.thumb.jpg.cd7b60606677b4e99f38fdf52d8108b4.jpgMV-D4-20160806-8778-1200.thumb.jpg.7e5140de299a27a984a846740e420772.jpg

Nidificano in enormi colonie, impossibile mentre si è sul bordo non pensare a quanto è forte la vita. Immaginate essere su una scogliera alta diverse centinaia di metri, davanti all'oceano che pare infinito guardando decine di migliaia di uccelli schiamazzare, corteggiarsi ed allevare i piccoli. Indescrivibile a parole. 

Impagabile trascorrere qualche ora sdraiati sul bordo a binocolare la colonia, osservando il loro comportamento.

MV-D810-20160806-1223-1200.thumb.jpg.929eb931ff7c84a0b12ea5270001d93d.jpgMV-D4-20160806-9181-1200.thumb.jpg.0bcc94a4da840f533e9e89dd1e909dc6.jpgMV-D4-20160806-9118-1200.thumb.jpg.128bd8d026b8dc679512e38ed7a88a08.jpgMV-D4-20160806-9204-1200.thumb.jpg.3a38176b60d100a49e8dfb527a07ab17.jpg

(tutte D4 con 500/4, liscio e moltiplicato)

Ma, per me, i più simpatici sono loro, i Pulcinella:

MV-D4-20160806-9008-1200.thumb.jpg.95284f439f6ffd4080df72bfa0a09219.jpgMV-D4-20160805-8151-1200.thumb.jpg.7a26987bac80e9900030bb0b75821ed0.jpgMV-D4-20160805-8052-1200.thumb.jpg.31b2b7528c6dfa5e8f487617fc0c7435.jpgMV-D4-20160805-8093-1200.thumb.jpg.9dd2148a70ee06d911481051945f7615.jpgMV-D4-20160805-7933-1200.thumb.jpg.d3cf3503a1e5bfa026695d25b6a91f8c.jpgMV-D810-20160805-0830-1200.thumb.jpg.7f4e0fd3e77a3f4cf664c84f7c5422b4.jpg

(D4 a 500/4, liscio e moltiplicato; l'ultima D810 e 70-200/4)

Perché mi sono simpatici credo sia evidente dalle fotografie, ma non sono solo carini. Sono dei duri. Basti pensare che, pur essendo alti solo 30cm per 400-600gr di peso, trascorrono a terra solo il periodo della nidificazione, in estate. L'inverno lo passano in mezzo all'oceano!

Purtroppo, il cambio del clima inesorabilmente sta modificando il nostro pianeta. Nella penultima immagine gli osservatori più attenti avranno notato che  i pesci nel becco non sono tutti piccoli. I Pulcinella faticano a trovare adeguate quantità di piccole Sand eels, e finiscono per pescare pesci più grandi che non sono adatti ad alimentare i piccoli. Per questo, negli ultimi anni, la popolazione di questi meravigliosi uccelli sta drasticamente riducendosi nelle colonie più a nord (Islanda e Shetland), senza purtroppo nessuna buona prospettiva sul lungo periodo.

Massimo

5/11/2017

 

 

  • Like 4
  • Thanks 11
  • Haha 1

25 Comments


Recommended Comments

  • Nikonlander

spettacolo, mi ricorda l'anno scorso in Norvegia. anche se le tue foto sono molto più belle. Concordo con te, i Puffin sono stupendi

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Deve essere stato davvero un bel viaggio, io non sono arrivato nemmeno alle Orcadi per mancanza di tempo...

Anche il camper deve dare una libertà di movimento che il duo auto+ albergo non ha.

Complimenti per le foto.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Che bel posto, ma soprattutto che belle immagini. Sinceramente grazie per questo contributo. Bravissimo.:)

Link to comment
  • Nikonlander

Ottimo e Bravissimo! Oltretutto posti lontani e difficile da raggiungere...in questo modo mi hai teletrasportato, grazie.

Link to comment
  • Administrator

Ecco,

guardo le foto di Vignoli e mi vengono le vertigini:

ma come diamine fai a fotografare piu' in alto dei gabbiani e delle sule in volo?

Lo so che in giro nel mondo esistono questi posti, dove io andrei anche solo per guardare, lungamente, queste incredibili esperienze di vita tenace, che solo gli animali riescono a strappare alla natura.

Sai trasferire immaginazione dalle immagini: mi piacerebbe ti soffermassi ogni tanto a parlare nel sito delle tue esperienze di scatto.

Trova il tempo per farlo: guarda a che ora ti sto scrivendo...

 

p.s.

HermanHesse scrisse: “La natura ha migliaia e migliaia di colori, e noi ci siamo messi in testa di ridurne la scala solo ad una ventina.” 

