Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Nikon Z 20/1,8 S: il più incisivo !

    Sono stato impegnato sentimentalmente con questo Nikkor Z 20mm f/1,8S dalla fine di marzo in qua, come già sapete...

    ed il piacere di scattare foto ha preso il netto sopravvento rispetto l'istinto di relazionarvi su Nikonland: come mi avete fatto notare in qualche occasione :lingua:

    002  12062020 -_Z6H0082  Max Aquila photo (C).JPG

    Come vedete, nelle foto di prammatica, mi è persino riuscito difficile ripulirlo per bene, da polvere, sabbia, terra e quant'altro gli sia capitato di impattare durante le riprese.

    005  12062020 -_Z6H0088  Max Aquila photo (C).JPG (dalla Cina con furore...?)

    Il bilancio è presto fatto: al 31 di marzo mi era giunto in prestito da Nital, ma neanche un mese dopo l'ho comprato per me, in quanto irrinunciabile al tempo del corredo Nikon Z !

    006  12062020 -2020-06-12_21-09-42 M=C R=15 S=5  Max Aquila photo (C).JPG
    mi era accaduto un'altra volta solamente, guarda caso con un altro 20mm: ma non era Nikon.  E adesso non potrebbe convivere con questo.

    Ho scattato tanto?

    Solo poco più di 2mila files. Ma di questi scatti Lightroom mi dice che più di 600 siano stati a f/1,8 ed f/2: altri 300 ad f/4...  Vorrà dire di certo qualcosa?

    Meglio andare al sodo e partire dal Segno (che è la misura di quanto uno strumento possa assecondare quanto stia nella mente di chi lo usi)

    1116255367_013-_Z6H798920mm1-6400secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.37ed5acd90333765d40f74eb4889fabf.JPG

    1561390354_019-_Z6H807620mm1-30secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.999a9e4719a928cabf98b435ed21f1d9.JPG

    250152842_020-_Z6H808420mm1-30secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.b672f4665e23cf1bff09fe99adb040ae.JPG

    il Segno risiede nella Materia e si manifesta nel tratto che il fotografo tenti (o riesca) a fare emergere col proprio insistente alludere.

    955659426_012-_Z6H797820mm1-6400secaf-18MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.daf69600b0a25c485433df7d24062a6b.JPG

    Ma con questo obiettivo non ci si deve proprio sforzare e la sensazione di trovarsi a proprio agio con un semplice sguardo a mirino è frequente: è dotato del proprio respiro.

    1729929283_022-_Z6H810520mm1-80secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.71ef10ece9127a11be251360a9f795d3.JPG

    950407057_033-_Z6H851120mm1-8000secaf-18MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.9d7b62801ec449f15270226f95fa7cd1.JPG Non ha bisogno della traduzione immaginaria 
    che il Bianco e Nero obbliga a fare: la sua luminosità e contrasto incidono quanto ne sia capace la lama di un cutter

    1852339817_042-_Z6H866720mm1-800secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8ec4b3414bd28b6497f5fc07967ea8c4.JPG

    1358198994_004-Z6H_674520mm1-8000secaf-18MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.820b0d605d35adb0e7df5da7c5e03842.JPG

    la grande apertura (per un superwide) non diminuisce la sensazione di acutezza: a differenza di altre realizzazioni, concorrenti e casalinghe...

    1531295867_006-_Z6H688320mm1-5000secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.70a253cf34a30bccf09de420e1e9dcd0.JPG

    1914347271_043-_Z6H868420mm1-4000secaf-25MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.246230c24f2667777436b1508e1f4eb4.JPG ogni superficie si presta a definire:
    è questa la cifra di questo eccellente obiettivo per i corredi mirrorless Nikon Z
    Caratteristiche principali di questo nuovo Nikon Z 20/1,8S sono nitidezza, contrasto e saturazione, i quali sono i presupposti che meglio si sposano al Colore...

    1088985545_026-_Z6H820920mm1-8000secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.f34ade0cfe84c596a69b9b06e9673d26.JPG sia attorno a Tutta Apertura...

