Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • M&M
    M&M

    Nikkor Z 50mm f/1.2 S : la supernova (test/prova)

    Z62_8117.thumb.JPG.435207481c092bf3619ea79eae2440ea.JPG

    Eccolo qua, di fianco al Nikkor Z 70-200/2.8 S VR, al quale da i punti in termini di passo filtri : 82mm contro 77mm.

    Impegnativo e importante

    Non è certo un obiettivo che passa inosservato. In questi mesi l'ho usato quasi sempre insieme al 70-200/2.8 e sinceramente le modelle non si accorgevano che stavo usando un obiettivo differente.

    Z62_8138.thumb.JPG.d2a3713aa87aa6fbcd10b5ed4235f9c4.JPG

    montato sulla Z7 II è decisamente impegnativo

    Eppure in mano sta benissimo, senza pesare o renderne difficoltoso l'uso.

    Z62_8119.thumb.JPG.dd8549eb9f9186210330a2e09373ee1c.JPG

    anche con il bel paraluce a petali, perfetto ed efficiente, dotato di pulsantino di sgancio come gli zoom professionali

    Z62_8148.JPG

    in mano è un bell'oggetto, non si può scambiare per un "cinquantino", termine odioso, considerando quanto sia nobile la focale "normale"

    Z62_8130.JPG

    la finitura è di classe, ben si abbina al sistema. In termini costruttive è al pari di 70-200/2.8, 24-70/2.8 e 14-24/2.8. Solo un filino dietro all'irraggiungibile 58/0.95mm Noct.

    Z62_8125.JPG

    Nell'uso ho trovato molto comoda sia la ghiera interna programmabile (che io abbino alla sensibilità ISO in modo da poterla variare facilmente, visto che in generale scatto in Manuale con diaframma sempre aperto e tempo pre-definito) e il pulsante Funzione (che io associo all'inserimento della modalità di tracking per i momenti in cui l'autofocus delle mie Z mi fa cilecca ...).

    Insomma, saranno tanti i soldi che Nikon chiede per questo obiettivo. Ma in termini costruttivi non hanno lesinato.

    Per altri scatti vi rimando all'unboxing che ho fatto al momento in cui mi è arrivato :

     

     

    Basta un filo di luce

    Come sapete io non testo gli obiettivi con le mire ottiche, i muri o sparando contro al sole per vedere l'effetto che fa.
    Gli obiettivi li uso. E pur in un clima non particolarmente favorevole anche solo ad uscire di casa (parlo sia del meteo quanto di quell'affare invisibile che se non stai attento ti manda all'ospedale o al camposanto) l'ho usato parecchio in set professionali con modelle internazionali e luce sfidante. Sono oltre 11.000 scatti secondo il conteggio di Lightroom.
    Tanto sono bastati a farmi capire sia la firma di questo apparecchio, quanto le modalità in cui sfruttarlo al meglio.
    E' corretto, praticamente privo di difetti ottici.
    Ma la caratteristica funzionale più importante è la possibilità di usarlo praticamente sempre tutto aperto.

    Che poi è l'unico motivo per cui uno debba spendere 2.000 euro in più di quanto costa il bellissimo Nikkor Z 50/1.8 S che il suo lavoro come 50mm lo fa e lo fa bene.
    Scomodare un 50/1.2 che è grande quasi quanto il Noct o più grande di un 24-70/2.8 S ha senso solo se siamo in condizioni di luce ridotta e vogliamo (non dobbiamo) scattare ad f/1.2.
    E allora, pur con un filo di luce, lui ci ripaga di tutto lo sforzo.

    Dello sforzo economico per comprarlo. Dello sforzo per portarlo in giro. Del volume che è necessario dedicargli in borsa.

    Z72_9715.thumb.jpg.eb4e9c438af06a81648683ec81e993ab.jpg

    Z7 II, 50/1.2 S, f/1.2, ISO 80, 1/250'', luce disponibile.

    Non servono luci artificiali. O se servono, basta un filo di luce, giusto per caratterizzare l'immagine e non lasciarla definire da se.

    Z72_8790.thumb.jpg.17bb9cdd67ab7906181978f27cf7607e.jpg

    ISO 64, 1/320'', f/1.2, Z7 II, luce da una finestra lontana

    Attenti perchè pure in interni, se arriva il sole, 1/8000'' non bastano per tenere tutto aperto il diaframma, nemmeno ad ISO 64.

