Jump to content
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Nikon Z50 doppio kit: unboxing !

    Era nell'aria:  2014331207_10219112019-000MaxAquilaphoto(C).JPG.e1def4f8a9fb473072a29de6099e0d34.JPG ...ed eccola arrivata !
    l'avevamo richiesta subito dopo averla vista a Milano alla conferenza stampa di presentazione di fine Ottobre...: nella quale, in barba ad ogni preclusione mentale, ci aveva sinceramente colpito.

    E non ci bastava la Z50 solo corpo...tanto poi... le ottiche, noi della Redazione di Nikonland le abbiamo quasi tutte..., NO !

    Volevamo il kit doppio, quello con i due zoomini entry level e basta, senza nemmeno l'adattatore FTZ, perchè con questo kit prende forma un piccolo ma completo corredo da 16mm a 250mm in formato APS-C, (ossia 24-375mm equivalente in FF) del tutto autosufficiente ed indipendente da ogni precedente corredo Nikon, più o meno aggiornato.

    E per provarla senza aiutini, lei e i due zoom, per poterci fare un'idea se con questa Z50 Nikon proponga alla nuova utenza che si affaccia ai suoi prodotti un sistema completo ed autosufficiente.

    891667326_00119112019-_Z6H3885MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.f98053fd033a1a24dd26d7ba6a49a6f3.JPG
    Scatolona più ingombrante che pesante ed è qui che subito scatta il lampo: prima di aprirla la voglio pesare...

    1477619815_00219112019-_Z6H3893MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.49f1c66e3f36942a9bac209e2287c523.JPG 2 kg e 105 cartone ed imballaggio compresi...
    cominciamo bene: nessuno dovrebbe più potersi lamentare del peso, immagino.

    open.thumb.jpg.fe0a67b53a9cdd73b328fb64d0837c31.jpgtaglio?:cuoricini:

    1155510690_00419112019-_Z6H3911MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.aa490831c8aca85608a12a319a3ea165.JPG due sole scatole:
    una con fotocamera ed accessori + zoom 16-50 e l'altra dedicata al PRIMO telezoom di casa Z, incredibilmente DX e non proprio luminoso, come peraltro il 16-50

      Come già notato con gli ultimi obiettivi,open2.thumb.jpg.0754d57e230ff8f02121ee1288c15490.jpg
    Nikon ormai imballa solamente servendosi di materiali facilmente riciclabili e/o biodegradabili, principalmente carta e cartone. Aprendo la scatola grande, una sorpresa:

    403286003_00319112019-_Z6H3904MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.b79c91fe3c9e15de127ef2d800e15f02.JPG
    nel risguardo interno del coperchio della scatola grande, una panoramica di alcuni degli obiettivi del sistema Z e di accessori compatibili, anche se nati precedentemente.

    711226788_00519112019-_Z6H3927MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.c1a57be5a5092c42b5b3ced6b47d4d29.JPG
    Biodegradabili e davvero essenziali: manca perfino un tappo a baionetta per il 16-50, peraltro ancora di difficile reperibilità come tutti gli accessori relativi al mondo Z

    quadro.jpgA protezione del monitor della Z50
    una pellicola con specificati gli indirizzi del produttore e dell'importatore: se voleste andare a parlargli...:supermarameo:

    1111360769_00819112019-_Z6H3954MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.59adbf04ef614114750e8eb0c755e012.JPG

    Non resisto: è più forte di me...  Innestato lo zoomino corto, devo devo sapere quanto (non) pesa il tutto... 524grammi sono davvero roba tascabile! Considerando che questo zoomino è pure collassabile da chiuso, l'ingombro totale mi consentirà nei prossimi giorni di prova di camminare leggero :sorriso:

    1005675371_00619112019-_Z6H3948MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.771377a002ebcbce125ba6d88223fa57.JPG 
    Per contro il 50-250 si allunga per bene, ma anche lui da chiuso ridiventa ben compatto e leggero (405gr) d'altro canto si tratta di una costruzione totalmente in plastica

    Buffa l'articolazione del monitor 1649945854_00919112019-_Z6H3958MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.ce1b62f7619651ccab27561d697b96b2.JPG
    che lo porta a essere totalmente basculabile verso il basso (riconosce automaticamente il capovolgimento) fomentando il deleterio istinto di scattare selfie

    (Sono anni che scrivo a Nikon letterine, chiedendo che sulle macchine di livello basso e medio sarebbe d'uopo articolare su perno unico il monitor, in stile serie D5xxx, per rendere meno macchinose le manovre che invece con questi monitor possono portare a tragici accidenti...)