    1300588186_051-_Z6H882920mm1-8000secaf-18MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8c40d1f23d3cfab1bc7939659ac7a0d3.JPG

    così come ai diaframmi più chiusi, quando dovessero servire... 761223648_030-_Z6H845620mm1-500secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.efb8ff0f3ebf96371250b42cdd876b55.JPG


    943931197_029-_Z6H845320mm1-320secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.478f99f2815a05bc241d1e69d30e9bca.JPG   1509364586_064-_Z6H895320mm1-800secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.79f42bae0e9ff401096c341e5481d1d6.JPG

    1318592891_009-_Z6H788220mm1-5000secaf-18MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.b91ce46aec2348c5c3405354473e8a1f.JPG

    490299743_010-_Z6H790220mm1-4000secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.48dc50340ab8ebf0b03bba7c535b109d.JPG

    419339462_003-_Z6H672320mm1-3200secaf-25MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.3087f1963ef26d45609f9ee94991c555.JPG

    dalle inquadrature più surreali a quelle più ovvie e scontate per un obiettivo che abbraccia un angolo di campo da 94°

    1900604055_072-_Z6H981420mm1-500secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.e4ecef004deed3f60e7abf895afb957a.JPG

    Le caratteristiche cui si accompagnano questi elementi (segno e colore) sono per il Nikon Z 20/1,8 di tutto rispetto.

    Eminente il controllo della distorsione, agevolato dal dialogo tra sw e fotocamera, (quando presente)
    499722132_066-_Z6H901820mm1-3200secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.b2470d9ecd8ab6b782c897b4ee1920b3.JPG 
    nonostante l'assenza di parallelismo al soggetto inquadrato2009115101_014-_Z6H801020mm1-1600secaf-40MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.c7d35148d14864517223fe026d48c617.JPG

    1667462723_016-_Z6H804620mm1-160secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.f2b6d13bb3679eb7a5ffa434af8e4c3a.JPG

    1602960151_057-_Z6H888220mm1-2000secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.798c1a7aaf024e6de0115e55a2a60683.JPG

    1602038172_061-_Z6H893020mm1-80secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.ead98fa80cbad1dd503e6b367b9962b2.JPG

    805244219_059-_Z6H890020mm1-125secaf-28MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.638e76e270241032347f3f02c8483f4b.JPG

    224809668_055-_Z6H886120mm1-60secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.1185b4ab9714c85fb55b70994c28c5f3.JPG

    660570704_101-_Z6H886120mm1-60secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5f155e148c824b39dadb011fb1e436eb.JPG (notare in questo supercrop la leggibilità dei particolari a f/2) 

    Eccellente anche in questo superwide Z la gestione del controluce diretto1176356467_015-_Z6H801920mm1-125secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.e7b42f04f02801efa599fd3c1c8c4a69.JPG

    1956337557_040-_Z6H863720mm1-1600secaf-28MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5dea29c920b4f449983161c257430179.JPG

    065   -_Z6H8973  20 mm  1-6400 sec a f - 2,0  Max Aquila photo (C)_.JPG

    con una totale assenza di flare e ghost, anche nelle situazioni più pericolose, col sole direttamente in inquadratura

    921644837_011-_Z6H791520mm1-6400secaf-18MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.30de8401395619b5abf769309af46cb8.JPG

    640148816_069-_Z6H971820mm1-1000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.d9b795c472857dc9e52413c328988a66.JPG

    868384044_070-_Z6H977520mm1-4000secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.d6ae1da4a34da689386a6082cba5c69d.JPG
    accompagnata da una resa ammirevole del dettaglio dei soggetti in controluce

    2085919032_028-_Z6H843520mm1-2500secaf-40MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5d6b419e69ae03316cda54c8c878d70d.JPG

    440517399_024-_Z6H818820mm1-500secaf-25MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.08500dfa11885c1d877235dea84593e6.JPG

    1074960911_032-_Z6H849820mm1-125secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.1f53d139aa5e5142d6c9d897eaf2b009.JPG
    facilmente gestibili in postproduzione anche se non in formato RAW

