Vai al contenuto
  • Rudolf
    Rudolf

    Sigma Art 85 vs 105 vs 135 : mezzotele dillo a tua sorella !

    Posso scrivere questo articolo grazie ad Mtrading Srl, distributore italiano di Sigma. Io sono Sigma Ambassador per l'Italia e quale miglior occasione per un ambassador, ritrattista, ragionare a voce alta sul trio da ritratto per eccellenza ?

    D5H_1806.thumb.jpg.24d31fc1e38b272628bdb3df97a81ce8.jpg
    i tre oggetti del confronto ragionato di questo articolo. 85, 105 e 135 Sigma Art

    Arrivato il nuovissimo Sigma 105mm f/1.4 Art si completa un dream team che al momento mi pare di poter dire che nessuna casa ha.
    Sigma lo offre per Nikon, per Canon e per Sony, permettendo a tutti i fotografi ritrattisti del mondo di avere una gamma completa che speriamo quanto prima sarà completata anche da un Sigma 70-200/2.8 Art che possa arrivare effettivamente a 200mm alla distanza di un metro o giù di li.

    Ma torniamo a questi tre begli esemplari della moderna ingegneria ottica.

    Visti insieme così non si direbbe. Sembrano addirittura molto simili tra loro per volume e ingombro.
    Rimando agli articoli specifici che abbiamo scritto in questi anni su queste ottiche (li trovate in questa stessa sezione di Nikonland qui) ma veniamo al sodo.
    Siamo stati per anni abituati ad obiettivi di questa fascia con 72 o al massimo 77 di passo filtri. E un peso non superiore ai 6-700 grammi.

    Ma qui la ricerca delle prestazioni massime e l'impegno a correggere per quanto possibile i tipici difetti degli obiettivi superluminosi, ha fatto decidere a Sigma di non accettare compromessi.

    Abbiamo il più "piccolo" dei tre - che in realtà è il più lungo - con un passo filtri di 82mm : il 135mm.
    Passiamo all'85mm ed aumentiamo a 86mm.
    Per giungere al 105/1.4, ultimo arrivato, che va decisamente oltre : 105mm.

    Bocche da fuoco di questo genere sono intese per catturare tutta la luce possibile e limitare al massimo la caduta di luce e i difetti agli angoli.
    Ci sono riusciti.
    Facendo al contempo oggetti molto ben costruiti - mediamente superiori a tutti gli obiettivi degli altri marchi - ma comunque dotati di ergonomia adeguata all'uso.
    Pur ammettendo che i pesi non sono trascurabili : 1130 grammi per 85 e 135, 1650 grammi per il 105mm.

    D5H_1800.jpg
    105 mm f/1.4 e 135mm f/1.8 : quel mezzo stop di differenza comporta un notevole incremento dimensionale per mantenere le stesse prestazioni

    D5H_1801.jpg

    più evidenti senza il paraluce

    D5H_1802.jpg

    l'85mm è quello con la ghiera di messa a fuoco più ampia. Il 105 invece ne ha una decisamente più ridotta.
    Ma sinceramente con questi eccezionali motori di messa a fuoco, chi li utilizza a mano libera ?

    D5H_1805.jpg

    metallo da tutte le parti. Costruzione coerente. Oggetti pensati per durare.
    I tre sono tutti dotati di diaframma elettromagnetico e di motore ad alte prestazioni, silenzioso e molto rapido.

    NEI TEMPI ANDATI QUESTA CATEGORIA DI OBIETTIVI SI DEFINIVA MEDIOTELE O MEZZOTELE.

    Ma questi sono teleobiettivi in tutte le loro caratteristiche, con MTF che somigliano a quelli dei superteleobiettivi.
    E schemi ottici complessi, composti da un elevato numero ognuno di lenti speciali (il 105 esagera addirittura con 3 lenti tipo fluorite, due a dispersione bassissima e una asferica ma il risultato si vede).

    Differiscono per dettagli e per modalità d'uso. Ed è di questo che siamo qui a dibattere.
    Perchè volendo e potendo, basterebbe averli tutti per non avere l'imbarazzo della scelta, usandoli tutti e tre alla bisogna, a seconda del risultato atteso o del tipo di soggetto.

    Ma sebbene siano proposti a prezzi più che ragionevoli vista la concorrenza, il conto totale richiede certamente un investimento graduale.
    Quindi vediamo le loro caratteristiche sul piano pratico, anzichè dibattere per astratto.

