Jump to content
  • entries
    35
  • comments
    415
  • views
    2,759

Entries in this blog

[paesaggi] TelePaesaggio

In zona rossa il raggio d'azione è limitato. Per fortuna nel mio Comune, Zola Predosa, c'è una piccola oasi formata dal torrente Lavino, popolata da volatili come aironi, folaghe, cormorani. Ho già fotografato questo ambiente con Foveon, Linhof e Nikon, ma con la speranza di riprendere anche la fauna locale e di cambiare un pò la prospettiva, ho acquistato il Nikon 200-500 f.5,6. La resa dell'ottica mi ha colpito, un rapporto prezzo prestazioni veramente conveniente. Ho iniziato nella peggio

[paesaggi] acqua che scorre

Reno, in celtico "Acqua che scorre". il secondo fiume dell'Emilia Romagna.Nasce nel pistoiese, in località Prunetta e sfocia in Adriatico a Casal Borsetti.  211 Km.di corso ed un territorio occupato da quasi 2 milioni di persone, ha subito nei secoli svariati interventi a causa delle frequenti piene. Inizio un racconto fotografico a ritroso, dalla foce e dal suo canale destro alla sorgente, coinvolgendo l'interessante territorio circostante.   Nella prima parte:  Il canale destro

Paolo Mudu

Paolo Mudu in Paesaggio

[paesaggi] A due passi da casa

Bloccato in zona arancione mi guardo intorno e trovo un sentiero che, a pochi passi da casa, mi porta in un'altra dimensione. Un sentiero frequentato da runners che costeggia il torrente Lavino a Zola Predosa (BO). Il torrente poco interessante in inverno, si rivela nelle sue casse di espansione.  Oggi, dopo lunghissimi giorni piovosi e grigi ho potuto ripetere le immagini che avevo scattato il 31 dicembre con lo smartphone, al tramonto. Il sole ha illuminato il Foveon ed è colore!

[paesaggi] Winter is coming

Domenica non volevo alzarmi, pioveva, era buio. Che mi alzo a fare? Il telefono mi avverte di una notifica. Un collega appena uscito dalla quarantena mi manda un filmato in cui descrive la sua giornata in Appennino: poca gente che scia, nevicata abbondante, alberi già coperti. Dice: e tu che fai? Io mi vesto, prendo lo zaino con le Sigma e parto. Era già tardi ma come si può resistere? Almeno pesto la neve fresca, faccio qualche scatto. Sono già contento così!

Paolo Mudu

Paolo Mudu in Paesaggio

[luoghi] Punte Alberete

In realtà ieri avevo in mente di scattare nel Boscone della Mesola, ma chiude ad Ottobre e nelle Valli di Comacchio, ma una volta arrivato mi sono reso conto di non avere bisogno del Foveon ma di un sensore a raggi infrarossi. Una nebbia non la trovavo da tempo...tranne che a Rovigo. Ho ripiegato così per una località del ravennate, un'oasi palustre che mi ha dato qualche soddisfazione tanti anni fa, quando ho iniziato col grande formato a colori.  Il biotopo di Punte Alberete è una zona pal

Paolo Mudu

Paolo Mudu in Paesaggio

[paesaggi] Nuvole e granito

Val Amola un anno dopo. Il Rifugio Segantini, a circa 2400 mt. è diventato un santuario per molti fotografi di montagna. Il granito, la grande quantità di acqua e la variabilità del clima, sono le caratteristiche che rendono queste montagne un vero parco giochi per fotografi.  

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[ritratto] Flowers

Avevo già pubblicato il primo di due shooting di ritratto ambientato in campo di lavanda. Per completezza li includo entrambi. Sara, mia cara amica e modella occasionale, è una ragazza timida, carattere che non ho voluto stravolgere, anche perché l'ambientazione a mio parere si prestava. Il campo è veramente piccolo, quindi ho preferito le medie e lunga focali per immergere completamente il soggetto nei filari di lavanda. Dal 105 1,4 al 70/200 2,8 FL.. Raramente il vecchio 24/70 2,8, che coi