    363593566_067-_Z6H908520mm1-1600secaf-10MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8a9aed5858021fdbc4b6f2620f5c0616.JPG

    per una focale che si presta principalmente all'avvicinamento sociale, che di questi tempi è difficile da praticare

    ma che non disdegna il ruolo documentale di natura architettonica, tipico di chi viaggia per conoscere

    287010429_052-_Z6H883320mm1-125secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.6f9efad3fd9debaed5b75b1999cd5f32.JPG

    (vi invito caldamente ad aprire sempre le immagini per poter godere delle caratteristiche summenzionate di questo obiettivo)

    615044296_053-_Z6H883420mm1-125secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.da8f1a9fb755778e04f9bfb75656f2a7.JPG

    1629543011_054-_Z6H884220mm1-125secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.90a0b881bab8b322ffc8e7d6cee7a1d0.JPG

    oltre a quello meramente descrittivo, da taccuino di immagini, per alcuni considerabile genere...

    1506061877_068-_Z6H967120mm1-1000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.63efc4f63a32e2f0dbde7610fccea703.JPG

    2029130219_034-_Z6H851920mm1-5000secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8f38047fbc5f617a1e45b6b1f3742f2b.JPG  1927841732_025-_Z6H819420mm1-4000secaf-28MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.b6e45c6cbdcba4effbf8dd43ad762111.JPG

    1838764346_027-_Z6H823020mm1-5000secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.94e6f99c728d773b3bb122c90517bf40.JPG

    447761561_048-_Z6H873520mm1-10secaf-18MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8e58ec94588436c41add6e71a93805c0.JPG

    1009005196_047-_Z6H872320mm1-500secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.11fe00d393b4a854c2787af248e9bc4e.JPG

     

    Io in questi mesi questo 20mm me lo sono portato appresso dapertutto e ho scattato le foto più disparate, sempre crucciandomi di non essere stato ancora in grado di scattarne altre...
    come sempre nella mia vita, ho difficoltà a trovarmi soddisfatto pienamente di ciò che ho fatto...

    E volendo esagerare ho sperimentato anche il suo utilizzo in close-up, con un doppietto acromatico Marumi da 3 diottrie, dello stesso diametro della sua filettatura da 77mm

    400820384_049-_Z6H878020mm1-80secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.4d49429c521cdad5078cdac39c94e830.JPG

      1559448790_050-_Z6H879220mm1-60secaf-35MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.e3ff0d4c21bcddf7da756da3375d64fa.JPG

    restandone ulteriormente sbalordito, per la linearità di comportamento rispetto più consoni usi

    001  12062020 -_Z6H9867  Max Aquila photo (C).JPG

    Le mie conclusioni sono ben chiaramente espresse fin dal titolo di questo articolo:

    038   -_Z6H8611  20 mm  1-2000 sec a f - 11  Max Aquila photo (C)_.JPG

    il migliore 20mm nel quale mi sia fin qui imbattuto, fin dai tempi del mio padellone Nippon Kogaku UD

    1102401854_201-_Z5L368040mm1-20secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.79e4981cb9bbc98636d53795fb1b15de.JPG

    Pregi:

    • incisività a tutti i diaframmi, crescente fino ai medi, poi stabile
    • nitidezza e contrasto. Cromia da obiettivo aggressivo, non certamente neutrale.
    • caratteristiche complementari (distorsione, tenuta ai riflessi) di categoria superiore (da f/1,4) 
    • peso contenuto, considerata la costruzione in metallo
    • motori AF silenziosissimi ed efficientissimi: non sbaglia un colpo, pur col suo angolo di campo

    Difetti:

    • prezzo da...categoria superiore (f/1,4) certamente adeguato alle prestazioni...
    • vignettatura a TA e fino a f/2,8: non disturba sempre, ma talvolta si (soggetti chiari su sfondo chiaro)
    • mancanza di un display lcd come i Nikkor S di livello high
    • quando non l'avete ancora in borsa...