     

    LA COMPRESSIONE O DISTORSIONE PROSPETTICA

    Simili e coerenti tra loro ma non identici.
    Le tre focali - classiche - differiscono tra loro di una percentuale che produce un gradino importante in termini di prospettiva - a parità di distanza di scatto - e di ingrandimento.
    Inoltre, se 85 e 135mm offrono una distanza minima di messa a fuoco di circa 88-90cm, il 105 si ferma a 100cm.
    E questo sul piano pratico crea immagini differenti.

    Soggetto comune, luce identica, minima distanza di messa a fuoco

    D5X_4560.thumb.jpg.ba2172879133576eda17de92e65cc86a.jpg

    Sigma 85mm f/1.4 Art, f/1.4, Nikon D850

    D5X_4840.thumb.jpg.fb65cca597f4f01af2fa4434eb49b220.jpg

     

    Sigma 105mm f/1.4 Art, f/1.4, Nikon D850

    D5X_4595.thumb.jpg.9486e0baf7e8d78a02853cde326fb539.jpg

    Sigma 135mm f/1.8 Art, f/1.8, Nikon D850

    appare chiaro direi l'effetto della distorsione prospettica su un soggetto che ha un tipo di volto che probabilmente richiederebbe la focale più corta delle tre.
    In questo caso il soggetto - lasciato per quanto possibile al naturale - viene ingrandito al massimo nello scatto a 135mm.

    Sembra poca ma guardate bene le proporzioni del naso rispetto agli occhi, la forma del volto, la distanza tra la punta del naso e i capelli.

    Cosa che si conferma anche in modalità "ritratto" 

    D5X_4577.thumb.jpg.31793a227eb43ff436c441d0ecffd4c2.jpg

    85mm

    D5X_4744.thumb.jpg.a56338dcb255d4d72c7d1a6cc429a104.jpg

    105mm

    D5X_4604.thumb.jpg.e70df9dbdc968d3c3e2380810d7d9293.jpg

    135mm

     

    Ne possiamo concludere che usare l'uno o l'altro non è indifferente.
    Ma che i tre offrono comunque nitidezza esagerata (e qui siamo a tutta apertura, chiudendo il diaframma ad f8 andiamo su rendimenti da obiettivi macro, senza alcun problema) e sfuocato simile, sebbene diverso per le diverse proporzioni tra soggetto e sfondo.

    Il Sigma 85mm f/1.4 : il Playboy

    Dei tre è probabilmente il più immediato e il più semplice.
    Meglio del 50mm quando il soggetto ha il viso un pò "orientale (piatto !), perchè è già quasi privo di distorsioni ottiche.
    Consente però di inserire il soggetto nel contesto in cui si trova, ma con gli effetti tipici dei superluminosi.

    D5X_9603-Edit.thumb.jpg.e92b88f4b79feb36e3d2b8bcbcb2c1b0.jpg

    D5X_9648.thumb.jpg.34d93c72681f5a48f5c4b723087e582c.jpg

    gallery_1_78_784725.thumb.jpg.9565eb17f5d848d29a938a93c8a81d0f.jpg

    D5X_0341.thumb.jpg.f88807d315d2de208427ad1997ad738a.jpg

    D5X_5598.jpg.d09ddcbddd5418cc4c968d11d23c3dc9.thumb.jpg.2333070485abcfc649f107db64c1e30b.jpg

    D5X_8897.thumb.jpg.7a8ea5faab301640a9d908a08f742e76.jpg

    dei tre è il meno analitico e più indulgente

    D5X_9022.thumb.jpg.af5ccdff71b4a8e48c4795163309ea4d.jpg

    D5H_6205.thumb.jpg.8e77316f9303d2cc8b740bea912650f2.jpg

    D5H_6210.thumb.jpg.fdced7de7a6fd8a03e07a6eed8daf705.jpg

    D5H_6216.thumb.jpg.63a2042f5e34c306199acf93ee783e3d.jpg

    D5X_3746.thumb.jpg.0f2c1fae4afda1a23d9ccd4896bb29a3.jpg

    D5X_3805.thumb.jpg.79859654735ab4d79fcc1eb18a62a9c7.jpg

     

    anche in termini di tempo di scatto

    é più immediato contestualizzare il soggetto nell'ambiente

    D5X_7323.thumb.jpg.f94b7734504c939b865ac8b414be8512.jpg

    D5X_7385.thumb.jpg.17348da99446eefdfcb09262ef4c64f9.jpg

    D5H_4985.thumb.jpg.b052ac3d2dc565f32136339ac1f4550b.jpg

     

