Jump to content

Tiriamo le somme, edizione 2021


Silvio Renesto

262 views

 Share

Una sintesi di quello che, fotograficamente parlando, sono riuscito a fare meglio nel 2021, proposto come riflessione critica e base per scambio di idee, non come autopromozione.

Il 2021 non è stato un granchè produttivo, complici anche le restrizioni allentatesi piuttosto tardi.  Le foto credo le abbiate già viste quasi tutte.

Riguardo i miei soggetti preferiti, ho scattato meno, anche per non essere ripetitivo.

La foto ravvicinata (close up)  rimane tra  generi  che preferisco e in cui credo di riuscire meglio, anche se l'ho praticata  molto meno che in passato ele lunghe focali sono sempre le mie predilette per questo tipo di fotografia, con o senza lenti addizionali o moltiplicatori (qui sotto 300mm Pf + TC14 EII).

hiero1.thumb.jpg.c1c9fd00ed561aae8997ccd0411819d7.jpg

 

Di questo Macroglossum in volo sono particolarmente contento per la bella associazione soggetto-pianta e sfondo sia cromatica che come composizione e sfuocati. Ne ho altre immagini, ma questa è la migliore. 

macroglossasc1lo.thumb.jpg.2b690d54ebbd10556991ff5473595fae.jpg

Vi risparmio le libellule  :)

 

Stesso discorso per wildlife, limitata agli uccelli non perché li preferisca ai mammiferi, ma per difficoltà fisico-logistiche mie nel trovare i secondi. Anche qui poche uscite ma qualcosa di buono e soprattutto un cambio di attitudine, meno ritratti e più contestualizzazione  sia in termini di azione:

landing2lo.thumb.jpg.3df5df6cbc7096590f7e30c1f47e3e99.jpg

 

Mi arrendo!

_DSC5110.thumb.JPG.b679128b07c4f13b39bfd3f38e7bcc46.JPG

 

cardelliniduelo.thumb.jpg.3cf62c79017aff8351c6307fe0422fc3.jpg

 

Che di composizione:

brothers3lo.thumb.jpg.184b242631ac61d7c51d30d201e6204e.jpg

 

Cercando di creare sensazioni date dall'insieme più che stupore per il soggetto in sè (che comunque conta), od il dettaglio estremo. I cardellini ed il pettirosso che vi ho già inflitto più volte, sono su questa linea.

Gatti? Pochissimi; i due progetti milanesi completati o interrotti causa restrizioni, mancanza di location adeguatamente suggestive hanno giocato contro. Fotografare gatti a caso non mi diceva nulla. Solo un piccolo progetto su un giardino campagnolo pubblicato nel blog.

ggcat18_01.thumb.jpg.37d6c8dcd5631c1ab28475c1b86fa138.jpg

Devo andare a Venezia quando saremo più tranquilli, ci sono due dritte particolarmente interessanti in merito di gatti... non anticipo nulla, si sa mai.

Qualche sforzo interpretativo con il bianco e nero, che trovo suggestivo anche in campo naturalistico anche se per me è molto difficile farne qualcosa di buono.

haikuibislow1.thumb.jpg.00f40d948217373d3992543fb31850c9.jpg

Qui ci starebbe  anche la libellula controluce che ho pubblicato nel blog naturalistico.

 

Un  po' out of the comfort zone:

Lo street, mi piace ma non è  che ci riesca molto, risultati attorno o poco sopra la mediocrità.

_DSC0857loww.thumb.jpg.2a32b402839de747e0d95f09be81707f.jpg

Non  è quella  che ho già pubblicato, ma gli somiglia :) 

_DSC7336lo.thumb.jpg.9614bfc043783e04c4ecf8e04b2c089f.jpg

Poco più che una vignetta.

