Vai al contenuto
  • Rudolf
    Rudolf

    Sigma 105mm f/1.4 Art : prova sul campo (seconda parte)

    In qualità di Sigma Ambassador per l'Italia, ho ricevuto in test questo obiettivo da Mtrading Srl, distributore nazionale del marchio Sigma

    D5H_1770.jpg

    22
    dei dettagli costruttivi di questo apparecchio ho già parlato qui Sigma 105mm f/1.4 Art : prova sul campo (prima parte), in questa seconda parte mi soffermerò invece esclusivamente sulle prestazioni e, soprattutto - come da mia abitudine - sulle impressioni d'uso pratiche.
     
    Come d'abitudine da quando ho D5 e D850 che consentono una messa a punto automatica della messa a fuoco, ho fatto una verifica dell'allineamento alla minima distanza dell'obiettivo così come mi è arrivato.
    Ho trovato un piccolissimo errore che si è rivelato mediamente sui 2-3 punti front-focus. Tanto che ho corretto solamente in macchina, senza nemmeno scomodare il programma Sigma e la USB Station in mio possesso.
    Lo farò in un secondo momento.
    Già che c'ero ho voluto valutare l'entità dell'aberrazione cromatica assiale, tipicamente presente in tutti gli obiettivi superluminosi.
     
    L'ho trovata ben controllata come si vede in questo scatto.
     

    ca.jpg

    anche a livello di vignettatura le cose vanno bene.
    Ero particolarmente curioso perchè un obiettivo con un diametro di apertura pari alla lunghezza focale ancora non l'avevo visto !

     

    vignettatura.jpg

    diciamo che c'è una certa presenza di vignettatura tra f/1.4 ed f/2 che ad f/2.8 è quasi impercettibile e scompare ad f/4.

    Perdonatemi ma io non sono amante di mattoni e di quello che succede in periferia non ho mai avuto una gran curiosità.
    I miei soggetti usualmente mi seguono al centro e tanto mi basta.

    Per vedere la forza dell'obiettivo già a tutta apertura ho provato con le modelle di casa :

    D5X_8250.thumb.jpg.cbfee94300a0d00bc810069e12e50e4a.jpg

    D5X_8258.thumb.jpg.d32671916cf3f0420c250d30dde9541d.jpg

    e poi con il mio migliore amico

    D5X_8488.thumb.jpg.1c33b4385406bace18fddd624238302a.jpg

    qui ripreso nel suo giardino

    1191717451_D5X_8488copy.thumb.jpg.8dd31d992f3c0f76e0be45db289c2091.jpg

    il dettaglio a tutta apertura fa impressione, per nitidezza e per tridimensionalità delle forme.

    L'obiettivo sa essere delicato con la luce giusta

    D5X_8411.thumb.jpg.ef1715ed197dde2c2263996e0fa81405.jpg

    f/1.4

    D5X_8432.thumb.jpg.59df8d266dd4b7b1621b7cfe11419fd6.jpg

    f/2.8

    anche in studio si dà da fare ma con meno incisione del 135/1.8 Sigma Art

    D5X_8317.thumb.jpg.fe0717438a2a22998419876b65fd3fb9.jpg

    f/1.4

    D5X_8325.thumb.jpg.bdeaac08090e4b4bc720f0e369e973a2.jpg

    f/8

    D5X_8327.thumb.jpg.897b01e60837762e18e9b5af351a6fe2.jpg

    f/16

    probabilmente di fronte a questa prova, se avesse avuto la parola, mi avrebbe insultato : ehi, ma ti pare che io mi debba sforzare per cosette del genere ?

    Sfuocati

    Come sappiamo la qualità dello sfuocato di un obiettivo dipende anche sempre dalle proporzioni tra soggetto e sfondo, oltre che dalle qualità ottiche.
    Non è prevedibile e in molti casi si finisce con il dare giudizi inesatti.