    ma lo sfondo non si liquefa come fa con gli altri due

    D5X_4168.thumb.jpg.af09efcba7064496d88db4bb1cff0589.jpg

    D5X_7317.thumb.jpg.6f122fd72b47f4d58797d62283eedc88.jpg

    D5X_7086.thumb.jpg.0c0d896a91bb4f6419518c70ec47b1e7.jpg

    D5X_6965.thumb.jpg.57d32fd5094214d4da1393bd2213d25e.jpg

    e questo sia un bene o un male, decidetelo voi in base al vostro stile.

    chiudendo diventa radiografante ma senza diventare molesto

    D5X_3923.thumb.jpg.9b2c2924bb841ad9780dd03ecfda37f3.jpg

    D8X_9717.thumb.jpg.d95233282d07a6978f1ee170f84fa572.jpg

    D8X_9852.thumb.jpg.eb711487e7eafa4e79a09a2c723c70ca.jpg

    insomma è una gioia da usare e non vi costringe ad uscire dalla stanza per passare dal primissimo piano alla figura intera

    D5H_4936rid.thumb.jpg.ea8136b5a56ecb9f39d5204d84a83e09.jpg

    D8X_9702.thumb.jpg.9fd59f718555caef105ba010cd4e70bd.jpg

     

    Il Sigma 105mm f/1.4 : il Palestrato

    fatta subito l'abitudine "al coso", possibilmente smontando il collarino del treppiedi se lo userete per lo più a mano libera, il 105 si scopre molto simile al 85mm.
    Quei 12 cm di distanza minima inferiore però si mangiano in parte la capacità di ingrandimento e tolgono un pò di effetto alla luminosità relativa (se mettesse a fuoco da 87 cm anche questo, potrebbe funzionare come un 85mm f/1.2 equivalente).

    Però sono le caratteristiche che lo rendono bilanciato. Si può descrivere il soggetto senza andarci troppo "dentro".

    Ce l'ho da poco ma già ho potuto fare foto memorabili.

     

    D5X_2896.jpg

    D5X_2986.jpg

    D5X_3059.jpg

    D5X_3072.jpg

    D5X_3898.jpg

    D5X_4705.jpg

    D5X_4781.jpg

    D5X_4807.jpg

    D5X_5343.jpg

    D5X_8281.jpg

    D5X_8311.jpg

    D5X_9623.jpg

    D5H_0325.jpg

    D5H_0342.jpg

    D5X_0006.jpg

    D5X_0726.jpg

    D5X_0916.jpg

    D5X_9502.jpg

    D5X_9519.jpg

    ergonomicamente è perfetto.
    Ma per sicurezza l'ho usato tendenzialmente con tempi nettamente più rapidi di quelli che uso con l'85mm.

    Anche questo, come l'85, non riesce a dare quegli effetti di "liquefazione" tipici del 135/1.8

    Il Sigma 135mm f/1.8 : il Mustang

    L'avessero fatto f/1.4 anche questo, sarebbe stato ingestibile. Per fortuna si sono contenuti.
    Eppure ne è venuto un capolavoro che io tendo ad usare per tutto, anche per le riproduzioni e per le "simil macro" (con una lente addizionale, permessa dal passo filtri ancora "umano").

    D8X_1498.thumb.jpg.3cfbf79cbbaee2edec7ad64842b4b4f7.jpg

    DSC03642.thumb.jpg.f195a8a11736f23caefa4b7d8d58971a.jpg

    DSC03660.thumb.jpg.3649a82de1eb55fb1781fd9995d943b8.jpg

    lo sfuocato è normalmente memorabile

    Nel ritratto consente di essere decisamente analitici potendo entrare nel soggetto senza farlo notare troppo

     

    D5X_3322.jpg

    D5X_3327.jpg

    D5X_3328.jpg

    D5X_1595.jpg

    D5X_1603.jpg

    D5X_1525.jpg

    D5X_1534.jpg

    D5X_1572.jpg

    D5X_5585.jpg.c5bcebcb8aee57dbf830f9cd72d1bee2.jpg

    D5X_5592.jpg.23145f968ee193c56a9d084a450d9879.jpg

    D8X_2100.jpg

    D8X_2104.jpg

    D8X_2150.jpg

    D8X_2263.jpg

    D8X_2264.jpg

    specie se il soggetto collabora

    D5X_8831.thumb.jpg.018223f8310f1167600e731205ae54ef.jpg

    D5X_8840.thumb.jpg.704b205b59eaccf90f2b58770d22a1db.jpg

    D5X_8860.thumb.jpg.62a0e3f6f27998d4732b1f5523e33ca0.jpg

     

