Jump to content
  • Bilbo
    Bilbo

    Fotocamere Nikon : guida all'acquisto (ed. autunno 2019)

    Sign in to follow this  

    L'ultima guida all'acquisto, l'abbiamo proposta due anni fa, dopo l'uscita della Nikon D850.


    Non è cambiato moltissimo da quel tempo ma vorremmo presentare in questa occasione una disamina più estesa, che comprenda di fatto tutti i modelli delle ultime generazioni (sia ancora in vendita che usciti dai listini) e anche le due mirrorless.
    Con una parola anche sui prossimi - imminenti o meno - annunci che vedremo di qui a fine 2020.

    Escludiamo per puro pregiudizio tutte le Nikon entry-level - le reflex D3x00 e D5x00 - perchè non le riteniamo delle vere Nikon. Inadatte al fotografo esperto ... che non le saprebbe usare, inadatte dal fotografo inesperto che finirebbe per essere filoguidato dalla fotocamera senza imparare niente, sono - pur offrendo una qualità di immagine del sensore di buon livello - da evitare come la peste ... !

     

     

    Nikon D7500

    Bella e aggiornata, utilizza lo stesso sensore della sorellona Nikon D500, ci obbliga a qualche rinuncia (tipo il doppio slot di memoria o la possibilità di aggiungere un battery-grip) ma, ad un prezzo decisamente interessante (cercando la si trova facilmente sotto ai mille euro) offre la stessa medesima qualità di immagine della D500 e un autofocus che sebbene non abbia il più evoluto modulo condiviso da D5 e D500 e D850, è di ottima qualità.
    Il prodotto nel complesso è aggiornato (schermo LCD mobile e touchscreen, video, connessioni wireless).
    Le manca - ma questo è un discorso che vale per tutte le Nikon APS-C/DX - solo una serie di obiettivi pensati per il formato piccolo di buona qualità, aggiornati, compatti e non troppo costosi. Che purtroppo non esiste sul mercato, né con marchio Nikon né con altri marchi.

    PRO

    • ok il prezzo è giusto
    • buona qualità di immagine, autofocus efficiente, video, funzionalità aggiornate
    • buon mix tra prestazioni/peso/ingombro

    CONTRO

    • non è una macchina professionale (no doppio slot di memoria, solo memoria SD, no battery-grip, no presa pc-syncro)
    • non ha una gamma di obiettivi moderni pensati per il suo formato (il sensore ha formato APS-C da 20.1 megapixel, con fattore di moltiplicazione 1.5x rispetto al 36x24)

     

    Alternative fuori listino

    Le precedenti Nikon D7100 e D7200 sono ancora disponibili sia nell'usato che come NOS (new-old-stock : fondi di magazzino) a prezzi molto concorrenziali.
    Offrono opportunità di acquisto se si rinuncia ai piccoli aggiornamenti portati dalla D7500, con buone qualità di immagine e prestazioni di insieme.
    Da evitare la più vecchia D7000 che aveva un modulo di autofocus non efficiente. Tra la D7100 e la D7200 la differenza sta sostanzialmente nel buffer (per chi scatta spesso a raffica, altrimenti la differenza non si nota).
    Tutte le Nikon D7x00 hanno doppio slot di memoria SD

     

    Nikon D500

    La D500 è l'ammiraglia delle fotocamere Nikon in formato 24x16mm (fattore di moltiplicazione 1.5x rispetto al 36x24mm).
    Ha un corpo professionale costruito a regola d'arte. Ha prestazioni allo stato dell'arte con un autofocus che può operare nelle stesse condizioni dell'ammiraglia a pieno formato Nikon D5 con la quale condivide quasi tutto a parte il corpo e il mix di memorie (la D5 monta due schede XQD, la D500 una scheda XQD e una scheda SD ... un pò zoppa).
    Non è aggiornatissima nel comparto video e nell'uso a specchio alzato.
    Ma è uno strumento eccezionale per fotografi di sport e di natura oltre che di azione in generale.
    Paga circa uno stop in termini di dinamica e di tenuta al rumore rispetto alle full-frame.

    Oramai si trova ad un prezzo molto interessante. Non sarà l'ultimo grido ma è costruita per durare.