  • Like 1
  • Haha 1
Link to comment

Massimo, leggendo questo fantastico racconto di viaggio accompagnato da bellissime fotografie viene voglia di correre a casa a preparare le valigie. 

Purtroppo non basterebbe. Per poter rivivere un avventura simile non basta mettersi in viaggio. Ci vuole un programma di viaggio studiato a tavolino prima di partire. 

Ottimo lavoro in tutti i sensi. Bravissimo. 

Ciao Marco

Link to comment
  • Nikonlander

Gran posto e ottime foto nel tuo stile e nei tuoi standard. ;)

Imperdibile la sula che guarda in macchina da dietro le rocce.

In Scozia ci ho lasciato il cuore e le Shetland sono un posto dove spero di riuscire ad andare (nel 2015 arrivai fino alle Orcadi)

 

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Bravo, belle foto, per le quali oltre all'attrezzatura e alla tecnica conta anche la conoscenza dei luoghi, dei soggetti da ritrarre e soprattutto la costanza e la pazienza per riuscire a portare a casa immagini di grande qualità.

Complimenti ancora! ^_^

Link to comment
  • Nikonlander

complimenti, un bellissimo articolo corredato di ottime foto, mi associo a tutte le considerazioni già fatte dagli altri. Anche io sono stato in Scozia nel 2016 in camper, ma "solo" fino al nord dell'isola madre, della quale ho fatto il periplo. Per caso sei stato anche all'isola di Handa ? hai sempre il camper o lo avevi noleggiato?

Link to comment
  • Redazione
6 ore fa, PiermarioPilloni ha scritto:

complimenti, un bellissimo articolo corredato di ottime foto, mi associo a tutte le considerazioni già fatte dagli altri. Anche io sono stato in Scozia nel 2016 in camper, ma "solo" fino al nord dell'isola madre, della quale ho fatto il periplo. Per caso sei stato anche all'isola di Handa ? hai sempre il camper o lo avevi noleggiato?

Grazie Piermario!

Sono stato ad Handa la mi prima volta in assoluto in Scozia, circa 20 anni fa. Avevo iniziato a fotografare da poco e non fotografavo ancora animali, il mio "tele lungo" era il 70-200, sulla F100. Per cui niente foto da far vedere, ma lo ricordo come un posto splendido.
A me la Scozia piace un sacco, ci sono stato già 4 volte. 

Il camper era mio e formalmente l'ho ancora (sostanzialmente l'ho prestato a mia cognata a causa della "diserzione" delle ragazze, che mi hanno fatto capire di aver cambiato gusti..... chissà).

Link to comment
  • Nikonlander

senza aria condizionata, ma ne ho sentito la mancanza in Spagna, lì non sarebbe servita.....la seconda è nella strada appena lasciato il porticciolo da cui si prende il gommone per Handa

PmP40701.jpg

PmP40885.jpg

Edited by PiermarioPilloni
Link to comment
  • Nikonlander

Bellissimi luoghi,la Scozia l'ho girata un po' per andare  a RAF Machrihanish alla caccia del fantomatico Aurora nei primi anni '90, complimenti per le immagini che son davvero belle.bravo.:vittoria:

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Come é possibile che non abbia commentato questo articolo stupendo? Forse lo avevi giá pubblicato su una versione di nikonland precedente, perché le foto le avevo certamente già viste. Impossibile dimenticarsene sono meravigliose e, appunto, indimenticabili. 
Tanti tanti complimenti Massimo. 

Link to comment
  • Nikonlander

Questo articolo non l’avevo ancora letto…

la potenza dei luoghi, delle immagini e della natura coniugate insieme. Meraviglioso.

Complimenti davvero, per la qualità delle immagini e per la passione che traspare da esse e dalle tue parole.

Link to comment
  • Nikonlander

mi è sfuggito questo bel reportage dell'isola Hermaness, bellissime foto degli uccelli, anche i posti suggestivi e scogliera a strapiombo, grazie di aver raccontato attraverso questo reportage fotografico.

chapeau

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Posti veramente stupendi, bravissimo Massimo e grazie per farci sognare almeno un'attimo..  poi, come al tuo solito.. scatti da "Manuale "

Ti auguro di poterci tornare...  magari anche Domani...    ( beh.. tu almeno con la fantasia potresti, visto che già ci sei stato..

Link to comment
  • Nikonlander

Io son stato su di la nel 1995 in una remota base RAF,in fondo sempre volatili erano:lingua: comunque complimenti per le bellissime immagini ,è strano che anche le persone comuni notino i cambiamenti climatici e non,in atto,e nessuno di quelli che possono,faccia nulla.andremo alla catastrofe......

Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...