Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Nikkor Z 50mm f/1,2S : The Shaper...

    1253963842_00227052021-_Z5L1168MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.c6ec9c852633e16daf51177fe389b30d.JPG

    Sapete quanto io ami il surf in tutte le sue forme:
    ebbene,  lo Shaper è bear.jpg.183825423b06c9d455835202e8ddb476.jpg un personaggio molto importante del Big Wednesday, è colui che dà forma ai sogni dei surfers, plasmando le linee delle tavole con cui sfideranno il mare e la sua potenza.
    Senza lo shaper, i sogni restano tali e per quanto si tenti di avvicinarvisi, si viene sempre frullati via: wipe out! 1009523946_ResizeofCattura.JPG.411d218cb267281730a44e7984435a03.JPG

    Il Nikkor Z 50mm f/1,2S è lo Shaper:

    fuori da ogni compromesso, con i suoi vetri ed il suo diaframma, col suo schema ottico infinito, da parte a parte del barilotto (mai questo diminutivo è stato tanto mal posto)

    Nikkor-Z-50mm-f1.2-S-lens-design-diagram-550x325.png.32bbedcbd5bbe4f3a000405c3e881892.png.5924a67614b80959ec0b6229905d838b.png (17 lenti in 15 gruppi, diaframma a 9 lamelle, 1100grammi, 90x150 le dimensioni)

    1186337721_00307062021-2021-06-0811-00-44(BRadius15Smoothing6)MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.f5d4691e4bc6513047e801c7500400a4.JPG

    458479083_00407062021-2021-06-0811-02-49(BRadius10Smoothing5)MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.68723f7b68b827852824140ccdbbca44.JPG

    con queste forme e specifiche, Nikon ha lanciato sul mercato degli standard la sfida a 360° nei confronti di ogni produttore, anche dei più blasonati, per la corona assoluta.

    Certamente siamo stupiti: dall'agosto 2018 ad oggi Nikon ha voluto riscattare un passato recente davvero poco edificante in relazione ai 50mm lasciati sulle baionette F per decenni, tanto da costringerci a cambiare addirittura fornitore di obiettivi, quando la sfida si è fatta dura con i sensori delle ultime iper performanti DSLR giallonere.

    Fin da subito la linea Z-mount ci ha allettato, col semplice ed economico (ma inarrivabile dagli F) Z 50/1,8S che abbiamo comprato quasi tutti già solo col passaparola di chi se ne diceva man mano incantato.

    Per poi venir fuori con il galattico Noct f/0,95 a fuoco manuale, obiettivo che come questo f/1,2 sfrutta l'intera dimensione del nuovo attacco per le mirrorless Nikon, tanto da farci pensare col senno di poi, essere stata questa l'esigenza precipua di un diametro accoppiato all'attuale tiraggio inaudito.

    Adesso questo capolavoro già ben recensito con i soggetti più adatti, quelli femminili, da Mauro Maratta a marzo scorso

    Ho chiesto quindi a Nital il privilegio di poterlo utilizzare con soggetti disparati e contesti varii, per qualche settimana, ottenendolo: dal suo arrivo ha monopolizzato la mia attenzione, nonostante il periodo ancora ibrido, non del tutto adatto a fotografare in giro per la città.

    Ovviamente il 70% degli scatti effettuati sono stati scattati a tutta apertura: gli MTF parlano chiaro ... 1217102853_Resizeofmtf.png.e5e6d98b6e589e74953b54ec13544160.png

    542141846_005-_Z6H612650mm1-125secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.c4c831922678cd30a35c6656136ef652.JPG

    ma si vede ad occhio, con qualsiasi soggetto, sia nitidezza e contrasto sempre presenti, sia la graduale sequenza di passaggio verso il fuori fuoco, cm dopo cm... per quelli vicini l'uno all'altro,  così come per quelli nettamente staccati dallo sfondo già per la distanza relativa

    1122928541_006-_Z6H627550mm1-2000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.58400ebaa9061bb6befd3c2ccf3fa0e6.JPG

    uno shaping, insieme alla qualità della Luce, che mette voglia di scattare come trovandosi ognii volta tra le quinte di un palcoscenico, regalando vita a soggetti di pietra

