Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Nikon Z5 in kit con 24-50 o 24-200: la Z FX per tutti.

    Questo mio articolo tra le esperienze d'uso, segue ben sei articoli scritti in meno di due settimane da Mauro Maratta tra fine Luglio e Ferragosto di quest' Annus Horribilis.

    Non ho quindi esigenza di parlare di aspetti puramente tecnici che saranno già a tutti noti e a chi non lo fossero, tocca solo di impiegare le ore di coprifuoco, in queste rilassanti letture per nikonisti doc.

    Ma proprio per dare anche il mio contributo, a inizio settembre mi son fatto mandare un kit Z5 + 24-50 ed uno Z 24-200 sfuso, per realizzare il mio personale punto di vista sulle attrezzature in questione, che potete vedere riassunto nell'immagine di apertura dell'articolo.
    Ottenendo quindi di riuscire a ritrarre buona parte della produzione Z a quel momento, quella quantomeno in mio possesso.

    Adesso, dopo aver reso il tutto a 26908380_Resizeofnital_alta-Medium.jpg.28410c69aa6b32b89f2313e664243c69.jpg  che sempre ringraziamo per la preziosa collaborazione in questo intento,  vorrei sintetizzare le impressioni di poco meno di due mesi di utilizzo, di fotocamera ed obiettivi...

     

    E' presto detto: dopo aver avuto a disposizione tutto il parco ottiche e fotocamere Z sono ormai pochissimi i pezzi attuali che mi legano ancora al mondo reflex F-mount.

    E la Z5 DEVE diventare la Zeta FX per tutti, ma proprio tutti gli utenti che decidano di saltare il fosso, passando a mirrorless.

    Come lo è stata la D700 nell'ormai lontano 2008, oppure la D70 quattro anni prima...

    Ad oggi (inizio novembre) viene venduta dal distributore italiano in quattro diverse configurazioni kit, che non prescindono dallo zoomino presentato per lei, il 24-50/4-6,3 se non per la vendita del solo corpo (con scheda SD in bundle) ad un prezzo che con le iniziative commerciali in atto, sta finalmente sotto i 1500 euro (4 anni di garanzia inclusi)

    Come sapoete non è mio costume parlare di prezzi in rapporto alle prestazioni, ma il motivo principale di interesse da parte di un potenziale acquirente che venga dal mondo reflex e non si voglia ancora impegnare nell'acquisto di qualcosa di più impegnativo, è certamente un posizionamento commerciale invitante.

    Pare si stia quindi imboccando la strada giusta...: manca ancora la consapevolezza di Nikon Europa nei mezzi già in loro possesso.

    A cominciare dall'outsider zoom del quale mi sono a lungo occupato l'estate scorsa, quel Nikon Z 24-200/4-6,3 che ho a lungo utilizzato su Z5 come appare chiaro dalla foto in testa a questo articolo...:dentone:

    e che mi pare colmi le apparenti lacune del più piccolino del kit, quantomeno in termini di zoom all/in/one per chi acquisti la Z5 pur continuando ad utilizzare in un primo periodo (o, chissà, anche a lungo) attrezzature reflex.

    Zoom totale, compatto e leggero, poco luminoso, ma la nostra Z5 non disdegna di salire di ISO come la sorella Z6, ed il comando ISO Auto è il connubio ideale per realizzare la soluzione a questa esigenza, col quale si mantiene facilmente il soggetto inquadrato, cambiando focale in continua

    798619429_002-_Z5H0077165mm1-640secaf-11NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.98a57d4354d0e6f29df8d84d293265f4.JPG165mm

    1583887459_003-_Z5H0081200mm1-640secaf-80NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.f5408c9feb3fc1363a6b7cc94e687623.JPG200mm

    542624947_004-_Z5H017672mm1-2000secaf-80NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8c5ecb99cf828f6fea33cf7ad396fe9f.JPG72mm

    1265914416_005-_Z5H019231mm1-2000secaf-80NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.7a4181a5e09ae911bae63742b30a57a9.JPG31mm

    2083349400_006-_Z5H020424mm1-2000secaf-80NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.de0af569a25412949dbd1bad3eed91fb.JPG24mm

