Jump to content
  • Silvio Renesto
    Silvio Renesto

    Nikon 70-300mm f4.5-5.6E AF-P VR sulla D500, come va?

    Le fotocamere con sensore APS-C (nel mondo Nikon... Dx)sono raramente oggetto di discussione negli ultimi tempi perchè, a quanto pare... destinate all'estinzione. La tendenza generale è verso il formato pieno, sia con le DSLR che con le Mirrorless, per gli indubbi vantaggi che offrono come qualità di immagine nella maggior parte dei generi fotografici, come si è più volte scritto.
    Così anche la D500, per sè una eccellente fotocamera, costruita con standard e prestazioni degne di una professionale, viene ormai considerata dai più come un ottimo moltiplicatore di focale per la foto sportiva e wildlife. Vale quindi ancora la pena di scrivere delle impressioni d'uso di un obiettivo montato su una fotocamera Dx? Nel caso del Nikon 70-300mm f4.5-5.6 Af P  penso di sì, perchè anche se progettato quale ottica  per corpi  Fx, alcune sue caratteristiche lo sposano altrettanto bene ad un corpo Dx.  Chi ancora possiede un corpo Dx come una d7XXX e magari sogna il passaggio alla mitica Zeta 6, può pensare a questo obiettivo come ad un buon investimento che può essere poi trasferito sulla Mirrroless  con ottimi risultati, come ci ha raccontato Max.

    cameralens.thumb.jpg.9c263501c76db7d67a92d942287f5283.jpg

    Le dimensioni compatte del Nikon 70-300 lo rendono ben bilanciato anche su queste fotocamere e la qualità, superiore rispetto al suo gemello Dx, ne rendono preferibile l'acquisto per i fotoamatori enthusiast, nonostante la differenza sensibile di prezzo. Che comunque non è eccessivo.

    Sul 70-300 f4-5.6 Af P hanno già fatto due articoli molto esaurienti Mauro e Max,  non ripeterò qui ciò che loro hanno scritto meglio di quanto potrei scrivere io. Mi limito perciò a sottolineare alcune cose ovvie, ed altre meno ovvie, legate all'uso di quest'ottica su un corpo Dx (specificamente la Nikon D500),  per vedere cosa cambia, se cambia, sul formato Dx.

     

    Come scritto sopra, montato sulla D500, anche senza grip, il 70-300 Af P è perfetto. La sua leggerezza fa venir voglia di portarselo sempre dietro. Proprio per la sua costruzione "leggera" sembra addirittura più a suo agio su una DSLR formato Dx che su una formato Fx

    Questo 70-300 è meglio dei precedenti Nikon dall'escursione focale equivalente, e senz'altro degli equivalenti Tamron; lo hanno scritto Max e Mauro ed io sono assolutamente d'accordo, ho avuto sia il 70-300 nikon G che il Tamron 70-300 VC e il nuovo zoom vince "a mani basse.

    La nitidezza è buona, anzi , molto buona. Tutte foto a mano libera.

    cat1.thumb.jpg.43e566705433ff7e43b71f289cb573ba.jpg

    cat1crop.jpg.7ccdf54c33b18c501c5d00d9d7802ec5.jpg

    Crop 100% dell'immagine sopra. 300mm f7.1 , 1/640s, 200 ISO.

    cat2crop.jpg.e959aed577e8ea7a93e8159a787ec5f5.jpg

    Altro crop 100% . 195mm, f8, 1/500s, 200s.

    gallinella.thumb.jpg.25801bcf9f99983753ed78dea4f03009.jpg

    Gallinella d'acqua.

    gallinellacrop.jpg.c4ca80a4fdcd1ea2af7a0e0c4bd81405.jpg

    Crop dell'immagine sopra.300mm f7.1, 1/800s, 200 ISO. Guardare le goccioline sul dorso.