    Due punti di vista differente, sempre ad f/1.4

    D5X_5978.thumb.jpg.b2029cd44a4b0f29e8f7e78694e0115f.jpg

    D5X_5980.thumb.jpg.5bb32ce659f53ef6ea6bae25090d3551.jpg

    e con davanti un soggetto con tanto di colpo di flash

    D5X_6022.thumb.jpg.9da7cd21f94ad6bfcc69f89b42dda7e5.jpg

     

    sfondo ordinato e sfondo chiassoso

    D5X_6050.thumb.jpg.1c1b4a10beccf8d4679bd24fb9404c01.jpg

    D5X_6054.thumb.jpg.423ceac1f90fdc714749b4db89b795c3.jpg

    D5X_6069.thumb.jpg.c704f22f53b79c0a1aab26655e1a11fe.jpg

    D5X_6091.thumb.jpg.c53f147d034a2650f1ca10915b04207b.jpg

    D5X_6099.thumb.jpg.556b60294e983454062af074f16ea9de.jpg

    D5X_6105.thumb.jpg.1785488b394bde6eebaed49ddaf9284a.jpg

    D5X_6115.thumb.jpg.b2b3591bf8a472d9db58452975b360e9.jpg

     

    vari soggetti ravvicinati

    D5X_8270-2.thumb.jpg.2cde087041502ea3cb9e2b56cdb72ba9.jpg

    D5X_8271.thumb.jpg.ae82c84df06a9dff43326069dee3fca6.jpg

    D5X_8288.thumb.jpg.d0daf2341d3d9c1bfee85c0c634ccf32.jpg

    D5X_8296.thumb.jpg.a37fb7735ac12353b98b6a235aa6ac87.jpg

    e differenti punti di luce e di colore sullo sfondo

    In azione

    ma non è così che mi esalto. Se mi date in mano un centocinque io cerco un soggetto che lo possa valorizzare.
    E mi interessa soprattutto come lo sfuocato contribuisce a rendere il soggetto

    In questa serie le lucine led colorate dietro alla testa di Sonia, stanno a circa 2 metri.
    Lei è illuminata con un led bianco a 4550 K, -3

    D5X_4559.thumb.jpg.9f38ec2985a3660793953357e707f805.jpg

    D5X_4744.thumb.jpg.2de8811644043105f7e92f126d734a73.jpg D5X_4759.thumb.jpg.21842075ad0cddd7f1023c23e81ae6fa.jpg D5X_4761.thumb.jpg.e250ab4999d65ef04a0472e92d7fa025.jpg

    D5X_4906.thumb.jpg.c51f1ba8a2fc19da57641876fb091ce7.jpg

    se in perfetto piano i due occhi sono entrambi nitidissimi.
    Altrimenti solo l'occhio è nitidissimo (con enfasi sull'issimo !) ma il resto del soggetto viene reso in modo molto graduale, sfumando.
    Diversamente dal 135/1.8 che crea una specie di campo spazio-temporale tra ciò che è a fuoco e ciò che non lo è.
    Allontanandoci dall'occhio tutto diventa progressivamente più morbido ma resta comunque leggibile.

    La messa a fuoco è rapidissima e precisissima. Nessuna incertezza. Nessun rumore, anche in condizioni molto sfidanti (due ventilatori e un sacco di capelli ... !)

    D5X_5514.thumb.jpg.ce7a24b06394d1dc721714ea230c0213.jpg

    D5X_5468.thumb.jpg.6e1fbf18a1ff8b0de1610d90953e1aee.jpg

    D5X_5514.thumb.jpg.ce7a24b06394d1dc721714ea230c0213.jpg

    D5X_5565.thumb.jpg.632bd891617b3d69a5ce9fef63f4204b.jpg

     

    e si può giocare all'infinito con gli effetti dello sfuocato. Tutto ciò che vedete qui sotto è ad f/1.4 o al massimo, ad f/2

    D5X_2848.thumb.jpg.ffa0267defee6dcdfe4421833b66b4fb.jpg

    D5X_2896.thumb.jpg.3034aa8bb81a5c122f3081aaf0e69e52.jpg D5X_2905.thumb.jpg.6dade90d56e778d297925876f4aaff2c.jpg

    D5X_2970.thumb.jpg.31a07bcd70a1a1a08dbd9c50fa1a551d.jpg

    D5X_2981.thumb.jpg.35bb5e9c8cc63d2b42c37d563bfa4910.jpg

    D5X_2986.thumb.jpg.88749cbbebf3e3e97f0ea6fb6174539d.jpg

    D5X_3485.thumb.jpg.961c2ab0bd9a1a07754cf13b4fa755f7.jpg

    D5X_3570.thumb.jpg.71a2e348a7b03e20f2951ec613074b28.jpg

    D5X_3709.thumb.jpg.c185a519a4d4883fb3eb00260a30f5a7.jpg

     

    alla prova dei fatti mi sono ritrovato a scattare oltre il 70% dei circa 8000 scatti di queste settimane, sotto ad f/2.8.

