Jump to content
  • M&M
    M&M

    TTArtisan 50mm f/0.95 : pensato per i creativi

    Message added by M&M,

    Abbiamo ricevuto direttamente da TTArtisan questo bel 50mm pensato per il formato APS-C, disponibile con attacco nativo Nikon Z.
    Chiaramente è un obiettivo manual focus senza alcun contatto elettrico che andrà gestito del tutto manualmente ma non necessita di alcun adattatore e funziona nel modo più naturale possibile con le nostre Nikon Z (l'esposimetro si occupa di tutto il resto).

    ZFC_4726.thumb.JPG.ecd741b13f25b7636e83c62d09342cb6.JPG

    ZFC_4739.JPG

    conosciamo già le scatolette TTArtisan, in un elegante cartoncino rivestito con una finitura che ricorda la tela.

    ZFC_4727.thumb.JPG.f7be88dbb6e1bfd264b697eccc803650.JPG

    Sul fianco le specifiche sono riportate con un adesivo.
    Nikon Z : 438 grammi, 64x63mm, filtro da 58mm.
    Tappo metallico a vite.
    Finitura in nero e argento con iscrizioni in rosso e bianco.

    Si tratta di un bell'oggetto tutto in solido metallo e vetro, equilibrato in mano e dal peso rassicurante (quasi quanto quello della Zfc).

    TTArtisan sperimenta design differenti tra una generazione e l'altra dei suoi modelli. E se prima si limitava a mantenere un'aspetto familiare con gli apparecchi fotografici Leica, adesso spazia.
    A prima vista questo obiettivo mi ricordava qualcosa ma mi sfuggiva esattamente cosa.

    Poi uno sguardo ai vecchi obiettivi dell'armadietto mi ha fatto tornare in mente subito.
    L'estetica è ripresa dalla seconda generazione di obiettivi Meyer-Optik di Gorlitz della seconda metà degli anni '50.

    ZFC_4783.thumb.JPG.bd2b3962e6311e757928e7454a8362cf.JPG

    come questo simpatico Primotar 3.5/135mm del 1957 che conservo insieme ad una Exakta degli stessi anni.
    Materiale prodotto in Germania Est, vicino alla vecchia fabbrica Zeiss, con schemi anteguerra e una finitura meno appariscente dell'alluminio spazzolato dei primi Trioplan etc.

    COME E' FATTO

    ZFC_4755.JPG

    il design resta elegante, può piacere oppure no, sicuramente incontra il gusto un pò retro che si può abbinare alla Zfc, non saprei dire se con la Z50 l'abbinamento possa essere esteticamente altrettanto convincente (mentre il funzionamento sarà assolutamente identico).

    ZFC_4757.JPG

    il tappo a vite, in alluminio verniciato in nero con incisi marchio e denominazione con finitura bianca.

    ZFC_4758.JPG

    ogni scritta è incisa nel metallo e poi verniciata. Anche i punti rossi sono incisi.
    La baionetta è in solido metallo cromato.

    ZFC_4759.JPG

    un oggetto con aspetto premium, anche se venduto a circa €270

    ZFC_4760.JPG

    anche le iscrizioni sull'anello anteriore del portafiltri sono incise e poi verniciate.

    ZFC_4762.JPG

    diaframma completamente aperto, apertura per tutta l'area interna del sistema ottico.

    ZFC_4763.JPG

    la baionetta. Bisogna fare attenzione a montarlo rispettando il segnalino rosso per avere le indicazioni di distanze e profondità di campo dalla parte giusta perché l'obiettivo si monta anche dall'altro lato.
    Non cambia nulla ma esteticamente è strano ...

    ZFC_4765.JPG

    proporzioni ridotte ma confermo che si tratta di un oggetto di pregio sul piano della costruzione e dell'ingegnerizzazione.

    ZFC_4767.JPG

    Il montaggio sulla mia Zfc è ineccepibile, senza incertezze e privo di forzature.

    ZFC_4768.JPG

    ZFC_4770.JPG

    e a mio gusto fa bella mostra di se.