    PRO

    • il prezzo è adeguato alle sue prestazioni
    • buona qualità di immagine, autofocus di elevate prestazioni con copertura di quasi tutto il frame
    • costruzione e caratteristiche (comandi, interfaccie, memorie) professionali
    • possibilità di utilizzo anche della batteria ad alte prestazioni della D5 con il suo battery-pack dedicato
    • assimilabile, con le opportune distinzioni, alla Nikon D5 in formato ridotto

    CONTRO

    • non è l'ultimo grido in materia di video, a specchio alzato è primitiva
    • non ha una gamma di obiettivi moderni pensati per il suo formato (il sensore ha formato APS-C da 20.1 megapixel, con fattore di moltiplicazione 1.5x rispetto al 36x24) ma di fatto è stata pensata per utilizzare superteleobiettivi full-frame per dare il meglio di se, sfruttando proprio il fattore di telemoltiplicazione (attenzione, non è che un 600mm diventi un 900mm usando la D500, è come fare il crop del centro immagine senza sprecare megapixel in aree prive di interesse fotografico se si fotografa da lontano. Da vicino invece il problema è opposto).
    • qualche problema con le batterie universali, con i battery-pack universali, con le memorie SD nel secondo slot (che ne azzoppano le prestazioni : decisamente consigliate le memorie XQD con il loro lettore dedicato).

    Alternative fuori listino

    NESSUNA. Dubitiamo che verrà sostituita a breve/medio termine. E se mai ci sarà un modello sostitutivo, quasi matematicamente sarà una mirrorless.

     

    ccs-1544-0-59117600-1402140250_thumb.jpg.133c0aa991ae2e628a83428496978bf2.jpg

    Nikon D610

    La Nikon D610 è di fatto fuori produzione ma si trova ancora nuova (e usata a prezzi fantastici !).
    E' la entry-level delle Nikon full-frame. Nikon l'ha lanciata sul mercato per sostituire la Nikon D600 offrendo prestazioni praticamente identiche sostanzialmente perchè la D600 a causa del famigerato problema ad otturatore e mirrorbox (formazione autonoma di detriti sul sensore) era invendibile.
    Oggi è da considerare una fotocamera obsoleta, con un autofocus inefficiente e prestazioni complessive non aggiornate.
    La qualità d'immagine è buona se si utilizzano obiettivi buoni.
    Ha un sensore in formato pieno 36x24 da 24 megapixel, buono anche a 6400 ISO, due schede di memoria SD, display posteriore fisso e non touch, video primitivo, live-view primitivo, autofocus inadatto a soggetti in movimenti (specie nei sensori laterali).
    Sinceramente non ne consigliamo l'acquisto salvo che il prezzo richiesto non sia proprio ridicolo e non ci si possa permettere di meglio.
    Non abbiamo mai provato una D610 su Nikonland ma conosciamo bene la D600 da cui differisce realmente per pochi dettagli (qui la nostra prova)

    PRO

    • si può trovare usata anche a 450-500 euro
    • buona qualità di immagine
    • full-frame
    • doppio slot di memorie e battery-grip dedicato

    CONTRO

    • é una macchina superata
    • é una macchina decisamente amatoriale
    • l'autofocus è di seconda scelta specie nei sensori laterali e con soggetti in movimento

    Alternative

    Nikon D750 se ci serve una reflex perchè abbiamo già parecchi obiettivi. Altrimenti siamo pronti per il viaggio con le Nikon Z (la Z6 è la candidata ideale a sostituire sia D610 che D750).

     

     

    Nikon D750

    La Nikon D750 è stata ed è tuttora il modello mainstream tra le fotocamere full-frame Nikon a densità di megapixel non esagerata.
    Il suo sensore è di fatto della stessa famiglia di quello che ancora oggi viene montato sulla Nikon Z6 (e sulle consorelle di altri marchi), il suo autofocus è dello stesso livello di quello delle precedenti ammiraglie Nikon, solo un pò più concentrato nella disposizione dei punti.
    E' però di costruzione e di caratteristiche di livello amatoriale. Cosa che certamente non ha impedito a tantissimi professionisti di adottarla come macchina principale (magari in 2 o 3 esemplari).
    Doppio slot SD, display LCD mobile (non touch). Video di buona qualità ma non 4K.
    Prestazioni in Live-view antiquate.
    E' ancora in listino e la si trova a prezzi convenienti (intorno o anche sotto ai 1500 euro). E' la scelta equilibrata.

    PRO

    • si può trovare a buon prezzo sia nuova che usata
    • buona qualità di immagine anche ad alti ISO
    • buon autofocus
    • full-frame 24 megapixel, cosa chiedere di più ?
    • doppio slot di memorie e battery-grip dedicato
    • pur non avendo un corpo di fascia professionale è sufficientemente robusta
    • adatta ad ogni genere di fotografia

    CONTRO

    • é una macchina superata
    • é una macchina costruita con scelte di tipo amatoriale
    • é tra le reflex che ancora potrebbero essere sostituite da un modello nuovo e aggiornato (Nikon D760 attesa entro 6-9 mesi)

    Alternative

    Sull'usato l'inossidabile Nikon D700 potrebbe essere ancora giudicata interessante. Però ha un sensore antiquato con soli 12 megapixel segnato da bassa dinamica alle sensibilità basse (la D750 ha invece un sensore di generazione successiva ad alta dinamica che sopporta l'apertura spinta delle ombre in sviluppo : una cosa che quando la si inizia ad utilizzare diventa insostituibile).
    Se invece si necessita di più alta risoluzione e/o di un corpo professionale, non c'è alternativa alle Nikon D8x0.
    Ma guardando al futuro, la reale alternativa alla Nikon D750 è la nuova mirrorless Nikon Z6 !