    Dietro succede quel che deve succedere

    Z72_2835.thumb.jpg.1b9ec6cbed319e7741186cebbce36f5b.jpg

    Z72_2812.thumb.jpg.01076aaaf2747b99e2efe26bd12c2967.jpg

    Z72_2813.thumb.jpg.ace35062b4df076844eb93a7e9f3024b.jpg

    Z72_3334.thumb.jpg.529093d89ccd2123e59ad0393034afe4.jpg

    Z72_3494.thumb.jpg.698e3685ed6cda72fce59b9aef1bad8b.jpg

    è affar suo, non nostro.

    Z72_8234.thumb.jpg.f11b6ea29c98b8c3d9b12c3dfe3d8e55.jpg

    e se non raggiungiamo i limiti del fantastico Noct Nikkor siamo certamente in quella categoria, non in quella del pur ottimo 50/1.8 S.

    Lo sfuocato è continuo, dal soggetto verso di noi e dal soggetto verso l'infinito.
    Il piano di nitidezza è elevato ma non esagerato. Proprio per mantenere fluido e continuo il passaggio tra i piani.
    Piani che non esistono nella realtà, sono sfumati. Ma senza fanfaronerie da cino-Summilux. Questo è un obiettivo moderno, solo che è pensato per palati fini.

    Non è un obiettivo per tutti

    Costa un terzo del 58/0.95 e costa 5 volte il 50/1.8 S.
    Ma a prescindere dalle dimensioni del proprio portafogli ci vorrebbe solo un pò di onestà.

    Certo lo si può montare sui tubi e fare foto oniriche come queste

    Z72_7545.thumb.jpg.0e92533c0f3f8b44439d96c505090b94.jpg

    oppure utilizzarlo come un qualsiasi altro 50mm, per fare istantanee o cartoline. Ma in tutta franchezza, sarebbe uno spreco.

    E' un obiettivo da artisti e chi se ne serve, dovrebbe essere (o voler diventare) un artista.

    Insomma, non dipende dall'assegno che potete compilare ma dalla vostra capacità di impiegarlo per come è stato concepito.
    Esattamente come il Noct Nikkor 58mm.

    Dal quale si stacca per l'assoluta comodità di un autofocus veloce e preciso, specie con l'ultimo aggiornamento firmware messo a disposizione da poco per Nikon Z6 II e Z7 II.

    Insomma, vedetela come vi pare, io vi sto solo dicendo quello che penso.

    Conclusioni

    Non mi dilungo oltre, credo che si sia capito cosa intendo.
    Mentre vi rimando alla galleria dove ho messo un centinaio di foto, praticamente tutte ad f/1.2 in luce disponibile :

     

     

    vi riepilogo il mio pensiero al riguardo :

    PRO

    • lo attendevamo da oltre trentacinque anni. Certo avevamo già obiettivi f/1.2 ma tutti a fuoco manuale.
      Questo è autofocus : e che autofocus !
    • sostanzialmente privo di difetti ottici. Che siano corretti via software, in parte o per lo più a me non sposta nulla, perchè conta il risultato
    • nitido quanto basta pur con una profondità di campo irrisoria ha un campo di sfuocato onirico che se non raggiunge quello del 58/0.95 è certamente più simile a quello che a quanto possono fare gli altri 50mm per Nikon
    • inaugura - credo e spero - una nuova classe di obiettivi superluminosi Nikon cui non vedo l'ora si aggiunga al più presto un fantastico 85mm anche più bello di questo
    • pur nelle sue dimensioni e peso ragguardevoli, si usa agilmente, quanto usereste un "normalissimo" 24-70/2.8 S ...

    Z72_6946.thumb.jpg.c63e285485c307fb0753473ec59362dd.jpg

    Contro

    • sul prezzo non discuto. Costa "una cifra" ma ognuno sa cosa fare dei propri risparmi !
    • ma dimensioni e peso sono oltre i massimi della categoria di questi e di altri tipi di obiettivo.
      Insomma non è né un obiettivo da passeggio né un oggetto che si porta fuori senza ponderare bene perchè occupa in borsa lo stesso spazio di un 70-200/2.8.
    • la focale è quella che è : 50mm sono al confine di tante cose. Non si può nascondere che il ritratto ravvicinato col 50mm ha caratteristiche da grandangolare, non da obiettivo da ritratto.
    • sebbene io abbia un riscontro di fuori fuoco assolutamente marginale nella massa dei miei scatti, meglio scattare una foto in più che una in meno. Specie se il vostro soggetto è "vivace". f/1.2 è maledettamente poco per centrare bene anche se vi state concentrando per non oscillare sulle gambe.