    403222527_008-_Z6H635850mm1-2000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.78629d623d2e2030990553d1b8da89c6.JPG

    1659834751_014-_Z6H642550mm1-2000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.7c46d7ba084b752252a953571daf5478.JPG qualunque sia il formato scelto

    1660552541_013-_Z6H641750mm1-320secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.ae31c0e5f239aeebf5e79d4ad0e35832.JPG

    136089202_010-_Z6H639350mm1-100secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.46316e89c916d38be78df40b143a7bce.JPG

    ad ogni livello di transizione tra luce ed ombra

    148372756_012-_Z6H641150mm1-500secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5915cb20a0712188d34b2ea262dcfaf1.JPG

    grazie al diaframma apertissimo, conservando possibilità di utilizzo in interni, di tempi di scatto diversamente inconcepibili  

    2120808720_011-_Z6H640550mm1-500secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.870a31db3cc58d08fba275b4c4d4f5c7.JPG

    mantenendo chiarezza ed incisione anche ad elevate distanze, come ben visibile2053876245_028-_Z6H654350mm1-1250secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.352f5d7f0d19536b1e456c382791c0ec.JPG
    nel crop esagerato dell'immagine precedente1871958404_027-_Z6H653850mm1-1250secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.7d9a31969df770be67af892a37268ea3.JPG

    Ovviamente in molte riprese delle giornate più assolate ho dovuto utilizzare un filtro ND estremo, 999633313_Resizeofkf.JPG.dfa0e18c046ee8fff3489c77196e407e.JPG un K&F ND vario 2-400 da 82mm 

    dato che desideravo mantenere tutta apertura sul diaframma (anche se qualche escursione a f/2-4-8 ovviamente l'ho fatta), come in queste due seguenti

    808050392_019-_Z6H649050mm1-400secaf-40MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.c952ac263a4f9ed664106fa1d574702d.JPG f/4

    1726800019_020-_Z6H649250mm1-400secaf-71MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.24464e5385ef1bb2fc16ef1cf8d94b02.JPG f/8

     

    però poi...l'ebbrezza di quell'incredibile f/1,2.... 560426738_022-_Z6H651150mm1-3200secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.d7ccb9ceef98038e0e6734be2793f5f5.JPG

    521677925_018-_Z6H647750mm1-2000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.32c0487819d72a4fbe24a654c0aac56f.JPG


    419280840_024-_Z6H651850mm1-1600secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.d19b32203b8d2e0a64806a62d6952c82.JPG

    scusate la ripetitività, ma adoro le Escarboucle (occhio di fuoco) dell' Orto Botanico di Palermo

    781783822_026-_Z6H652450mm1-800secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.c68a27e760f50f9456a3e170db000b05.JPG

    così come la Fontana di Paride di Nunzio Morello (1838)436364724_017-_Z6H647450mm1-8000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.e4fd5b0d4ec3964b7452ae5163a1fe56.JPG

    cui questo "shaper" sa conferire forme delle più differenti

    2017940891_016-_Z6H646050mm1-5000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.37652536d9089de99a12f96e293da8bc.JPG

    385168701_015-_Z6H645350mm1-5000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.ff4e2f53a84a15c24b026230c403b168.JPG

    ...chi sostenga che un 50mm sia un obiettivo per fare tutto e niente...evidentemente non ha ancora  avuto il privilegio di usare questo Nikkor S

    1480108839_031-_Z6H656850mm1-2500secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.d4326a4329c6ce26155400b0c086812e.JPG

    1695650605_034-_Z6H657650mm1-6400secaf-13MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.cf174c5f5b7346017dccebab769b81dd.JPG

    1299925141_032-_Z6H657250mm1-6400secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.49592ca8c8a2eb0287858bbea68c1ca8.JPG quando arriva a fuoco è inesorabile
    anche nei particolari più fini, come in questo crop 2X dell'immagine precedente
      917342739_033-_Z6H657250mm1-6400secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.16c8e75626d1cd668e2ba502f36d3b6b.JPG 

    1257441910_037-_Z6H659450mm1-6400secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.075db28c3e2cdd4eca9966ae5b4d4378.JPG

