Jump to content
  • M&M
    M&M

    TTArtisan 32mm f/2.8 : bello, piccolo, leggero, ben costruito ma soprattutto ... autofocus !

    Abbiamo parlato di questo obiettivo al lancio ufficiale, avvenuto a fine luglio.
    Noi, avendo già un esemplare in casa, offerto gentilmente da TTArtisan, ne abbiamo anticipato le caratteristiche qui :

     

    ma adesso è tempo del test completo.

    Come è fatto ?

    ZFC_5245.thumb.JPG.a1e0f3fb79609786a30b5faa71a2f8be.JPG

    ZFC_5247.thumb.JPG.929a3a52f3c97826eec5d4bb61f8925e.JPG

    ZFC_5248.thumb.JPG.467643896be631c468db63a57569a0e3.JPG

    diversamente dal solito, questo TTArtisan arriva con una scatola nera anziché bianca, probabilmente inaugura una nuova serie di autofocus.
    Sull'adesivo di lato le caratteristiche salienti che già conosciamo : barilotto da 50x63mm, 196 grammi. Passo filtri da soli 27mm.
    Per Nikon Z

    ZFC_5249.thumb.JPG.a9440054a87520d97bdcbbeb01a4af2d.JPG

    l'interno è ben protetto da foam

    ZFC_5250.JPG

    l'obiettivo ha il paraluce incorporato e un tappo che lo ricopre.

    ZFC_5251.JPG

     

    l'iscrizione è "alla tedesca" con l'apertura massima prima della lunghezza focale. La Z è evidente, così come la distanza minima di messa a fuoco di 50 cm.

    ZFC_5253.JPG

    ZFC_5254.JPG

    il tappo reca una pregiata incisione in bianco. Attenzione, non vi tragga in inganno il peso di meno di due etti : è tutto metallo !

    ZFC_5255.JPG

    ancora un primo piano del tappo

    ZFC_5256.JPG

    e la parte anteriore dell'obiettivo da cui si vedono le iscrizioni sul fronte, attorno alla lente iniziale

    ZFC_5258.JPG

    ZFC_5259.JPG

    il paraluce estratto. No ruota, è ben fermo. Tutto sommato anche nell'uso non si muove.

    ZFC_5260.JPG

    ZFC_5278.JPG

    io ho la mano piccola. Anche così si capisce quanto sia ... piccolo questo obiettivo.

    ZFC_5279.JPG

    ZFC_5261.JPG

    ZFC_5262.JPG

    il posteriore. In primo piano i contatti dorati a standard Nikon Z, opposta, la presina micro-USB per l'aggiornamento del firmware.
    Il diaframma a 7 lamelle, il trattamento in verde.
    Lo Z-Mount inciso sulla baionetta in metallo cromato.

    ZFC_5263.JPG

    ancora un dettaglio del diaframma

    ZFC_5264.JPG

    e del tappo

     

    Come sta sulle nostre Nikon

     

    ZFC_5266.JPG

    per le dimensioni e le proporzioni, oltre che per lo stile, sta benissimo sulla mia Nikon Zfc

    ZFC_5267.JPG

    ZFC_5268.JPG

     

     

    nelle due foto sopra, con e senza paraluce ritratto

    ZFC_5271.JPG

    ZFC_5272.JPG

    la presa in mano è agevole anche se l'obiettivo è piccolino

    ZFC_5273.JPG

    ZFC_5274.JPG

    ZFC_5275.JPG

    qui in due foto "artistiche" per appagare l'occhio

    ZFC_5276.JPG

    ZFC_5277.JPG

    ma è un obiettivo full frame, quindi funzionerà perfettamente anche su Z5-Z6-Z7 con le quali si abbina sia stilisticamente che in termini di ergonomia, oltre che di funzionalità.
    Anzi, con queste macchine acquista anche lo stabilizzatore incorporato sul sensore.

    ZFC_5280.thumb.JPG.77d412b67855cd4381d15c906424fcc6.JPG

    ZFC_5281.thumb.JPG.a34dde396fc31285a2dc0babe01fa365.JPG

    ZFC_5282.thumb.JPG.ed11c4866a9c8243dbbe34dd48866d27.JPG

    ZFC_5284.thumb.JPG.e1aeef5e8a3f5c3c86a1596fa09d0b55.JPG

    ZFC_5285.thumb.JPG.acfd920d10717930d5f3e0662f133d34.JPG

    come vedete bene in queste foto con la Nikon Z6

    Come va ?