     

    marmorizzata.thumb.jpg.f55dd51020a9492e8d19b788616bf0d8.jpg

    Anatra marmorizzata. 300mm, f6.3 1/250s 1250 ISO

    E' indubbiamente il miglior 70-300 che abbia mai provato. Non va confrontato con il 300 f4 PF  perchè non fa parte della stessa categoria ed il paragone non avrebbe molto senso, ma posso comunque dire che non resta troppo indietro, specialmente chiudendo un paio di diaframmi.

    fringing1.thumb.jpg.3c13043cf140953c4a177ac6ae0a66b5.jpg

    Anche questo è un crop 100%. Tiene benissimo il controluce. Niente fringing chiudendo un paio di diaframmi.  195mm f8, 1/500s, 220 ISO.

    La vignettatura presente sul formato FX, diventa irrilevante sul formato Dx

    paesaggio1.thumb.jpg.b4b829fc3378da53532c45af3d27debe.jpg

    280mm, f5.6 1/2000s,  200 ISO.

    swan.thumb.jpg.09ff61755410eb9c7c330f85f5880579.jpg

    150mm, f8, 1/1000s, 200 ISO.

     

    Il fattore di crop lo trasforma, dal punto di vista della copertura di immagine, in un 450mm, quindi più che discreto per certa avifauna, unico problema la massima apertura è 5.6 e siccome a tutta apertura è leggermente più morbido che a f6.7/8,  ed è meglio chiudere un po' i diaframmi per ottenere la massima nitidezza,  occorre una certa attenzione anche nel gestire lo sfondo, piuttosto presente.

    L'autofocus è "snappy" sulla D500;  scattante e preciso nella maggior parte delle situazioni. La stabilizzazione è molto efficace.

    squirrell.thumb.jpg.ada488f45b7a6136c40b0d2118b1e347.jpg

    Scoiattolo grigio (ahimè).  300mm f6.3, 1/250s, 1800 ISO

    duck.thumb.jpg.f46d7472b8df68391badae08b86bd7a9.jpg

    Anatra sposa (di origine americana). 300mm f6.3, 1/250s, 1000 ISO.codone.thumb.jpg.52f26dd44ea169b6a8f3896cf75379cf.jpg
     

    Codone in pessima luce laterale. 195mm, f4.9, 1/250s, 400 ISO.

     

    Sul formato Dx è più "macro", 
    Il Rapporto di riproduzione è di 0.25 a 1,2m (e tale resta) cioè 1:4, però "ritagliando" in Dx si ha una copertura pari a 0.37, un po' più di 1:3. Un buon risultato. 

    orchid.thumb.jpg.97be9abd3f7266fc21715033e9b34159.jpg

    Abbiate pazienza, fa ancora freddo per gli insetti.


    Un RR di 1:4 a 1,2m può sembrare molto buono (e in parte lo è) ma non è poi così eclatante: lo stesso rapporto di riproduzione lo raggiungeva il vetusto Nikon 70-210 f4 Af.  Quindi questo è uno zoom di largo respiro (circa 100mm di variazione....)

    macro.thumb.jpg.704cb2a8b7be31fa715bbf5cc465e9b0.jpg

    Questo è il massimo rapporto di riproduzione ottenibile a 300mm su un sensore Dx: copertura totale circa 9,5 cm .

    Per la cronaca, il venerando, obsoleto, Sigma 300mm f4 APO MACRO raggiungeva 1:3 a 1,2m (ed era un 225mm effettivi). in pratica il  70-300 P, alla minima distanza di messa a fuoco è quasi un 200mm effettivi (192mm ad essere precisi). Niente di male, basta saperlo ma, per quel che ci riguarda, con il formato Dx si recupera  quel che si perde col focus breathing.

    Una cosa cui ho dovuto fare l'abitudine, provandolo nella fotografia ravvicinata, è la ghiera di messa a fuoco manuale senza stop. Penso che in altri ambiti fotografici possa essere anche irrilevante, ma nella fotografia ravvicinata avere uno stop alla minima distanza di messa a fuoco a me risulta utile, in quanto posso portare lì la ghiera  poi muovermi avanti indietro senza cambiare il RR.

    Non va però visto  però come un difetto dell'obiettivo, intendiamoci, questo è uno zoom tuttofare con discrete possibilità di ripresa ravvicinata, da nessuna parte viene definito come obiettivo macro.

