Jump to content

I Dinosauri al cinema (e nei "documentari"), prima puntata.


Silvio Renesto

335 views

 Share

A lezione, se  l'argomento si presta, cerco sempre di alleggerire le ore inserendo divagazioni sul tema, in modo da far respirare un po' gli studenti, facendoli comunque riflettere.

Come potete immaginare, i Dinosauri sono l'argomento top (finchè non si accorgono che non sono così facili da studiare :P ) e una chiacchierata sulle ricostruzioni al cinema e nei "documentari" (le virgolette sono d'obbligo, vedremo perchè) è sempre gradita.

Sperando di far cosa gradita anche a voi, ecco una versione di queste chiacchierate.

Cominciamo dal Cinema: 
Prima di Jurassic Park  le ricostruzioni dei dinosauri erano approssimative, addirittura a volte, nei primissimi film,  usavano Iguane ed altre lucertole sovrapponendole a filmati con gli attori.

C7F67705D8.jpg.6c72b88bc0e077c2dd555b4f29ba49e1.jpg

Una povera iguana  proiettata su un fondale.

Poi sono arrivate ricostruzioni davvero  adorabili (specie quelle di Ray Harryhausen, se sono paleontologo è anche un po' colpa sua!)  piacevano a tutti e  non interessava quasi a nessuno se erano veritiere o meno, già la stop motion portava tutto nel regno della fantasia. 

cerato2.jpg.c3e33fafb8b593d5e88d0ffc58b205c6.jpg

Uno dei Dinosauri di Harryhausen, anni '60. 

Comunque nessuno si faceva domande, erano mostri e basta.


E' stato con Jurassic Park,  la sua CGA curata, gli animatronic realistici e la sceneggiatura (del primo) basata sul bel libro di Crichton con la  consulenza di veri paleontologi, che la gente, sentite anche le ultime  allora rivoluzionarie scoperte,  ha cominciato a voler capire,  sapere se credere  che i Dinosauri fossero proprio così. Ma erano proprio così?

1993_jurassic_park_wallpaper_001.thumb.jpg.90dbf5d8d7cabd98b4b7f25a377fa52e.jpg

 

Vediamo alcuni dei temi più famosi di Jurassic Park

Stai fermo che il Tirannosauro non ti vede. Questo è un trucco usato da Crichton per uscire da una situazione in cui i personaggi erano bloccati senza via di scampo.  L'autore nel libro astutamente racconta che il DNA dei dinosauri è stato completato da DNA di rospo (e gli Anfibi realmente sono molto sensibili al movimento e poco ai soggetti statici). Ma il Tirannosauro era più simile ad un uccello, tutto sommato, e gli uccelli ti vedono anche se stai fermo. Moltissimi studenti me l'hanno chiesto. A proposito non si possono tirar fuori dei Dinosauri da infimi frammenti di DNA vecchio di 100 milioni di anni (qualcuno ha cercato di tirar fuori Dinosauri dal DNA di uccelli attuali, ma è un'altra storia).

Il Tirannosauro corre come un cavallo. Questa era l'idea di un certo Greg Paul paleontologo-artista sui cui disegni è basata la ricostruzione, bellissima, del Tirannosauro di Jurassic Park.

jurassic-park-bubblegum-card.jpg.256f547a26db30ccc46b6950f3427078.jpg

1242757275_tirannocopy.thumb.jpg.8afd7d4a85fb46c2d20d07c6aaddb96c.jpg

Il Tirannosauro di Greg Paul, in corsa.

 

Paul nel suo libro sui "Dinosauri predatori" afferma che per il Tirannosauro era possible pensare ad una velocità di punta sui 60-70 chilometri all'ora (come un cavallo da corsa). E così si ha l'inseguimento mozzafiato fra il nostro Tirannosauro e la Jeep. 

t-rex-jurrassic-park.jpg.d54b889b5c3b50b7a574ae1032078f88.jpg

Bella scena comunque.


Paul era (anzi è, mi risulta tuttora vivo e attivo) un grande entusiasta, ma fermiamoci un attimo a riflettere. 
Un grosso Tirannosauro da vivo pesava oltre cinque tonnellate, fino ad otto. Più di un grosso elefante africano maschio. Vi immaginate l'inerzia di cinque-otto tonnellate a 60 chilometri all'ora? Gli animali non sono automobili, non hanno freni al carbonio nè ruote sterzanti. Come fermarsi? come cambiare rapidamente direzione? Le ossa sono di... osso, quando si corre l'impatto sul terreno è pari a due-tre volte il proprio peso, quindi le ossa del Tirannosauro avrebbero dovuto reggere impatti da quindici a oltre venti tonnellate! C'è una formula per calcolare i carichi che un osso può sostenere senza spezzarsi e, garantito, le ossa del Tirannosauro erano troppo sottili (anche se a noi sembrano grosse).  Per reggere carichi simili avrebbero dovuto essere talmente spesse da non  consentire al povero animale di muoversi.
E se inciampava durante la corsa?  La testa avrebbe sbattuto per terra da un'altezza di tre metri o giù di lì (le braccine non potevano essere di alcun aiuto) risultato: Il cervello diventava un budino molle e addio Tirannosauro.

tirannofall.thumb.jpg.cf88549b2e650499a8bd609d1ea1a379.jpg

 

 

Ricordiamoci che l'elefante non è in grado di correre (anche se più veloce di noi, la sua è una camminata).