    1795339700_00719112019-_Z6H3950MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.7e9458d8435cc3a9e73eb6fa6d20145c.JPG

    Baionettona Z, che consente ovviamente l'uso di ogni altro obiettivo Z: consigliable di certo il 50/1,8, sufficientemente leggero in rapporto a questa piumaZ

    164434061_01219112019-_Z6H3979MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.9cc0700591fc8c3cddf6680cffc9fe88.JPG

    Insomma... 

    WORK IN PROGRESS su Zetaland !

     

    Ringraziamo il distributore italiano Nital, che ci ha messo a disposizione questo kit doppio.

     

    Max Aquila photo (C) per Zetaland 2019

    1615180619_01319112019-_Z6H3991MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.21973ae1d6857b1a08812314166c11b6.JPG

     



    User Feedback

    Recommended Comments



    Bel colpo Max.. ora non hai che da scatenarti pure con questa...  e se, ti scateni tu... certo che la scatola come ingombro.. fa paura rispetto poi la massa del contenuto..  ma sono convinto che nel suo piccolo si farà rispettare...

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Bravo Max !

    Intanto che ci giochi, ci fai vedere qualche foto della Z50 con montati sopra gli obiettivi Z FX ?

    Perchè se convengo con Nikon che non propone in questo kittone l'FTZ, visto che c'è già tutto, in modo che l'acquirente non si faccia prendere dalla tentazione di montare su una macchina che nasce piccola e leggera e che deve restare piccola e leggera senza vecchi carciofi montati davanti, io credo che questo kit debba essere completato da uno o due fissi Z luminosi (a cominciare dal 50/1.8 S che è l'unico di prezzo compatibile, al momento).

    Grazie :) :)

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    12 minuti fa, Massimo Vignoli dice:

    Ma quanto è ridicolo il sensorino dentro quel mega bocchettone?!?

    Sì sembra più piccolo di quello che è

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Bilbo dice:

    Bravo Max !

    Intanto che ci giochi, ci fai vedere qualche foto della Z50 con montati sopra gli obiettivi Z FX ?

    ...

    Grazie :) :)

    Ma certamente, al volo, col cellulare 😜

    questo è il divario tra il 16-50 ed un 24-70 montato su Z6

    333.thumb.jpeg.1d5bf7af5efb7f9d7d50ea39dd0b951e.jpeg

    qua siamo col 50/1,8 inastato

    222.thumb.jpeg.d62cf6b745aea6ad484913d39ecb2877.jpeg

    e qui invece il 24/1,8 sulla Z50

    111.thumb.jpeg.13a1b4b2b0eee9efe5161139da292169.jpeg

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    50 minuti fa, Massimo Vignoli dice:

    Ma quanto è ridicolo il sensorino dentro quel mega bocchettone?!?

     

    37 minuti fa, Dario Fava dice:

    Sì sembra più piccolo di quello che è

    Tse...  Tse.. i soliti denigratori...   ma vedrete poi, quando ci si metterà dentro un sensore per 6 x 9.....   :rotfl:

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Massimo Vignoli dice:

    Ma quanto è ridicolo il sensorino dentro quel mega bocchettone?!?

    Tutta sua nonna...

    image.png.dbb1ac44c79a29e181fb8023cbd1de5e.png

     

    1 ora fa, Bilbo dice:

    Bravo Max !

    ...

    , io credo che questo kit debba essere completato da uno o due fissi Z luminosi (a cominciare dal 50/1.8 S che è l'unico di prezzo compatibile, al momento).

    Grazie :) :)

    Pero' l'85 e' paragonabile come peso ( 65 soli grammi in piu' ) e l'idea malsana di avere un "mini" art 127,5 f 1,8 ...

     

    Max, non fare il tentatore, la mia Sonny Rx100 si sente in pericolo :) .

     

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    9 minuti fa, bimatic dice:

    Tutta sua nonna...

     

    Max, non fare il tentatore, la mia Sonny Rx100 si sente in pericolo :) .

     

    altra categoria di peso e ingombro: quella è da...taschino.

    Questa tascabile.

    Ma certamente il sensore della Nikon anche lui appartiene a ben altra categoria!

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ho già la Z6 kittata e la piccolina per mio figlio mi solletica non poco in sostituzione della D7100 e passare completamente, o quasi, al mondo Z.

