Jump to content
  • Blog

Il Bagno dello Sparviero ed altre storie.


Silvio Renesto

277 views

 Share

Dopo diecimila imprevisti sono riuscito a organizzare con un amico una piccola uscita naturalistico-fotografica ad un capanno, dove mi avevano detto che c'era un po' più  di varietà rispetto alle solite cince e, se fossi stato fortunato  ... anche una sorpresa.  

Amo gli animali, amo vederli in libertà e li fotografo al meglio che posso, soprattutto per portarmi a casa il ricordo e l'emozione di quell'incontro, e pubblico le foto per condividere queste emozioni, questi ricordi, con chi ama gli animali come me.
Fare foto diverse alle vecchie conoscenze è sempre bello, ma fare nuovi incontri è ancora più emozionante!

Ecco, per gli amanti del genere, qualcuno degli gli amici vecchi e nuovi che ho incontrato  (tutte le foto sono state  scattate con la Nikon Z6 ed il Sigma 150-600 f5-6.3 Contemporary):

Appena sistemati nel capanno davanti alla piccola pozza, subito una novità, una Balia Nera femmina (Il nome deriva dal maschio che  è veramente bianco e nero, la femmina è un po' smorta).

balianeralo.thumb.jpg.ad30f8df4c9775f18bbf585d0a6a60d0.jpg

 

Cince bigie, Cinciallegre, Cinciarelle non si contano, formano una chiassosa brigata che mette allegria, starei a vederle per ore, ma le ho fotografate già tante volte, per cui ho dedicato a loro solo qualche scatto quando ho visto scenette simpatiche, ve ne propongo uno solo: 

Ma insomma, non si può fare il bagno in pace!

cincebagno2lo.thumb.jpg.4d55ab2345cd0bc10869c9211e3d504a.jpg

 


Indaffaratissimo, il Picchio Muratore corre su è giù per i tronchi. 

picchiomuratore1lo.thumb.jpg.9543f4ddf6e5b56eff28fbabb8b70c70.jpg

 

Il Picchio Rosso Maggiore, metodico, ispeziona tutto il vecchio tronco.

picchiorossolo.thumb.jpg.e5584e3d0d726eaf1a68401a6f0d5cc3.jpg

 

picchiorossoblo.thumb.jpg.2801787eb7899cd8c5acee3bc9e726bf.jpg


Bellissimo, un maschio di Codirosso Comune, non l'avevo mai fotografato come si deve! A me piace  inquadrarlo così:

codirossosizelo.thumb.jpg.04d3e37a7eb410c4f6eb65fa38e4174c.jpg


Per chi preferisce invece ritratti più stretti metto un crop :)  (l'unico di tutta la serie).

codirosso1lo.thumb.jpg.0bd5b1f4392660e41a0490efe00d4af5.jpg

 

Sorpresa, arriva un giovane scoiattolo assetato.

scoiattololo.thumb.jpg.d0d23620228252b1d1c6dfc60b6a8220.jpg


Doppia sorpresa c'è anche il fratellino, più scuro, direi che i due sono quasi agli estremi del range della variabilità di colore dello Scoiattolo Europeo. Normalmente è solo in alta montagna  che se ne trovano di più scuri. Probabilmente sono  in cerca di un territorio libero dove insediarsi.

scoiattoliduolitlo.thumb.jpg.2a8bdf053b4362a61b02b70c4748c3dc.jpg

 

scoiattoliduoblo.thumb.jpg.4f3d3b374e94b60f374c7aa975e76acd.jpg

Ho fatto veramente tante foto, in condizioni di luce diverse, anche ad altri uccelli,  ma mostrarne altre qui  sarebbe troppo, le farò vedere un'altra volta. Ora veniamo al piatto forte:
Ad un certo punto della giornata spariscono tutti, di colpo. Ed arriva lui, lo Sparviero. E' così bello che mi sarebbe bastato il solo vederlo, ma... comincio a scattare !

Si posa e si guarda intorno più volte,

sparviero2lo.thumb.jpg.d1df818a63c0b82adaf7c8fd53d079b3.jpg 

Sembra sapere che ci sono.

sparviero4lo.thumb.jpg.8212bd8b0b1f5e7e4cd28666379fb966.jpg

Ma non gli interessa.

sparviero1lo.thumb.jpg.3cd8df3858125435afe806ebafffb64a.jpg

Non resisto e faccio un ritratto stretto a 600mm. Purtroppo il bosco e fitto e gli ISO tanti.

sparviero3lo.thumb.jpg.9995af7c0c42bcfbe54449c7c3b54e10.jpg

 

Si rilassa e si concede un bagno.

sparviero5lo.thumb.jpg.23ba40747fdab2ac89f25c9ff1f06f8f.jpg

 

sparviero6lo.thumb.jpg.9e48374dfb80e484a90ccbb5f2cc59b6.jpg

 

Una scrollata finale.

 sparviero7lo.thumb.jpg.33e20196331194368521398261a52d96.jpg

 

Un istante dopo è già su un ramo, da cui si involerà subito, scomparendo nel bosco.

sparvierelo.thumb.jpg.075f122720bcbb2818d99e6cc79317e1.jpg

 

Io, dopo giornate come queste sono contento, di più,  sono felice.
Poche cose mi fanno bene come stare nel bosco (nella palude...)  con gli animali!

Silvio Renesto

  • Like 5
  • Thanks 7
 Share

15 Comments


Recommended Comments

  • Redazione

Hai proprio ragione ad essere felice: una giornata così è un'esperienza straordinaria!!!!
Le immagini sono tutte molto belle, sul rumore ad alti ISO secondo me dovresti approcciare il problema usando regolazioni selettive (beh, a meno che quella non sia a 12800ISO!).

