Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • Silvio Renesto
    Silvio Renesto

    Nikkor Z 24-200mm f4/6.3 Vr : l'ho comprato anche io !

    Prima uscita con il mio nuovo superzoom  per la Z6, il Nikkor  Z 24-200mm f4/6.3 Vr. Non avevo pretese di realizzare grandi foto dal punto di vista artistico, mi interessava  vedere com'era la sua resa e come mi sarei trovato con questo tuttofare di cui si è parlato molto bene. Il mio non è un test "numerico", sono delle prime impressioni  ed una valutazione soggettiva, rapportata all'uso che intendo farne. Per i test più approfonditi, foto dell'obiettivo ecc.,  vi rimando agli articoli di Mauro Maratta e di Max Aquila.

    L'obiettivo.

    Sorprendentemente leggero! Pesa meno del 24-70 f4 S. Naturale perchè baionetta (di alluminio) a parte, il resto è di plastica. Buona plastica però, solida, "casca" molto bene in mano, ben bilanciato, non ci sono giochi, la zoomata è molto fluida senza essere lasca, l'Af è silenzioso e anche piuttosto veloce con la Z6 aggiornata all'ultimo firmware. Si estende zoomando ma non in modo eccessivo. Certamente non è un obiettivo da maltrattare troppo, ma come ergonomia per un obiettivo da viaggio e reportage leggero,  mi piace. Ghiera di messa a fuoco by wire è molto sottile. Da usare solo se non se ne può fare a meno. Nessun tasto, selettore od altro sul barilotto. Non ne ho sentito comunque il bisogno.
    Il mirino della  Z6, perlomeno come da me impostato,  mi è sembrato leggermente scuro a 200mm a F6.3, ma niente di preoccupante.

    La sua resa.

    Nota: Quanto scrivo è riferito ai 24 megapixel della Z6, non possiedo la Z7, quindi non posso esprimermi in merito all'uso con quel sensore.

    Quando lessi  gli articoli di Max e Mauro su questo zoom, rimasi colpito dalle loro valutazioni molto positive. Non avevo motivo di dubitarne, perchè so che sono rigorosi nei loro test, ma mi pareva così strano entusiasmarsi per un 24-200... . Provandolo mi sono entusiasmato anch'io! Davvero molto buono per essere un superzoom, tanto da  (scusate il giro di parole) ... non sembrare nemmeno un superzoom! 
    Con "buono" intendo nitidezza più che soddisfacente, bei colori, assenza di aberrazioni e pochissima distorsione (entrambe corrette probabilmente via software, ma il risultato c'è comunque).


    In condizioni di abbondanza di luce, come nella mia prova in esterni, specialmente tra f8 e f11, conferma la sua validità come ottica da viaggio sia per foto di "paesaggio" che per scorci e particolari, dove mantiene una ottima nitidezza. carroponte2blog.thumb.jpg.4f80c6e00afe937e096e4aaf67876399.jpg

    Grandangolo

     

    tele

    carroponte1blog.thumb.jpg.e3fb7ff409c33626dc197482d6eea5ca.jpg

     

    carroponte1crop.thumb.jpg.bde158136400d2089bc52ccc91d775ba.jpg

    Crop 100% della foto sopra.

    carroponte4blog.thumb.jpg.14d878b3daed8fa1c9518af9f5836634.jpg

     

    Questi sotto  NON sono crop ma foto di dettagli a diverse focali.

    carroponte3blog.thumb.jpg.cf11074f42d78dae974c1db1031b58a9.jpg

     

    carroponte5blog.thumb.jpg.755f35604251c283232048c9f1b1b5d8.jpg

    carroponte6blog.thumb.jpg.8a92f75eb63698495e2c54538580a440.jpg

     

    carroponte7blog.thumb.jpg.b198880a987c147a79cfa516dd2bb40a.jpg

     

    Attività fisica in singolo a distanza, come da regole: il mio compare si esibisce nella forma di bastone del Taijiquan, la Z6 e il 24-200 lo seguono:

    _DSC4023_00003.thumb.jpg.bdc7d37ec942e571582fbb0e54bfb725.jpg

     

    _DSC4025_00005.thumb.jpg.2df416ad9ab18e16ad9d6e802455b842.jpg

    _DSC4028_00006.thumb.jpg.3dc34eae29c05f23f63db940040c802b.jpg

    _DSC4032_00007.thumb.jpg.0963d65fd044ff6f7def4b05b334572c.jpg

    _DSC4034_00008.thumb.jpg.02d7c289e4eb03eb9b73a5c96e06014b.jpg

    _DSC4054_00010.thumb.jpg.57a4198615a5d06bb55870370b942da5.jpg

    In un paio di foto  il bastone è leggermente curvo perchè avendo scattato a raffica con l'otturatore elettronico si ha un po' di rolling shutter.