    Ma quanto più piccola è rispetto alla Z6? Dalle foto sembra di poco...

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Certo che il 16-50 è davvero piccino, chiuso sembra non sporgere dall'impugnatura😃
    La zeta con lui montato può stare al collo sotto al piumino senza pesare e senza dare fastidio
    Un pancake così per la Z6 non mi dispiacerebbe

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    35 minuti fa, egidio65 dice:

    Certo che il 16-50 è davvero piccino, chiuso sembra non sporgere dall'impugnatura😃
    La zeta con lui montato può stare al collo sotto al piumino senza pesare e senza dare fastidio
    Un pancake così per la Z6 non mi dispiacerebbe

    E chiedilo... te lo fabbricano, senza nessun dubbio...

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    11 ore fa, pitagora dice:

    Ho comprato lo stesso kit :)

    Ben arrivato pitagora, ora se non ti spiace vorrei farti una domanda ed è questa. all'interno del faraonico pacco, hai trovato per quanto riguarda le spiegazioni, un volumetto di circa 80 pagine oppure anche un'altro sulle 500? grazie per la cortesia.. sarei indirizzato, spero a breve termine di prendere un kit simile.

    P.S. - non lo chiedo a Max.. è troppo preso..

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    2 ore fa, Riccardo GS dice:

    Ho già la Z6 kittata e la piccolina per mio figlio mi solletica non poco in sostituzione della D7100 e passare completamente, o quasi, al mondo Z.

    Ma quanto più piccola è rispetto alla Z6? Dalle foto sembra di poco...

    Dimensioni a parte, per chi provenga da altra Z è una passeggiata: menù e impostazione funzioni sono del tutto identici a quelli di 6 e 7.

    Ho settato tutto quanto, compreso il comodissimo accesso rapido i nel tragitto in pullman tra città ed aereoporto.

    No manuals needed!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Roby C dice:

    Ben arrivato pitagora, ora se non ti spiace vorrei farti una domanda ed è questa. all'interno del faraonico pacco, hai trovato per quanto riguarda le spiegazioni, un volumetto di circa 80 pagine oppure anche un'altro sulle 500? grazie per la cortesia.. sarei indirizzato, spero a breve termine di prendere un kit simile.

    P.S. - non lo chiedo a Max.. è troppo preso..

    ti confermo solo il manuale light.

    Inoltre nemmeno dal sito esiste il completo in italiano.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, pitagora dice:

    ti confermo solo il manuale light.

    Inoltre nemmeno dal sito esiste il completo in italiano.

    Grazie, lo avevo visto.. ma speravo lo traducessero, comunque me la caverò lo stesso.. una volta che ne acquisterò una..

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    La settimana scorsa ero da Noc e Roberto mi ha tentato con il primo kit disponibile con le due ottiche, ho ceduto alla tentazione e me lo sono portato a casa.

    Aperta la confezione dico la verità, sono stato tentato di portare tutto indietro. Il corpo è palesemente uguale alla V3 (per giunta con comandi assurdi sul monitor),

    il monitor stesso si piega verso il basso ed è quindi inutilizzabile con la macchina sul cavalletto. Ho scoperto che c'e il collegamento per il microfono esterno ma non per le cuffie (buona fortuna in una ripresa video in esterni). Apro le ottiche,  due plasticoni che in confronto il 18-55 sembra un obiettivo super professionale (ciliegina sulla torta, mancano i paraluce perché "in alcuni paesi il kit può essere diverso", del valore immagino di 10 euro).

    La mia prima Nikon è stata la F nel 1971 ed in seguito quasi tutti i modelli fino alla Z6, la mia passione per Nikon è sempre stata smisurata, ma certe scelte attuali sono incomprensibili: questa macchina dovrà competere con la concorrenza delle mirrorless Sonny, Canon. Fiuggi, PANDAsonic, che in taluni casi sono molto più dotate e addirittura meno care. 

    P.S. a causa del tempo schifoso non sono ancora riuscito a testare la macchina, spero che i risultati smentiscano la prima impressione.

    Eugenio

    Edited by eugenio
    errori di scrittura del sistema
    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, eugenio dice:

    La settimana scorsa ero da Noc e Roberto mi ha tentato con il primo kit disponibile con le due ottiche, ho ceduto alla tentazione e me lo sono portato a casa.