     

    Nikon D810

    Sostituita dalla più recente D850, si può ancora trovare nuova a buon prezzo, usata ad ottimo prezzo.
    Ha un sensore full-frame da 36 megapixel di altissima qualità, specie in termini di dinamica alle basse sensibilità.
    Cede alle sensibilità più alte.

    Se ha due punti deboli sono l'autofocus, non prestazionale e il buffer di memoria, veramente ridotto (si possono fare sequenze di scatti limitate a 13-14 immagini, dopo di che la macchina rallenta per scrivere i file sulla scheda di memoria).
    Usa ancora memorie di tipo CF con il secondo slot SD di tipo UHS-I.

    Può essere una alternativa per chi vuole un corpo professionale ed è tentato da una risoluzione superiore ai "soliti" 24 megapixel, spendendo il giusto.
    Richiede però disciplina per sfruttarla al massimo, ed obiettivi di grande qualità.

    PRO

    • si può trovare a buon prezzo sia nuova che usata
    • ottima qualità di immagine e grandissima dinamica a basse sensibilità
    • costruzione professionale
    • full-frame da 36 megapixel, offre qualcosa in più rispetto ai "soliti" 24 megapixel
    • doppio slot di memorie e battery-grip dedicato (ma memorie di tipo low-end)
    • adatta soprattutto al paesaggio e alla foto di studio, non allo sport e all'azione

    CONTRO

    • é una macchina superata
    • l'autofocus non è all'altezza di quello di ultima generazione
    • il buffer è limitato

    Alternative

    La precedente D800 con cui condivide il sensore è la candidata ideale. Ma l'autofocus della D800 ha prestazioni realmente limitate, quindi la macchina si presta essenzialmente al paesaggio, alla macro, agli scatti a diaframma chiuso.
    E' stata sostituita dalla più recente e prestazionale Nikon D850

     

    Nikon D850

    E' l'ultima reflex full-frame presentata da Nikon due anni fa. Al lancio per averne una c'era la lista d'attesa di 90 giorni. Oggi si trova facilmente e anche con un discreto sconto sul prezzo ufficiale.
    E' una macchina fantastica, buona anche a specchio alzato in live-view (la migliore reflex Nikon su questo fronte).
    Ha prestazioni altrettanto fantastiche anche se l'autofocus, pur essendo equivalente a quello di D5 e D500 non è esattamente allo stesso livello prestazionale.
    Adatta ad ogni genere di fotografia ma per dare il meglio di se bisognerà sfruttarla a 64 ISO e con i migliori obiettivi disponibili.
    Non è la macchina per il fotografo casuale che usa obiettivi del papà e scatta solo in jpg.

    PRO

    • è probabilmente la migliore reflex proposta sinora da Nikon
    • ottima qualità di immagine e grandissima dinamica a basse sensibilità
    • costruzione professionale
    • full-frame da 45 megapixel, praticamente il doppio rispetto ai "soliti" 24 megapixel
    • doppio slot di memorie e battery-grip dedicato (ma memorie di tipo differente tra loro ! con la meno prestante SD che azzoppa la macchina rispetto all'uso con la sola XQD primaria)
    • il modulo AF è lo stesso ma alla prova dei fatti la Nikon D5 è ben più chirurgica nella messa a fuoco

    CONTRO

    • é una macchina molto costosa e per certi fotografi o usi, la risoluzione é eccessiva
    • il modulo AF è lo stesso ma alla prova dei fatti la Nikon D5 è ben più chirurgica nella messa a fuoco
    • il buffer potrebbe essere superiore
    • pretende i migliori obiettivi disponibili e di essere utilizzata alle più basse sensibilità per dare il meglio di se.
      Altrimenti abbiamo sprecato i nostri soldi !

    Alternative

    Se servono le sue caratteristiche non ci sono alternative sul mercato.
    Altrimenti la Nikon Z7 condivide lo stesso sensore ma ha in più le prerogative delle mirrorless di ultima generazione.
    Se i 45 megapixel non sono necessari e si può vivere con un autofocus meno prestazionale e senza le prestazioni in video e in live-view che solo la D850 tra le reflex sa offrire, una D810 costerà certamente di meno.