    In interni non troppo luminosi chiaramente occorre usare il flash o alzare gli ISO secondo necessità, ma con la Z6 non è un grosso problema.

    vincenttest.thumb.jpg.811aec4073403692d5749f261b1f0fb5.jpg

    L' unico che non può protestare...


    Un quasi macro? sì e no, vediamo perchè.

    NON ho comprato il 24-200 per usarlo come macro sul campo. Però ho voluto divertirmi a esplorare le sue capacità nella fotografia ravvicinata.

    ochideafinalew.thumb.jpg.1d0a8185ff1dd3abe303055c7a911102.jpg

    Test "floreale". Due luci, una di fianco a destra di chi guarda, più potente ed una più debole frontale. 

    Il 24-200 ha una messa a fuoco minima che varia con la focale (dati Nikon Canada):

    50 cm a 24mm 
    54 cm a 35mm 
    55 cm a 50mm 
    58 cm a 70mm 
    65 cm at 105mm 
    68 cm at 135mm 
    70 cm at 200mm 

    70 cm alla focale 200mm è un valore inferiore (di 1cm) a quello del 200mm micro-nikkor f4 Ai. Questo farebbe pensare ad un vero macro, in quanto il 200mm micro-nikkor Ai a quella distanza raggiunge un rapporto di riproduzione di 1:2 (0.5x). Non è così e coerentemente nelle specifiche di questo zoom mi pare non ci sia  scritto macro da nessuna parte. A 70 cm di distanza di messa a fuoco ed alla focale di 200mm il 24-200 raggiunge un rapporto di riproduzione leggermente inferiore ad  1:3 (0,28) comunque sufficiente per fotografia ravvicinata, soprattutto still life. Non ha l'incisione di un macro moderno (sarebbe strano se l'avesse e sarebbe altrettanto irrealistico aspettarselo), tuttavia la resa è più che dignitosa.

    fusinusblog.thumb.jpg.5e21c753153e0fc645c186ae72b0954a.jpg

     

    Il rapporto di riproduzione è piuttosto basso perchè, come praticamente tutti gli obiettivi recenti ed in particolar modo i superzoom, il 24-200 accorcia sensibilmente la sua focale alle brevi distanze. In pratica alla distanza di messa a fuoco di 70 cm a 200mm di focale nominale, la focale  effettiva è circa 122mm.

    Un trucco per trasformarlo in un (quasi) vero macro senza perdere nemmeno troppa qualità c'è comunque: basta aggiungerci una lente addizionale a due elementi.  Nella foto sotto ho montato un doppietto Olympus paragonabile alla Marumi 330 DHG. Messa a fuoco ad infinito e focale 200mm. Con la messa a fuoco ad infinito si ha una distanza di lavoro di 33 cm ed una qualità molto elevata.

    Senza lente addizionale:

    duracell1blog.thumb.jpg.e4550da61425f96cae61be0127c2b9c6.jpg

    Con lente addizionale da 3 diottrie:

    duracell2blog.thumb.jpg.2a9e3af5f3f6fa8c53b42c3bedc3d192.jpg

    crop 100%

    45031283_duracell1crop.thumb.jpg.457feaae6e8bda80101796aa6f65ae79.jpg

     

    Se non ci si vuole avvicinare troppo c'è anche un altro trucco: montare un tubo di prolunga SENZA MODIFICARE LA DISTANZA DI MESSA A FUOCO.
    Come ho già spiegato in altri articoli, montando il tubo, l'obiettivo metterà a fuoco come se il soggetto fosse più lontano, quindi la focale effettiva risulterà meno ridotta. Mica male come risultato (lo stesso discorso vale anche per la lente addizionale, all'ingrandimento dovuto alla lente si somma il fatto che con l'obiettivo ad infinito la focale effettiva è vicina a quella nominale, da tenere presente però che la lente addizionale accorcia le focali, il tubo no).