    Obiettivo capace di ottima risolvenza alle più brevi distanze di maf (di suo, si avvicina fino a 50cm)

    2034364720_001-_Z5H0045125mm1-640secaf-63NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.a7cd8b57a3878276077c1a6ddb0295d3.JPG

    che si accorciano di molto semplicemente anteponendo una lente addizionale (io uso solo doppietti acromatici)

    1960627424_076-_Z5H1719200mm1-1250secaf-10NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.31d5d85be9094ad94a125eb719155cdd.JPG

    1607767761_075-_Z5H1707200mm1-1600secaf-16NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.36fef1d995c33c78605da78862e81c3e.JPG

    che non disdegna lo sport, grazie alla capacità della fotocamera di comportamento ineccepibile anche ad ISO medi

    895113382_009-_Z5H027335mm1-1250secaf-63NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.069ba67bc698cf0b37c088203a8e885b.JPG

    1167890976_010-_Z5H032269mm1-500secaf-63NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.54c9ec92029c86dc2866a8d2433b09a1.JPG

    e ...alti

    45203539_033-_Z5H0598200mm1-500secaf-80NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.1550aa57e1d783f99f7ed050daf1ba1f.JPG

    1111379151_034-_Z5H0608200mm1-500secaf-80NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.6ca91c0c77d27dc75d18c1684e0fe7b5.JPG

    in ogni ambito dove si cimenta la Nikon Z5 col 24-200 sembra essere talmente coesa da immaginarla quasi come una bridge camera, quegli orrendi concept di una fase del digitale nella quale le esigenze di semplicità e qualità...non sempre potevano andare di pari passo.

    Oggi gli strumenti li abbiamo già disponibili, quindi commercialmente si devono agevolare le scelte dell'acquirente.
    1142543918_059-_Z5H121092mm1-125secaf-22NIKKORZ24-200mmf-4-6.3VRMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5cfcfe77dc8fcecf017e7c5159d3b437.JPG92mm f/22 t/125 ISO 400

    D'altro canto, se per coerenza vorrei vedere presto in vendita in Europa la Z5 in un kit col 24-200 c'è da dire che quel dannato plasticotto del 24-50mm non è che poi si comporti differentemente...:shhht:

    1312499718_060-_Z5H121449mm1-160secaf-22NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.b8525e50d6e6034d035460283b983b53.JPG
    49mm f/22 t/160 ISO 400

    anche a lui, basta aggiungere una vecchia lente acromatica Nikon 399916268_025-_Z5H045650mm1-250secaf-10NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.afe144a2ce32e76913547b4ad3ef53da.JPG
    ...ed il gioco è fatto

    316397906_013-_Z5H033340mm1-100secaf-80NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.219516ae18052e3dbbefc2105f06b002.JPG

    723491167_037-_Z5H064850mm1-160secaf-11NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.3b76daa881a324ce7761b77cbecdfcdb.JPG

    1802508164_017-_Z5H037441mm1-125secaf-80NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.2983f6446137195bc5032fa7a6762b1c.JPG

    1044671327_024-_Z5H045050mm1-125secaf-80NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.f9ba015c2994969b435b0a204de79f46.JPG

    ed anche a distanze normali, coadiuvato da un flash in fill-in, il risultato è sempre di grande effetto

    289930063_019-_Z5H040948mm1-400secaf-80NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.a9dd838b8ed132e05b6dda99edfd2d6c.JPG

    963906871_021-_Z5H042835mm1-640secaf-20NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.3db7d8e51dd0d57831f673d2afda9279.JPG

    colori brillanti e saturi, a maggior ragione in favore di luce
    727877128_026-DSC_046624mm1-500secaf-80NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.34ee3a68e30f68647ec09f3843f8f065.JPG

    1970600573_027-_Z5H048424mm1-1000secaf-80NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.375c82608171ec7b5fb8de6676d29505.JPG

    663709149_031-_Z5H055350mm1-250secaf-16NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.14cff77b02cb14be2c2e04359a7c6aa7.JPG

