Jump to content

Ciao !

Nei commenti, dimmi quanto disgusto provi per la mia proposta qui :

 

 

M&M M&M
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Nikon Df: how to become Auto, even if you're 50 years old

    16.jpg.a47e9fbbe0e10639e6152ec2812b4a50.jpg
           Nippon Kogaku nonAi becomes Auto on Nikon Df
                Nippon Kogaku nonAi becomes Auto on Nikon Df
      Nippon Kogaku nonAi becomes Auto on Nikon Df

    1.thumb.jpg.0b1f87829b0d267ded81d489906a508c.jpg

    Scusate l'inglese nel titolo,
    pero' abbiamo la netta sensazione che degli argomenti alla base di questo articolo non si parli poi tanto, non solo in Italia.  ;) 
    E la fotocamera in questione, la Nikon Df,  nasce alla fine del 2013 con un pregio specifico che la differenzia da tutte le altre DSLR Nikon fin qui avvicendatisi:
    vale a dire la compatibilita' ottica con tutti (salvo eccezioni) gli obiettivi Nikkor e Nippon Kogaku baionetta F, prodotti prima del 1977, anno nel quale si produsse il passaggio all'attacco Ai, inserendo una flangia di accoppiamento meccanico all'esposimetro
     

     

    2.jpg.451cbe715db4bada849a6c97ab573514.jpg

     

    che rivoluziono' il modo di fissaggio delle ottiche Nikkor ai corpi macchina dell'epoca, mantenuto poi fino ad oggi con le successive modificazioni meccaniche (AiS) ed elettriche (AF / AFD / G)
     
    La novita' della Df non e' da poco, rimettendo in gioco un enorme parco ottiche, in mezzo al quale si trovano ancora delle eccellenze di rendimento, pur sui moderni (ed esigentissimi) sensori digitali.
     
    Per esempio, rovistando tra i miei nonAi compatibili (attenzione! non tutti gli obiettivi non Ai lo sono), ho voluto selezionarne una triade interessante 
    3.thumb.jpg.eaf722ff1965aa16491142be448a26ea.jpg

    ma in particolare la mia attenzione si sofferma sul Nikkor-Q 135mm f/2.8 del 1965, (prima serie a questa apertura di diaframma), "fresco" appunto dei suoi 50 anni di progetto: e questo mio esemplare possiede un SN che lo colloca agli inizi di produzione.
     
    In cosa consiste in soldoni la potenzialita' offerta dalla Nikon Df?
     
    Semplicemente nella presenza di questa levetta di accoppiamento della flangia Ai all'esposimetro:
     
     
    4.thumb.jpg.5dd34bf86da62fe590203f0e81904754.jpg
     lift down  per obiettivi da Ai fino a AF-G
     
    5.thumb.jpg.cf1da263477b12ad179b55fc776a7802.jpg
     lift up per lavorare con obiettivi Nippon Kogaku (nonAi) e Nikkor Ai
     
     
    Ecco quindi Df con 135/2,8: infine assemblati ...
    6.thumb.jpg.6b5c2c442312a3bdc65f38fbeaf35254.jpg

     

     Immagine Allegata: 0014 _DSC7109 10052015 Max Aquila photo.JPG

    6.thumb.jpg.6b5c2c442312a3bdc65f38fbeaf35254.jpg

    7.thumb.jpg.1a0db9dd53f7beddc534fd43a4ce66b5.jpg

    Al momento in cui andiamo a leggere il manuale delle istruzioni sulla modalita' di interazione tra questi obiettivi e la Nikon Df, si resta piuttosto delusi perche' si scopre che... un obiettivo senza contatti elettrici non puo' dialogare con un corpo macchina che si basa (come ogni DSLR) sulla comunicazione elettrica dei dati  :angry:  Ovvio...no?
     
    Per cui bisogna.
    - impostare manualmente i dati di lunghezza focale e massima apertura sull'apposito menu' della fotocamera.
    - Poi impostare il diaframma sull'obiettivo e ...
    - fare collimare lo stesso valore con la ghiera diaframma del corpo macchina: in modo tale che la fotocamera sappia...da noi a che apertura stia per lavorare l'obiettivo.
     
    8.jpg.010f28069fcab8ef042539e484eabddd.jpg
     
    A questo punto sorge spontanea una domanda, che estendo ai lettori di questo articolo:
     
    "Quali sono i parametri da tenere in conto per l'ottenimento di una perfetta esposizione?"
     
    Due (tempo e diaframma) ? come ci fa il piu' delle volte rispondere la maledetta abitudine di noi cinquantenni (appunto), che abbiamo imparato ad esporre in tempi di pellicola, quando il valore della sensibilita' del film non era una variabile se non (con dei vincoli non da poco) nel B/N,  
    .... o TRE (tempo, diaframma e ISO)?!!!
     