    Quindi non chiudiamo mai il diaframma ?

    Ma si, però non si ottiene altro che avere tutto a fuoco, come segue :

    D5X_5614.thumb.jpg.e5b6115ee4f38b89731d3a18163309bd.jpg

    D5X_3898.thumb.jpg.f0218e3c3b4f6f496e97957e80894fb5.jpg

    D5X_3903.thumb.jpg.6622ef28eb33b633a9b3d78a5035d5db.jpg

    D5X_5708.thumb.jpg.855bc085f993079a204937745ccddf09.jpg

    D5X_5709.thumb.jpg.9a6360df469c447a6517138a4467eb7a.jpg

    D5X_5710.thumb.jpg.c818b77cd1513a50ced0f41138c84c9d.jpg

    con risultati abbastanza ... abbaglianti che mi piacerebbe già vedere stampati.

    In location

    Usciamo dallo studio e continuo a ritrovarmi ad usarlo sempre a tutta apertura.

    D5X_4510.thumb.jpg.2cd0f1ab1478ecb29ec28bfdc300996d.jpg D5X_4032.thumb.jpg.7fbb2ece8b95293b8db11c40c31a9a44.jpg

    D5X_4283.thumb.jpg.7b029926745724de664d22400d8689f3.jpg D5X_4338.thumb.jpg.f16769f0f2f47e90600d09b8b486d996.jpg

    D5X_4381.thumb.jpg.a85a32e44724fbedf82a006d074c8628.jpg dettaglio D5X_4381-2.thumb.jpg.44ac8b4cb1ad4ed653902095dbf7735a.jpg

    perchè tanto anche ad f/1.4 quello che è a fuoco è perfettamente nitido

    D5X_9552.thumb.jpg.6e527820fdbed648b3adb3606e866fa3.jpg D5X_9070.thumb.jpg.9d75052679ea786e87f04dc437936731.jpg

    D5X_9098.thumb.jpg.a78d39ac24003ededb380dec0f3769b9.jpg D5X_9528.thumb.jpg.963ab34806d79e72056444de4f738ab7.jpg

    D5X_0726.thumb.jpg.f1fddd18cad2b89ccdae32f2930c5266.jpg D5X_9623.thumb.jpg.9d9ddf14f7a3c177f53aac4bc32fe543.jpg

    D5X_9502.thumb.jpg.a85fbbc4b028e29acb4e0af2dcbc9b35.jpg D5X_1067.thumb.jpg.2839e42d7b8aaf82165e329e74a491b7.jpg

     

    insomma che limiti ci sono ? Nessuno, direi, nemmeno a trovarlo.
    E' un obiettivo che dà assuefazione. Quasi ... una droga.

    D5X_5931.thumb.jpg.32dacad5052a29cd9259fddee7a3c05e.jpg

    davanti una lampadina da 150w, dietro un faretto più potente, 3200 ISO.

     

    Potrei mettere altre foto, magari nei commenti, non vorrei sembrare ridondante ma mi pare di aver già detto tutto e passiamo alle conclusioni.

    PRO
    - costruttivamente è una capolavoro. Pochi, pochissimi obiettivi sul mercato possono vantare un livello costruttivo e una cura di questo livello. Quel paraluce, quel paraluce !
    - tutte le caratteristiche ottiche - almeno quelle che per me contano - sono ben controllate con difetti - tipici dei superluminosi - ben attenuati
    - nitidezza esagerata già a tutta apertura. All'atto pratico è inutile chiudere il diaframma. Se volete potete farlo, ma perchè usare un obiettivo del genere ? Certamente in borsa avrete anche un 70-200/2.8. Se volete chiudere, fatelo con quello !
    - sfuocato ben impostato in tutte le condizioni, basta imparare a servirsene, in particolare quello che sul soggetto - più che sullo sfondo - contribuisce a creare l'illusione di tridimensionalità del soggetto stesso.
    Non siamo in una dimensione onirica o artistica, qui c'è scienza, non occultismo.

    CONTRO

    Non saprei. Il prezzo mi pare in linea con la costruzione. Il peso e l'ingombro sono figli del progetto.
    Se devo proprio cercare il pelo nell'uovo, ci vuole la borsa grande, perchè nei normali scomparti delle borse piccole semplicemente non ci sta !