    769208349_011-_Z5H032630.5mm1-500secaf-80NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.de23f9bedd7dc7290ff01824d9d79561.JPG
    facili da esaltare con l'intervento della luce artificiale

    2005866057_070-_Z5H165430.5mm1-250secaf-10NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.3f3357fff36bd6fb83c806c8c4fa6007.JPG ma anche in condizioni di luce media, autunnale

    261795754_066-_Z5H141726mm1-50secaf-16NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.0c507c176116b90c1a5e477e3c879d01.JPG

    dove questo piccolo zoom, bistrattato da tutto il mondo per l'unico motivo di esser stato collocato come unica scelta sulla Z5, si prende delle sonore rivincite, in luce diretta, mista ed anche e sopratutto in controluce

    1279575201_065-_Z5H141224mm1-50secaf-10NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.4d4620e876a79b92152ab7f55024e7f7.JPG

    280023539_064-_Z5H137327.5mm1-100secaf-11NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.10667b2505673f664a7d88d6f8a742d5.JPG

    2130959047_062-_Z5H133024mm1-160secaf-18NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.e6b8f9b23127d0af0115d80b767584b0.JPG

    432702656_063-_Z5H134124mm1-500secaf-90NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.04dc0d0e503cff0e6432ba001e4aed29.JPG

    dove non cede di una virgola, prestazionalmente, al più completo (di mm) 24-200...: non quindi, un sempliciotto family-zoom

    1201120343_068-_Z5H150024mm1-125secaf-11NIKKORZ24-50mmf-4-6.3MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.ccf6c5f0c0da0db5cf3fe9dc12582630.JPG

    Beninteso...sulla Nikon Z5 si può collocare qualsiasi altro obiettivo Z e non, a cominciare dalla più probabile alternativa luminosa ai due zoom fin qui considerati,

    ossia quel Nikon Z 24-70/4S  lo zoom standard per le Z6 e Z7, che da due anni tante soddisfazioni, (inaspettate anch'esse) ci ha regalato

    069   -2020-10-19 15-25-42 (B,Radius15,Smoothing5)  65 mm  1-125 sec a f - 5,6 NIKKOR Z 24-70mm f-4 S Max Aquila photo (C)_.JPG

    continuando... con un mediotele da ritratto, come l'ottimo, leggero, compatto e ancora in linea con il trend della Z5 ...

    Nikon Z 85/1,8S  234567048_049-_Z5H095585mm1-1600secaf-20NIKKORZ85mmf-1.8SMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.eb4938e2eb58c9f92c1d8c0affc17742.JPG

     

    616400389_050-_Z5H095785mm1-1600secaf-20NIKKORZ85mmf-1.8SMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5cd94109f7db6ce1e3daf6b3b2436f9f.JPG

    2005994533_051-_Z5H096885mm1-1600secaf-40NIKKORZ85mmf-1.8SMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.b132c595201734e3d810f770beaed2dd.JPG

    914063036_052-_Z5H097185mm1-1600secaf-40NIKKORZ85mmf-1.8SMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.d871473bd6d5b1f141556e0214e0ff47.JPG

    1926355535_055-_Z5H098685mm1-1600secaf-20NIKKORZ85mmf-1.8SMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.f2b28f8b1682ff5b086671dc58eb3ac5.JPG


    2102887247_057-_Z5H101185mm1-1600secaf-20NIKKORZ85mmf-1.8SMaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.73299ecf6d079e90797d143a19f2eef3.JPG

    Ad arrivare, esagerando, anche ad un fisheye rettilineare cinese, il TTartisan 11/2,8 a baionetta Z, che l'ottima gestione della fotocamera riesce a correggere anche oltre ogni limite delle leggi di fisica ottica... :sono_muto:

    2056825459_042-_Z5H07421-500sec0.0mmf-0.0MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.6d6eb0e24d693449ae8c07db513a003a.JPG

    1257429633_040-_Z5H07311-1000sec0.0mmf-0.0MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.b19e112c1041694d7e89d5428d4c85f2.JPG