     

    ccs-1544-0-33338700-1421571459_thumb.jpg.393546a37229e4909b923549ce2baeec.jpg

    Nikon Df

    Vista oggi è in tutto e per tutto una semplice "operazione nostalgia".
    Nikon ha preso la scocca della D600, ha inserito dentro il sensore della Nikon D4, lo ha alimentato con una batteria da Coolpix, ha messo la scheda SD dentro al vano batterie ma ha messo attorno un involucro - largamente plasticoso - che ricorda vagamente una vecchia reflex a pellicola tipo Nikon F3.
    Purtroppo le altre promesse non sono state mantenute. 
    La macchina è fragile quando sottoposta all'accoppiamento con gli obiettivi pre-AI per cui sarebbe nata e finisce col rompersi.
    Il prezzo elevatissimo no ne ha favorito la diffusione anche se i pochi esemplari sono andati via tutti.
    Ma i giapponesi si sa sono molto sensibili a tutto ciò che sa di vintage e certamente la Nikon Df resterà a lungo nelle mani dei più maturi, almeno finchè non ci sarà una riedizione senza specchio.
    Della Nikon Df abbiamo scritto abbondantemente su Nikonland.eu

    PRO

    • l'unica reflex recente Nikon in grado di utilizzare quasi tutti gli obiettivi Nikkor anche di era pre-AI grazie alla possibilità di aprire il dentino di indicizzazione del diaframma
    • aspetto retrò
    • sensore full-frame a bassa risoluzione ma ad alta sensibilità

    CONTRO

    • é una macchina di prestazioni modeste che manca di molte funzionalità che invece esistono anche in macchine entry-level
    • l'impostazione (con le rotelle superiori) è appariscente ma ridondante e oggi, di impiego abbastanza desueto
    • in fondo è una D600 ricarrozzata ... venduta ad un prezzo da collezionisti
    • l'autofocus è (quasi) osceno per una macchina del genere. Ma certo, è stata pensata per utilizzare (anche) obiettivi manual focus
    • senza però avere alcun aiuto automatico, salvo il telemetro elettronico a mirino (quello che hanno tutte le reflex Nikon)
    • adatta per lo più a generi "contemplativi" dove però mostra la corda in termini di risoluzione

    Alternative

    Idealmente una bella macchina a pellicola anni '70, tipo una F2 o una F.
    Se invece la si prende in considerazione per il sensore ... una D4/D4s rappresenta una alternativa più completa.
    Ma tolto il rassicurante aspetto da ... tardona, oggi le Nikon Z offrono ben superiori qualità di utilizzo con obiettivi "vintage" di ogni marca, non solo Nikon ... !

     

    Nikon D5

    Ammiraglia Nikon a tutto campo ma ... a breve attesa la Nikon D6. Quindi fatevi i vostri conti.
    La D6 certamente sarà una D5 aggiornata in tutti quei dettagli dove la D5 presta il fianco a critiche.
    Ma per chi può convivere con i (pochi) limiti della D5, una D5 è per sempre.

     

    PRO

    • l'unica ammiraglia a corpo esteso (stile Nikon F5) oggi in produzione. La sua forma e la sua costruzione sono un'icona Nikon dal 1995
    • la Nikon digitale più affidabile di sempre
    • autofocus praticamente infallibile, il migliore tra tutte le reflex Nikon dal 1959 ad oggi
    • altissima dinamica ad altissima sensibilità, la migliore Nikon oltre i 1600 ISO
    • di velocità inesauribile, adatta ad ogni genere di fotografia d'azione
    • costruita per durare, nella sua carriera sinora non ha dato alcun problema, né é stato riscontrato alcun difetto operativo
    • é l'unica macchina Nikon ad avere due slot per memorie XQD 

    CONTRO

    • ha una risoluzione relativamente bassa per i criteri del 2020
    • la dinamica del sensore è scadente sotto ai 1600 ISO perchè di fatto la sensibilità base del sensore è di 1600 ISO
    • video e prestazioni in live-view primitivi
    • rumorosa (lo scatto è come un colpo di pistola)
    • grossa, ingombrante, molto costosa
    • inutile e ridondante in qualunque genere che non sia d'azione
    • è attesa la commercializzazione della Nikon D6 entro febbraio 2020

    Alternative

    Nessuna. D4 e D4s impallidiscono rispetto ad una D5, sebbene per molti generi ci siano fotografi che ancora usano D3 e D3s.
    La Nikon D6 sarà certamente meglio e qualcuno potrà sfruttarne le superiori qualità ma a costi oramai difficili da giustificare (ipotizziamo ben oltre i 7.500€)
    Ma molti si fermeranno alla D5.