    D5X_5869.thumb.jpg.49a5a08db7e05ced6e6cd511aea9b989.jpg

    Concludendo

    Personalmente continuo a preferire il 135mm per rendere al meglio la testa e le spalle.
    Ma con il Sigma 135/1.8 Art quando ci si avventura verso la figura intera, ci si scopre a montare un cavallo selvaggio, difficile da domare.
    Questo 105 ha caratteristiche molto più simili a quelle del 85mm Art.
    Ma di questo parleremo in un altro articolo di confronto.

    Credo in estrema sintesi che Sigma con questo oggetto abbia veramente contribuito alla storia dell'ottica in formato 35mm. Difficile stargli alla pari. Improbabile andare oltre.

    D5X_3059.thumb.jpg.a65cc96262cf28ca9e924230442272f7.jpg 

    Se ve lo potete permettere, anche se non vi serve davvero, compratevelo. Mi ringrazierete in eterno.

    Per quelli che sono abituati ad andare all'Ikea con il metro di carta per misurare cassettiere e scarpiere in base alle dimensioni del loro piccolo garage : fatene a meno, ci sono ottimi zoom midrange per voi in liquidazione !

    D5X_3815.thumb.jpg.d7ea7847a559d1957b6583d84c45f8c2.jpg

    Sentiti ringraziamenti a Mtrading Srl, distributore nazionale di Sigma.
    Compratelo con la loro garanzia, il piccolo risparmio del mercato parallelo non vale la differenza ! Credetemi.

    mtrading.jpg.0ee762bbb6df5192649131c412d87ce0.jpg.8daf88bdb147c2323b7a9cdef1050106.jpg

    Modificato da Rudolf

    • Mi piace ! 4



    Feedback utente

    Recommended Comments

    Nikon D850 (tutte le foto del test sono eseguite con la D850), Sigma Art 105/1.4, f/1.4, colpo di flash

    D5X_4021.thumb.jpg.f190b2405e0afe7f2b9be69ca13e15d8.jpg

    nessuna postproduzione, nessun ritocco.

    • Mi piace ! 1

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    questa in interni, senza flash, sempre ad f/1.4

    D5X_4227.thumb.jpg.61192653ccad694cc143ea5f629baae5.jpg

    lei è la più bella figlia d'Irlanda che si sia mai vista a Milano :)

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    E ci voleva un obiettivo come questo per approfittare dell'irlandese che hai fotografato (a parte il resto delle tue modelle)?

    Secondo me sarebbe bastata una persona qualunque per tirar fuori con questo capolavoro di Yamaki san, ogni segreto dalle sue espressioni, grazie alla capacità di analisi ed insieme descrittiva di questo 105mm così tanto simile ai pezzi di artiglieria che ho avuto la sorte di utilizzare.

    Io guardo estasiato, oltre alla modella, gli sfondi delle tue foto, dall'indistinto fino alla definizione di oggetti, sagome, colori.

    Altro che cambiare il colore degli occhi: questo obiettivo è un ridefinitore della forma.

    Anzi direi quasi un...images.png.d4011cfdd93b04839cb0946f4e3e9fa5.png 

     

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Eh, ma probabilmente sono io che non mi sarei mosso di casa per niente di meno che Kiza e Sonia :marameo:

    Obiettivo a parte ;)

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    Il 4 agosto 2018 at 17:16, Rudolf dice:

    questa in interni, senza flash, sempre ad f/1.4

    D5X_4227.thumb.jpg.61192653ccad694cc143ea5f629baae5.jpg

    lei è la più bella figlia d'Irlanda che si sia mai vista a Milano :)

     

    bellissimi articoli sulle ottiche da ritratto , rimango stupido della capacità di analisi . Bravo e bravi. Inoltre poiché mi diletto nella fotografia di ritratto e' possibile sapere di quale agenzia è la modella irlandese? Grazie

     

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    14 minuti fa, Marco Manetti dice:

    bellissimi articoli sulle ottiche da ritratto , rimango stupido della capacità di analisi . Bravo e bravi. Inoltre poiché mi diletto nella fotografia di ritratto e' possibile sapere di quale agenzia è la modella irlandese? Grazie

     

     

    Si, certo (qui)

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti


    Crea un account o accedi per lasciare un commento

    You need to be a member in order to leave a comment

    Crea un account

    Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

    Registra un nuovo account

    Accedi

    Sei già registrato? Accedi qui.

    Accedi Ora

×