    In conclusione, se vi serve uno zoom 70-300 bello e versatile, sul vostro corpo Dx questo 70-300mm Af P è assolutamente consigliabile per qualità, dimensioni e prestazioni. Se poi meditate di passare prima o poi ad una Z  da 24 mpx, questo zoom entrerà senza problemi nel nuovo sistema (come ha scritto Max!).

     



    User Feedback

    Recommended Comments

    Grazie Silvio, in primis per il pezzo, è già tra i miei pensieri d'acquisto.. e la seconda, beh.. un gran bel micio.. pulito..

    In generale anche il tuo pezzo sul 70-300 è utile.. grazie prof

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Approfitto dell'articolo di Silvio - cui vanno i miei complimenti per aver deciso di cedere un cimelio per questo piccolo "campione" del 21° secolo - che una delle peculiarità più interessanti di questo obiettivo, al di là di aggiornare - finalmente - le prestazioni del tipico 70-300mm, troppo a lungo trascurate per i più costosi, pregiati, ricercati e ... più corti ! 70-200 ...

    ... é di avere al posto del motore ad ultrasuoni, uno (o più) motori lineari elettrici, ideali per :

    - l'uso in live-view con reflex (ovviamente su treppiedi) e mirrorless permettendo la messa a punto fine della messa a fuoco più velocemente degli AF-S
    - l'uso silenzioso nel video.

    :)

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    perchè comprare un obbiettivo come questo, se dietro al soggetto cè del mosso evidente che dà fastidio agli occhi?...è solo una domanda..

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    7 minuti fa, Rob dice:

    perchè comprare un obbiettivo come questo, se dietro al soggetto cè del mosso evidente che dà fastidio agli occhi?...è solo una domanda..

    Non mi pare una caratteristica ricorrente :

     

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    36 minuti fa, Silvio Renesto dice:

    Forse nella foto dello scoiattolo, ma se guardate le canne della foto del cigno sono immobili come devono essere.

    Ma ci mancherebbe pure che da una foto uno possa decidere che quell obiettivo non metta mai a fuoco.

    Amenità...

    mi ricordo all'università quelli che si preparavano a casa la domanda da fare al professore e, cascasse il cielo, la facevano anche se risultava del tutto malposta.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Parsifal...dalle tue fotografie, effettivamente non si nota quello che vedo invece nelle foto qui . Mi riferisco alle foto dell' Anatra Marmorizzata, Cigno, scoiattolo e anatra sposa. Ai miei occhi, non mi dà una bella impressione. tutto qui.     Max Aquila...ho offeso qualcuno forse?...non intendevo..e comunque credo sia un forum aperto al dialogo, se sbaglio basta saperlo e la chiudo qui.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Rob, scusa..  te lo dico per una questione di.. nome, ma è il caso di partire per la tangente come hai fatto?  ellapeppa..  tu hai visto delle cose, e va bene.. altrei ne vedono altre.. e va bene pure questo, ma da qui subito al volo asserire che la chiudi lì, ne passa.. mi pare.. tranquillo.. 

    con simpatia

    roby c 4

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Roby C....sono tranquillo..ma siccome non ci guardiamo negli occhi, leggendo il commento di Max, ho Avvertito un senso di " sufficenza " nelle sue parole, rispetto alla mia domanda.  Ho provato questa sensazione sgradevole...e non ho voglia di questo. 

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    54 minuti fa, Rob dice:

    Roby C....sono tranquillo..ma siccome non ci guardiamo negli occhi, leggendo il commento di Max, ho Avvertito un senso di " sufficenza " nelle sue parole, rispetto alla mia domanda.  Ho provato questa sensazione sgradevole...e non ho voglia di questo. 

    rileggi il tuo commento: vedrai che anche chi abbia pubblicato un articolo potrebbe provare lo stesso senso di fastidio a sentirsi confutato quanto scritto da un osservazione parziale di un potenziale difetto che non ha nulla a che vedere con l argomento trattato.

    Quand'anche una immagine non sia perfetta rispetto alle altre, può in qualche modo far stabilire sull' acquisto o meno di un obiettivo ?

    Qua, per esempio, troverai mille altri difetti che non diminuiscono il senso e le motivazioni per le quali questo obiettivo viene oggi preso in considerazione.