     

    Nikon Z6

    Presentata insieme alla Nikon Z7 nell'aspetto le due macchine sono gemelle.
    Differiscono nel sensore e nel numero di punti di autofocus.
    Il sensore della Z6 è della stessa famiglia di quello della Nikon D750, quello della Z7 è praticamente identico a quello della Nikon D850.
    Per questo (e le sue conseguenze : migliore resa alle alte sensibilità, maggiore velocità di esecuzione) la Z6 si presta di più ai generi dinamici, la Z7 a quelli statici.
    Sono entrambe delle vere Nikon e scegliere tra le due - a parte il prezzo - dipende esclusivamente dalle aspettative del fotografo.
    Le due macchine hanno portato con loro in dote :

    • un nuovo attacco (il Nikon Z) diverso, con tiraggio più corto, con gola molto più ampia, del vecchio Nikon F del 1959
    • una  nuova generazione di obiettivi - i Nikkor Z - che si stanno rivelando ciascuno di classe superiore ai ... pariclasse per reflex
    • lo stabilizzatore sul sensore
    • un mirino elettronico di grande qualità
    • autofocus a tutto frame con modalità avanzate come il riconoscimento di volto e occhio dei soggetti inquadrati
    • avanzate prestazioni in campo video
    • compattezza e maneggevolezza rispetto alle reflex professionali
    • interoperabilità con i software di sviluppo Adobe (i parametri impostati oncamera vengono riconosciuti ed utilizzati in ACR e LR)

    di contro alcune funzionalità non sono ancora all'altezza di quelle delle migliori reflex (parliamo dell'ultima generazione 5 con l'autofocus più avanzato presentato da Nikon, non delle precedenti che invece sostanzialmente sostituiscono).

    PRO

    • rapporto prezzo/prestazioni di livello accettabile per una mirrorless full-frame
    • autofocus a tutto frame
    • ottime prestazioni generali in tutti i generi fotografici
    • ottima resa alle sensibilità superiori
    • raffica elevata
    • ottimo stabilizzatore
    • utilizza memorie evolute di tipo XQD e a tendere le prossime CFExpress
    • ottimo video (anche 4K)
    • a differenza di quanto praticato con le reflex, Nikon sviluppa le funzionalità delle sue mirrorless via firmware
    • disponibilità dell'adattatore elettronico Nikon FTZ che consente di utilizzare sulle Nikon Z la gran parte degli obiettivi Nikon F

    CONTRO

    • l'autofocus non è ancora di classe "Nikon D5" che resta il nostro benchmark al riguardo (ma in compenso una Nikon Z6 mette a fuoco dove volete, anche nell'angolo estremo in basso !)
    • i punti di messa a fuoco sono relativamente poco numerosi e "troppo" grandi
    • dispone di un solo slot di memoria
    • non è previsto un battery-grip con scatto verticale
    • é una macchina di prima generazione con tutto ciò che ne consegue

    Alternative

    In casa Nikon la sola Z7 per chi necessita delle sue peculiarità.
    In futuro certamente usciranno altre Nikon Z più evolute.

     

     

    Nikon Z7

    E' la sorella gemella della Z6 da cui esternamente differisce solo per la targhetta.
    E' una macchina pensata per la fotografia statica, specie alla sensibilità più bassa, con buona luce o con il flash.
    Ideale per paesaggio, macro, riproduzione, studio, ritratto.
    Inadatta per sport, wildlife e la fotografia d'azione in generale.

     

    PRO

    • autofocus a tutto frame con un numero adeguato di punti di messa a fuoco
    • il sensore ha prestazioni analoghe a quello della Nikon D850 (che ha ancora però un leggerismo vantaggio ad ISO 64)
    • ottima dinamica alle sensibilità inferiori
    • ottimo stabilizzatore
    • utilizza memorie evolute di tipo XQD e a tendere le prossime CFExpress
    • buone qualità video (anche 4K) ma non all'altezza di quelle della Z6
    • a differenza di quanto praticato con le reflex, Nikon sviluppa le funzionalità delle sue mirrorless via firmware
    • disponibilità dell'adattatore elettronico Nikon FTZ che consente di utilizzare sulle Nikon Z la gran parte degli obiettivi Nikon F

    CONTRO

    • ha il rapporto prezzo/prestazioni peggiore tra tutte le fotocamere Nikon
    • l'autofocus é decisamente inadatto alla fotografia d'azione
    • la messa a fuoco in situazioni di bassa luminosità è scarsa
    • buffer molto limitante (in attesa delle agognate CFExpress ?)
    • dispone di un solo slot di memoria
    • non è previsto un battery-grip con scatto verticale
    • é una macchina di prima generazione con tutto ciò che ne consegue

    Alternative

    Sostanzialmente due : la Nikon Z6 se si vuole una mirrorless più reattiva, la Nikon D850 se si cerca la maturità raggiunta da quella reflex.
    Ma in futuro certamente usciranno altre Nikon Z più evolute che chiuderanno definitivamente il gap con le reflex.