    Innanzitutto, la cosa di cui ero più curioso.
    Questo è un obiettivo autofocus e credo sia il primo esemplare di obiettivo motorizzato da parte di TTArtisan.
    Come avranno regolato il motore di messa a fuoco per lavorare con le nostre Nikon.

    Posso assicurarvi che il motore va bene, è veloce ed silenzioso.
    Ogni modalità di messa a fuoco automatica di Nikon è funzionante, sia sulla Nikno Zfc che sulla Z6 che sulla Z9.

    Veloce, preciso. Nulla da segnalare, anche per soggetti in rapido movimento.

    In generale, considero questo obiettivo un attrezzo per fare istantanee, praticamente un normale appena più ampio, quindi da usare come un 50mm che consente un campo più largo.
    32mm non è tanto lontano dai soliti 35mm cui siamo abituati. Almeno, il mio occhio non ne distingue tanto la differenza.
    Vi assicuro che é più vicino alla visione del 35 che del 28mm, a dispetto del conto dei millimetri.

    Naturalmente, considerando il prezzo e le dimensioni compattissime, possiamo pensare che qualche compromesso ottico sia stato messo in conto.
    Insomma non è un esercizio pensato per le massime prestazioni ottiche e già la stessa scelta di limitare ad f/2.8 l'apertura massima qualche cosa ci dice.

    Nell'uso l'ho trovato fedele, funzionale anche tutto aperto ma in grado di dare il meglio da f/4 in su, con una immagine molto plastica e materica ad f/8.
    Perdonatemi ma non sono andato a guardare i bordi o la nitidezza estrema, ingrandendo al 200%. Non è questo il caso.

    Devo dirvi che vignetta anche chiudendo il diaframma.

    Ma non è un problema per il genere di foto che faremo con questo obiettivo.

    L'unico vero limite che ho trovato, è la propensione al flare che in tutte le circostanze in cui il sole arriva radente, pur non essendo nel frame, abbaglia.
    Probabilmente responsabilità del piccolo paraluce, pratico ma ridotto nella capacità di copertura, o nelle premesse ottiche per fare un obiettivo così compatto.
    O nel trattamento ottico.
    Insomma, un aspetto da rivedere cui spero i progettisti porranno attenzione nei prossimi progetti.

    Per il resto è un obiettivo piacevole che non peserà mai in una passeggiata o in una gita spensierata, permettendo belle foto, con poco impegno fisico e di investimento.

    Z76_1596.thumb.jpg.3f751280220601728dc0e1807dd2a366.jpg

    istantanea ad f/5, in pieno sole, in riva al lago di Como con la Z6 (come nelle prossime foto salvo che non sia precisato diversamente)

    Z76_1683.thumb.jpg.0577a6a6087c94c9a6bb71b04eec185d.jpg

    buona lettura delle ombre, qui ad f/8

    Z76_1681.thumb.jpg.f7e191397efeb3ac113c83f5437d09d4.jpg

    Z76_1678.thumb.jpg.e3ce59729d834a6c50b1a2acefdc3f4f.jpg

    il sole nel diaframma ad f/16

    image.thumb.jpeg.fb9ef8daf8bff3c58c488a90155dd953.jpeg

    colori ben modulabili

    image.thumb.jpeg.bb2205977d08a86bd1647abda9c31fd5.jpeg

    perfetto in scene di gruppo non eccessivamente estese (qui ad f/8)

    Z76_1728.thumb.jpg.c5179a391b0b289c7876ab854910f5fe.jpg

    nelle linee tese si nota un accenno di distorsione ottica a barilotto, facile da correggere ma presente (sul pavimento in primo piano). Ma del resto non c'è un profilo di correzione oncamera o su Lightroom.
    Almeno che io sappia.

    Z76_1764.thumb.jpg.e626dcc1bb4b233f7246efe282343a87.jpg

    Z76_1821.thumb.jpg.db08b5a044672538932cf8ac5ef856bc.jpg

    dicevo dei colori piacevoli e ben modulabili

    image.thumb.jpeg.d2965064509d8cf04cb27dd687716786.jpeg

    ma ci metto anche le proprietà compositive tipiche di una focale solo moderatamente grandangolare

    Z76_1743.thumb.jpg.0d0f47d19f5e1c4b232b2103fe9843bf.jpgZ76_1824.thumb.jpg.e8034828bdf4c0c8e42ee7f47fbf6d07.jpgZ76_1822.thumb.jpg.f5b7a2a8f0c4011d5984877c4a64fbf7.jpg Z76_1745.thumb.jpg.13ba887dcee49d503d227efc89ea144c.jpg

    image.thumb.jpeg.0c4743b2260d6b42cc76407025524c62.jpeg

     

    image.thumb.jpeg.3276c68864359996f7c1886f4e664a4e.jpeg qui io e Marilyn ... con una resa anni '40, da un poster sulla vetrina di un negozio di stock NOS vintage

     

    ma andiamo alle dolenti note, il flare.