    Ci chiedevamo su Nikonland se Nikon deciderà mai di realizzare un 20mm f/1,4   

    Dopo aver provato questo f/1,8 ne dubito fortemente. Il passo successivo porterebbe solo incremento di peso e prezzo, realizzando in casa, con questo mio 20/1,8 il principale e più temibile concorrente.

    Brava Nikon !

     

    Max Aquila photo (C) per Zetaland 2020 

    Edited by Max Aquila

    • Like 10


    User Feedback

    Recommended Comments



    Che dire.... è una lente fantastica! Mi ero convinto ad aspettare, per comprare un altro Z,  il 14-24, ma da quello che vedo temo proprio che sarà questo il mio prossimo acquisto! 

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    Il 13/6/2020 at 21:28, Massimo Vignoli dice:

    Che dire.... è una lente fantastica! Mi ero convinto ad aspettare, per comprare un altro Z,  il 14-24, ma da quello che vedo temo proprio che sarà questo il mio prossimo acquisto! 

    Non te ne pentirai: ho letto recensioni di chi lo mette a confronto con zoom dei più disparati.

    In realtà questo 20mm fa' categoria a sé.

    Mai avuto un wide di questa focale con queste caratteristiche.

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    chi oltre me lo ha già comprato?

    Oppure chi sta valutando di acquistarlo e per accostarlo a cosa?

    In questo momento vorrei avere una Z7 per valutarne tutto il potenziale, a mio parere inespresso in toto su Z6 e 50 in mio possesso

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Complimenti Max, lo hai "strizzato" per bene ;)
    Non ho mai posseduto un 20mm, ma lo avrei sempre voluto nello zaino. Questo S è meraviglioso e di livello superiore, sicuro. Non credo che "made in China" significhi tanto quando si ha in mano questa qualità.:)

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io sono i dubbio tra il 14-30 e questo 20mm, devo solo decidere se dare precedenza alla qualità ottica o alla comodità.

    PS: Max non mi insultare per il paragone improbo tra le due lenti!! :D

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Sono due obiettivi totalmente complementari.
    Uno non esclude l'altro, avendo competenze differenti.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    14 ore fa, Max Aquila dice:

     

    In questo momento vorrei avere una Z7 per valutarne tutto il potenziale, a mio parere inespresso in toto su Z6 e 50 in mio possesso

     

    Da come parlate voi utilizzatori di Z6 mi pare di intuire che non avete gli stessi problemi della 7 sul lato autofocus... la 7 va per farfalle a mio parere troppo spesso con le ottiche luminose, è vero che si recupera subito ma sono quelle incertezze che per chi si è abituato all'affidabilità che le reflex negli ultimi anni hanno raggiunto portano l'utilizzatore che non ha possibilità di perdere nessuno scatto a preferire la versione antiquata a specchio.

    Capisco che tutte le ottiche zeta ed in particolare questo 20 (che mi sembra spaziale) non si possano esprimere al meglio sui 24mpxl ma al momento il sistema AF della super pixellata (che è veramente un portento come sensore) debba subire un upgrade sostanzioso a livello software ed hardware, sembra che la gestione del passaggio tra fase e contrasto sia ancora molto perfettibile.

     

    Detto questo che è una mia impressione di chi spreme la Z7 in svariate situazioni ma che non ha potuto farlo allo stesso modo con la Z6 per poterne parlare con certezza.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Sakurambo dice:

    Io sono i dubbio tra il 14-30 e questo 20mm, devo solo decidere se dare precedenza alla qualità ottica o alla comodità.

    PS: Max non mi insultare per il paragone improbo tra le due lenti!! :D

    Quasi la mia situazione, solo che io il 14-30 gia' l'ho preso :)

    55 minuti fa, MM! dice:

    Sono due obiettivi totalmente complementari.
    Uno non esclude l'altro, avendo competenze differenti.

    ...appunto !