    Un sito come Nikonland non si limita a fare un elenco di caratteristiche più o meno dettagliate per ribaltare sul potenziale acquirente le scelte.
    Andiamo oltre e certamente non ci balocchiamo troppo sulla targhetta del prezzo, consci del fatto che spesso, spendendo di meno, si finisce con l'acquistare ciò che si può comprare ma non necessariamente ciò che ci serve.

    Per questo non riteniamo banalissima la scelta tra le due Nikon Z attuali, specie per il fatto che Nikon a differenza di quanto fatto con le reflex negli ultimi anni, con le Z ci ha messo a disposizione due macchine sostanzialmente identiche in tutto, tranne nel sensore.
    Ci fossero state una D8x0 per l'alta risoluzione e una per l'azione, probabilmente le cose negli ultimi tempi sarebbero andate diversamente, e probabilmente molti meno si sarebbero "accontentati" della D750 e molti meno avrebbero comprato la D850 perchè sovradimensionata per le loro esigenze ma pur sempre l'unica reflex professionale Nikon a disposizione sul mercato (per tacere di chi ha comprato la D5 senza averle mai fatto fare una sola raffica ... liberatoria !).

    Ecco perchè vi invitiamo a leggere la nostra guida per la scelta tra Z6 e Z7 senza contare troppo sul vil denaro ma sulle specificità dei due modelli.

     

    ***

    Obiettivi

    Bene, abbiamo una disamina abbastanza dettagliata, tanto da avere un quadro complessivo delle possibilità di scelta della nostra fotocamera.
    Che ci siano limiti di budget (sostanzialmente quelli che porterebbero oggi a comrpare una D7500) o necessità legate all'azione (D500, D5, Z6) o alta risoluzione (Z7, D850) abbiamo - forse - l'imbarazzo della scelta.
    Ma non saremmo qui a parlare di fotocamere ad obiettivi intercambiabili se il punto nodale di tutta la faccenda non riguardasse piuttosto gli obiettivi da montare su queste fotocamere, che non i semplici corpi.

    E qui per certi versi che Nikon mostra il fianco a più di una critica, perchè nell'ultimo lustro o poco più ha mantenuto un passo a dir poco riflessivo nella proposta di obiettivi aggiornati all'altezza delle migliori fotocamere.

    In particolare per quanto riguarda il formato ridotto APS-C/DX che è l'unico a consentire ancora un rapporto costo/ingombro vincente rispetto alle migliori qualità dei sensori full-frame che però richiedono spese maggiori e ingombri superiori.
    Ancora oggi il panorama è abbastanza limitato, cosa che invita il fotografo a procurarsi quanto gli servi presso altri marchi.
     

    Ma anche per le full-frame le cose non sono del tutto rosee. Se escludiamo i soliti super-tele, sono pochi gli obiettivi all'altezza di una Nikon D850, segnatamente gli ultimi realizzati.

    Così a mente consiglieremmo :

    - formato APS-C/DX : Nikon 10-20mm AF-P, Nikon 16-80/2.8-4
    - in formato FX : Nikon 28/1.4E, Nikon 105/1.4E, Nikon 300/4E, Nikon 500/5.6E, Nikon 70-200/2.8E, Nikon PC 19/4, Nikon 70-300mm AF-P (oltre ai già citati superteleobiettivi, compreso l'ultimo zoom 180-400 con annesso teleconverter)

    gli altri, chi più chi meno, sono veramente invecchiati male o nati ... male, vedete voi.

    E dubitiamo che l'offerta possa migliorare nel breve/medio periodo, in quanto è più che assodato quanto l'intera attenzione di Nikon sia oggi assorbita dal mondo mirrorless.

    - formato FX Nikon Z : qui siamo soltanto agli inizi ma già gli auspici sono dei migliori, perchè ogni Nikkor Z alla prova dei fatti si dimostra migliore dell'omologo (se esiste) Nikkor F.
    In particolare i Nikkor Z 24-70/2.8, 50/1.8 e 85/1.8 sono chiaramente i migliori obiettivi proposti con quelle focali da Nikon in precedenza.
    Mentre un obiettivo come il 14-30/4 - pur con le sue luci ed ombre - non si era visto mai in full-frame, da nessun marchio, con quelle peculiarità di peso/ingombro/prestazioni.
    E anche l'onesto 24-70/4 S è di gran lunga il miglior zoom da kit ma offerto da Nikon.
    La roadmap di Nikon per attacco Z è abbastanza ricca e si propone di offrire un corredo minimo completo di qui a due anni.
    Cosa che in formato DX per reflex Nikon non è riuscita a fare in 18 anni.
    E che per reflex è ben lontana da offrire, almeno a prestazioni adeguate ai tempi.