     

    Ma se a voi piace "dipingere" i vostri pixel anziché ottenere "scientifiche" copie conformi di quanto state vedendo, allora la scelta è obbligata

    Z72_0245.thumb.jpg.b8d2ba35d180ee7b270ec85f3a75456c.jpg

    e vi ho detto tutto !

    • Like 5
    • Thanks 6


    User Feedback

    Recommended Comments

    Alle tue considerazioni ne aggiungerei una:

    Carl Zeiss che è un riferimento per le ottiche fin dalla sua origine, di obiettivi autofocus e motorizzati con questa luminosità, non ne ha ancora realizzati.

    Il che porta a poter dire che questo Nikon sia IL punto di riferimento attuale, sul quale gli alri dovranno fare i conti.

    E che il prezzo, rispetto questa considerazione, diventa solo una necessaria conseguenza del concetto.

    Realizzare dopo il Noct un intermedio AF rispetto il già ottimo f/1,8 non mi paree sia solo esercizio di stile, ma vorrà certo dire qualcosa di più: che, per esempio, Nikon voglia farsi perdonare gli ultimi dieci anni nei quali ci aveva lasciati privi di ottiche standard di caratura elevata, presentandone due (questo f/1,2 ed il Noct) eccelsi e un terzo, il mio Nikkor 50/1,8S grandemente al di sopra dei suoi predecessori F-mount.

    Ed ancora, che le fotocamere continueranno ad evolvere, ma gli obiettivi Z, già adesso, sono dei punti fermi per i futuri corredi.

    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Non so controbattere per pura ignoranza.

    Nel senso che Canon fa da anni 50mm f/1.2 (e anche f/1) autofocus e che per il suo sistema mirrorless ne ha proposto uno, doppiato subito non da uno ma da due 85mm di pari luminosità.

    Pare che anche Sony presto presenterà un 50/1.2 quando invece il suo 85mm è un più "modesto" f/1.4.
    Ma io non ho mai provato (né mai proverò) alcuno di questi obiettivi.

    Però Nikon ha scelto l'attacco più largo con il tiraggio più corto. Per me è pacifico che si lanci in progetti almeno coraggiosi, se non proprio temerari, per sfruttarne al massimo il potenziale.

    In più mi sembra di vedere in questo 50mm la stessa mano o almeno lo stesso intento di chi ha progettato 105/1.4E e 28/1.4E.

    L'uscita di questi obiettivi per Nikon Z (penso che a regime avremo almeno anche 85 e 35mm) potrebbero da soli motivare l'acquisto di uno o più corpi Z.
    Anche perchè per reflex immagino che non si vedranno mai obiettivi f/1.2 autofocus.

    Spero che Nikon sfrutti questo potenziale a fondo, senza lesinare troppo.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    47 minuti fa, M&M ha scritto:

    Non so controbattere per pura ignoranza.

    Nel senso che Canon fa da anni 50mm f/1.2 (e anche f/1) autofocus e che per il suo sistema mirrorless ne ha proposto uno, doppiato subito non da uno ma da due 85mm di pari luminosità.

    Pare che anche Sony presto presenterà un 50/1.2 quando invece il suo 85mm è un più "modesto" f/1.4.
    Ma io non ho mai provato ne mai provato alcuno di questi obiettivi.

    Però Nikon ha scelto l'attacco più largo con il tiraggio più corto. Per me è pacifico che si lanci in progetti almeno coraggiosi, se non proprio temerari, per sfruttarne al massimo il potenziale.

    In più mi sembra di vedere in questo 50mm la stessa mano o almeno lo stesso intento di chi ha progettato 105/1.4E e 28/1.4E.

    L'uscita di questi obiettivi per Nikon Z (penso che a regime avremo almeno anche 85 e 35mm) potrebbero da soli motivare l'acquisto di uno o più corpi Z.
    Anche perchè per reflex immagino che non si vedranno mai obiettivi f/1.2 autofocus.

    Spero che Nikon sfrutti questo potenziale a fondo, senza lesinare troppo.

    Anche perche gli Zeiss ZF per Nikon F esistevano.

    Mentre obiettivi Canon o Sony per Nikon...nessuno ne ha prodotto.

    Io le carrube non le paragono ai cannoli...

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    cris7

    Posted (edited)

    Un grande (in tutti i sensi) e bellissimo obbiettivo.
    Concordo sul fatto che sia uno strumento adatto a poche persone; e per questo motivo il prezzo relativamente alto non credo che ne intaccherà il successo dal punto di vista delle vendite.