Le stime più plausibili, pur sempre stime, danno una velocità massima di 20 km all'ora per il nostro T rex. In fondo a lui bastava essere veloce quanto, o poco più, delle sue prede...
Un tirannosauro giovane o altri dinosauri carnivori più piccoli potevano invece essere piuttosto veloci.

Il Velociraptor! L'altra star di Jurassic Park.

1653562583_61xlj7q1.jpg.cbaf6be78d6f421f7a8b6cb1547fb022.jpg

Non era squamoso, non poteva sorridere, probabilmente non era così astuto, ma non è troppo sbagliato.

E' stato reso abbastanza realistico nelle performances atletiche. Le sequenze di agguato e  assalti sono belle (=verosimili per quel che ne sappiamo).   Anche l'idea che Velociraptor  fosse gregario, se non sociale, ha qualche fondamento. Molto sopravvalutata la sua intelligenza e perfidia (ma doveva fare il cattivo della storia).
Resta il fatto che il vero Velociraptor era alto meno di mezzo metro, se lo trovavi da solo potevi cacciarlo a calci (se era in gruppo poteva essere una rogna invece). Per il film è stato ingigantito. Però a volte la fantasia precede la realtà: qualche anno dopo il primo Jurassic Park sono state scoperte delle forme di "raptor" grandi proprio come quelle del film!

elib_3883884-e1588861180817.thumb.jpg.2b2ee889632c186434ad97047950f791.jpg

Utahraptor, scoperto dopo l'uscita del primo Jurassic Park, era proprio grande così.

C'è anche da dire che si saputo poi che erano piumati, ma li hanno lasciati squamosi per tutta la serie perchè più cool. Sono d'accordo, dei "tacchinoni" non sarebbero piaciuti a nessuno.

Deinonychus-4.jpg.cce0d1330729763b83cdbad03ed1140c.jpg

 

Chi vuol vedere un film con dinosauri piumati? Io no!

L'animazione più credibile di tutta la serie di Jurassic Park? I Dinosauri Struzzo, la loro corsa (modellata sugli struzzi di oggi) è molto realistica perchè il loro scheletro era molto simile a quello degli struzzi, braccia a parte.

Gallimimus-herd.thumb.jpg.ca623472e95a873c38d30241b6cfb3b9.jpg

 

La peggiore fesseria della serie di Jurassic Park? Tralasciamo l'ultimo film della serie, un'opera indegna che mi rifiuto di commentare, lì le fesserie sono la parte principale. Con questa esclusione, la fesseria peggiore a mio avviso è in Jurassic Park 3 ed è il duello fra il Tirannosauro e lo Spinosauro. Gli sceneggiatori, o chi per loro, volevano creare una nuova star al posto del beniamino Tirannosauro, così hanno scelto lo Spinosauro di recente (all'epoca) riscoperta e gli hanno fatto fare un incontro di wrestling con il Tirannosauro, che uccide rompendogli il collo con una mossa di jujitsu (si fa per dire).

Spinosaurus-vs-t-rex-jurassic-park-3.thumb.jpg.2794c6f433bab4cd882d58c010908380.jpg


I Dinosauri, lo spiegherò altrove, non avevano l'agilità dei mammiferi per sostenere duelli prolungati, ma soprattutto:  Il duello sarebbe finito al primo morso del Tirannosauro,  la cui forza di carico è stata stimata di 6 tonnellate. Qualunque cosa avesse morso, l'avrebbe tranciata senza problemi .

1677194097_tirannobitecopy.thumb.jpg.9a7f0ae4f47bb5096a9a0e2789825c32.jpg

Esistono scheletri di Dinosauri erbivori con tracce (e addirittura denti) di morso di Tirannosauro che indicano che aveva strappato carne ed ossa insieme.


Se vogliamo insistere, anche  il collo del Tirannosauro era robustissimo, difficile da rompere e lo Spinosauro (come gli altri Dinosauri) non aveva la mobilità delle braccia per  eseguire tecniche di wrestling. Ma qui si entra nello specialistico.

Dobbiamo prendercela per questo? No! Siamo al cinema per divertirci non per studiare, e Jurassic Park è un opera di fantasia come King Kong. Va operata quella che si chiama sospensione di credibilità, come non discuto la incredibilità le imprese dell'Uomo Ragno, così non mi preoccupo del Super T. rex. Quello che voglio da quei film è una storia divertente,  interessante ed una sceneggiatura intelligente. Purtroppo ogni sequel del primo Jurassic Park è stato peggio dell'altro, fino all'abisso di insensatezza dell'ultimo,  che non sfiora il ridicolo, ma l'irritante.