    ZFC_4716.JPG

    in quest'ultimo caso ho montato l'obiettivo su un tubo di prolunga Viltrox da 12mm per accorciare la distanza minima di messa a fuoco ed ottenere un "semi-macro".

    Per finire un confronto con il mio TTArtisan 0.95/50mm full frame con attacco Leica M :

    ZFC_4784.thumb.JPG.17e731cf5923142c8ae2ff74416720ff.JPG

    se le dimensioni contano, vi prego di notare la differenza importante nelle dimensioni dell'attacco. Testimoniano quanto apprezzeremo nel prossimo capitolo.

    COME VA

    Appunto. La prima cosa che sono andato a vedere è stata la vignettatura. In genere con i superluminosi la vignettatura è importante.
    Qui c'è ma non è così evidente.
    Per questo ho pensato di montarlo sulla Nikon Z9 per verificarne la copertura su un sensore più ampio.
    Sorpresa, anche qui gli angoli non sono tanto compromessi. Anzi, di fatto possiamo dire che questo particolare obiettivo, copre abbastanza tranquillamente anche il formato 36x24mm.
    Insomma, alla prova dei fatti, sia la Zfc he la Z9 offrono la stessa resa con questo obiettivo.

    Che ha i suoi limiti intrinseci nella sua fase progettuale.

    Non è un Nikon 58/0.95 Noct e nemmeno un Nikon Z 50/1.8 S. Per capirci, al netto della difficoltà di messa a fuoco e della ridottissima profondità di campo alla minima distanza di messa a fuoco (0.5 metri), questo obiettivi non è mai nitido.
    Non lo è a f/0.95, e ci può stare benissimo anche se oramai siamo abituati a progetti ottici che a tutta apertura vanno come quando sono chiusi di 3 o 4 stop, ma non lo è nemmeno chiudendo ad f/2.8 o ad f/4, anche se le cose migliorano, probabilmente perché diventa più profondo il campo nitido.

    Ma non è certo questa la ragione per dotarsi di questo obiettivo. Ci sono qualità che faranno letteralmente felice il creativo, chi nella fotografia non cerca solo la nitidezza a tutti i costi.

    ZF2_9630.thumb.jpg.1c1586fa2b7ba342af7b152ddb95ec24.jpg ZF2_9725.thumb.jpg.97c01b16699a02345a782c7312d0dfe7.jpg

    sfuocati ed aberrazione cromatica assiale (ampiamente prevedibile, nessun obiettivo ne é esente, nemmeno se costa 8000 euro)

    ZF2_9728.thumb.jpg.2692b275108f130e072375052976e6c7.jpg

    sfuocato creativo

    ZF2_9890.thumb.jpg.e9355da167b93cd9801cc19e8b3b99fb.jpg

    tutto sfuocato (vignettatura ?)