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[personale] Corona Time

Anche in questo Tempo non Tempo la nostra mente non smette di vagare nel passato e nel futuro. Le notizie ed i continui, ripetitivi, dibattiti sulla pandemia di Covid 19, non ci aiutano a calmare i pensieri, anzi. Eppure abbiamo, salute permettendo, un'occasione che mai si era presentata precedentemente: vivere il qui ed ora, anche in fotografia. Fare progetti è positivo ma le giornate sono lunghe, possiamo riempirle osservando l'orizzonte dal nostro piccolo o grande terrazzo di casa. Allo

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[luoghi] Lidi, Saline e Paludi

Tornato oggi sul luogo del delitto, questa volta armato della amata Nikon D3X.  Ultimamente apprezzo molto l'uso dei lunghi tele. Essendomi stato "arrubato" il Sigma 180 2,8 APO, ho optato per il mitico Nikon 300 2,8 ED IF AiS, prestatomi per l'occasione, con cui ho eseguito molti degli scatti fatti oggi nel ravennate. L' accoppiata mi ha soddisfatto molto. Nitidezza e plasticità mi hanno convinto della validità di strumenti così datati. Altri scatti con il 24-70/2,8 e 105/1,4.  

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[analogico] Argentico

Io sono la fotocamera, io sono il paesaggio. La macchina è solo un mezzo, con proprie caratteristiche che esprimono il risultato voluto.  Fulvio Roiter dice che Il digitale riduce l'inerzia. Vero, viva il digitale, quando a scattare siamo noi, ma questo vale anche per l'analogico. Scattando con pellicola, dopo anni di digitale, si riscoprono limiti ma anche fascino, specie in bianco e nero. E' da qui che voglio rincominciare! 

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[luoghi] Cornwall

Appena tornato da un breve soggiorno nella penisola di Cornovaglia, pubblico le immagini riprese nei pochi giorni risparmiati dalla pioggia. Terra di grande fascino mi ha lasciato la voglia di scoprirla, anche grazie alla gentilezza della popolazione. Da Tintagel a Land's end viaggiando attraverso la magnifica campagna inglese Lascio parlare le immagini...  

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[analogico] La Tecnologia e la Passione

Questo potrebbe apparire come un periodo d’oro per il fotografo. La tecnologia attuale permette scatti perfetti. Gli automatismi garantiscono esposizioni corrette, algoritmi prevedono ogni condizione di luce, sistemi di messa a fuoco rincorrono la pupilla della modella velocemente ed in silenzio, otturatori che fanno concorrenza alle videocamere. Infine la post-produzione. Cosa può volere di più un fotografo? So cosa voglio io: Fotografare! Si ma cosa vuol dire oggi fotografare? Utilizzo q

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[paesaggi] Leggero in montagna

Per il B/N in montagna ho trovato molto vantaggioso l'uso delle Sigma Dp Quattro. La qualità si coniuga molto bene con la loro leggerezza. In Dolomiti generalmente uso la Dp1 e la Dp2, rispettivamente equivalenti ad un 28 e 45 mm. in FF.  Questo mi consente di portare uno zaino relativamente pesante, senza che l'attrezzatura fotografica influisca troppo, anche in uscite di più giorni e percorsi piuttosto lunghi di trekking.  L'ultimo trekking, lo scorso WE, dalle Tre Cime di Lavaredo alla

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[nudo] Angels Arya

Dall'idea di base di un tributo ad "Angels" di Russel James, il risultato della sessione in studio di questa mattina.  

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[Eventi] War Portraits

‘Heliopoli’ è il nome originario di Terra del Sole. Fu fondata da Cosimo I De Medici nel 1564, allo scopo di difendere i confini del Granducato di Toscana. Più di 200 figuranti provenienti da tutta Europa si incontrano per dare vita alla rievocazione storica dal 26 al 28 Aprile. Ritratti ed altro... 

Paolo Mudu

Paolo Mudu

[Eventi] Carnival Portraits

Il Carnevale di Venezia è una buona occasione per ritrarre persone altrimenti restie in occasioni normali.  La preparazione dei costumi può essere maniacale. Da tutta Europa si riuniscono in Laguna appassionati del Carnevale, ansiosi di farsi fotografare al loro Top.

Paolo Mudu

Paolo Mudu

×
×
  • Create New...