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Salve a tutti 

    Nessuno condivide con me qualche perplessità sugli ingombri di questo obiettivo ?
    Io da questo punto di vista sono deluso, ci sarà sicuramente una motivazione tecnica magari legata alla nuova baionetta ad ogni modo io avrei preferito un 20 mm più corto da mettere in borsa 
    Stesso discorso per il 50/1,8

     

     

     


     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Se più piccolo significa più scarso, no.
    I nuovi Nikkor Z sono invariabilmente più grossi e soprattutto più lunghi dei precedenti, tranne i tre zoom f/4.
    Non abbiamo spiegazioni al riguardo, salvo il riscontro prestazionale.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    26 minuti fa, Stefano C. dice:

    Salve a tutti 

    Nessuno condivide con me qualche perplessità sugli ingombri di questo obiettivo ?
    Io da questo punto di vista sono deluso, ci sarà sicuramente una motivazione tecnica magari legata alla nuova baionetta ad ogni modo io avrei preferito un 20 mm più corto da mettere in borsa 
    Stesso discorso per il 50/1,8

     

     

     


     

    È un 20mm 1.8 per mantenere le prestazioni all'altezza dei sensori attuali e che verranno secondo me non si può prescindere dalle dimensioni, del resto anche tutti gli Art sono piuttosto grossi e pesanti come gli ultimi Nikkor per F superluminosi.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    41 minuti fa, Stefano C. dice:

    Salve a tutti 

    Nessuno condivide con me qualche perplessità sugli ingombri di questo obiettivo ?
    Io da questo punto di vista sono deluso, ci sarà sicuramente una motivazione tecnica magari legata alla nuova baionetta ad ogni modo io avrei preferito un 20 mm più corto da mettere in borsa 
    Stesso discorso per il 50/1,8

    Avendo posseduto tutti, ma proprio tutti i 20 (e 21)mm di casa Nikon da quello del 1959 a questo, ti dico che è solo col modello F del 2014 che la qualità si è decisamente innalzata rispetto ai compatti predecessori (peraltro f/2,8)

    Ce ne siamo accorti che parliamo di f/1,8, ossia di una luminosità più che raddoppiata rispetto ai Nikkor f/2,8 (e f/3,5)?

    Questo si è tanto allungato rispetto al 20/1,8 F quanto migliorato nella incisività e saturazione.

    E rispetto al Sigma Art f/1,4 (che è il riferimento qualitativo, superato)  pesa quasi la metà ed è più corto di tre centimetri.

    No...non è un obiettivo da parata e passeggiata: serve per fare fotografie più belleche con i 20mm che lo hanno preceduto.

    Costa pure di conseguenza.

    (e avrei preferito un taglio al prezzo, piuttosto che alle dimensioni)

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Mhh si capisco quello che dite..
    Non parlo del peso però mi infastidisce di più questa forma allungata su obiettivi che eravamo abituati a mettere in tasca 
    Inoltre per come lo uso io un 20 mm è quasi sempre diaframmato quindi avrei rinunciato alla luminosità in favore della compattezza 
    Comunque per quello che vale il confronto il corrispondente Sony è parecchio più corto  

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    Marco63

    Posted (edited)

    Il 18/6/2020 at 09:17, MM! dice:

    Sono due obiettivi totalmente complementari.
    Uno non esclude l'altro, avendo competenze differenti.

    Vero. Io ho avuto per la reflex il 16-35 e il 21 Zeiss, ora ho il 14-30 e il 21 sulla Z6 (e pure il 14-24) e non si pestano i piedi. Certo se vado in montagna per camminare non li porto entrambi. In ogni caso io non avrei dubbi tra un fisso e il 14-30 in termini di qualità... il 14-30 continuo a sostenere non essere il Z meglio riuscito.

    Questo 20 non farà parte del mio corredo avendo già in casa un'ottima ottica con la stessa focale e non essendo per me determinante lo step di luminosità in più, ma diversamente credo che lo prenderei, al netto di verifiche in condizioni che Max non ha documentato, in particolare relativamente alla coma nelle notturne. Anche se non amo i contrasti molto duri e le ombre molto chiuse che hanno un poco tutte queste lenti moderne.