    ZF2_9326.thumb.jpg.6d4a9887179897907558e267f9633996.jpg

    ZF2_9339.thumb.jpg.172bcd33ff425328967d4602fde11155.jpg

    Archie che si gode il fresco

    Quattro gradazioni di green

    ZF2_9610.thumb.jpg.7543c848cf599e6d5d1bf78303d23962.jpg

    ZF2_9886.thumb.jpg.2c5164cd8b87009cb1492fb4de63f8e8.jpg

    ZF2_9889.thumb.jpg.1d2d7813a1a9589d63062700e4b6501d.jpg

    ZF2_9374.thumb.jpg.3891a4292b2c50243ad0df8d1b3c7c6f.jpg

    due interpretazioni diverse dello stesso fiore

    ZF2_9391.thumb.jpg.9c4dbc6a1cb6b3b155b10932d207e3a7.jpg

    ZF2_9458.thumb.jpg.772b290ed5030af9a224a10993a6e1bf.jpg

    e cercando un'altra luce

    ZF2_9577.thumb.jpg.9681c9db255e83f035a0502cfa8fc86e.jpg

    a fuoco il primo

    ZF2_9528.thumb.jpg.f170481ea9b1fb4e84201e4241515391.jpg

    a fuoco il secondo

    ZF2_9361.thumb.jpg.0fbb1a09bcbfdb023307b389f15768bf.jpg

    aprendo le ombre in esposizione

    ZF2_9798.thumb.jpg.345174aa8214db756e01f9f6321a07cf.jpg

    in primo piano, onirico, con il tubo di prolunga

    ZF2_9783.thumb.jpg.a85db596fd36351c9c37c9e290e5228b.jpg

    ZF2_9736.thumb.jpg.54f4a8ab8db95ed6b72f475bca1ebac4.jpg

    ZF2_9764.thumb.jpg.1165343b936a6afc1a9683aa4f6fd2c0.jpg

    luci diverse e inquadrature diverse

    ZF2_9768.thumb.jpg.4c41f6f086b1137da78310d533b10509.jpg

    sfuocati

    ZF2_9906.thumb.jpg.b2121c9a1941b06b49b5f658b171a958.jpg

    cercando di mettere a fuoco bene (su treppiedi e con ingrandimento a display)

    ZF2_9927.thumb.jpg.49e748e87acb5383de608fc776bae02c.jpg

    ancora con tubo di prolunga

    e chiaramente una creatura umana, pregata di stare congelata il più possibile

    ZF2_0019.jpg

    ZF2_0031.jpg

    ZF2_0037.jpg

    ZF2_0089.jpg

    ZF2_0099.jpg

    ZF2_0106.jpg

    impegnativissimo rendere il massimo dell'immagine, sfruttando le peculiarità di questo obiettivo magico, senza al contempo mortificare le qualità del soggetto.
    Già mettere a fuoco è difficile, cercare l'inquadratura con il giusto rapporto per lo sfondo in modo da valorizzare lo sfuocato. La luce.
    Diciamo che non è un oggetto per fotografi privi di fantasia o che si fermano al primo scatto.
    Queste foto di Ginevra vengono da una selezione di 103 scatti diversi.

    Conclusioni

    Insomma, si sarà capito che è sconsigliatissimo a chi cerca prestazioni ottiche allo stato dell'arte, è un obiettivo destinato a chi sa inventarsi immagini anche da soggetti di poco valore e che all'occhio non direbbero nulla così nel loro contesto. Esplorando la realtà con uno sfuocato che per i nostri occhi è assolutamente inusuale, le cose cambiano.
    Ma bisogna saperlo sfruttare al meglio, non facendosi frustrare o condizionare dai suoi limiti, anzi, utilizzandoli come forma di espressione.

    A favore

    • economico per un obiettivo così luminoso. Solo qualche anno fa non avremmo mai creduto di poter comprare obiettivi f/0.95 senza accendere un secondo mutuo sulla casa
    • copre anche il formato full-frame, sebbene con prestazioni inferiori al modello specifico sempre di TTArtisan (che purtroppo è disponibile solo con attacco Leica M)
    • costruito come si faceva una volta, con tecniche dispendiose e ottima qualità dei materiali. Lavorazione impeccabile (purtroppo abbiamo trovato altri obiettivi cinesi con filettature approssimative, fresature imprecise, addirittura con riccioli di alluminio della lavorazione ancora attaccati)
    • disponibile per attacco Nikon Z
    • vignettatura minima, resistenza ai riflessi buona per un f/0.95
    • creativo al massimo, se il fotografo è creativo. Adatto anche al video per chi sappia servirsene come si deve

    Contro

    • prestazioni ottiche mediocri in termini di nitidezza al centro che diventa pessima ai bordi e agli angoli. In teoria si dovrebbe chiudere il diaframma ad f/2.8-f/4 per avere le migliori qualità : ma che senso avrebbe ? Un obiettivo f/0.95 lo si compra per usarlo SEMPRE ad f/0.95
    • aberrazione cromatica assiale a catinelle (sia magenta che verde). Ma è normale per un superluminoso come questo
    • l'anello dei diaframmi è in una posizione un pò difficile da ritrovare al tatto (ma sinceramente io l'ho usata solo per provarla ....)
    • difficilissimo mettere a fuoco (ma è una questione da mettere in conto con qualsiasi obiettivo così luminoso)

    Non mi viene in mente altro, se non sottolineare che l'ho usato molto a lungo per poterlo capire bene come ho fatto a suo tempo col suo fratellone full-frame.
    Ringrazio TTArtisan per avermelo fatto conoscere, avendo già l'altro l'avevo in qualche modo trascurato.

