Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • M&M
    M&M

    Nikon D6 : Prova Empirica Buffer

    Come ho scritto nell'anteprima tutta la materia della tenuta del buffer scattando in NEF per quanto riguarda la Nikon D6 mi pare un argomento del tutto trascurabile.
    I fotografi che hanno bisogno di scaricare centinaia di immagini consecutivamente sono al 999% fotografi sportivi. E il 98% dei fotografi sportivi scatta in jpg già cucinato "perfettamente" dalla D6.
    Il jpg di questa macchina è altamente personalizzabile e 200 scatti consecutivi che possono diventare migliaia alzando ogni tanto il dito sono più che sufficienti per seguire qualunque azione reale.
    Nella realtà é proprio raro che ci sia un'azione anche nello sport che possa durare per 200 scatti consecutivi avendo il soggetto inquadrato (sono 200/14 secondi = 14.28 secondi).

    Detto questo, per puro divertimento ho fatto un ennesimo test che sinceramente non dimostra nulla, visto che nelle prove preliminari avevo situazioni diverse, al ribasso.
    Evidentemente i fattori che influenzano questa materia sono tanti.

    Primo fra tutti l'autofocus. Se non c'è il fuoco la mia macchina non scatta (priorità alla messa a fuoco, anche in AF-C) e quindi non si può avere la raffica di 14 scatti consecutivi.

    Ma se vogliamo giocare ci siamo e quindi eccoci qua, secondo la moda del video.
    Sono due situazioni alla buona sul mio banco di lavoro, riprese con la Z7 e il 24-70/4 con un microfono Rode "marmotten" regalatomi da Max.

    A voi le vostre considerazioni al riguardo. Per me siamo nel puro campo della non ripetitibilità in campo reale. E quindi quanto di meno scientifico ci sia.

    Per i curiosi, la D6 è impostata in NEF, 14 bit, raffica a 14 fps, AF-C ma senza obiettivo (con il tappo !), 1/2000'', ISO 100. Il resto tutto su automatico.

     

     

     

     

    Edited by MM!

    • Like 1


    User Feedback

    Recommended Comments

    Ho rifatto il primo video perchè non mi piaceva, adesso segna 180.
    Ma più volte con la CFe si è fermato a 200.

    Insomma ... variabilità piena. E sono sicuro che sul campo avrei valori ancora più variabili.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Per farla breve, circa un 10% di foto in piu' scattando con la CFExpress. ;)

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Grazie Mauro.. la mia era una curiosità più accademica che altro. Di norma un numero da una versione all'altra di un dispositivo tecnologico dovrebbe "migliorare" o perlomeno "rimanere uguale". Quando ho sentito che ti eri fermato prima della D5 era normale che qualcosa suonasse un po' fuori linea.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    A questo dovrebbe anche aggiungersi un minor tempo a svuotare il buffer sulla scheda, quindi a iniziare a scattare prima. Secondo me sono prestazioni di assoluto livello, non vedo alcun tipo di limitazione qui!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Si, infatti, pur a intermittenza anche superato il limite, la macchina continua a scattare, non a pieno ma lavora ancora e basta una manciata di secondi perchè il buffer sia di nuovo vuoto.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    20 ore fa, MM! dice:

    Ho rifatto il primo video perchè non mi piaceva, adesso segna 180.
    Ma più volte con la CFe si è fermato a 200.

    Insomma ... variabilità piena. E sono sicuro che sul campo avrei valori ancora più variabili.

    Io un test con un tele montato e specchio giù (acn) lo farei pure.

    Magari con uno o due diaframmi sotto ta

    E con soggetto a fuoco.

    Giusto per simulare anche operatività.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    L'ho fatto, scritto nell'anteprima (100 con XQD, 125 con Lexar CFe, 158 con ProGrade CFe).
    Qui però volevo replicare ai cinesini che hanno messo il videino su Utubbino :)

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    5 minuti fa, MM! dice:

    L'ho fatto, scritto nell'anteprima (100 con XQD, 125 con Lexar CFe, 158 con ProGrade CFe).
    Qui però volevo replicare ai cinesini che hanno messo il videino su Utubbino :)

    Appunto...

    Vorrei capire a chi diamine possa essere utile e poi per giunta motivo di disputa, una prestazione diversa da quella operativa.

    Della quale e solo di quella, ritengo dovremmo da adesso parlare sul nostro sito.

    Chi desideri una sequenza superiore a 158 ftg consecutivi non è certo un fotografo ordinario.

    Avrà chi gli fabbrica la fotocamera che gli serve: fuori commercio. 

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    In jpg quella è una prestazione ordinaria. E per me la D6 è una jpg machine, salvo limitati casi.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

×
×
  • Create New...