    Qui uno scatto appena in controluce ma senza sole nell'inquadratura. Siamo ad f/4.5

    Z76_1783.thumb.jpg.f49432c4d9ce92f374610bb5024b4d75.jpg

    il bagliore praticamente al centro della scena è terrificante, pur con il paraluce estratto.
    Ma basta usare la mano come eravamo abituati un tempo, per coprire il sole che la foto viene tranquillamente, così

    Z76_1784.thumb.jpg.54667d950d41c505a239a0acace8d5e5.jpg


    CONCLUSIONI

    Potrei continuare con le foto ma mostrerei più il fotografo e i suoi limiti che le qualità di questo obiettivo.
    Quindi concludo, sperando che prossimamente Max possa aggiungere il suo pensiero al riguardo.

    PRO

    • autofocus perfettamente funzionale in tutte le modalità con tutte le mie macchine (Zfc, Z6 e Z9)
    • obiettivo perfettamente integrato con il sistema Nikon Z dal quale viene riconosciuto anche a livello di TAGS Exif
    • compatto, leggero, bello, ben costruito, piacevole anche solo da guardare
    • facile da usare, offre una focale di immediata comprensione sia in pieno formato che in formato APS-C
    • prezzo contenuto (lo trovate già su Amazon con pronta consegna a €199 IVA e spedizione compresa)

    CONTRO

    • non ci possiamo aspettare prestazioni stellari. Credo sia inutile confrontarlo con i migliori Nikkor Z o con obiettivi di prezzo di 4 o più volte superiore ma soprattutto, concepiti per avere prestazioni ottiche ottimali.
      Questo è un obiettivo non impegnativo
    • presenta una leggera distorsione e una certa vignettatura (forse indotta dal paraluce molto piccolo e fisso)
    • ha una scarsa tenuta al flare, anche con il sole fuori dall'inquadratura, si possono presentare bagliori elevati per cui bisogna porre rimedio all'antica ma anche leggere velature cui si deve rimediare in sviluppo
    • per me è fin troppo piccolino. Devo combattere perché le mie dita non finiscano in primo piano attorno all'immagine ...

     

    Ma nel complesso, almeno per quanto mi riguarda, il bilancio è positivo.
    L'autofocus lo rende comodissimo. L'uso è semplice e piacevole. Non peserà mai andare in giro con questo obiettivo e un corpo macchina compatto (non lo userò mai con la Z9 !).
    Costa poco ed è bello da vedere oltre che ottimamente costruito.

    Insomma, in attesa che TTArtisan ci stupisca con le successive proposte autofocus per Nikon Z, questa mi pare già una prima prova incoraggiante.
    Da sfruttare con leggerezza, secondo la logica con cui è stato progettato. Fare foto, non misurazioni scientifiche.

    image.thumb.jpeg.5949401305d4cf1d320b218048989b8d.jpeg

    image.thumb.jpeg.b3fed10e85cfcdf5189ba8e624a9a22d.jpeg

    passo veloce, scatto a tempo non altrettanto rapido ma autofocus adeguato (lato obiettivo).

    ZF2_9290.JPG.1ef091d75760479080a81e6dff7dabea.thumb.jpg.58cd8fca7d9f1272a57e579234ec7208.jpg

    Nikon Zfc, quindi non un fulmine, ciclista in avvicinamento veloce, a tutta raffica, perfettamente a fuoco in automatico.

    Con i nostri affettuosi ringraziamenti a TTArtisan.

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Nikonlander Veterano

    Interessante, peccato per il flare pronunciato, magari si potrebbe risolvere con una paraluce "maggiorato".
    199 euro è un buon prezzo, abbordabile da chi vuole un grandandolo leggero. Con f2.8 è, tutto sommato, abbastanza luminoso.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Fa piacere che la platea delle ottiche per le “Z” si allarghi sempre di più, anche se personalmente non mi vedo  in mano ottiche diverse da quelle della casa gialla.

    Link to comment
    Share on other sites

    In origine la Z50 l’avevo presa in coppia con il Z28mm. Ora dopo l’acquisto della Z5 stavo considerando questo obiettivo per un kit tascabile (e quindi da tenere spesso con me anche quando vado al lavoro) e (facendo gli scongiuri) sacrificabile negli ambienti urbani più a rischio. I risultati che ci hai mostrato (NON visti sul cellulare 😂) mi incoraggiano.

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...