Se lo street è un po' fuori dalla comfort zone, il paesaggio invece è molto out of my comfort zone, mi richiede  impegno . Tuttavia cerco di fare qualcosa quando ci sono delle situazioni che mi ispirano qualcosa.  Non so se possa essere definito paesaggio però.

windsurf.thumb.jpg.dfc05b280cad017816e88998c4a72e32.jpg

_DSC0713lo.thumb.jpg.aca6c8ad2f05063f73e95305ba63d081.jpg

Ho anche provato a fare del foliage:

Foliage1lo.thumb.jpg.dff9ad228886910d1a912c7e148f7cd8.jpg

 

Tirando le somme, come da titolo:

 La macro "vera" con RR maggiori di 1:2  mi ha attratto molto meno quest'anno, non ho fatto praticamente niente se non per testare qualche obiettivo. Preferisco ultimamente la close-up, quella che sta sotto al rapporto di 1:2, definitivamente.  anche la mantide sopra è ripresa con un non macro.

Non devo mentire a me stesso, posso provare a fotografare cose diverse, mi diverto anche, ma il divertimento che mi da' il fotografare (conseguenza del frequentare) -stare nella- la natura  raramente lo provo in  altri generi.  Io sto bene con le bestie :P .

Questo però non significa restare immobili, anche entro il genere preferito c'è sempre qualcosa  da scoprire ed orizzonti da allargare.  Confrontando le mie foto con quelle di  anni fa vedo non tanto un miglioramento, quanto un cambiamento (un movimento, potrei dire)  nelle scelte e nei gusti, frutto di una (piccola quanto si vuole) ricerca e di una diversa attenzione.  Questo è significativo secondo me.

Se voleste lasciare il vostro pensiero anche critico, su quanto scritto... mi sarà utile.

  • Like 11
 Share

7 Comments


Recommended Comments

  • Redazione

Secondo me ti fai troppe domande e cerchi di razionalizzare qualcosa che funziona bene così com’è: poiché fotografi per piacere dovresti semplicemente fotografare quello che massimizza il tuo piacere. Non è importante se questo sia “rifare meglio” foto già fatte o fare cose mai fatte prima, ma il fatto che facendolo ti diverti e stai bene. E che, quindi, hai piacere di andare a fotografare ogni volta che puoi.
Cosa diversa è se ti dai un obiettivo più di lungo termine per il quale, nel transitorio, potresti dover “investire” tempo facendo cose che non ti appagano perché speri lo faranno. 

Detto questo, a me le tue macro non più così macro piacciono un sacco! 

  • Like 2
  • Haha 2
Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Classificalo pure come un ottimo anno Silvio. E senza porti troppe domande perchè comunque quelle immagini le hai portate a casa e sono ottime immagini. Il fatto stesso che tu le abbia cercate e trovate è già motivo di appagamento; personalmente archivierei quello del 2021 tra i bilanci in attivo.:)

  • Like 1
Link to comment
  • Administrator

Se un blog così lo facessero tutti gli iscritti avremmo un affresco fotografico del 2021.

Continua ad esserci confusione sul termine street, secondo me.
Non è un genere, non si cerca, non si "pratica".
Si fotografa per strada quando si è per strada, quando si vede qualche cosa che attira e si può ricavarne un'immagine che sia oltre il visto con le caratteristiche del ... fotografo.
Quindi è solo una questione di frequenza, di occhio, di disponibilità a guardare e a fotografare.
Io, ad esempio, il più delle volte, non ho nemmeno la voglia di tirare fuori la fotocamera perchè se anche ho visto qualche cosa, non mi attira abbastanza dal fare la fatica.

Perciò, non c'è da crucciarsi. O si o no. Non è come andare a pesca, è pescare qualche cosa mentre si è andati a fare altro.
Per quanto invece riguarda il paesaggio tu non ne hai l'indole. Sei sempre irrequieto come un grosso felino in una gabbia piccola nella stagione degli amori.
Dovresti chiedere a Vincent : lui si è tagliato l'orecchio perché non ci riusciva come lo voleva lui !

  • Haha 1
Link to comment
  • Redazione

Grazie a tutti per i commenti. Forse non traspare troppo ma sì, anch'io considero abbastanza positivo il bilancio 2021 

4 ore fa, M&M ha scritto:

Se un blog così lo facessero tutti gli iscritti avremmo un affresco fotografico del 2021.