    1693219210_041-_Z5H07341-1000sec0.0mmf-0.0MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.1d0cde86e601f8d5e0cae3d6000f0db5.JPG

    a meno che, intenzionalmente... :marameo:

    1482794968_048-_Z5H086620sec0.0mmf-0.0MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.98803f8bcff41087a139e4628d467f7c.JPG

    Riassumendo, in questi mesi di fortunato possesso della Nikon Z5...le uniche perplessità che mi si sono presentate sono queste:

    • perchè mettere due slot SD in una macchina votata allo slowhunting e tarata per quello? (la velocità di raffica ed il buffer sono vergognosamente a livelli pre ML)
    • perchè penalizzare le prestazioni dinamiche di questa macchina, che pur essendo la entry level delle Z FX, andrà proprio per questo nelle mani di mamme e ragazzi, magari durante eventi sportivi o feste, dove qualche step di prestazionalità è certamente utile (ed è offerto su di un piatto d'argento dalla concorrenza diretta...)
    • perchè eliminare dai menù righe di comando utili, se non ad altro, a non confondersi progredendo da una fotocamera ad un'altra? (uno per tutti, manca il rigo di menù per abilitare l'immagine riassuntiva del focus peaking, tanto utile su 6 e 7)

    Fuori da queste perplessità definisco la Nikon Z5 una mirrorless indovinata nella collocazione di listino, giusti i recenti adeguamenti di prezzo.

    316340906_00127092020-2020-09-27_15-21-42MBR15S7MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.809633e666817c0ea30f0a2d7a0e7594.JPG

    E' la Z che ha portato in dote la nuova batteria EN-EL15 potenziata, versione C, ricaricabile anche dalla presa sul corpo macchina, ma sopratutto alimentabile con lo stesso principio da un powerbank, in tutti quei casi nei quali sia necessaria un'adeguata scorta di carica

    Fotocamera facile da settare ed utilizzare: assolutamente integrata nel family look Nikon Z: quello di mirrorless reinvented.

     

    Max Aquila photo (C) per Nikonland A.H. 2020

    • Like 3


    User Feedback

    Recommended Comments

    Non ho avuto modo di provarla - e tutto sommato nemmeno l’interesse per farlo considerato che tutto quello che mi potesse interessare sapere l’ho letto qui su Nikonland.

    Ma condivido assolutamente la conclusione: il futuro è in corpi come questo, basati su prestazionali sensori FX e con la capacità di montare tutte le ottiche disponibili con grande successo. La fascia bassa del mercato, una volta delle coolpix e ora delle DX, è stata e sarà sempre più appannaggio degli smartphone. E chi non si senta appagato fotograficamente da questi salirà sempre più per ottenere la differenza evidente che cerca.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Grazie Max. Con l'uscita di Z6 II e Z7 II la Z6 rischia di finire offuscata. Invece resta una opportunità.
    Speriamo che quanto prima Nikon affianchi almeno un 70-300 Z alla dotazione di ottiche di fascia media.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    sono diverse le cose che Nikon deve fare per corredare ML come la Z5 e la "vecchia" 6 in maniera che rimangano a costituire dei buttadentro al mondo Z.

    Prima di tutto gli obiettivi adeguati alla destinazione di queste fotocamere, anche in relazione alla fascia di prezzo.

    Oltre il 70-300 che serve come il pane, ricordo che necessitano ad esempio, una nuova generazione di flash, adeguati anche dimensionalmente alle nuove mirrorless, ma evoluti in termine di trasmissione wireless.

    Ho avuto dei problemi, nel funzionamento della Z5 con flash di terze parti, perfettamente funzionanti con le altre Z, prima di scoprire che necessitavano di un aggiornamento fw che li mettesse in pari con le nuove generazioni delle fotocamere Nikon, dalla D780 in avanti, Z5 e 6,7 II incluse, quindi.

    I produttori cinesi aggiornano i loro prodotti all'evoluzione delle fotocamere Nikon: mentre questa lascia inspiegabilmente scoperte fasce di prodotto assolutamente necessarie a dare compiutezza al progetto globale.

    Nikon deve soddisfare queste esigenze.

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

×
×
  • Create New...