    135mm è esattamente la media tra 70 e 200mm. Se mi dimentico a casa il 70-200/2.8 posso utilizzare tranquillamente questo al suo posto, come in questo caso, dove ho selezionato il formato quadrato con la macchina sul treppiedi in live-view

    D85_2759.thumb.jpg.d99c710a79b3e570dc7665daffd105a7.jpg

    D85_2790.thumb.jpg.79bd7bc759f075c5acd6813538b85130.jpg

    D85_2950.thumb.jpg.b0b897c8d018b43b29de7bc242277a3f.jpg

    D85_2974.thumb.jpg.62ca07b4bcf905cb3ecbabebc61c151a.jpg

    D85_2974.thumb.jpg.62ca07b4bcf905cb3ecbabebc61c151a.jpg

    D85_3035.thumb.jpg.c1c13f262f58f90f866d62fb1f26b74a.jpg

    ma è in esterni dove sorprende con effetti di sfondo più tipici di un 300/2.8 che di un MEZZOTELE !

     

    D85_2557.jpg

    D85_2578.jpg

    D85_2640.jpg

    D5H_5926.jpg

    D5H_5976.jpg

    D5H_6096.jpg

    D5H_6126.jpg

    D85_2378.jpg

    D85_2428.jpg

    D85_2499.jpg

     

    Mi fermo qui altrimenti, giustamente, mi mandate a quel paese !

    Forse si sarà capita la mia preferenza per il 135mm ?
    Ebbene si, potendo, io sceglierei sempre il 135mm per tutto.
    E' la focale ideale per me nel ritratto e anche in tutto il resto.

    Ma non è sempre possibile, dipende molto dal soggetto.

    E poi è un obiettivo decisamente più impegnativo degli altri.

    Più docile in tutto l'85mm, come la mamma per chi non è uno specialista o per chi non vuole isolare del tutto il soggetto dal suo contesto

    D5H_7109.thumb.jpg.c8868454b009fe1d9e6a93d4ea7de313.jpg
    la dolce Sabina in luce naturale ripresa dal 85/1.4 Art ad f/1.4

    il 105 è il nuovo campione per prestazioni.

    Si staglia in tutto.

    E' più vicino all'85 che al 135 per caratteristiche d'uso e di impiego.


    D5X_0089.thumb.jpg.f0b600f8e938f0b315f2cca615508682.jpg
    Vivian e il 105/1.4 ad f/1.4 (vignettatura aggiunta in sviluppo)

    Volete un consiglio da me ?

    Se avete già l'85, puntate al 135.
    Se avete già il 135, puntate al 85.
    Se non avete nessuno dei tre, procuratevi un soggetto bello, solare e sorridente come Vivian e provateli.
    Probabilmente vi innamorerete del 105 e non avrete da pentirvene.

    Per casi speciali, parliamone pure nei commenti.
    Io, potendo, li continuerò ad usare tutti e tre, a seconda dei casi o tutti insieme, per continuare a provare il gusto che c'è !

    _DQH0764.thumb.jpg.838efa30f0fa11ab3bf33e692a92a386.jpg

    Sigma 135mm f/1.8 Art su Sigma SD Quattro H

    sempre sia lodata Mtrading Srl che distribuisce tutto questo ben di Dio sul territorio italiano

    mtrading.jpg.0ee762bbb6df5192649131c412d87ce0.jpg.8ca9f5de23d103fd1e6397300ebb948b.jpg

     

    Modificato da Rudolf

    • Mi piace ! 1
    • Primo premio ! 1



    Feedback utente

    Recommended Comments

    Spettacolare confronto. Io ho il 135 e sono entusiasta, giusto in esterni e praticamente tuttofare, come hai scritto tu, dal 70 al 200 (in effetti il 2,8 70-200 lo uso molto meno da quando ho questo 135). Mi piace molto però anche il 105 che a  vedere i tuoi scatti impareggiabili è davvero un campione.

    Grazie comunque del confronto ... e ce ne fossero!