    Edited by Marco63

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    19 minuti fa, Stefano C. dice:

    Mhh si capisco quello che dite..
    Non parlo del peso però mi infastidisce di più questa forma allungata su obiettivi che eravamo abituati a mettere in tasca 
    Inoltre per come lo uso io un 20 mm è quasi sempre diaframmato quindi avrei rinunciato alla luminosità in favore della compattezza 
    Comunque per quello che vale il confronto il corrispondente Sony è parecchio più corto  

    Nemmeno il 20 AF-D f/2.8 era del tutto tascabile e come resa non era proprio fantastico (avuto). La dimensione non sembra essere un plus considerato dai progettisti delle realizzazioni recenti, evidentemente per garantire certe prestazioni bisogna accettare un ingombro maggiore. Non conosco il Sony.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Per le prove in notturna aspetto di ricevere una Z7 la prossima settimana, ottenendone in cambio il massimo della risoluZione oggi disponibile su Z

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Intanto io, seguendo il consiglio di Max e con l'ambizione di fare un po' meno discorsi ed un po' più di foto, l'ho appena ordinato da New Old Camera: se arriva in tempo ed il meteo mi assiste il prossimo fine settimana lo inauguro....

    E con lui un bel set di filtri nuovi di zecca della NiSi: Polarizzatore, ND3 stop, ND6 stop con polarizzatore built in, ND10 Stop e borsetta porta filtri.

    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    Marco63

    Posted (edited)

    16 minuti fa, Massimo Vignoli dice:

     

    E con lui un bel set di filtri nuovi di zecca della NiSi: Polarizzatore, ND3 stop, ND6 stop con polarizzatore built in, ND10 Stop e borsetta porta filtri.

    Preso il V6? ottimo acquisto

    Edited by Marco63

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    21 ore fa, Massimo Vignoli dice:

    Intanto io, seguendo il consiglio di Max e con l'ambizione di fare un po' meno discorsi ed un po' più di foto, l'ho appena ordinato da New Old Camera: se arriva in tempo ed il meteo mi assiste il prossimo fine settimana lo inauguro....

    E con lui un bel set di filtri nuovi di zecca della NiSi: Polarizzatore, ND3 stop, ND6 stop con polarizzatore built in, ND10 Stop e borsetta porta filtri.

    Massimo, in che situazione utilizzi il filtro ND3? 

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    Il 20/6/2020 at 18:49, Max Aquila dice:

    Per le prove in notturna aspetto di ricevere una Z7 la prossima settimana, ottenendone in cambio il massimo della risoluZione oggi disponibile su Z

    oggi era il primo giorno di luna nuova dalla fine del lockdown.

    Qualche esperimento col Nikkor Z 20/1,8S sulla Z6, per prendere la mano con queste difficili riprese della Via Lattea

    Ero a  Piano Battaglia (PA) 1572m slm tra le 22,40 e le 23,40 (ora legale) ed ancora troppo influente la luminosità dei paesi  vicini (20-30 km) oltre a una eccessiva quantità di nubi

    Ho scattato prevalentemente a f/2 per eliminare un quota della vignettatura molto evidente a TA dell'obiettivo

    1277843282_001-_Z6H010420mm250secaf-20ISO2500MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.010d893d47dd66e4b50b9e80d00c1f87.JPG
    ISO 2500  t 25s  f/2

    354167862_002-_Z6H011120mm250secaf-20ISO3200MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.36dcd515b4838c9c6c7a68b91794e1c6.JPG
    ISO 3200  t 25s  f/2

    1967861939_003-_Z6H011720mm250secaf-20ISO1600MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.d22fcf35a8cfc31855e1aa585d6d2af0.JPG
    ISO 1600  t 25s  f/2

    1206984730_004-_Z6H011920mm200secaf-20ISO1600MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.bbccc38771be4cf22db5d7f5d7f722be.JPG
    ISO 1600  t 20s  f/2

    1627011815_005-_Z6H012620mm150secaf-20ISO1600MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.e517a986062eff08942b667ecfb02107.JPG
    ISO 1600  t 15s  f/2