    Ciò ci ha indotto a considerare questo aspetto :

     

    Sottolineando che l'attacco F e le sue ottiche sono il passato che difficilmente verrà implementato sostanzialmente in futuro.
    L'attacco Z e le sue ottiche invece si svilupperanno come business principale per Nikon nel prossimo quinquennio.
    Lo Z Mount è la ragione d'essere delle Nikon Z più che le loro peculiarità indotte dal mirino elettronico e dall'assenza di specchio.
    Riflettete bene su questo punto e fate le vostre scelte al riguardo.

    Certo, è vero, per Nikon F esistono decine e decine di obiettivi differenti anche di marchi universali, disponibili anche abbondantemente sul mercato dell'usato.
    Ma la nostra esperienza di questo ultimo anno nell'uso delle Nikon Z ci parla di un passo in avanti sostanziale e che a tendere distaccherà ulteriormente il mondo con lo specchio proprio sulla disponibilità di obiettivi che permettano di esprimere al massimo le potenzialità dei corpi macchina (a differenza di quanto invece capitato con la Nikon D850, in un certo qual modo limitata dalla disponibilità per lo più di obiettivi di vecchia generazione incapaci di renderle giustizia a pieno).

    Due parole, infine, per anticipare - ma chi ci legge già lo saprà - che a breve Nikon presenterà anche delle mirrorless in formato DX/APS-C con una loro linea di obiettivi Nikkor Z che amplieranno il quadro a prezzi più competitivi di quelli della Nikon Z/Nikkor Z di classe S.
    L'attacco sarà il medesimo e quindi con la possibilità di scalare verso l'alto.
    Sulle loro peculiarità attendiamo con curiosità, benchè non sia il target specifico del nostro sito.

    ***

    Flash portatili a slitta

    Mi verrebbe da liquidare il capitolo con un bel "ND" - non disponibile o "NC" non classificato.
    Nikon oggi offre un solo flash "moderno", il suo SB 5000, molto costoso, macchinoso da controllare a distanza per mezzo di trigger estremamente costosi e molto ... stupidi.
    Il flash è grosso, usa ancora batterie stilo, non è adatto alle mirrorless (tra le altre cose le mirrorless non possono usare l'infrarosso come guida dell'autofocus, hanno bisogno di luce di altra frequenza - e non può fare sistema a se.
    Mancano gli accessori, mancano modelli superiori ed inferiori che condividano la trasmissione radio (visto che quella luminosa è stata abolita pure alla scuola nocchieri della Marina Militare del Madagascar ... !).
    Sinceramente crediamo che l'SB-5000 resti in catalogo perchè un flash ci vuole ma oggi l'offerta è tanto ampia da parte di produttori universali molto agguerriti che non ci soffermeremmo oltre.
    Non è un caso se in dieci anni su Nikonland non ci sia stato nemmeno un test di un flash Nikon.

    Accessori

    Idem con patate.
    Per fortuna che anche qui ci aiutano i cinesi.

    ***

    Bene, speriamo di aver fatto cosa gradita concentrando il nostro pensiero su quanto Nikon ci mette a disposizione in una sola pagina abbastanza dettagliata.
    Ovviamente ogni eventuale scelta andrà approfondita a parte avendo però sempre a mente i principi fondamentali che dovrebbero muovere e motivare una necessità d'acquisto.
    Ovvero

    • cosa effettivamente mi serve
    • per fare cosa
    • che limiti trovo nel materiale che sto utilizzando adesso e che vorrei fossero superati dal nuovo acquisto
    • cosa mi aspetto che il nuovo acquisto mi consenta di fare che adesso non riesco a fare

    insomma altri perchè, piuttosto che la solita, classica valutazione del prezzo, del costo, del soldo.

    Perchè con i soldi non si fotografa necessariamente meglio, che siano tanti o pochi quelli a disposizione.
    E quelli ben spesi, dovrebbero essere sempre non quelli utilizzati per "fare un affare" (chiunque sia quello che lo fa ... spesso solo il venditore !) piuttosto quelli spesi per assicurarci foto migliori.

    Per il resto, siamo a vostra disposizione qui di seguito nei commenti per rispondere alle vostre domande e mettervi ulteriormente in difficoltà.

    Sayonara !