    Un saluto Franco

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    :)

    Ma non trascuriamo il Sigma 85/1.4 Art soltanto perchè è il più "anziano" dei tre :

    D5X_4013.thumb.jpg.088675fe7a3e67a0d0c0bc3e665e53ec.jpg
    Sigma 85mm f/1.4 Art ad f/1.4 con D850 in live-view, 1/640'', ISO 64 luce naturale della finestra, bilanciamento del bianco su Auto preserva i toni caldi

    foto così con il 135 non le puoi fare ;)

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    mentre con il 105/1.4 si può fare qualcosa di simile ma l'atmosfera è comunque differente (mentre la nitidezza, pur ad f/1.4 è abbagliante)

    D5X_1067.thumb.jpg.48a8cd7c8ab7c220df541f3e393012ab.jpg

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    6 minuti fa, Rudolf dice:

    :)

    Ma non trascuriamo il Sigma 85/1.4 Art soltanto perchè è il più "anziano" dei tre :

    D5X_4013.thumb.jpg.088675fe7a3e67a0d0c0bc3e665e53ec.jpg
    Sigma 85mm f/1.4 Art ad f/1.4 con D850 in live-view, 1/640'', ISO 64 luce naturale della finestra, bilanciamento del bianco su Auto preserva i toni caldi

    foto così con il 135 non le puoi fare ;)

    No, certo che no, ma a 85mm mi diverto con il Nikon AF 1,8 e con il Nikon AI-s 1,4, per cui mi dispiace cambiarli .... certo che tu mi stuzzichi assai. 

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    Il ‎11‎/‎08‎/‎2018 at 17:07, Rudolf dice:

    mentre con il 105/1.4 si può fare qualcosa di simile ma l'atmosfera è comunque differente (mentre la nitidezza, pur ad f/1.4 è abbagliante)

     ... è la nitidezza che è davvero impressionante, sì, comunque ancora grazie dei suggerimenti

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    La scelta di usare un diaframma aperto, non è una mera questione di gusti, ma un modo di comunicare.

    Le ottiche prime da 1.8/1.4 sono fondamentali per potersi esprimere con un "vocabolario" completo e non con la versione tascabile. Sta nel fotografo la scelta dell'utilizzo in base alla distanza, al soggetto ed al messaggio che ha in mente.

    Il fattore iso non è pertinente 

    Idem dicasi per l'uso dei flash pannelli o luci continue.

    La fotografia è un linguaggio attraverso l'uso di ottiche adeguate e luce, il fotografo deve intervenire con tutti gli strumenti che il mercato mette a disposizione.

    C'è già anche troppo da adeguarsi al mondo reale senza dover adeguarsi anche ad un'ottica ed una luce non ottimali.

    • Primo premio ! 1

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    15 minuti fa, Dario Fava dice:

    [...]

    C'è già anche troppo da adeguarsi al mondo reale senza dover adeguarsi anche ad un'ottica ed una luce non ottimali.

    Ecco un commento che mi sento di sottoscrivere con il cuore. Non con gli occhi della normalità.

    Io non vedo l'ora che esca il primo obiettivo nativo per Nikon f/0.95  : guai se non me lo fanno !

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Un pò di foto sfuse, a diaframmi differenti (da f/1.4 ad f/8 passando per f/2.8 ed f/4), senza alcun fotoritocco.
    Flash e luce continua o ambiente.
    Lei è Sonia.

     

    D5X_4613.jpg

    D5X_5074.jpg

    D5X_5414.jpg

    D5X_5416.jpg

    D5X_5435.jpg

    D5X_5592.jpg

    D5X_5802.jpg

    D5X_5805.jpg

    D5X_6049.jpg

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Temo che per una nuova generazione di ottiche per mirrorless si dovrà attendere almeno uno o due semestri.
    Appena Sigma e Tamron avranno capito come funzionano anche quelle Nikon e Canon.
    Così da avere la massa critica di vendite possibili sufficienti a spesare le spese di sviluppo.

    Ma in Sigma ti inviterebbero a provare già oggi questi obiettivi, io so che il 105/1.4 sarà in circolazione con attacco nativo Sony FE in novembre.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Mauro, un articolo estremamente interessante che fornisce il fondamentale supporto nella ricerca dell'ottica superluminosa ideale per ciascuno. Grazie!