    Mi sento di consigliarlo solo a chi sia in grado di capirlo ed abbinarlo adeguatamente. A dispetto del prezzo abbordabile, non è un obiettivo per tutti.
    Ma questo, nel mio modo strano di vedere la vita, non è un difetto :)

    Nei commenti qualche video dimostrativo delle sua caratteristiche ottiche. Ho cercato di mantenere l'effetto che avreste a mirino mentre trafficate con la messa a fuoco o col diaframma.
    Spero che vi chiariscano il punto.
    Tutto il resto però, lo deve aggiungere il fotografo.
    Io, usandolo - l'ho anticipato a Max per telefono - mi sono divertito come un matto !

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Nikonlander Veterano

    Terribile. Forse sì, un creativo (molto creativo) saprebbe cosa farne e magari farebbe anche bene.
    Non sarò mai così crativo, sorry.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Io che mi lascio rapire dallo sfuocato, trovo tutti i ritratti molto belli, onirici uno sfuocato così sul 50mm è tanta roba.

    Peccato non sia interessato al fuoco manuale.

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Mi piace... solo per le dimensioni :-)
    La resa boh! Mi pare lasci una leggera patina tipo effetto flou degli anni che furono, e che ho sempre detestato.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Si anche a me non mi entusiasmano troppo i risultati che hai ottenuto. I ritratti, come ha già detto Dario, invece hanno decisamente unloro fascino....

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione

    Mi sembra incredibile di stare per scrivere queste cose ma... a me piace un sacco, sia sui ritratti che sui fiori!
    L'enorme problema è la messa a fuoco manuale, un fastidio notevole difficile da digerire.

    Ma un oggetto da valutare, davvero. Uno degli elementi, cercando lo sfocatone, potrebbe essere anche l'uso di questa lente DX sulla Z9. Se ho capito bene ci va e neppure con troppi limiti: mi aspetto che le zone fuori centro vadano ancora più in marmellata. E' così?

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    4 ore fa, Dario Fava ha scritto:

    Io che mi lascio rapire dallo sfuocato, trovo tutti i ritratti molto belli, onirici uno sfuocato così sul 50mm è tanta roba.

    Peccato non sia interessato al fuoco manuale.

    Dario, lo sfuocato andrebbe pure bene se la parte a fuoco avesse un minimo di nitidezza. Ma con questa lente anche la zona a fuoco risulta sfuocata. E' questo che la rende una lente per creativi.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Ma con tutta la grazia di Dio che Nikon lato Z ci propone, abbiamo veramente bisogno di certe cineaste?

    Pensiero di un non creativo.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    In generale, sono d'accordo con tutti ed è così che la penso.

    Ma prima di tutto sono contento che un articolo su uno strano obiettivo cinese, il 5 di luglio su Nikonland sia stato così ben letto ed abbia attirato così tanti commenti interessanti.

    Rispondo un pò a tutti.

    Sulla cinesata
    Questo obiettivo è costruito come Nikon sa fare solo con i supertele o il Nikkor Z 58/0.95. O come sapeva fare quando faceva obiettivi in alluminio e ottone.
    Detto questo, possiamo anche vivere tranquillamente con gli obiettivi Nikkor Z ma sapendo che tutti, tranne un paio, sono concepiti per avere una resa moderna, con un piano di nitidezza micidiale e una caduta dello stesso repentina, come siamo abituati oggi. Per avere una risposta graduale si deve provare l'esperienza mistica del 58/0.95 o del 50/1.2 che però manca di un campo inquadrato che valorizzi al massimo il centro di attenzione (motivo per cui l'ho restituito)

    Sulla mancanza di nitidezza

    E' il vintage, baby. Io ho qui sul tavolo il Nikkor 55/1.2 S degli anni '60 che è mediocre in tutto ma che all'epoca spopolava. Non sono sicuro né che sia più nitido di questo TTArtisan né che lo batta nello sfuocato (anzi, sono piuttosto sicuro che sia il contrario). E in quanto a aberrazioni cromatiche ...

