Jump to content
  • Silvio Renesto
    Silvio Renesto

    Sigma 100-400 f5-6.3 C... Into the Wild! (test/prova)

    Più che "Into the Wild" sarebbe "Into the Wald", perchè ho provato lo Zoom Sigma 100-400,  durante una visita al Bayerischer Wald (Foresta bavarese), grosso parco nazionale al confine  fra la Baviera e la Repubblica Ceca. Questo parco è molto conosciuto fra i fotografi perchè in due località è possibile fotografare gli animali da vicino, in ambiente controllato ma sufficientemente aperto e comunque dentro la foresta. Avevo tre giorni a disposizione, in cui il tempo è stato per lo più nuvoloso e piovigginoso. 

    Rather than  "Into the Wild" it should be "Into the Wald", because I had the chance to test the Zoom Sigma 100-400 at the Bayerischer Wald (Bavarian forest), a large national park at the Germany/Czech republic boundary. The Bayerischer Wald is well known among wildlife photographers because in a couple of places it is possible to get close to the animals in a controlled environment, yet wide enough and into the forest. I had only three days, in which the weather was mostly cloudy, with drizzle and occasional rainfalls.

    Il Bayerischer Wald è un lembo di un'antica grandissima foresta che ospitava una ricca fauna. Qualcosa rimane anche oggi. Ecco le specie più rappresentative. 

    The Bayerischer Wald is a remain of a large forest that housed a rich fauna, and something is still there. Here the most representative species.

    foresta.thumb.jpg.63b65b394cef0571c59b47631db79c3b.jpg

    Tutte le foto sono state scattate con Nikon D500 e Sigma 100-400mm f5-6.3C.

    All photos taken with Nikon D500 and Sigma 100-400mm f5-6.3C.

    Orso Bruno Europeo. European Brown Bear.

     

    Orso1.thumb.jpg.9d10bc92998117e2c700db488643c53f.jpg

     

    orso2.thumb.jpg.d9bb8b1949b30c75c06325cc882a6616.jpg

     

    Orso3.thumb.jpg.5023edceaa3bb817e8d9f730f2b34639.jpg

     

     

    Orso4.thumb.jpg.458b2f5acf6c89a7a40b3331a3c70f7e.jpg

     

     

    Bisonte Europeo, meno massiccio di quello americano, perchè adattato ad un ambiente di foresta, anziché di prateria.

    European Bison, less bulky than the American one, because it lives in forests rather than in grasslands.

     

    bisonti1.thumb.jpg.e57ced21ebcd846b65d82866fecce971.jpg

     

    bisonti2.thumb.jpg.d21b857abcc5595a0a9fb33d2959df97.jpg

    bisonti3.thumb.jpg.b42e23611f86f7e3c9ccee147e4923ab.jpg

     

    bisonti4.thumb.jpg.ec5c627611a5d9e63412d5b5c81fa11c.jpg

    Per dare l'idea dell'ambiente in cui vive.

    To give an idea of the  environment in which it lives.

     

    bisonti5.thumb.jpg.2669ce3ddec2a72ca44cbbd811ffe453.jpg

    Più centrato sul soggetto senza avvicinarsi, è il bello dello zoom.

    Closer look at the subject without getting closer, it's the advantage of the zoom.

     

     

    Lupo europeo,  una delle star del parco

    European Wolf, one of the stars of the park 

     

    lupi2.thumb.jpg.c844c383b78ab67a9f371af7b89f9a8e.jpg

    lupi5.thumb.jpg.47f7768382abd68d8e63e90d90a62d13.jpg

     

    lupi3.thumb.jpg.b86b92e927ef486ea2af346a861f7be4.jpg

    lupi4.thumb.jpg.3a6edd7508a344cb8fd9e0a15a6732d0.jpg

     

    lupi1.thumb.jpg.af8ec1f70cf18e5b641e497920f8e810.jpg

     

    Lince europea (continuo a scrivere europeo/a perchè si tratta di specie o almeno varietà diverse da quelle americane).

    European Lynx (I insist in adding European to make it clear that are different species, or sometimes breeds, with respect to American ones).