 

Link to comment
  • Redazione
33 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Hai proprio ragione ad essere felice: una giornata così è un'esperienza straordinaria!!!!
Le immagini sono tutte molto belle, sul rumore ad alti ISO secondo me dovresti approcciare il problema usando regolazioni selettive (beh, a meno che quella non sia a 12800ISO!).

 

Grazie!

Se non a 12.800 ero a 16.000 ISO :(

 

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

E che cavolo Silvio!!!! C'era il biglietto per quel capanno??? Ti è passato davanti di tutto e in ambientazione particolarmente curata! Mi sa tanto che gli animaletti che passano da quelle parti.... sono coccolati e viziati :-)))

Foto spettacolari davvero tanti complimenti!!! La sequenza dello sparviero poi... è una goduria!

  • Like 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Visto ora Silvio,.. posto: 10 e lode..  tu: 110 e lode,,  che poi tu ti senta felice in con gli animali.. è ovvio.. sei una Mezza Bestia...   

ma.. ce ne fossero di più di Bestie come Te, sicuramente il Mondo.. andrebbe Moolto Meglio..

Grazie Silvio..

Link to comment
  • Nikonlander
Il 12/9/2021 at 20:02, Massimo Vignoli ha scritto:

sul rumore ad alti ISO secondo me dovresti approcciare il problema usando regolazioni selettive

Scusa l'ignoranza, sarei curioso di sapere di più.

Link to comment
  • Redazione
18 minuti fa, Saverio Antinori ha scritto:

Scusa l'ignoranza, sarei curioso di sapere di più.

Molto semplice: per le foto fatte ad alti iso è pratica corrente regolare diversamente la parte a fuoco del soggetto con la normale nitidezza e meno o nessuna riduzione rumore e lo sfondo, sfocato e privo di dettagli, con meno o nessuna nitidezza e più riduzione di rumore. Molto semplice ma estremamente efficace.

Molti SW hanno meccanismi più o meno sofisticati per riconoscere le zone ricche di dettaglio ed applicare la nitidezza, ma quasi tutti finiscono per spiattellare anche un po’ di dettaglio (LR è uno dei peggiori). 
Idem per la riduzione rumore. 
La soluzione sono le maschere e, possibilmente, usare un sw che gestisca i livelli. Una drammaticamente migliore efficacia nel fare questo è metà dei motivi per cui ormai un anno fa ho abbandonato LR per passare a COne.

Link to comment
  • Redazione
37 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Molto semplice: per le foto fatte ad alti iso è pratica corrente regolare diversamente la parte a fuoco del soggetto con la normale nitidezza e meno o nessuna riduzione rumore e lo sfondo, sfocato e privo di dettagli, con meno o nessuna nitidezza e più riduzione di rumore. Molto semplice ma estremamente efficace.

Molti SW hanno meccanismi più o meno sofisticati per riconoscere le zone ricche di dettaglio ed applicare la nitidezza, ma quasi tutti finiscono per spiattellare anche un po’ di dettaglio (LR è uno dei peggiori). 
Idem per la riduzione rumore. 
La soluzione sono le maschere e, possibilmente, usare un sw che gestisca i livelli. Una drammaticamente migliore efficacia nel fare questo è metà dei motivi per cui ormai un anno fa ho abbandonato LR per passare a COne.

Giustissimo, non l'avevo fatto perchè pensavo che l'impatto fosse minore: qui ho rimediato usando due livelli, riducendo il disturbo su uno e tirando fuori lo sparviero nitido dall'altro, con maschera di livello, tutto in Photoshop.

sparviero3lorid.jpg

  • Like 1
Link to comment
  • Nikonlander
1 ora fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Molto semplice: per le foto fatte ad alti iso è pratica corrente regolare diversamente la parte a fuoco del soggetto con la normale nitidezza e meno o nessuna riduzione rumore e lo sfondo, sfocato e privo di dettagli, con meno o nessuna nitidezza e più riduzione di rumore. Molto semplice ma estremamente efficace.

Molti SW hanno meccanismi più o meno sofisticati per riconoscere le zone ricche di dettaglio ed applicare la nitidezza, ma quasi tutti finiscono per spiattellare anche un po’ di dettaglio (LR è uno dei peggiori). 
Idem per la riduzione rumore. 
La soluzione sono le maschere e, possibilmente, usare un sw che gestisca i livelli. Una drammaticamente migliore efficacia nel fare questo è metà dei motivi per cui ormai un anno fa ho abbandonato LR per passare a COne.

Grazie del suggerimento. Purtroppo utilizzo LR, al momento, ma ci farò un pensiero.

Link to comment
  • Redazione
1 minuto fa, Saverio Antinori ha scritto:

Grazie del suggerimento. Purtroppo utilizzo LR, al momento, ma ci farò un pensiero.

Puoi farlo anche con LR, usando i pennelli. Più lento e meno preciso ma efficace!

  • Haha 1
Link to comment
  • Nikonlander

Da appassionato di Avifauna quale sono, capisco la tua felicità! (e provo anche una sana invidia)!

Hai avuto una giornata molto particolare che hai saputo sfruttare al meglio! Complimenti, molto belle...lo Sparviero è al top!

Saluti, Remigio

Link to comment
  • Nikonlander
10 ore fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Puoi farlo anche con LR, usando i pennelli. Più lento e meno preciso ma efficace!

Ciao Massimo, mi incuriosisce molto il tuo consiglio. Anch'io uso LR, ma non saprei usare i pennelli per attutire l'eventuale rumore!

Ti dispiacerebbe spiegarmi in parole semplici come si deve fare? So che sei uno specialista e un tuo consiglio, mi farebbe molto piacere averlo.

Ti ringrazio in anticipo e ti auguro una buona giornata.

Remigio

Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...