    Ma pure di questi tempi, ci sono oggetti pensati per lavorare più come gli acquerelli che i colori ad olio, se mi si consente una parafrasi pittorica.
    Il Nikkor F 58/1.4G non è mai nitido, nemmeno la domenica. Non lo era con le reflex, non lo è con le mirrorless. Io non sono riuscito a farmelo piacere.
    Ma è stato pensato per questo.
    Così come il suo progenitore 58/1.2 che faceva dello sfuocato morbido e graduale - in mezzo ad un mare di difetti ottici - la sua ragion d'essere.
    O del 50/1.2, che del 55/1.2 è la versione più moderna, con sostanzialmente le stesse prerogative, difetti, limiti.

    Sono obiettivi che aprono le ombre naturalmente e che spalmano la scena di chiazze di colore.
    Può non piacere, come può non piacere il chinotto.

    Ci sono pittori che si esaltano con gli acquerelli o i pastelli acquerellabili. Chi invece usa gli olii come se fossero acquerelli, diluendoli al massimo chi li impasta come se fossero fatti di stucco per avere una struttura solida sopra la tela.

    Io vivo di chiaroscuro e trovo sfidante lottare in queste latitudini. Certo se ho bisogno di esaltare il dettaglio, non ricorro nemmeno al 50/1.8 S, vado direttamente al 50/2.8 MC che di tutto questo è la negazione nei termini.
    Nelle foto che ho presentato qui non ho giocato con i numeri dello sviluppo, cercando per onestà di esaltare le peculiarità di questo 50/0.95 anziché piegarlo alle mie inclinazioni.
    Salvo andarmi a cercare la luce che piace a me (come nel caso dei due fiori immersi nell'ombra ma lambiti dalla luce diretta del mattino).
    Né di usarlo al di là di quelle che sono le sue specifiche : ovvero tutto aperto e dalla minima distanza di messa a fuoco a veramente poco più in la e non oltre, con una corretta distanza da parte dello sfondo. Cose cui bisogna badare MENTRE si fotografa, non quando si è seduto al computer.

    Full frame

    Confermo, sulla Z9 questo apparecchio si comporta allo stesso modo, con copertura pressoché integrale e una continuazione sfumata dello stesso effetto "marmellata".
    Però il campo inquadrato è quello effettivo di un 50mm ed io sono in difficoltà a rendere l'immagine altrettanto interessante, vista la distanza minima di messa a fuoco di 50cm.
    Perché con poca nitidezza e tutto sfumato, si deve cercare un centro di interesse che in magma di indefinito perde di peso se è troppo piccolo.
    In DX mi è più facile, senza croppare.
    Con la versione full-frame, che pure è semi-autofocus via Megadap, mi sono sempre trovato in questa difficoltà.
    Sarà che io trovo naturalmente più interessante la focale 58mm ?

    ***

    Detto questo, io invito sempre tutti a sperimentare andando a raccogliere la sfida dove ci è più complicato farlo. Fotografare è espressione ma è anche studio del creato.
    Renderlo diverso da quello che "Il mezzo meccanico" renderebbe per il tramite di un processo "di riproduzione fedele", avvicina la fotografia all'arte.

    In una discussione di qualche mese fa ci sono stati interventi opposti sulle tecniche di pittura "fotorealistica", rispetto a quella più "impressionistica" cui l'arte moderna ci ha abituati.
    Questione di punti di vista in generale, ma ANCHE di inclinazioni.
    Generalmente parlando è bello poter fare l'artista quando ci piace e il riproduttore quando serve.

    Filare un'auto in corsa con il panning con tempi lenti quanto è possibile, non è la stessa cosa di congelarla scattando ad 1/8000''. Dipende da cosa stiamo cercando.
    Non parliamo se di fronte abbiamo una creatura con i capelli ricci e gli occhi verdi.

    Spero di aver reso l'idea di quanto un piccolo oggetto di meno di 300 euro possa aprire orizzonti che nessun "rapporto stechiometrico" codificato con immutabili leggi geometriche potrebbe

    • Like 5
    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...