    Ovviamente (e da sempre...) i parametri sono TRE

     
     ed e' stato con l'avvento della terza generazione delle reflex PRO e Prosumer digitali che abbiamo cominciato a fare largo utilizzo della funzione di ISO Auto, con la quale, fermi i parametri della funzione in cui regoliamo la reflex (P/S/A/M), varia secondo logiche differenti in funzione del modo applicato anche il terzo parametro, l'indice di sensibilita del sensore digitale (ISO), secondo un range che possiamo impostare su menu', insieme al "fixing" del tempo minimo di otturazione desiderato.
     
     9.jpg.9b18fb300959e1e8144287d1d0728a92.jpg
     
     
    Ma in questo modo....
    se fisso il modo su M e stabilisco come parametri di tempo di otturazione e diaframma di apertura dell'obiettivo quelli che mi stanno piu' utili, poi sara' la Nikon Df in ISO Auto a variare unicamente gli ISO (entro il range di preset) ...
     
    e considerata l'enorme latitudine di posa di questo sensore (lo stesso della ammiraglia D4) che consente un rumore digitale crescente ma non invasivo anche a valori di ISO superiori a quelli (per noi pellicolari) inarrivabili, come i 12500 o anche piu', ci si ritrova ad utilizzare inaspettatamente in una modalita' di automatismo un obiettivo progettato per funzionare in tutt'altro modo con le Nikon F e Nikkormat dell'epoca (la Nikon F2 sarebbe arrivata solo nel 1971...).
     
    Per giunta conservando notevole comodita' di regolazione degli altri due parametri di esposizione: a ghiera i tempi e a diaframma obiettivo le aperture (ricordandosi di collimare con la seconda ghiera il valore di apertura eventualmente modificato).
     
    Di piu':
    per sotto e sovraesporre bastera' agire sulla ghiera del diaframma obiettivo utilizzando se del caso anche le mezze posizioni. :brindanodiavoletti: 
     
    Ancora:
    Nikon Df consente anche con questi obiettivi Nikkor e NK la misurazione in Matrix, oltre a quella (per la quale tali obiettivi furono progettati) in media compensata nel cerchio di 12mm di diametro...  :ibf_thumbup: 

     

     
    E giudicate voi se non ne valga la pena....  :bigemo_harabe_net-143: 10.thumb.jpg.84e4018402f5849a9a6480654831b6d1.jpg


    11.thumb.jpg.fba71f0f8fe5e15f8b0c9f5331c50f9c.jpg        

    12.thumb.jpg.f03b04f7d0835bf8039511e9bdea4233.jpg
     
    13.thumb.jpg.c7f3c60224f18221b75f833ee1c58613.jpg 
     
     
    14.thumb.jpg.18dbe0373e2cfb5dbd760ec18b3175a2.jpg
     
     
    15.thumb.jpg.7823d87a5eea2c845c24c76b6be8e791.jpg

    highres-Df_BK_front-Customjpg_1383590156.jpg.cccd74dddf4467adce795ee4a1edf0fb.thumb.jpg.fa3359d0bdca55daf45c03647b763a57.jpg

    La Nikon Df è la captatio benevolentiae tardiva di Nikon per tutti i fotografi appassionati del marchio, che fin dalla fine degli anni Novanta, dopo la presentazione delle prime DSLR, ne auspicavano la commercializzazione, per non dover essere costretti a cambiare abitudini di regolazione e utilizzo, in relazione alle ancora molto diffuse discendenti delle reflex a pellicola delle fortunate e popolari serie FM/FE

    nikon_df.jpg.8da34f7b50547be35e2ccf01c8285766.thumb.jpg.f19983c13b046d16bd9096d3f1691b12.jpg

     Il battage pubblicitario durato per mesi attraverso molti canali mediatici , con degli spot, molto suggestivi, che di volta in volta aggiungevano piccoli tasselli alla forma finale della fotocamera, sapore all'acquolina in bocca, si manifestò in tutta la sua essenza solamente sul finire del 2013 , provocando sentimenti molto differenti e contrastanti, spesso di delusione cocente, sulla base delle opportunità tradite dalla realtà dei fatti...

    Noi di Nikonland l'abbiamo acquistata e utiliilzzata, fino a che abbiamo ritenuto utile la sua strutturazione vintage.

    E sottolineandone le pecche oltre al fascino indubbio
     
     Max Aquila per Nikonland 2015 ©

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Administrator

    A distanza di quasi sette anni dalla sua presentazione, la Nikon Df è non soltanto ancora in listino, ma incredibilmente allo stesso prezzo di allora o giù di li...

    Screenshot_2020-08-21-11-53-26-019_com.android.chrome.thumb.jpg.51bf5b61f7cdf85f0905c2d882ef8621.jpg

    Ma se si potesse pensare che qualcuno si fosse solo dimenticato di fare pulizia nel catalogo,

    eccola usata, ad una quotazione media su ebay:

    Screenshot_2020-08-21-11-54-19-660_com_ebay.mobile.thumb.jpg.715494510964c9e0593a683327b3d7d5.jpg

     

    Se la ripresentassero riveduta e corretta (innesto baionetta a prova di ottiche MF, vetrini di maf con telemetro a immagine spezzata, monitor touch e orientabile), qualcuno di voi...ci farebbe un pensierino ad un prezzo ben più addomesticato di quello attuale, improponibile?