     

    Edited by Jean-Luc Picard

    Sign in to follow this  


    User Feedback

    Recommended Comments

    Ho apprezzato moltissimo la review, che riporta le informazioni essenziali, senza perdersi in 12000 dettagli tecnici ed è diretta al sodo.

    Io ho comperato la Z7 pochi mesi fa e devo dire che condivido i "contro" numero 1-4 sopra riportati. La fotografia d'azione non è il mio campo, ma se consideriamo "azione" la bimba di 4 anni che non si mette facilmente in posa, noto un certo ritardo nell'aggancio, sufficiente a farmi sparire spesso l'opportunità di scatto.

    Detto questo credo di avere ancora molto da imparare, il mondo mirrorless necessità di un cambio di approccio che ancora devo abbracciare completamente, per cui quelli che mi sembrano difetti potrebbero essere mie incapacità...

    resta l'impressione di averla comunque pagata troppo...4K e spicci di listino per una macchina con alcune lacune non proprio secondarie (il doppio slot lo posso perdonare visto che non sono un professionista, ma l'AF mi disturba di più...)...poi con le promo l'ho pagata 3600 col kit, incluso lo zoom 24-70 e FTZ...è un prezzo da ammiraglia, ma forse ammiraglia non è...

    Comunque la soddisfazione del dettaglio prodotto da tutti quei pixel quando usati con la lente giusta, mi produce un godimento che mi fa dimenticare la pecunia spesa :), motivo per cui scelsi la Z7 e non la Z6.

    Grazie ancora per la guida all'acquisto

     

    Edited by cismax
    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    9 ore fa, cismax dice:

    Ho apprezzato moltissimo la review, che riporta le informazioni essenziali, senza perdersi in 12000 dettagli tecnici ed è diretta al sodo.

    Io ho comperato la Z7 pochi mesi fa e devo dire che condivido i "contro" numero 1-4 sopra riportati. La fotografia d'azione non è il mio campo, ma se consideriamo "azione" la bimba di 4 anni che non si mette facilmente in posa, noto un certo ritardo nell'aggancio, sufficiente a farmi sparire spesso l'opportunità di scatto.

    [...]

    Concordo anche io con tutto quanto hai scritto sulla Z7 che peraltro ho acquistato il primo esemplare di macchina arrivata a Milano a sconto ZERO :(

    Mi permetto però di sottolineare che riprendere una bimba di 4 anni o un terrier di 6 mesi sono i casi più tipici di fotografia d'azione :) salvo che ... non dormano ;)

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Come sempre un'analisi precisa e priva di inutili lazzi. Ho sempre seguito con interesse le tue prove e guide, cercando di capire cosa potesse adattarsi di più alle mie eseigenze, anche se alla fine, la ricerca dell'ultimo modello si fa sempre superiore alle reali necessità.....

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Buonasera, sono iscritto da poco e nel condividere le considerazioni sul raffronto fra i modelli esistenti attualmente sul mercato, mi chiedevo se Nikon rendesse disponibile una D500, con sensore FF tipo quella della D5, forse si farebbero contenti quelli che non possono ancora passare a Mirrorless ... Grazie!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    2 ore fa, pasteris dice:

    Buonasera, sono iscritto da poco e nel condividere le considerazioni sul raffronto fra i modelli esistenti attualmente sul mercato, mi chiedevo se Nikon rendesse disponibile una D500, con sensore FF tipo quella della D5, forse si farebbero contenti quelli che non possono ancora passare a Mirrorless ... Grazie!

    la Nikon D5, insomma

    Perchè il sensore della D850 ha caratteristiche di ben altra caratura e destinazione d'uso rispetto a D5/500

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    11 ore fa, pasteris dice:

    Buonasera, sono iscritto da poco e nel condividere le considerazioni sul raffronto fra i modelli esistenti attualmente sul mercato, mi chiedevo se Nikon rendesse disponibile una D500, con sensore FF tipo quella della D5, forse si farebbero contenti quelli che non possono ancora passare a Mirrorless ... Grazie!

    Dubito. Il sensore della D5 è troppo particolare e limitato a scopi ben precisi.
    Se avessero voluto farla, l'avrebbero fatta insieme alla D850 due anni fa.
    Adesso è troppo tardi e sul mercato ci sono sensori molto più "addomesticati" sulle basse sensibilità dove il sensore della D5 mostra veramente la corda.

    Adesso stiamo attendendo la D6 - dovrebbe esserci l'annuncio a giorni ma disponibilità ad inizio 2020 - che quasi matematicamente porterà un nuovo sensore sul mercato, con caratteristiche secondo me differenti da quello della D5.

    Le reflex specializzate avevano già un mercato ridotto, nel 2020, sarà ridottissimo, quindi spazio di vendita ridottissimo, o prezzi esagerati.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...