E i documentari sui Dinosauri? Lì il discorso si fa diverso, perchè hanno pretese di informazione. Però si fa lunga, se volete ve ne racconto un'altra volta, vi va?


 

  • Like 4
  • Thanks 5
 Share

8 Comments


Recommended Comments

  • Nikonlander

Posso solo invidiare i tuoi studenti, che ogni tanto allieti con queste considerazioni sfiziose, che stimolano a ragionare su elementi fuori dal programma. Ciò sgancia dal pedissequo travaso di saperi ed insegna a farsi domande. Sono in attesa di una seconda parte.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Almeno.. per me " Certo che mi và" non aspettiamo altro.. ( conto di non essere il solo ) in pratica ci fai delle mini lezioni di paleontologia, aggratisse..    Perfetto, cosa chiedere di più? un docente tutto per noi, valutato ottimamente anche sul piano internazionale ( e non nasconderti, è vero ) bravo e disponibile..

Il Massimo..   dai Proff. Silvio, attendiamo il resto.. perchè si sà che di cose da raccontarci ne hai a iosa.. e una cosa bella è che sono oltre che interessanti ed istruttive, raccontate molto ma molto bene

fir.to: Uno dei tuoi Fans.

Link to comment
  • Nikonlander

Attendo con trepidazione il "sequel" di questa rubrica, da piccolo sono stato così affascinato dai dinosauri che quasi sono caduto per terra quando ho potuto ammirarne le ossa al  American Museum of Natural history di NY, dove mi sono trovato di fronte a quelle mastodontiche (beh magari il termine non sarebbe azzeccatissimo) creature. Il film Jurassic Park fu altrettanto sconvolgente per l'epoca, quel livello di CGA non si era mai visto e, finalmente, qualcuno aveva reso giustizia a quegli esseri straordinari che avevo tanto amato e che, in fondo in fondo, amo ancora oggi. Concordo sulla drammatica caduta verticale dei sequel della saga, veramente ignobili. 

Grazie per ora della lezione di paleontologia!

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Questa non me la perdevo proprio, professore :leo:

Che meraviglia la mente umana. Se non fossimo riusciti ad immaginare non avremmo neanche potuto inventare la ruota e la letteratura cinematografica è forse il miglior esempio di dove può arrivare la nostra immaginazione. In realtà quando divaghi non stai "alleggerendo" la lezione, stai insegnando loro che immaginazione e fantasia non hanno confini quando si legano alla scienza provata, quella dei libri.
Un amico archeologo un giorno mi disse: "Sono serviti decenni per capire attraverso i geroglifici come fosse la vita durante la civiltà egizia. Il nostro lavoro è anche ipotizzare e studiare le nostre ipotesi sulla base dei reperti che abbiamo in mano fino a quando non riusciamo ad avere una accettabile certezza che quell'ipotesi è la più probabile". Immaginazione, appunto. E neuroni instancabili....

Grazie Silvio.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Ti si legge sempre volentieri, prof!

Concordo sul fastidio che si prova quando qualche cialtrone pretende di cimentarsi in un campo per lui sconosciuto senza preventivamente documentarsi e si crede anche convinto della qualità del suo lavoro.

Va bene che la finzione cinematografica è tale ed è funzionale allo spettacolo e all'intrattenimento che deve assicurare, ma quanto apprezziamo i film che prendendo spunto da aspetti reali sviluppano una sceneggiatura credibile e allo stesso tempo divertente?

 

Link to comment
  • Nikonlander

Grazie Silvio,ancora una volta una lettura interessante  e una grande fortuna per i tuoi studenti ( non solo per quelli di NL 😜).

Link to comment
  • Nikonlander

ricordo che una volta in TV,passarono dei documentari sui dinosauri e i loro duelli. fecero le ricostruzioni,con l'aiuto della computer graphic,partendo dalle tracce di sontri riscontrate sui fossili,il tutto era abbastanza credibile,discorso diverso effettivamente per il cinema dove conta stupire lo spettatore e non importa se il messaggio che passa,è corretto o meno.

Link to comment
  • Redazione
19 minuti fa, Tanker ha scritto:

ricordo che una volta in TV,passarono dei documentari sui dinosauri e i loro duelli. fecero le ricostruzioni,con l'aiuto della computer graphic,partendo dalle tracce di sontri riscontrate sui fossili,il tutto era abbastanza credibile,discorso diverso effettivamente per il cinema dove conta stupire lo spettatore e non importa se il messaggio che passa,è corretto o meno.

Questo sarà l'argomento della seconda parte, i Dinosauri (e altri) nei "documentari" TV ;) 

Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...