    Io personalmente, con gli anni, ho scoperto di non essere un amante di diaframmi tanto aperti, non in assoluto, ma certamente nella mia fotografia. Ultimamente quello che va assolutamente per la maggiore è l'f8, e per l'ultimo progetto che sto realizzando vado di f22. 

     

    Edited by cris7

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Un obiettivo che dà orgoglio, anche a chi non rientra tra i suoi utilizzatori. :cuoricini:

    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    cismax

    Posted (edited)

    che spettacolo di lente, sia a guardarla che a vederne le foto (o è merito del fotografo?:dentone:)

    io appartengo alla moltitudine le cui mani e occhi non sarebbero in grado di renderle giustizia, ma devo dire che la curiosità di fotografare a quelle aperture c'è...

    ricordo ancora il brivido di godimento alla vista delle mie prime foto ad 1.4 con l'85 Art...immagino che con questa lente, fatti tutti i distinguo del caso, la sensazione sarebbe moltiplicata

     

    Edited by cismax

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Avendolo provato in accoppiata con il 50 f1.8 s mi sento di confermare che il fratellino minore si difende benissimo, per chi non ha necessità di scattare ad aperture molto ampie è un lente che rende molto più di quello che si può pensare leggendo i dati di targa.

    Questo 50 ultraluminoso, invece, provato sulla Z6 con BG cinese non mi è rimasto troppo impegnativo da gestire, oltretutto comoda la ghiera programmabile per variare l'apertura durante lo scatto senza distrarsi.
    Secondo me da il suo meglio in situazioni di bassa luce, ho notato come la Z6 fosse molto più veloce e precisa nella messa a fuoco rispetto a quando scattavo con il 50 f1.8.

    Spero che il futuro 85 f1.2 giochi nella stessa categoria.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    16 minuti fa, Sakurambo ha scritto:

    Spero che il futuro 85 f1.2 giochi nella stessa categoria.

    Io spero sia meglio :emoji_love:

    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, M&M ha scritto:

    Io spero sia meglio :emoji_love:

    così rimpiazzerei l'85 1.4 Sigma e pensionerei definitivamente l'FTZ

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    cismax

    Posted (edited)

    2 ore fa, Sakurambo ha scritto:

    Avendolo provato in accoppiata con il 50 f1.8 s mi sento di confermare che il fratellino minore si difende benissimo, per chi non ha necessità di scattare ad aperture molto ampie è un lente che rende molto più di quello che si può pensare leggendo i dati di targa.

    io presi il 50/1.8 quasi per caso insieme al 14-30/4 che invece ero andato ad acquistare, ma lente che mi ha sbalordito alla fine è stato il 50/1.8 e non il 14-30, degnissimo, ma forse la lente meno riuscita tra quelle Z che ho provato fino ad ora (non tantissime ma nemmeno poche).

    Non avevo dubbi che se ne potessero uscire con un 50/1.2 da urlo

    Edited by cismax
    • Like 1
    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Proprio una lente estrema, ed estremamente interessante. Il 50mm è una focale che mi piace un sacco e qui è veramente ai suoi massimi livelli.

    Relativamente al prezzo, dobbiamo mettere tutto nella giusta prospettiva, considerando sia che l’aspettativa che il “cinquantino”, uso volutamente il diminutivo, debba essere economico nasce con realizzazioni che non hanno nulla a che vedere con questa sia che le lenti più performanti, senza andare a toccare i supertele, sono tutte in questa fascia di prezzo. Ed allora il fotografo deve cercare di capire quali sono le una-due-tre lenti che lo esaltano e spendere il budget disponibile in quelle invece che diluirlo su più acquisti o dissanguanti turnover.

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Probabilmente sto per fare una domanda da eretico...
    Ma il 50 f1.2 è moltiplicabile ? Perché diventerebbe un 70 f 1.4 o un 100 f1.8.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    Adesso, Sakurambo ha scritto:

    Probabilmente sto per fare una domanda da eretico...
    Ma il 50 f1.2 è moltiplicabile ? Perché diventerebbe un 70 f 1.4 o un 100 f1.8.

    No, per il momento solo il 70-200/2.8 S è meccanicamente compatibile con i teleconverter.
    Credo che gli altri a seguire saranno solo i tele propriamente detti e (forse) il Micro 105/2.8

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    4 ore fa, Sakurambo ha scritto:

    Immaginavo, altrimenti avreste già fatto voi la prova.

    Francamente questa cosa dà un po' fastidio. Piacerebbe moltiplicare col mio TC14Z anche il 50/1,8 o l 85/1,8 e non è compatibile per le dimensioni del nocciolo ottico a filo montatura

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

×
×
  • Create New...