Jump to content
  • Silvio Renesto
    Silvio Renesto

    A volte piccolo è bello

    Gli uccelli in generale e i piccoli passeriformi in particolare, possono rivelarsi splendidi soggetti fotografici. Qui su Nikonland ci sono molti appassionati esperti, che ci offrono spesso immagini di alto livello.
    Sono immagini belle non solo per chi ama la fotografia naturalistica,  la varietà di colori, la "cuteness" (ovvero l'aspetto grazioso) dei piccoli passeriformi, data dall'essere colorati batuffoli di piume, li fa apprezzare a molti. Probabilmente un insetto li considera orridi dinosauri (e dinosauri lo sono davvero) ma per noi è un'altra storia.

     

    Non farò un tutorial su come si fa a fotografare i passeriformi, voglio solo condividere alcune considerazioni,un po' scherzose, su che fotografie si fanno e perchè, soprattutto per quel che riguarda le dimensioni dei soggetti nell'inquadratura e che effetto ne risulta. 
     E' indubbio che a noi naturalisti (non so se sono un fotografo, ma un naturalista posso dire di esserlo) il soggetto piace anche per sè stesso, piace fermarlo con la fotografia per ricordarcelo e per ammirarne i particolari. Questo di solito porta a fare foto in cui i soggetti riempiono buona parte dell'inquadratura, in modo che se ne possano apprezzare meglio le caratteristiche, deliziarsi gli occhi e l'anima, oltre che la innata curiosità  di noi naturalisti (io mi emoziono anche per i dentelli sui tarsi di una cavalletta o per i bilancieri di un dittero !).  

    cinciallegra18b.thumb.jpg.66102e45631a0a630b6b522333725471.jpg


    Sono foto belle, se fatte come si deve, e io ne ho scattate a trilioni ma, a pensarci bene, ci sono altri modi di fotografare gli uccelli che possono trasmettere qualcosa di più dal punto di vista estetico ed emotivo, soprattutto se a guardarle è una persona che non è appassionata di ornitologia.

     

    Spesso una foto in cui il soggetto è un po' più piccolo (un bel po' più piccolo)  di come lo vorremmo noi (naturalisti), se ben ambientato crea una foto più suggestiva, più coinvolgente dal punto di vista emotivo.

    pettirosso4.jpg.16e766a30ee88f57ddccc71864f7e7a4.jpg

    pettrirossoinv3.thumb.jpg.d4feceed07555d32b629b59bfe9d32b1.jpg

    Pettirosso

    Può essere meno documentativa, forse sì,  ma non è detto, anzi può essere che ci dica molte cose lo stesso. Certo, non apprezzeremo tutti i dettagli del piumaggio, ma ci dirà qual'è l'ambiente, il clima, il mondo di queste creature e ci farà percepire anche la fragilità  di questo mondo. 

    passerascopaiolal.thumb.jpg.cb8f11f884faf269a60ac5b41cfe6c89.jpg

    scopaiola1l.thumb.jpg.7e345dc99d6cb5b87f0594db9c583b3d.jpg

    Passera Scopaiola

    ballerinaamb.thumb.jpg.4a6e5f8fbd5cd20b092d60a0887ccff1.jpg

    Ballerina Bianca

    E può capitare che le persone apprezzino anche di più queste foto in cui i piccolini rimangono...piccolini. Il  discorso però non vale solo per i passeriformi.

    nitticoralarge.thumb.jpg.dd08ccf5746715518fd6f397a61701dd.jpg

    nitticorambl.thumb.jpg.11f131b3d985b9c2ea2b340474224d00.jpg

    Nitticora

     

    guardabuoi3c.thumb.jpg.8d88e7168bdd34d31556e8b2d4f066ea.jpg

    Airone guardabuoi.


    tarabusinolamb.thumb.jpg.7baa82dbd4d0243fe9017b1f44a749c5.jpg

    Tarabusino

    Non voglio sostenere che le uniche foto di uccelli belle sono quelle estremamente ambientate, solo che è bello variare, fotografando a volte più da naturalisti, altre mettendoci un po' più di interpretazione.  :)  

     

     

     

    Edited by Silvio Renesto

    • Like 4
    • Thanks 3


    User Feedback

    Recommended Comments

    Hai ragione Silvio, anche se molti sono " piccoli " almeno come massa.. sono stupendi, vedo i piccoli che virtualmente ho adottato..  ormai quasi si aspettano che cambi loro le palline di grasso che metto tra i rami, qualche scatto fatto con la Z 50 è stato già messo..

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Bel lavoro Silvio... come non essere d'accordo.... C'è anche da dire che, non potendo tutti noi avere sottomano dei tele prestazionali o poter approntare posatoi, una foto "ambientata" può essere l'unica soluzione. Il che non è detto che sia facile, perchè nell'ambientato entrano in gioco molti fattori: sfondo, luce, soggetto, composizione ed elementi di disturbo. E direi anche cultura "naturalistica" per non fare danni all'ambiente e ai soggetti (ok questa serve a prescindere anche senza macchina fotografica al collo....)

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...