    1016450418_039-_Z6H663850mm1-800secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.29ecd6b434b0d08c5f96ea34b40328ca.JPG

    lo sfuocato e dettagli anche informi,  diventano elementi dell'immagine, prendendo consistenza

    456039142_040-_Z6H665850mm1-640secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.874540228e5dd28c7f7bcb78acbf393d.JPG

    519109678_044-_Z6H754950mm1-2500secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.d33f67542ca7cd3cae64c381e173139c.JPG

    il colore è certamente il campo più sorprendente per l'applicazione delle sue prerogative, nella totale assenza di aberrazione cromatica, flare e ghosts, grazie agli antiriflesso di cui è dotato (nanocristalli, trattamento Arneo), alla quantità irrisoria di vignattatura da cui è fisicamente affetto a TA (una lente per quanto asferica avrà una minima curvatura)...

    875148113_045-_Z6H757550mm1-2500secaf-14MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5248b9595d2d85737521146cbb270c82.JPG

     

    E allora, operando in bianco e nero?  Ovviamente on camera, pensato al momento dello scatto, in termini di contrasto tra luci ed ombre e passaggio graduale (o meno) dei grigi corrispondenti alle tinte del soggetto, reso acuto quanto desiderato...  (Max rule...)

    Non utilizzo suite di filtri da PP e mi limito alle correzioni della curva di viraggio di Lightroom nello sviluppo dei jpg realizzati in monocromatico, regolato on camera sulle mie Nikon Z. Già così semplicemente, se il divario di espressione dello strumento diventa enorme con obiettivi normali, figuriamoci con questo capolavoro... 

    213681925_056-_Z6H833450mm1-5000secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.7518ff8faf9a0e0970eda3b28c25d86e.JPG

    787188417_053-_Z6H830050mm1-8000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.1ddc9036bb57ec7f27461b01ceb3f5cb.JPG

    73145547_009-_Z6H635850mm1-2000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.2131ff1a9d521796e9cc90d22ef9e887.JPG

    passando da diurni simili, a notturni del tutto differenti...: cambiando la luce, cambiano le carte in tavola e le esigenze espressive: il Nikkor 50/1,2S è qui per questo !

    848527833_048-_Z6H765450mm1-125secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.80259c0d35028190a415b8be679b734a.JPG

    1779623750_047-_Z6H765150mm1-125secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.428fc8ea2563a9f153d0279cd821c902.JPG

    1546408694_046-_Z6H764850mm1-125secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.bed50b1f4424fb7361304d987e29816c.JPG

    da un opposto interpretativo all'altro...

    745667895_069-_Z6H889550mm1-8000secaf-14MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.3f0a2b544d2ca3685afeaa6b6b16a302.JPG

    1373556607_070-_Z6H892050mm1-4000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.a6df8b521c0ca4edb35cfb00676eb54a.JPG

    un obiettivo dai mille volti: se non pesasse più di un chilo, con le possibilità del nuovo sistema, che sulla terza ghiera mi permette di gestire, per esempio, la compensazione dell'esposizione, mentre scatto in mezzo alla gente in Auto ISO Manual, stabilendo a priori diaframma e tempo e lasciando scorrere gli ISO sulla mia Nikon Z6ii, che non chiede di meglio, sarebbe una risorsa assoluta in reportage, con quell' amazing bokeh che lo caratterizza a tutte le aperture...da reporter

    1891193930_058-_Z6H839350mm1-8000secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.dfa84399075290d823c80c8eeab85814.JPG

    1799119023_059-_Z6H841450mm1-2500secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.c0e7595059d7720829ad94fdbe47897d.JPG

    812224340_060-_Z6H842750mm1-6400secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8462f04268a350c6c022200062a76824.JPG

    541067071_065-_Z6H856150mm1-2500secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.ec0a2fd0f40c81ae713882f9560029d6.JPG

    1801141641_064-_Z6H855750mm1-2500secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.2890172e15073f9b73a02e22463febd7.JPG

    e tra pane, panelle, milza e babbaluci (lumache)...562568786_068-_Z6H885850mm1-800secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5929b7128e4bebc3aea273667106e12f.JPG

     

    rimangono in linea occhio mente e cuore, come ci perseguita il ricordo del passato, che oggi... si fa presente