    1632836147_006-_Z6H013020mm200secaf-20ISO2000MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.51be6fd349b329d7c2805c07f3300d9b.JPG
    ISO 2000  t 20s  f/2

    826230808_006-_Z6H013020mm200secaf-20ISO2000MaxAquilaphoto(C)_-2.thumb.JPG.d97329f707fc89e946f997db106a251a.JPG
    (crop dell'angolo superiore sx del file precedente)

    Ho variato prevalentemente tempi e ISO nel tentativo di superare la barriera del velo atmosferico e cercando di mettere a fuoco aiutandomi col focus peaking (meglio rosso in questo ambito) e con l'ingrandimento a monitor dell'inquadratura.

    Come si vede, con risultati alterni: riproverò presto con la Z7, con la quale non commetterò alcuni degli errori dei quali mi sono accorto solo alla fine di questa sessione .

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    5 ore fa, Max Aquila dice:

    riproverò presto con la Z7

    Attenzione che la resa ad alti iso della Z7 è ben diversa, io i 3200 non li userei, sono difficili da gestire con tempi rapidi non oso immaginare con quei tempi.

    Una curiosità, hai usato lo scatto normale o con soppressione del rumore per tempi lunghi?

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Dario Fava dice:

    Attenzione che la resa ad alti iso della Z7 è ben diversa, io i 3200 non li userei, sono difficili da gestire con tempi rapidi non oso immaginare con quei tempi.

    Una curiosità, hai usato lo scatto normale o con soppressione del rumore per tempi lunghi?

    Purtroppo ho dimenticato di escludere la soppressione del rumore moderata che avevo su.

    Prossima volta azzero

    Ho scattato solo alcune delle foto qui pubblicate con NR attivo azzerato.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    Il 21/6/2020 at 19:14, SGAMBI dice:

    Massimo, in che situazione utilizzi il filtro ND3? 

    Io ho sempre e solo usato un ND da 4 stop. Perché lo uso per accentuare tempi che sarebbero naturalmente lunghi per via della luce, non sono amante dei tempi lunghi scattati a mezzogiorno. Sono gli altri, per me, sperimentali - in particolare il 10 stop. Ma nel bundle mi costava poche decine di euro ed ho deciso di giocare.

    Il 20/6/2020 at 22:07, Marco63 dice:

    Preso il V6? ottimo acquisto

    No, ho preso i circolari 77mm. La mia decisone di prendere questo 20mm, invece dello zoom, è basata sia sul forte convincimento che per il paesaggio che ritraggo più spesso 20mm sono abbastanza, sia sull’idea che il 14-24 nuovo lo dovrò aspettare per parecchio, sia sul fatto questo 1.8 in abbinamento all’AF delle zeta può fare molto nelle scene di reportage messe a fuoco in modo selettivo. 

    Vedremo.... 

    Intanto, se e quando riescirò a lasciarmi alle spalle questo maledetto periodo, mi voglio concentrare sulla fotografia. Uscire di casa con uno o due lenti al massimo e.... fotografare!!! 
    @max: come hai gestito la messa a fuoco? Nel crop le stelle sono molto blu.... forse un poco fuori fuoco!
     

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Massimo Vignoli dice:


    @max: come hai gestito la messa a fuoco? Nel crop le stelle sono molto blu.... forse un poco fuori fuoco!
     

    si: essendo la prima esperienza ho fatto diversi tentativi attorno ad infinito, aiutandomi col focus peaking al massimo ed in rosso e ingrandendo a mirino.

    Ritengo però che la soluzione ideale non possa che essere con delle riprese in focus stacking, aiutate poi nel montaggio da un apposito sw.

    Altra cosa: come hai ben scritto tu quella "ricetta" del rapporto tra 500 e la focale è una leggenda metropolitana.

    Ho scattato sopratutto a 25 secondi (500:20) e quello che ti pare fuori fuoco è prevalentemente micromosso.

    Ed ero con la Z6: quando tornerò a scattare con la Z7 non andrò oltre gli 8 secondi di posa !

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


×
×
  • Create New...