    Aperta la confezione dico la verità, sono stato tentato di portare tutto indietro. Il corpo è palesemente uguale alla V3 (per giunta con comandi assurdi sul monitor),

    il monitor stesso si piega verso il basso ed è quindi inutilizzabile con la macchina sul cavalletto. Ho scoperto che c'e il collegamento per il microfono esterno ma non per le cuffie (buona fortuna in una ripresa video in esterni). Apro le ottiche,  due plasticoni che in confronto il 18-55 sembra un obiettivo super professionale (ciliegina sulla torta, mancano i paraluce perché "in alcuni paesi il kit può essere diverso", del valore immagino di 10 euro).

    La mia prima Nikon è stata la F nel 1971 ed in seguito quasi tutti i modelli fino alla Z6, la mia passione per Nikon è sempre stata smisurata, ma certe scelte attuali sono incomprensibili: questa macchina dovrà competere con la concorrenza delle mirrorless Sonny, Canon. Fiuggi, PANDAsonic, che in taluni casi sono molto più dotate e addirittura meno care. 

    P.S. a causa del tempo schifoso non sono ancora riuscito a testare la macchina, spero che i risultati smentiscano la prima impressione.

    Eugenio

    Io l'ho provata per pochi minuti e, nonostante l'impressione un po' "cheap" mi e' sembrata una piccola Z6, piu' che una V3 evoluta.

    Avendo piu' tempo ci saprai dire, spero.

    Dici pero' di aver avuto Nikon dal '71 fino alla Z6...la Z50 perche' l'hai presa ? O , almeno, cosa ti aspettavi ?
    ( senza polemica, solo curiosita' )
    Io stesso l'ho avvicinata alla mia Sonny ( scritto per esteso ) rx100 e fatto i paragoni del caso, come ben detto sopra da Max : Sogny da taschino, Z50 tascabile, una e' DX l'altra CX...e via discorrendo.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, eugenio dice:

    La settimana scorsa ero da Noc e Roberto mi ha tentato con il primo kit disponibile con le due ottiche, ho ceduto alla tentazione e me lo sono portato a casa.

    Aperta la confezione dico la verità, sono stato tentato di portare tutto indietro. Il corpo è palesemente uguale alla V3 (per giunta con comandi assurdi sul monitor),

    il monitor stesso si piega verso il basso ed è quindi inutilizzabile con la macchina sul cavalletto. Ho scoperto che c'e il collegamento per il microfono esterno ma non per le cuffie (buona fortuna in una ripresa video in esterni). Apro le ottiche,  due plasticoni che in confronto il 18-55 sembra un obiettivo super professionale (ciliegina sulla torta, mancano i paraluce perché "in alcuni paesi il kit può essere diverso", del valore immagino di 10 euro).

    La mia prima Nikon è stata la F nel 1971 ed in seguito quasi tutti i modelli fino alla Z6, la mia passione per Nikon è sempre stata smisurata, ma certe scelte attuali sono incomprensibili: questa macchina dovrà competere con la concorrenza delle mirrorless Sonny, Canon. Fiuggi, PANDAsonic, che in taluni casi sono molto più dotate e addirittura meno care. 

    P.S. a causa del tempo schifoso non sono ancora riuscito a testare la macchina, spero che i risultati smentiscano la prima impressione.

    Eugenio

    Mi chiedo se una macchina fotografica con due obiettivi possa essere comprata come la confettura Arrigoni: a scatola chiusa (parla di Nikon F che quest'anno compie 60 anni, quindi mi capirà)

    Forse Roberto ha sbagliato persona a cui proporre una Z50.

    Gliela riporti insieme alla differenza per comprare un kit Z6 e le tornerà il sorriso.

    Ad ognuno il suo.

    Purtroppo l'anello debole in Italia restano i commercianti...anche quelli amici, talvolta.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    3 minuti fa, Max Aquila dice:

    Mi chiedo se una macchina fotografica con due obiettivi possa essere comprata come la confettura Arrigoni: a scatola chiusa (parla di Nikon F che quest'anno compie 60 anni, quindi mi capirà)

    Forse Roberto ha sbagliato persona a cui proporre una Z50.

    Gliela riporti insieme alla differenza per comprare un kit Z6 e le tornerà il sorriso.

    Ad ognuno il suo.

    Purtroppo l'anello debole in Italia restano i commercianti...anche quelli amici, talvolta.

    Mi pare che la Z6 già ce l'abbia. Resta il punto sui commercianti ... a maggior ragione :(

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites



    Guest
    This is now closed for further comments

×
×
  • Create New...