    684678950_067-_Z6H885250mm1-800secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.78742f2edc1fd9f8bb8a32c46261b1a6.JPG

     

    Max Aquila photo (C) per Nikonland 2021  1977417919_222-_Z6H845550mm1-6400secaf-12MaxAquilaphoto(C)_.JPG.cd94af91922a066dadb35ec128d031da.JPG

     

    116311948_BOKEHSHAPER.thumb.jpg.09c4047fbaa8cb72d1fcc096c8461bac.jpg

    2107929420_BigWednesday-2(1).jpg.0763f708d82dd905d317f961a249f4ac.jpg

     

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Administrator

    Io invece ho sempre detestato l'ambiente del surf, la California dopo Zorro e Jan-Michael Vincent con tutto me stesso :sono_muto:

    Ma insomma, tolta tutta la retorica, questo cinquantone ti è piaciuto ? :strip:

    E detto in soldoni :

    • perché uno dovrebbe comprarlo a tutti i costi ?
    • e perché no ?

    :x3x:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    50 minuti fa, M&M ha scritto:

    Io invece ho sempre detestato l'ambiente del surf, la California dopo Zorro e Jan-Michael Vincent con tutto me stesso :sono_muto:

    Ma insomma, tolta tutta la retorica, questo cinquantone ti è piaciuto ? :strip:

    E detto in soldoni :

    • perché uno dovrebbe comprarlo a tutti i costi ?
    • e perché no ?

    :x3x:

    Per restare nella tua zona di comfort, ti prendo ad esempio le automobili:

    ce ne sono alcune per le quali è superflua la tua domanda, perché non si possono semplicemente...comprare, ma vanno amate così tanto da essere proprie, prima ancora del vile scambio col denaro 

    Il Nikkor Z 50/1,2 è uno di questi obiettivi: improponibile secondo principi di valore assoluto, quelli che tengono conto di portafoglio, peso, maneggevolezza, spazio in borsa, corredo....

    Indispensabile per chi aspettasse uno strumento capace delle sue performance.

    Ed in un colpo dovrei aver risposto anche all'altra domanda: se le mie foto non lo avessero già fatto per me.

    :strip:

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Sono d'accordo.

    Per me l'esperienza con il 58/0.95 è stata mistica e questo 50/1.2 S si è avvicinato al 70-80% a quello.
    Entrambi però non mi servono nelle foto che sono solito fare e possederli, sarebbe semplicemente sprecare il loro talento, non necessariamente i miei soldi.

    Ma sapere che ci sono e che Nikon è ancora capace di fare questi capolavori però mi rende felice e in dolce attesa di quanto, di "a me" necessario, mi fornirà prossimamente ;)

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Per chi desiderasse delle conclusioni obiettive e didascaliche c'è l'articolo di Mauro di marzo, già citato,  che ammonisce chiunque sia tentato dalle sirene di considerare come questo Nikkor Z 50/1,2 sia un Lonewolf, un Lupo Solitario.

    Non a caso ho citato Bear, lo Shaper delle tavole: uno che il mare sa cosa desideri, ma lavora per gli altri e la sua soddisfazione è quella di vedere realizzato il sogno di uno, due, pochi surfisti, rispetto la massa.

    • questo obiettivo non trova posto in borsa insieme agli altri (se ne avete letto le dimensioni), vuole una fondina per sè e la fotocamera
    • questo obiettivo non si porta in giro insieme a zoom e adattatori per cineserie, perchè esige attenzione e concentrazione: potete portarlo come me a Ballarò ed alla Vucciria a riprendere scene e magari vi capiterà la modella il libera uscita accanto al banco delle lumache (merito mio? no...: del 50/1,2 e del contesto che cercavo)
    • questo obiettivo non si compra: lo si è cercato da una vita. I soldi da pagare sono solo un riscatto per chi comprenda come poterlo utilizzare
    • questo obiettivo se lo si acquisti, farà trascurare l'uso dei vostri attuali zoom preferiti, fino a rendervi conto sia arrivato il momento di venderli

    Spero questo vi faccia capire che dovrete andare in palestra (e non quelle tradizionali) prima di pensare di comprarvene uno...  

    (che Nital mi perdoni...:rotfl: )

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites


×
×
  • Create New...