Continua ad esserci confusione sul termine street, secondo me.
Non è un genere, non si cerca, non si "pratica".
Si fotografa per strada quando si è per strada, quando si vede qualche cosa che attira e si può ricavarne un'immagine che sia oltre il visto con le caratteristiche del ... fotografo.
Quindi è solo una questione di frequenza, di occhio, di disponibilità a guardare e a fotografare.
Io, ad esempio, il più delle volte, non ho nemmeno la voglia di tirare fuori la fotocamera perchè se anche ho visto qualche cosa non mi attira abbastanza dal fare la fatica.

Perciò, non c'è da crucciarsi. O si o no. Non è come andare a pesca, è pescare qualche cosa mentre si è andati a fare altro.
Per quanto invece riguarda il paesaggio tu non ne hai l'indole. Sei sempre irrequieto come un grosso felino in una gabbia piccola nella stagione degli amori.
Dovresti chiedere a Vincent : lui si è tagliato l'orecchio perché non ci riusciva come lo voleva lui !

Grazie per l'intervento approfondito.

A completamento e non in contraddizione a quel che scrivi, aggiungerei:

Sul termine street: non ne so abbastanza per contraddire nessuno, nè aprirei qui una discussione sul concetto.   Però, quando provo a fare quella che chiamo street, vado proprio a pesca, o a caccia. Selezionato un luogo promettente, aspetto che accada qualcosa da un punto favorevole come inquadratura, oppure pattuglio la zona scelta per vedere se colgo qualche scena interessante. Non si ottengano spesso buoni risultati , ma qualche volta sì. Concordo che è molto raro trovare qualcosa di veramente interessante e spesso quando capita... non sono abbastanza svelto! :(.  Ma qui si va OT e mi fermo.

Sul paesaggio:  quanto scrivi sulla mia indole irrequieta  è verissimo, ma penso sia solo una parte, anche se importante, dell'equazione, a complemento c'è la mia preferenza per i soggetti piuttosto che per le vedute, che in genere non  mi attirano molto. Perchè posso "costringermi" a stare fermo delle ore in un capanno o davanti ad un posatoio per la macro, proprio perchè mi interessa  fare quel tipo di foto.

Vincent...  ti riferisci a quello che dipingeva vero?  non il "mio" Vincent  xD.

PS La tua osservazione ha creato nella mia testa  una divertente associazione di  idee: il mio gatto ex randagio si chiama Vincent (proprio ispirandosi al pittore) e come saprai ai gatti randagi sterilizzati tagliano un pezzetto d'orecchio per distinguerli, come al pittore; il mio Vincent  invece non ha l'orecchio mozzo anche se è sterilizzato :)

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
18 ore fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Secondo me ti fai troppe domande e cerchi di razionalizzare qualcosa che funziona bene così com’è: poiché fotografi per piacere dovresti semplicemente fotografare quello che massimizza il tuo piacere. Non è importante se questo sia “rifare meglio” foto già fatte o fare cose mai fatte prima, ma il fatto che facendolo ti diverti e stai bene. E che, quindi, hai piacere di andare a fotografare ogni volta che puoi.
Cosa diversa è se ti dai un obiettivo più di lungo termine per il quale, nel transitorio, potresti dover “investire” tempo facendo cose che non ti appagano perché speri lo faranno. 

Detto questo, a me le tue macro non più così macro piacciono un sacco! 

Direi che Massimo ha centrato il punto : have fun !

La qualità si vede .

Menzione speciale per la storia di Vincent, il tuo 😁

Link to comment
  • Nikonlander

Anche secondo me hai di che essere soddisfatto del 2021. Bel post e belle foto; quelle naturalistiche hanno sicuramente qualcosa in più, probabilmente perché traspare la tua passione; per quanto riguarda i paesaggi, se i risultati sono questi che vedo, altro che fuori dalla comfort zone, sono ottimi! Ma confermo che è molto più appagante fare quello che piace, diverte e rilassa.

Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...