    Il primo incontro è stato in una giornata buia e piovigginosa, col soggetto illuminato da dietro. C'è stato poco da fare, anche con ISO esagerati, peccato perchè sarebbero state belle foto. Solo due esempi:

    The first encounter was in a dark and rainy day, with the subject backlighted, Little could be done, even with crazy ISO; a pity because the photos could have been very good. Just two examples:

     

    lince1.thumb.jpg.3743d0de2665f678aa34d71da91ffef1.jpg

    lince2.thumb.jpg.d483a6eb67f632717bae34f37463b03a.jpg

     

    Un altro giorno, un altro posto, un'altra luce.   Another day, another place, another light.

    lince3.thumb.jpg.0640afd20b333ac28a47c42640a5d611.jpg

    lince4.thumb.jpg.45abd28b3d23a11f6bc72e2433b3e519.jpg

    lince5.thumb.jpg.7fa0ddac89a0a31b5cf3c45dcc16ad14.jpg

    lince6.thumb.jpg.8c31d04cb5ef9e41d2f62cf09ab9a8b1.jpg

     

    Per finire il grazioso, elusivo Gatto Selvatico europeo.

    Last, the cute, elusive European Wildcat.

    gattoselvatico.thumb.jpg.32b198ad50fe281dadecfcd3b2d06eec.jpg

    Contrariamente a quel che si può pensare, non è antenato diretto del Gatto domestico, che invece deriva dal Gatto selvatico del Vicino Oriente (Felis silvestris lybica) . Le diverse razze possono comunque ibridarsi, come i cani e i lupi.

    Contrary to what one may think, the European Wildcat (Felis silvestris silvestris) isn't the ancestor of the domestic cat, which instead comes from the Near East Wildcat (Felis silvestris lybica). However all can interbreed, like dogs and wolves.

     

     

    A proposito del Sigma 100-400.  Non posso che confermare le sue doti ottime  per il tipo di obiettivo.  Senza cambiare obiettivo si va da soggetti lontani a vicini, da grandi a piccoli, sempre con una qualità soddisfacente.  Oltre a girare per tutto il giorno senza stancarsi.

    About the Sigma 100-400. I can only confirm the excellent qualities (for its class). Without changing lenses, it is possible to shot subjects far away or very close, big or small, always with the same very good quality. And walking all day without getting tired.

     

    100400.thumb.jpg.e0fb470ad0e1037b1f2cd924706cf094.jpg

     

     

    cervo.thumb.jpg.b32b92ae995839febb0f759ae56d711d.jpg

    fiore1.thumb.jpg.4749f82852aac2b678e85fe1d8cbd1da.jpg

     

    coprinus.thumb.jpg.575a077153d528e91427de8eb77983e8.jpg

    Unico limite le condizioni di scarsità di luce, come nel caso delle due prime foto delle linci (quel giorno accanto a me c'era un fotografo con 500mm f4 e una  D5, su un cavalletto monumentale, ha fatto meglio di me, ma stiamo parlando evidentemente di contesti e costi differenti).

    The  limitations show off in dim light, such as int he first two photos of the Lynx (that day I was shoulder to shoulder with a photographer with a 500mm f4 and a D5, on  a huge tripod, he got  better results, but it is obviously a different context).

     

    Altre foto nella galleria

     

    mamyialogo.jpg.618a77d5836f9d5bf7389854df1d6772.jpg

    Di nuovo sentiti ringraziamenti a Mtrading, Importatore italiano di Sigma per avermi messo a disposizione l'obiettivo e a Mauro Maratta  per il supporto.

    Again, my sincere thanks to Mtrading, the Italian dealer of Sigma, for the loan of the lens and to Mauro Maratta for his friendly support.

     

     

     

    Edited by Silvio Renesto

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Nikonlander Veterano

    Belle foto e bella recensione del Sigma.

    All'evento D850 un ragazzo davanti a me ha preso l'80-400 VR in prova con la D500. Sono stato molto tentato di parlargli del Sigma che costa una frazione... :D

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Eppure... mi pareva di aver risposto.. ieri sera.. mah, la vecchiaia..  comunque sia, il posto lo conosco, e appunto perché vi sono stato mi fa rabbia...   di non esserci ancora.

    Il Silvio come al suo solito ha fatto un bel lavoro..

     

    grazie Silvio..  ti ho aggiunto una coppa, dai...così alla fine bevi..:P:P

    Edited by Roby C
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Bel lavoro Silvio. Nonostante le condizioni di luce (sempre critica in un bosco) questo 100-400 se la cava veramente bene. Ogni giorno che passa mi convince sempre di più. Ottimo test ;)

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Certo che lo hai messo proprio al limite sto obiettivino, usarndolo in una giornata buia da far impressione dentro ad un bosco e a mano libera: e poi? Mancava che piovesse orizzontale, così c'erano tutte le sfighe ammissibili.

