Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • M&M
    M&M

    Scheda CFExpress ProGrade Digital 256 Gigabyte - serie Gold

    All'inizio del 2020 possedevo ed usavo a rotazione 4 schede XQD Lexar da 128 GB 2933x.
    Ne ho dapprima dismesse due, sostituite da altrettante CFExpress Lexar e ProGrade.
    Adesso ne ho cambiata una terza, lasciando in magazzino l'ultima per eventuale compatibilità con corpi macchina di vecchia generazione non compatibili con le CFExpress.

    Non so chi di voi stia utilizzando già le nuove schede. Io ne ho già parlato diverse volte su queste pagine perchè ho grande curiosità sulle loro potenzialità e sulle prestazioni delle macchine che le utilizzano.

    La nuova scheda che ho comprato (Amazon Prime, 369 euro) è una ProGrade Digital da 256 Gigabyte (il mio taglio standard oggi) della nuova serie Gold.
    Avevo provato in marzo una Gold da 120 Gigabyte ma l'ho anche restituita perchè non mi convinceva né nel taglio, né nelle prestazioni.

    La nuova scheda si presenta esattamente come le altre Gold :

    Z7X_3380.thumb.JPG.b0e4e167824f2d67c1266dabb85bb43c.JPG

    ed arriva in una confezione in cartoncino che contiene "strettissima" la custodia di protezione della scheda.
    Che ha la classica estetica ProGrade.
    E' prodotta come le altre a Taiwan.

    Ha una capienza vista da WIndows di 238 Gigabyte effettivi liberi.
    Detto in byte sono esattamente 255.993.315.238 (ricordo che 1 Gigabyte è pari a 1.073.741.824 di byte anche se molti commercialmente lo equiparano ad 1 miliardo di byte).

    Ho già utilizzato svariate volte questa scheda sia con la Z6 che con la Z7 senza la minima incertezza.
    La scheda è arrivata già formattata ed é stata immediatamente riconosciuta dalle mie Z.

    Questa linea di schede è disponibile sul mercato in tagli che vanno da 128 GB a 1 TB con prezzo minimo di 189 euro e massimo di 960 euro per la più grande.
    La più conveniente è proprio quest'ultima, meno di un euro a Gigabyte. Mentre il taglio da 512 GB viene 1.14 euro per Gigabyte e le più piccole 1.48 e 1.44 euro per GB.

    Sono marchiate per una velocità di 1700 MB/s ma la velocità di scrittura è differente come da specchietto :

    2020-08-11_CFexpress_Gen_2_Compatibility_Chart.thumb.jpg.3d09d6e778b49d4c3707e3fb7f297e95.jpg

    vedete bene che è assicurata la compatibilità con Z6, Z7 e D6. Posso confermare per tutte quante le macchine e le schede.

    Nell'uso con la Z6 ho potuto riscontrare che dopo un'attimo di incertezza, a partire dal firmware 3.10 praticamente il buffer rimane sempre costantemente libero.
    Non ho calcolato l'effettiva raffica sostenuta. Ma sono arrivato a fare oltre 650 scatti consecutivi senza blocchi.

    Giusto per capirci. Un approfondimento in merito lo farò quando arriveranno Z6 II e Z7 II.

    Intanto ho misurato - lato computer - anche questa scheda ed ho rifatto le misure anche con le altre schede.

    In ogni caso ho usato il lettore ProGrade Digital PG04 collegato via Thunderbolt III ad una scheda madre con Intel i9.

     

    Il dato coincide all'ingrosso tra CrystalDiskMark 

    CFE ProGrade da 256 GB - Gold

    prograde256.jpg.4d602fdc25ba2df001484087ae9ec4db.jpg

    e quello sintetico per il video di BlackMagic

    27522897_prograde256.thumb.jpg.bd2790919584e5e1abe55e46593aed7f.jpg

    e in pratica ci dice che la velocità di lettura si avvicina a quella di targa, quella in scrittura la supera leggermente.

    Nessuna sorpresa per le altre, a partire dalla vecchia XQD

     

    XQD Lexar 2933x da 128 GB

    lexar128.jpg.639f578112574fa1c0ef2a87d3de47d8.jpg

    1361542333_lexar128.thumb.jpg.590a98f9898ff2a747cbee70a770c768.jpg

     

    CFE ProGrade da 325 GB - Cobalt

    2040759092_progradecobal.jpg.b3e0927ee0e8e5eac20a27534543cd63.jpg

    696627918_procobal.thumb.jpg.5c9e70bb8a0ce98faf501e798d3c00af.jpg

     

    CFE Lexar da 256 GB

    lexar256.jpg.e4a383758794e7e19407860ed75b7ad8.jpg

    129898714_lexar256.thumb.jpg.26c39c689bda954c2931357f715a1eb3.jpg

     

    Nessuna conclusione in merito, solo la conferma delle prestazioni e potenzialità - che per ora restano teoriche - di queste nuove schede.

    Le protagoniste di questa prova :

    Z7X_3382.thumb.JPG.f6d5d9c1f67c812f4e5ad4f14011be8d.JPG

    Z7X_3383.thumb.JPG.5d7b8e8f9137bff04f257d1e3698f72b.JPG

    Compagne di tante sessioni di scatto in questo 2020 e negli anni a venire.

     



    User Feedback

    Recommended Comments

    A livello di costo le Prograde costano meno delle XQD.
    La XQD Sony da 64gb su Amazon viene 147 euro, in pratica 2,30 euro/Gigabite
    Contro l'1,45 della CFE da 128 Gb.

    Peccato ( parlo per me ) che non abbiano previsto il taglio da 64gb.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Lexar fa il taglio da 64GB ma sinceramente, ad un prezzo per nulla confrontabile (qui)

    Io non starei a fare troppi ragionamenti, tranne che la propria religione non imponga il limite dei due rullini al massimo .... :x3x:

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Un mese fa ho sostituito una delle mie XQD Lexar da 64gb con una Prograde Gold da 128gb, trovata ad un prezzo "competititivo" su Amazon ed è stata digerita dalla macchina senza problemi. Peraltro, non facendo raffiche mi sarei accorto di qualcosa, qualora non avesse funzionato a dovere. Anche in rilettura, tramite un lettore Lexar, lo scaricamento delle foto è stato velocissimo.

     

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Le prestazioni non le commento nemmeno, siamo proprio su un'altro pianeta rispetto a tutto il resto.

    Vediamo intanto cosa chiederanno le ZmkII in arrivo... Memorie veloci non mancano a questo punto.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    direi che la strada da prendere al prossimo refresh è nota.
    Io ho preso il giro di cambiare tutte le schedine con la generazione della macchina principale. A dire che sono passato da CF a XQD con la D4.... cambierò una volta alienata la D5 o, se in nikon finalmente faranno l'aggiornamento del FW, con il prossimo acquisto della ZnII.

    E, per la cronaca, io ho 3 64GB ed una 32gb. E mai sono riuscito a finire una 64 GB in un giorno/sessione di scatto. Ma comunque il taglio minimo che comprerò sulle CFExpress sarà 128GB. 

    L'altra cosa che mi ferma è la possibilità di usare questa velocità sul mio computer principale: un iMac con thunderbolt 2 o USB 3.1..... per cui quella velocità difficilmente la vedrò senza cambiare il computer (e a Cupertino con questa idea dei nuovi processori ARM....)

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io invece di cambiare computer, ho inserito una scheda PCIex da 40 euro :)

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

×
×
  • Create New...