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Ci potrei pensare, ma solo per il piacere di avere un oggetto bello che mi ricorda i tempi della gioventù quando usavo la FM e la FE.

    Per il resto, ormai solo solo Z

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    27 minuti fa, M&M dice:

    Io la ricomprerei, se fosse un Z ;)

     

    image.png.50605eebb6ea9bbd3878cf320185f5a9.png

    Insomma una bella S3 Millennium, con la bay Z e il mirino elettronico al posto delle verande telemetriche.

    Angh'io ci farei un penZierino

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione

    Forse, ma solo se con sensore in BN a bassa risoluzione (12-24mpix), vetrino di messa a fuoco a immagine spezzata E solo manual focus dove montare lenti AI o AIS e via. Comandi come la F3, senza schermo, senza batteria e senza schedine estraibili (128gb dentro il corpo, connettore USB-C per ricarica e scarico immagini).
    Prezzo entro i 1000-1500€.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    19 minuti fa, Massimo Vignoli dice:

    Forse, ma solo se con sensore in BN a bassa risoluzione (12-24mpix), vetrino di messa a fuoco a immagine spezzata E solo manual focus dove montare lenti AI o AIS e via. Comandi come la F3, senza schermo, senza batteria e senza schedine estraibili (128gb dentro il corpo, connettore USB-C per ricarica e scarico immagini).
    Prezzo entro i 1000-1500€.

    prezzo non meno di 3-4000 euro, senza tutte quelle cose che dici

    i:lingua:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    1 minuto fa, Massimo Vignoli dice:

    Eh, lo so: farebbe troppo figo per essere venduta al suo prezzo. Ma non pensi che sarebbe una figata?

    certo...

    io fossi in loro, prenderei una scassa della S3, quella che ho messo su, la svuoterei completamente e ci infilerei dentro le schede della Z6 con la sua baionetta.

    Telemetro moderno con sovrapposizione di immagine laser (come nei precisissimi telemetri portatili da golf, che fabbricano loro stessi) senza limite di focale tele, come per quello antico.

    Memoria interna come dici tu, e batterie forse di nuovo a pastiglia...dato il basso livello di consumi

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    2 ore fa, Max Aquila dice:

    A distanza di quasi sette anni dalla sua presentazione, la Nikon Df è non soltanto ancora in listino, ma incredibilmente allo stesso prezzo di allora o giù di li...

    Screenshot_2020-08-21-11-53-26-019_com.android.chrome.thumb.jpg.51bf5b61f7cdf85f0905c2d882ef8621.jpg

    Ma se si potesse pensare che qualcuno si fosse solo dimenticato di fare pulizia nel catalogo,

    eccola usata, ad una quotazione media su ebay:

    Screenshot_2020-08-21-11-54-19-660_com_ebay.mobile.thumb.jpg.715494510964c9e0593a683327b3d7d5.jpg

     

    Se la ripresentassero riveduta e corretta (innesto baionetta a prova di ottiche MF, vetrini di maf con telemetro a immagine spezzata, monitor touch e orientabile), qualcuno di voi...ci farebbe un pensierino ad un prezzo ben più addomesticato di quello attuale, improponibile?

    Non spingete mi raccomando

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    ovvio che una fotocamera del genere possa interessare a chi, come me, disponga di una pleora di obiettivi MF Nikon, di ottima qualità, ma sprecati su una ml normale, davanti ad un FTZ.

    Ed anche chi invece compri una ML per poi piazzarci davanti roba d'ottone di due secoli fa. Per  fare cose che poi definiscono artistiche: solo dopo averle fatte, non prima, beninteso xD

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander
    3 ore fa, M&M dice:

    Io la ricomprerei, se fosse un Z ;)

     

    Potrebbe essere interessante, ma con un autofocus riveduto e corretto... o solo manual focus? perché con l'Af che ha l'attuale Df.... 9_9

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    2 minuti fa, Alberto73 dice:

    Potrebbe essere interessante, ma con un autofocus riveduto e corretto... o solo manual focus? perché con l'Af che ha l'attuale Df.... 9_9

    L'autofocus della Z6s, ovviamente :dentone:

    perchè togliere una cosa che c'è già, spesso costa di più che lasciarcela :sorriso:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    38 minuti fa, M&M dice:

    L'autofocus della Z6s, ovviamente :dentone:

    perchè togliere una cosa che c'è già, spesso costa di più che lasciarcela :sorriso:

    Già: di solito si.

    3 ore fa, Max Aquila dice:

    prezzo non meno di 3-4000 euro, senza tutte quelle cose che dici

    Ma in effetti potrebbero realizzare una versione a telemetro moderna usando i laser prima detti: sarebbe una grande prima in stile Nikon: innovazione in guscio retrò.

    Nikon Coolshot 20 GII - Telemetro laser, colore bianco

    Oppure come dici tu, prendendo tutta l'elettronica di una 6 o 6s e infilarla in un corpo studiato per essere AF, a questo punto con tutto il resto, monitor e mirino.

    Link to comment
    Share on other sites


×
×
  • Create New...