    A me fa una certa impressione vedere immagini di quella qualità riprese a 400mm con mano libera su f6.3. 

    Segno dei tempi che avanzano e sta volta in meglio !

    Edited by Valerio Brustia
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Bella anche la prova ad alti ISO della D500, in coppia a questo obiettivo.

    Ne ho viste due ad ISO 5000 e 6400, gatto e cervo, davvero ottimo combo, comprendo il vantaggio rispetto alla D7100.

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Se vado off topic sposta pure la domanda, ma vorrei chiederti: come "funziona" il parco?

    Cioè gli animali sono in un'area relativamente piccola per essere così facile (intendendo la possibilità di vederli) fotografarli?

    E se sì, si può/si deve percorrere l'area su un fuoristrada o ci sono dei percorsi tracciati e sicuri per i visitatori?

    Oppure gli animali che hai immortalato sono in un recinto?

    PS  Ovviamente, complimenti per le foto davvero belle! ;)

     

    PPS  Non avevo visto l'altro articolo in cui illustri il parco e dove c'è la risposta alle domande che ti ho posto qui. Sorry. :$

    Mi rimane però la curiosità di come percorrere le aree in cui vi sono gli animali più pericolosi, come orsi, lupi e bisonti: puoi dirmi?

    Edited by Pedrito
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Marco, meglio parlarne qui, come hai giustamente sottolineato.

    Non si possono spostare i commenti degli articoli nelle conversazioni del forum.
    Quindi meglio non andare O/T.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione

    Chiaramente non ha senso paragonarlo ad un 500 f4, ma nella sua classe è il migliore che abbia mai provato, senz'altro come qualità di immagine, soprattutto per la omogeneità di resa a tutte le focali, dove la maggior parte degli altri tele zoom di quella categoria cede alle massime focali.  

    Come stabilizzazione è certamente  valido, ma mi sembra che sia il 200-500 Nikon che il mio 300 PF siano un po' più efficaci da questo punto di vista.

     

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Bellissime foto, complimenti Silvio, anche per le didascalie dettagliate della presentazione delle specie.

    Anche se di range differenti, gradirei una tua opinione rispetto al Nikkor 200-500mm F/5,6E, per quanto riguarda la definizione e la resa agli angoli, alle focali comuni, cioe' tra 200 e 400mm.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione

    Ho usato entrambi gli zoom, ma non contemporaneamente, non con le stesse fotocamere e non ho fatto confronti diretti.   Come impressione mi è parso che  il soggetto con il sigma sia molto "crisp", forse un pochino più che con il Nikon. Sono comunque due ottimi zoom entrambi, ma pensati in modo diverso. Con nessuno dei due ho fatto foto in cui si possa valutare la definizione agli angoli  come edifici o paesaggi,  le mie sono prove sul campo, di fotografia naturalistica.

    Può essere che Mauro possa dirti di più visto, che ha fatto anche dei test  tecnici di entrambi gli zoom.

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Sinceramente io metto sempre il mio soggetto in mezzo e cosa succeda agli angoli non riesce ad incuriosirmi.

    Ma guardando i grafici MTF e fidandoci del responso strumentale offerto dalle due case :

    geometric-mtf-100-400_jpg_470e52c19df7f6de919527960e2390d3.jpg.40595ed12370bbce6c00559ea3f1b5c5.jpg

    Sigma 100-400 f/5-6.3 Contemporary

    mtf_tele.png.fa3a189dc304f14712bdbfffaba8f3d4.png

    Nikon 200-500/5.6E alla focale di 500mm

    pur considerando che il 200-500/5.6E non da il massimo a 500mm (ma all'incirca tra 300 e 400mm) tenderei ad assegnare un leggero vantaggio al Sigma (ma si vorrà considerare che il diaframma del Sigma è anche leggermente più chiuso, cosa che sostanzialmente ci riporta al pareggio).

    Purtroppo non ci sono mai pasti gratis per nessuno e per avere il massimo, bisogna aprire la borsa, come dimostra il grafico MTF del Sigma 500/4 Sport, ineccepibile dal centro all'estremo bordo

    geometrical_mtf_500_4_dg_os_hsm.jpg.d7b0ad82ec46b6d92e88be30dcdc0372.jpg

    che sancisce la regola che vuole i fissi sempre superiori agli zoom, anche quelli di qualità.

     

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Grazie Mauro sempre tempestivo e chiaro nelle tue risposte.

    Concordo con te per quanto riguarda di aprire la borsa, il fatto sta che la mia e' sempre .....aperta !!! :D

    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...