    Ma anche molti altri pregi che le capacità personali di altri fotografo potrebbero essere stimolate a mettere alla prova.

    Per cui, prima di fare affermazioni categoriche, ritengo sia sempre meglio guardare con vera attenzione.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    26 minuti fa, Rob dice:

    Roby C....sono tranquillo..ma siccome non ci guardiamo negli occhi, leggendo il commento di Max, ho Avvertito un senso di " sufficenza " nelle sue parole, rispetto alla mia domanda.  Ho provato questa sensazione sgradevole...e non ho voglia di questo. 

    Capito.. ma ti garantisco che Max non ha nessuna  " sufficienza "  nei tuoi riguardi..   a mio avviso.

    visto?...  ti ha risposto al volo..

    e aggiungo.. ha cosi tanti lati negativi.. che appena possibile me lo prendo..

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Max...il mio è stato un intervento riguardo all'obbiettivo e non all'articolo ( tra l'altro che reputo ben fatto ) e per di più, ho anche specificato che era una domanda. Poi. visto che ci sono delle foto, dove si fà notare ANCHE la resa fotografica, io personalmente certo ,che  prendo in considerazione  anche gli esempi per un possibile aquisto. Ritengo inoltre, di aver osservato abbastanza bene le foto di cui parlo, e anche quelle scattate da Parsifal, e anche quelle in altri siti di fotografia. Per quanto mi riguarda, con questo obiettivo, bisogna pensarci 2 volte a scattare una foto se dietro al soggetto cè caos.( sia lontano che vicino ). Non metto in dubbio la nitidezza, l'af e chissà cos'altro, ma lo sfocato , per me è in linea con gli altri della categoria. ( 55/70-300).  Per 600€ cosa vuoi? ( mi direbbero..)...una lente che mi dà soddisfazione in tutto. 600€ non si trovano per terra. Ma, se a qualcuno, gli va bene quella resa fotografica finale, in qualsiasi condizione, a me non cambia nulla. 

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    il presupposto di un obiettivo 70-300 che non apre più di 4,5-5,6 è proprio la soluzione di compromesso rispetto le caratteristiche complementari, come la resa dello sfuocato, di fronte a realizzazioni più  luminose, più curate, più pesanti, più ingombranti e più costose.

    Ma anche in termini di sfuocato questo 70-300 afp è decisamente al di sopra dei Nikon che lo hanno preceduto. 

    Nemmeno a parlare degli sfuocato di pari luminosità di altre marche. Che ho provato (Fuji Sony etc) 

    Ti rinnovo l'invito a dare un occhiata alle foto allegate al mio articolo qui linkato dove in assenza di ramaglie nel bokeh (che non fanno mai bene a nessun progetto ottico, specie a f/medi) non mi.pare proprio che questo zoom si comporti così male come tu ritieni

    2051020641_035-_Z6H0777220mm1-1250secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.9c276859b9c83a56224f1610a617087b.jpg.28697e608cc3ed4dd7aaab8addeb9019.jpg

    1560852665_070-_Z6H3869135mm1-500secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.69c3c3c31c518802d1586bb8be704b8e.jpg.cb137f69eeae96349714cff68b6d1539.jpg

    446426139_065-_Z6H3840210mm1-125secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.7ed69fbbc3c662f8107aee8dc1edbcd9.jpg.75765603a314824787fe7302c6abeaf1.jpg

    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Max buongiorno..avevo già visto il tuo articolo ancora prima di iscrivermi al sito.. capisco che quest' obbiettivo possa piacere, non lo voglio discutere. Credo che, a parte le tante buone cose  che possa avere, sia una questione puramente di piacere personale. Resto del mio avviso..il risultato finale a me non soddisfa. Con questo, che sia chiaro, non voglio dire che non serve. E' una scelta di resa fotografica sulla base dei nostri occhi. Compromessi da accettare?..si, ad ognuno i suoi. Saluti Rob.

    • Haha 3

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Scatto fresco fresco con D500 e 70-300 FP: Milano Sanremo al fondo di Capo Berta. Piccolo contributo!

     

    Inseguitore land 500_7645.jpg

    Edited by frankiedoc
    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...