    Io pure sto cercando l'ottica "giusta". Per me si tratta di avere uno sfocato bello morbido che consenta di avere uno sfondo leggibile nei casi in cui - esterni o loft piuttosto che studio - esso sia funzionale a fornire ambientazione e contesto all'immagine. Seguo cioè un'idea di "ritratto ambientato" che mi piace un sacco.
    Senza addentrarmi nel tema della scelta della focale in relazione alle proporzioni del viso del soggetto, che chiaramente sovrascrive il ragionamento qualora sussistano imperative condizioni, oggi per queste esigenze ho solo il 50 1.8 AFs, che ha un costo risibile ma anche limitazioni evidenti, in particolare proprio nella qualità dello sfocato. Nella terna di presentata, quindi, mi sono orientato verso l'85. Ma mi resta il dubbio che, forse, potrei trovarmi anche meglio con un 50mm prestante. Chiusa la fase di test del 50 1.4 AFs, che pochi giorni fa ha preso il volo per altri lidi e che sono sicuro non rimpiangerò, resterebbero da valutare il Sigma 50 1.4 Art ed il Nikon 58 AFs 1.4. Mentre ricordo che il secondo non ti ha entusiasmato (é così?) hai qualche informazione aggiornata alle nuove macchine sul primo? é previsto un prossimo aggiornamento del test pubblicato sul vecchio sito? Cosa consigli? 
     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Il Sigma 50 Art é come una Porsche Panamera vs una Renault Talisman o una Ford Mondeo se confrontato con il Nikon 58/1.4

    Il Nikon é un obiettivo che non ha un vero piano di nitidezza, that's all'.

    Ma il 50mm resta un grandangolare in termini di ritratto. Credo quindi di poterti suggerire convintamente l'85 Art come soluzione per ciò che cerchi.

    In caso, io li ho tutti quanti al momento ;)

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    41 minuti fa, Massimo Vignoli dice:

    Mauro, un articolo estremamente interessante che fornisce il fondamentale supporto nella ricerca dell'ottica superluminosa ideale per ciascuno. Grazie!

    Io pure sto cercando l'ottica "giusta". Per me si tratta di avere uno sfocato bello morbido che consenta di avere uno sfondo leggibile nei casi in cui - esterni o loft piuttosto che studio - esso sia funzionale a fornire ambientazione e contesto all'immagine. Seguo cioè un'idea di "ritratto ambientato" che mi piace un sacco.
    Senza addentrarmi nel tema della scelta della focale in relazione alle proporzioni del viso del soggetto, che chiaramente sovrascrive il ragionamento qualora sussistano imperative condizioni, oggi per queste esigenze ho solo il 50 1.8 AFs, che ha un costo risibile ma anche limitazioni evidenti, in particolare proprio nella qualità dello sfocato. Nella terna di presentata, quindi, mi sono orientato verso l'85. Ma mi resta il dubbio che, forse, potrei trovarmi anche meglio con un 50mm prestante. Chiusa la fase di test del 50 1.4 AFs, che pochi giorni fa ha preso il volo per altri lidi e che sono sicuro non rimpiangerò, resterebbero da valutare il Sigma 50 1.4 Art ed il Nikon 58 AFs 1.4. Mentre ricordo che il secondo non ti ha entusiasmato (é così?) hai qualche informazione aggiornata alle nuove macchine sul primo? é previsto un prossimo aggiornamento del test pubblicato sul vecchio sito? Cosa consigli? 
     

     

    25 minuti fa, Rudolf dice:

    Il Sigma 50 Art é come una Porsche Panamera vs una Renault Talisman o una Volkswagen Passat se confrontato con il Nikon 58/1.4

    Il Nikon é un obiettivo che non ha un vero piano di nitidezza, that's all'.

    Ma il 50mm resta un grandangolare in termini di ritratto. Credo quindi di poterti suggerire convintamente l'85 Art come soluzione per ciò che cerchi.

    In caso, io li ho tutti quanti al momento ;)

     

    ma il 50mm Art bisogna comunque averlo: 

    un 50mm non è mai un grandangolare come dici, in termini di ritratto: consente, avvicinandosi o allontanandosi convenientemente dal soggetto, un'ampia opportunità di combinazioni soggetto-sfondo

    Con l'85mm si comincia a dover definire con maggior precisione il punto di ripresa in termini di decidere  di  mantenerlo, cosa che poi,  con 105mm e 135mm diventa determinante

    Un 50mm luminoso è un salvavita nel ritratto, quando non si scatti obbligatoriamente in studio.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti


    Crea un account o accedi per lasciare un commento

    You need to be a member in order to leave a comment

    Crea un account

    Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

    Registra un nuovo account

    Accedi

    Sei già registrato? Accedi qui.

    Accedi Ora

×