    ZOOMTUBE.thumb.jpg.23f2cf574bb0d87bed1f711a5da87c0b.jpg

    Si potrebbe anche ingrandire di più avvicinandosi, ma già così è un bel risultato.

    Ripeto quanto scritto sopra: non ho preso il 24-200 per usarlo come macro, ma se durante una gita "leggera" con solo la Z6 e questo zoom mi trovassi davanti un soggetto interessante da fotografare da vicino, non esiterei a montarci sopra una lente (magari da 2 diottrie anzichè 3, così da avere  50cm di distanza di lavoro) che sta ovunque e non ingombra.

    Conclusione: Soddisfatto dell'acquisto?
    Sì, almeno da questo prime prove, direi più che soddisfatto.
    Fa quel che deve e lo fa bene. E' chiaro che bisogna essere realistici, non ci si deve aspettare che faccia quel che fa un 70-200 f2.8 da 2700 euro, però sicuramente non delude, anzi non esito ad unirmi al positivo giudizio di chi ne ha scritto in precedenza. 

    Silvio Renesto

     

    • Like 8
    • Haha 4


    User Feedback

    Recommended Comments

    Pienamente d'accordo con Silvio, un'obbiettivo per, come dice Lui, gite leggere fuori porta ed io penso anche e soprattutto per Street....

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Se la gente fosse onesta con se stessa si farebbe bastare, in funzione delle foto che abbiamo viste pubblicate in questi anni su Nikonland, neppure una Z6, ma una semplice Z5 con questo 24-200.

    Io sostengo anche una Z50+16-50...:pirata:

    e sia che per campi sia per città e monumenti avrebbe uno strumento formidabile da corredare al massimo con una lente addizionale di potenza adeguata alle sue esigenze, per avvicinarsi convenientemente.

    ne ho scritto in questi mesi in più articoli, compresa una prova a confronto con altri due zoom Nikon F, ai loro tempi più blasonati.

    Son contento per Silvio: uno dei pochi che torna a ringraziare...

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    D'ora in poi a chi dubita dei miei giudizi preliminari (ho avuto il 24-200mm circa 10 mesi prima che fosse messo in vendita ...) opporrò le mie truppe corazzate :

    1455989261_2021-01-0716-46-32(CSmoothing2).thumb.jpg.47192d37286fc278ac24d81af3e69254.jpg

    Nikon Z6 II e Z Nikkor 24-200@165mm, focus stacking con Helicon Remote e Helicon Focus.
    Questo è il mio setup standard per tutte le foto in studio in attesa che Helicon Remote veda ANCHE la Z7 II.

    EDIT : è appena uscita la versione 4.05W di Helicon Remote che adesso vede sia Z6 II che Z7 II.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    5 ore fa, M&M ha scritto:

    D'ora in poi a chi dubita dei miei giudizi preliminari (ho avuto il 24-200mm circa 10 mesi prima che fosse messo in vendita ...) opporrò le mie truppe corazzate :

     

    E comincia a sparare :marameo:

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    L'ho comperato anch'io! Arrivato, ora non mi resta che postare qualche scatto......non appena Tempo e Speranza ce lo permettano.......così a prima vista, mi sembra pratico, contenuto e leggero, l'ideale per uscite con poco peso e ingombro.

     

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Anche io l'ho preso in kit  con Z7 || ...appena finisce il gelo, la nebbia , (la zona arancione è relativa, ma comunque c'e,  spero di uscire prima) esco e faccio due scatti ...!! 

     

    Edited by Claudio-lm

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Schiarita sulla val Susa il Rocciamelone , (spicchio di anguria ) 3530 mt ...

    il complessivo(24mm),  pigramente scattato senza uscire sul terrazzo ... e 2 foto unite in LR a 200 mmm 

     

     

    CLM_0429_586.jpg

    CLM_0440_597-Pano.jpg

    IMG_7713.PNG

    Edited by Claudio-lm

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    avevo dimenticato nella rassegna delle gallerie dedicate da giugno scorso a questo zoom altri due, importanti (in quanto sentiti) links:


    - su Z50

    - e su Z6

     

     

    Altro che chiacchiere e tabaccherie

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

×
×
  • Create New...